Ultimate topo

Finalmente il Touch Mouse è arrivato. Ne ho comprato un esemplare due giorni fa e devo dire che sono ormai totalmente dipendente.

Rispetto a quello Apple è più brutto. Rispetto a quello Apple funziona.

Le gesture ci vuole un po’ per impararle ma poi diventa tutto “automatico”; più che altro accoppiate con Windows Snapping sono il massimo: due dita a dx/sx e la finestra snappa; due dita in alto/basso: maximize/minimize. Tre dita in alto/basso: Exposé/Desktop.

La versione Intellipoint di Exposé è fatta molto bene.

Tra i contro: il pulsante centrale è scomparso. A me piaceva tanto il fatto che si potesse aprire un link in un nuovo tab, ma pare che il terzo tasto stia diventando obsoleto. Intellipoint permette però di cambiare il comportamento dei click destro/sinistro in base all’applicazione. Il peso: usa due batterie AA che se da una parte durano di più (mi auguro) dall’altra pesano. È racchio ed il logo è stampato nero su nero, quasi non si vede: a questo punto mi chiedo perché stamparlo, avrebbero potuto risparmiare qualche centesimo. Ci vuole un po’ ad abituarsi ad usarlo correttamente, evitando gesture involontarie.

Tra i pro: a differenza di quello Apple è stata disegnata una piccola incalanatura in corrispondenza del confine tra tasto destro e sinistro, dando un feedback tattile estremamente utile; con il mouse Apple mi era più volte successo che premessi il destro e venisse registrato il sinistro e viceversa. Come dicevo sopra un’altra differenza è che funziona, e l’OOBE è spettacolare. Si inserisce la dongle, si accende il mouse, un piccolo tutorial che ho trovato molto utile e via… Persino le impostazioni di default, da sempre il punto debole dei driver Intellipoint, sono le migliori. Last but not least, hanno capito che il laser blu non è un optional e il mouse funziona come si deve su qualsiasi superficie, mouserug incluso.

Le recensioni su Amazon sono tendenti verso il neutrale/negativo e questo mi aveva lasciato un po’ perplesso. Ma devo dire, che in base all’uso che ne faccio in ufficio, questo mouse è perfetto e prenderebbe volentieri un voto da cinque stelle.

Non me la sento di consigliarlo con il solito “accattatavillo” date le diverse esigenze ergonomiche di ciascuno. Sarebbe ideale poterlo provare e se fitta ergonomicamente parlando, buttare via nella spazzatura tutti gli altri mouse.

-quack

Pubblicato venerdì 26 agosto 2011 alle 7:25 PM - 46 commenti so far
Archiviato in: Microsoft, Hardware

Addio Porcellino

Ieri per pura coincidenza ho venduto tutte le varie azioni AAPL accumulate in questi mesi. In totale ventitre.

Shares:  +9.000  Price: $267.25  Amount: -$2,413.20  
Shares: +11.000  Price: $308.42  Amount: -$3,400.57  
Shares:  +3.000  Price: $395.99  Amount: -$1,195.92  
Shares: -23.000  Price: $368.69  Amount:  $8,471.75  

INCASSO LORDO: $1,462.06

Al netto di tasse, tassi e cassi, fa circa un MacBook Air da 11”. Ovviamente non potevo neanche immaginare che Steve oggi lasciasse (anche per gli Steve, a lasciare sono sempre prima i migliori). Ora speriamo che Ballmer tenga a lungo, che il MS-DayTrading favorisce i rimbalzi da 80centesimi al giorno, prendere o lasciare.

-quack

Pubblicato giovedì 25 agosto 2011 alle 2:34 AM - 27 commenti so far
Archiviato in: Cazzate, Apple

Failing

È tempo di review, su cui fiumi di parole sono state scritte talvolta anche sotto forma di immagini estremamente eloquenti come questa:

Dilbert.com

Durante questo periodo è anche molto comune imbattersi, nei soliti social network che all’uopo diventano veri e propri bar virtuali, in frasi [de]motivazionali che ispirino le battaglie per il nuovo anno “scolavorativo”. Una delle più carine, beccata su Twitter, è la seguente:

‎"Success is going from failure to failure without a loss of enthusiasm."—Winston Churchill

Sembra la descrizione perfetta del CEO che quest’anno ci ha propinato un nuovo “review process”. Se l’obiettivo era quello di contenere la fuga di talenti, allora potremmo essere davanti ad un nuovo clamoroso fallimento; se l’obiettivo invece era quello di costruire una azienda ad immaginem et somiglianzam, direi che ci è perfettamente riuscito. Per parlare con i numeri alla mano è troppo presto, ma se fra due mesi la lista di defezioni da me considerate onorevoli fosse superiore ad alcune unità, significherebbe che il pessimismo co[s]mico supera abbondantemente l’ottimismo della volontà.

-quack

Pubblicato mercoledì 24 agosto 2011 alle 2:08 PM - 33 commenti so far
Archiviato in: Cazzate

Average star rating

-quack

Pubblicato venerdì 12 agosto 2011 alle 7:58 PM - 7 commenti so far
Archiviato in: Vignette

Comparescion

Essenzialmente work in progress, però rende l’idea.

  win mac
Spellchecker  

x

ISO mounting  

x

iSCSI

x

 
OOB Hardening

x

 
Transasctional Install

x

 
App Store  

x

Versioning  

x

Modern file system

x

 
Backward compatibility

x

 

-quack

Pubblicato giovedì 11 agosto 2011 alle 7:38 PM - 34 commenti so far
Archiviato in: Microsoft, Apple