Shock culturale

Sono otto e passa anni che vivo negli USA e ancora non mi capacito di alcune cose che vedo.

Episodio uno: C'era una macchina che davanti a me guidava malissimo (brusche accelerazioni e rallentamenti) e avevo gia' maligno pensato che stesse parlando al cellulare (qui e' ancora legale parlare al cellulare mentre si guida; ma anche bere, mangiare, leggere un libro, ascoltare con le cuffie e farsi un pedicure magari pure contemporaneamente). Ma leggendo un adesivo sul paraurti abbastanza cattivo "Don't talk and drive" ho pensato ad un problema meccanico. Quando l'ho accostata (era una signora, non faccio commenti sull'aspetto) ho visto che in realta' stava parlando al cellulare. Si trattava quindi di una stronza in contraddizione.

Episodio due: Un paio di giorni fa su un paraurti abbastanza ampio campeggiavano due adesivi, "Support our troops" e "support human life" (immagino per una campagna contro gli aborti). Per fortuna essendo il paraurti abbastanza ampio i due adesivi erano attaccati sugli angoli opposti.

In realta' ci sono adesivi ben piu' spassosi. Il piu' bello recitava:

"I am a b*tch but at least I am good"

E ho detto tutto (come diceva Peppino in Toto' Peppino e la malafemmena). Big Smile

Pubblicato domenica 29 ottobre 2006 alle 4:34 PM - 0 commenti so far
Archiviato in: Cazzate, Aneddoti

Lettura interessante

Ultimamente leggo in giro molte cazzate, pure troppe. Di per se questo non e' un male fino a quando chi le scrive non si prende un po' troppo sul serio (sul mio blog c'e' scritto; se leggete qualche cazzata non vi lamentate, vi avevo avvisato).

La lettura che ritengo interessante e' quella di questo blog.

Pero' ora dico una "cazzata" anche io: la tecnologia e' neutrale. Oh, che soddisfazione.

Pubblicato mercoledì 25 ottobre 2006 alle 2:32 AM - 0 commenti so far
Archiviato in: Link, Cazzate, Security

8 anni e 1 giorno

Qui accanto ci sono circa 4 pounds (gli altri 4 son volati in fretta) di M&Ms fotografate fuori dal mio ufficio. Sono rosa non perche' mi piaccia particolarmente il colore ma perche' - in questo periodo - e' nel pieno vivo la campagna nazionale per la lotta al cancro alla mammella.

Per quanto riguarda il trivia (so che non gliene frega niente a nessuno): non ci sono distributori a pagamento di bibite qui in MS simili a quello nel video, ma solo di snacks. Le bibite, da piu' di 30 anni sono totalmente gratis. Smile

-quack

Pubblicato venerdì 20 ottobre 2006 alle 6:48 PM - 3 commenti so far
Archiviato in: Microsoft, Aneddoti

8 anni

Otto anni fa cominciava la mia avventura qui in MS. Da allora la MS ha rilasciato diverse versioni di OS, alcune buone (windows 2000, windows xp) altre pessime (windows ME); personalmente ho contribuito al rilascio del .Net Framework 1.0 & 1.1 (anche un po' della 2.0) passando alla storia per alcuni contributi al formato del diffgram (su cui ci torno in futuro per alcuni aneddoti spassosissimi) e prossimamente - sempre su questi schermi - di Windows Vista.

Come da tradizione ho "installato" 8 pounds (piu' o meno quattro chili) di M&Ms fuori dall'ufficio per i miei colleghi (e per me).

Un trivia. Cosa c'e' di inverosimile nel video qui sotto? La risposta domani (insieme ad una foto dell'installazione di M&Ms).

Pubblicato venerdì 20 ottobre 2006 alle 2:45 AM - 0 commenti so far
Archiviato in: Microsoft, Aneddoti

Tecnologia a spasso, final chapter?

(capitolo precedente)

Con la restituzione del router DLink e degli adattatori a rete convogliata Airlink, ho deciso di comprare degli adattatori simili della netgear. Ne ho letto molto bene (sono dotati di algoritmi di QoS) e volevo provarli di persona. Il prezzo (erano in offerta a 180$ solo qualche settimana prima, li ho pagati 200$) e' poco competitivo con l'idea di stendere il cavo, ma il fatto di poter fare tutte le prove senza causare danni permanenti alle pareti mi ha incoraggiato a provarli.

Purtroppo nella mia specifica configurazione la velocita' non ha mai superato i 50Mbps. Considerando che li stavo pagando per 200Mbps e per un sacco di feature per me inutili ho deciso di restituire anche questi in cambio dei piu' modesti XE103 che ho dovuto purtroppo ordinare online (il prodotto sembra troppo nuovo).

Ieri sono arrivati, li ho spacchettati e li ho installati. Tutto e' filato liscio e il sw rileva una connessione di 50Mbps. Morale della favola: ho ottenuto le stessissime prestazioni ma spendendo quasi la meta'. Ho notato che il tutto funziona benissimo anche con l'aggiunta a valle di un ethernet hub. Ho pensato che fosse arrivato il momento di acquistare un print server... ma a quanto pare (dalle mie prove di ieri) i print-server di nuova generazione non sono perfettamente compatibili con le nuove stampanti. Mi risultava impossibile leggere - via print server - lo stato della stampante (impossibile capire quale inchiostro cambiare).

C'est la vié. Mi aspetta un altro pellegrinaggio da Fry's Smile. Come soffro... Smile

-quack

Pubblicato giovedì 19 ottobre 2006 alle 6:44 PM - 1 commento so far
Archiviato in: Hardware