A futura memoria

ThingsChange

Giusto perché, prima o poi, questa immagine tornerà utile (fonte).

-quack

Pubblicato lunedì 25 giugno 2012 alle 11:24 PM - 7 commenti so far
Archiviato in: Apple

Fanboi$
In ufficio ho un collega che ieri a pranzo mi ha detto: “ho comprato un MacBook Pro Retina configurato al massimo ma non ho deciso cosa farne”. L’ha ordinato il giorno stesso in cui il prodotto era disponibile sul sito Apple. Lui, e tanti altri, mi ricordano questo estratto da un episodio dei Simpsons:
 

-quack

Pubblicato sabato 23 giugno 2012 alle 5:37 PM - 10 commenti so far
Archiviato in: Apple

HTC One X: il buono, il brutto, il cattivo

Recensione del nuovo smartphone made in HTC e basato su Android ICS. Come tutte le recensioni, segue prettamente i miei gusti e le mie modalità d’uso.image

Il buono:

  1. Android. Un cellulare con Android significa che, se il “Tabaccaio dietro l’angolo” decide di scrivere un’app, lo farà per iOS e per Android. Ergo le App – buone, brutte o cattive – non mancano, soprattutto quelle che servono.
  2. Skype funziona! Intendo come dovrebbe, per chiamare, ricevere, chattare. D’altra parte è l’OS più “aperto” di tutti, un po’ come la casa delle Libertà dove ognuno può fare quello che gli pare, senza limitazioni.
  3. Durata della batteria: quasi comparabile con il Focus, nonostante lo schermo più grande. All’inizio c’è stata qualche pena per via del baco del Wi-Fi, però l’aggiornamento è arrivato in pochi giorni. Non mi aspettavo certamente un’esperienza perfetta, bachi come questo capitano su tutti i device e piattaforme (uno simile anche per Nokia Lumia 900)
  4. La fotocamera: mi piace e supporta il burst mode. Tantissimi scatti in sequenza veloce per poter scegliere quello migliore.
  5. Il bluetooth per la prima volta l’ho trovato perfetto. Causa incidente ho dovuto cambiare veicolo (la seconda volta in meno di nove mesi, che diamine!) ed il nuovo supporta bluetooth con riconoscimento vocale in maniera nativa. “Call casa” fa effetto Star Trek ed una parte del merito va al telefono che fa l’upload della rubrica senza nessun problema.
  6. Tastiera e HTC Sense: niente da dire, funziona come un gioiello
  7. Il browser: tutto funziona come dovrebbe, compreso youtube embedded.

Il brutto:

  1. Le performance a tratti, devo dire molto raramente ma non tanto, lasciano a desiderare. Non posso aspettare 5 secondi per vedere comparire l’home screen su un dispositivo del genere
  2. Lo schermo: è un po’ troppo grande per i miei gusti, sicuramente ci avrei pensato due volte se avessi letto le specifiche prima di avventurarmi. Ed è il principale consumatore di batteria comunque.
  3. L’interfaccia è un po’ “affollata”; ci sono i widget ma le tile risolvono qualche problema in più.
  4. Il playstore lascia desiderare, ma in compenso posso facilmente scaricare tutte le applicazioni che ho già installato sul tablet o comprato in precedenza con il mio account.

Il cattivo:

  1. la quantità di Crapware è fenomenale. La colpa non va tanto ai vendor (HTC e AT&T) quanto a Google che permette che i vendor possano installare applicazioni che non siano disinstallabili. Che me ne faccio di tre contact manager (uno Google, uno HTC e uno AT&T)?? Che me ne faccio di quattro o cinque applicazioni “Pandora Style”? Perché se dico che voglio usare il navigatore di Google tutte le volte mi si propone la scelta di quello di AT&T che mi chiede 10$ al mese indipendentemente dall’uso? E che dire di un popup che mi appare quando ricevo una telefonata e mi chiede se voglio abbonarmi al servizio pagine pianche per 3$ al mese???
    In parole povere Android sembra il Windows (quello OEM, quello brutto) dei telefonini. Il problema non va minimizzato perché a differenza di Windows, per cui Dell prende un ammontare fisso in base alla quantità e qualità di crapware installato, AT&T and company sono incentivate a creare “servizi in abbonamento mensile” del tutto inutili. Tra l’altro ho il sospetto che le peggiori tecniche usate in ambiente Windows (per intenderci quello che faceva Apple con iTunes che installava un servizio il cui scopo era di intercettare se qualcuno cambiava l’app di default per gli MP3 e la risostituiva) sono la norma su Android.
    Forse tocca fare il rooting, però è antipaticissima questa cosa.
  2. l’abuso della privacy: mi ritrovo le password Wi-Fi memorizzate nel cloud di Google in base ad una risposta del tipo si/no (vuoi fare il backup del dispositivo); la sincronizzazione dei bookmark, che a qualcuno può piacere, è abilitata in automatico. Insomma ho l’impressione di essere costantemente spiato

Voto finale, soggetto a cambiamenti: 7.5

UPDATE. Il pessimo:

A quanto pare, lo stesso aggiornamento che ha sistemato il baco wi-fi, ha anche bloccato il tethering. Credo che ci sia intenzionalità: si lascia “provare” il dispositivo e poi con un aggiornamento si serve la fregatura. Vedrò a questo punto di provare una versione internazionale (se mi capita) e capire se la questione crapware/tethering è diversa.

A quanto pare è una prassi consolidata presso tutti i gestori qui in USA. La differenza è che con il Samsung Focus era possibile fare il rooting senza invalidare la garanzia, ma non è una qualità voluta né da Samsung, né da Microsoft. Resto molto irritato però dal fatto che la rimozione di crapware (la maggior parte che gira come servizio) richieda l’invalidazione della garanzia. Tocca aspettare il prossimo Nexus?

Pubblicato giovedì 21 giugno 2012 alle 8:41 PM - 32 commenti so far
Archiviato in: Google, Cellulopoli

Congruenze

Piccole grandi formule interessanti. Da giovane ero in grado di calcolare la prima grazie ad un aiuto mnemonico per la parte più difficile relativa al mese e semplificando il calcolo limitandolo al secolo allora in corso e già passato. Raccolte qui per un piacere puramente estetico.

La congruenza di Zeller:

h = \left(q + \left\lfloor\frac{13(m+1)}{5}\right\rfloor + K + \left\lfloor\frac{K}{4}\right\rfloor + \left\lfloor\frac{J}{4}\right\rfloor - 2J\right) \mod 7,

(Analisi)

La luna nuova:

d = 5.597661 + 29.5305888610 \times N + (102.026 \times 10^{-12})\times N^2

(Spiegazione)

Formula di Oudin:

image

(spiegazione)

-quack

Pubblicato lunedì 4 giugno 2012 alle 5:46 AM - 0 commenti so far
Archiviato in: Codice

 
1