Nitpicking

Osservazione di un collega pignolo.

MSDN:

image

Wikipedia:

image

-quack

Pubblicato venerdì 21 dicembre 2012 alle 8:59 PM - 4 commenti so far
Archiviato in: Cazzate

Google LG Nexus 4: meh

Sono stato uno dei fortunati vincitori della lotteria del Nexus 4, tornata seconda. Ne ho comprato uno in versione 16GB per 396$ circa tra tasse e spedizione, rincuorato dal fatto che il dispositivo si rivende con una facilità incredibile data la scarsa disponibilità sul mercato.

Seguono le mie impressioni, dopo mesi e mesi di uso esclusivo di HTC One X in versione “liscia”, ovvero così come rilasciato dalla AT&T e qualche giorno di prova.

Schermo: lo schermo è all’altezza di quello HTC, complimenti ad LG, anche se i colori sono meno saturi e un po’ spostati, effetto quasi retrò. Può piacere o meno, dopo qualche giorno mi sono addirittura affezionato. Ovviamente come tutti i Nexus non ci sono pulsanti HW. Il problema è che come tutti i Nexus, il telefono è un derivato di un non-Nexus con pulsanti HW, per cui lo spazio finisce per essere completamente inutilizzato.

Costruzione: mi piace molto, simile quasi all’iPhone, sicuramente superiore a quella dell’HTC.

Antenna: questo è un mistero che ancora non riesco a risolvere. Possibile che HTC sia l’unica che ci capisca qualcosa sull’argomento? A casa ho riscontrato gli stessi problemi di ricezione del Galaxy Nexus e SpeedTest riporta una strana latenza in download con la linea AT&T:

Screenshot_2012-12-10-19-16-16

Da notare, oltre alla velocità di download scarsa, la forma del grafico; oltretutto il risultato sopra è uno dei migliori in quanto molto spesso il test si interrompe per mancanza di connettività. Potrebbe essere un problema dell’applicazione, però in fondo l’app non fa niente di esoterico. Probabile un baco di sistema, con T-Mobile il problema non sembra esistere, o perlomeno spostato da download in upload:

Screenshot_2012-12-13-09-52-49

Lo streaming audio tuttavia sembra funzionare senza glitch.

Camera: quasi alla pari di quella HTC, manca il burst mode (feature dell’odiosissimo Sense) e il Flash è troppo forte. Oltre ad alcune limitazioni della applicazione fotocamera di sistema di Android: lo zoom richiede due dita (idiozia!!) e altre piccole cose fastidiose.

Batteria: la durata della batteria è non pervenuta, dovrebbe essere buona, ma in mancanza del supporto sanguisuga LTE, non sarebbe neppure comparabile.

Bottomline: avrei sperato in qualcosina di meglio. Metterci dentro il chip LTE ma tenerlo spento è un’idiozia, soprattutto in considerazione della differente qualità di ricezione. Sarebbe interessante capire se viene fuori che il prodotto è affetto da qualche baco non ancora reso pubblico. In quel caso varrebbe la pena riprendere il prodotto in considerazione. Ovviamente la Nexus experience è stupenda, ancora non mi capacito del fatto che un device come il mio HTC ne guadagnerebbe parecchio. La tentazione di passare a Cyanogen, ora che l’HTC One X è listato tra i dispositivi supportati, diventa ogni giorno più forte, man mano che l’effetto tranquillizzante della “garanzia” si diluisce nel tempo…. Ho perciò rivenduto il Nexus 4 via Craiglist, guadagnandoci persino 50$. Roba che succedeva solo con i prodotti Apple.

-quack

UPDATE 19 Dicembre: effettivamente quello del Nexus su rete AT&T è un problema già noto. A quanto pare le impostazioni APN di default sono scorrette. Già rimuovere il proxy (che viveva chissà in quale subnet) ha reso il tutto moooolto più fluido. Questo gingillo mi convince…..

Pubblicato giovedì 13 dicembre 2012 alle 9:47 PM - 32 commenti so far
Archiviato in: Cellulopoli

Moving on: Dicembre 2012

image

La settimana scorsa ho ufficialmente completato il mio compito aziendale nello sviluppo di parti di quello che è diventato vehicleforge. La parte interessata coinvolta molto profondamente, al punto che quasi non si vede, nel progetto ed un ottimo esercizio nel capire le potenzialità che un Domain Specific Language può offrire alla definizione di problemi complessi. Se sembra una supercazzola è solo perché la questione è così astratta che davvero non si può semplificare oltre: rinuncerei a spiegarlo a mia nonna limitandomi a dire che “costruisco carrarmati” (per gli audaci: meta level almeno due).

La scorsa settimana ho cambiato team e quello che stiamo facendo è oltre il top-secret: però posso dire che scriviamo codice in C# prevalentemente e che forse ci tocca fare l’upgrade a Windows 8. Chi l’ha già fatto mi ha detto: “ma è terribile”. La mia risposta: “sappi che tutto ciò che trovi terribile è fatto seriamente con intenzione. E forse l’intenzione è di nuocere gravemente alla salute”.

Anyway, staremo a vedere se questi carri armati poi funzionano meglio di quelli del Risiko.

-quack

Pubblicato lunedì 10 dicembre 2012 alle 8:29 PM - 17 commenti so far
Archiviato in: Cazzate

 
1