Tipi da messenger: i Danteschi

MSNAlighieriSi racconta che Dante Alighieri avesse una memoria davvero prodigiosa. Un aneddoto a tale riguardo vede il sommo poeta camminare per le strade di paese ed incontrare uno sconosciuto che gli chiede:

«Oh Dante, qual è il tuo cibo preferito?»
«Le uova» la risposta del sommo.

Dopo un anno lo sconosciuto reinconta Dante per le stesse strade e chiede:

«Oh Dante, ma con cosa?»
«Con il sale», risponde Dante senza minimamente titubare.

Mi capita spesso di chattare con qualcuno che dopo avermi salutato mi pone domande che mi sembrano strane tipo «ma per quella cosa?» o «hai risolto il problema?» o «allora che mi dici di quel fatto?» facendo riferimento a passate conversazioni «scadute» da svariate settimane. Approfitto allora di questo fantastico mezzo che è il blogghe per dire che a differenza dei miei mirandoliani interlocutori io purtroppo non ho le qualità di Dante Alighieri. Stick out tongue Vuoi per colpa della galoppante età, vuoi per colpa della mia dislessia. La cosa è più imbarazzante per me che per chi mi interpella. Una volta poi, qualcosa del genere è accaduta live e quello che segue è una ricostruzione più o meno fedele.

Ero in una pizzeria in compagnia della formichina: passa alle sue spalle una persona dal volto familiare che si dirige verso il bagno. Al suo ritorno mi riconosce e si avvicina al tavolo:

sconosciuto: «Come va?»
paperino: «Ah bene bene. E tu?»
sconosciuto: «Ah si pure, un po' di stress sul lavoro...»
paperino: «eh quello non manca mai, sai com'è...»
[qualche minuto di conversazione]
sconosciuto: «beh vi lascio, buona serata»
formichina: «ma chi è?»
paperino: «ti giuro che non mi ricordo e siccome neanche lui mi ha chiamato mai per nome ho l'impressione che ci siamo incontrati ma nessuno dei due si ricorda dove»

Ero troppo in imbarazzo per chiedere «tu chi sei» e alla fine è stato un po' come per Lino Banfi in questa scena del mitico Vieni avanti cretino:

Happy chatting. Ma di che stavo parlando? Smile

-quack

Technorati Tags: ,

Pubblicato sabato 21 luglio 2007 alle 3:36 PM - 11 commenti so far
Archiviato in: MSN Messenger, Cazzate, Video

Tipi da Messenger: gli impazienti

MSNImpazienteChi è l'impaziente?

L'impaziente è il contatto messenger che ha urgenza di contattarti: mica per un motivo importante, sia chiaro! Ma per raccontarti l'ultima barzelletta, passarti l'ultimo link alla moda, raccontarti l'ultimo gossip del momento.

Il punto è che l'impaziente arde dall'urgenza di avere un riscontro al suo messaggio. E lo fa in due fasi, distanziate di un delta temporale a piacere inversamente proporzionale all'impazienza del tipo in questione. Impazienza a sua volta classificabile grosso modo in 4 fasce: impaziente lento, impaziente moderato, impaziente grave e impaziente clinico.

Fase uno. Messaggio: «ci sei?» o qualcosa di simile.

Fase due. «Trillo», in inglese «Nudge», che viene notato anche dal collega che soprassiede nel frattempo in ufficio. E che ti fa notare che di «trilli» ne ricevi abbastanza (il collega appartiene alla sottospecie «capo impiccione»).

Gli impazienti che conosco io appartengono tutti alla categoria «clinici», con un delta temporale c6-trrrillo[1] inferiore al millisecondo; per tale motivo occorre una dose minima di prevenzione. Evitare cattive figure è facile: basta disattivare il suono del trillo dal menù opzioni, come ho già fatto:

NoNudge

Ai miei impazienti dico: state avvisati... non vi «sento» più!!! Stick out tongue

Technorati Tags: ,


[1] © by paperino Smile

Pubblicato domenica 24 giugno 2007 alle 3:16 PM - 3 commenti so far
Archiviato in: MSN Messenger, Cazzate

Tipi da Messenger: gli scrittori

Di questa categoria fanno parte un paio di miei amici.

È facile confonderli con gli indecisi perché anche nel loro caso appare la scritta malefica 'Scrittore is writing a message' e il messaggio si ostina a non apparire.

Ma la differenza salta immediatamente all'occhio quando il messaggio poi appare per davvero, magari in risposta al sempre verde come stai?

Il messaggio sembra a tutti gli effetti un vero e proprio capitolo tratto da guerra e pace e ci si sente superfortunati a sapere che per fortuna MSN messenger limita il numero di caratteri per ogni messagio (sfortunatamente aggirabili via malefici plugin... grrr!).

Se poi capita uno scrittore dattilografo son guai: non si fa in tempo a leggere il primo messaggio che ne è arrivato un secondo ed è pronto già il terzo... la pressione aumenta, bisogna leggere, capire, assimilare e rispondere. Parafrasando Troisi, «tu sei uno a leggere ma loro sembrano mille a scrivere».

Lo scrittore non va confuso con lo «scrittore occasionale» che è quasi sempre "innocuo": lo «scrittore occasionale» è quella persona che per noi sta facendo momentaneamente Cut&Paste da qualche altra fonte non facilmente raggiungibile; meritano perciò tutta la stima del caso. Lo scrittore invece scrive di getto e magari tra le righe richiede una risposta al suo dilemma personale, un po' come un cliente da un cartomante.

D'altra parte la colpa è nostra se abbiamo cominciato con un «come stai?». Lo scrittore sta semplicemente ma dettagliatamente rispondendo alla nostra domanda!

-quack-joy!

Technorati tags:

P.S. Buon weekend «lungo» agli "americani" in ascolto. Smile

Pubblicato sabato 26 maggio 2007 alle 4:04 PM - 6 commenti so far
Archiviato in: MSN Messenger, Cazzate

Scherzi da cracher

Questa volta la vittima designata c'est moi.

Luca, via scoperta di Beppe, ha installato ed usato 'contro' di me un addon per messenger malefico chiamato MessengerDiscovery Live.

Tra le tante features, quella più micidiale è quella che permette di imitare "graficamente" il proprio interlocutore. Nell'esempio qui sotto cioé è Luca che scrive facendo sembrare mio (nome e font) quanto "scritto".

Devo dire che è veramente micidiale e con qualcuno è stato il motivo per ricevere un emerito e meritato vaffanzap. Un paio di colleghi ancora si divertono a farmi domande e rispondersi da soli. Quello che segue invece è il resoconto di una piccola vendetta, ma senza necessità di alcun plugin:

(silenzio per 2 minuti; panico di sottofondo)



Ovviamente anche per questo piccolo plugin, vale lo stesso disclaimer dell'altra volta: usatelo solo con persone dotate di sense of humor. Potrebbe nuocere gravemente alla salute. Smile

-quack

Technorati tags: ,

Pubblicato venerdì 25 maggio 2007 alle 4:14 PM - 0 commenti so far
Archiviato in: MSN Messenger, Cazzate

Tipi da Messenger: i desaparecido

La mia lista di contatti messenger raccoglie oramai un centinaio di persone. Di questi, come la statistica insegna, il 20% è visibile online circa l'80% della mia "giornata". Il restante 80% si divide in casual (un buon 75%) e desaparecido (il restante 5%).

In termini personali questo fa circa 5 desaparecido.

Il desaparecido è un contatto messenger aggiunto magari per sbaglio in un momento di debolezza: magari bastava un semplice scambio di email. Una volta terminata la prima chat, scompare - ed intendo totalmente offline - per mesi o addirittura per anni: ciononostante l'emozione di vedere il desaparecido riapparire è grande.

 Molto spesso il desaparecido è tale in quanto non usa abitualmente MSN messenger in favore della concorrenza: Skype, Gaim, Yahoo messenger, ICQ, ecc.; l'ha inizialmente installato solo su vostro suggerimento. È quindi altamente probabile che l'unico contatto sulla sua lista siate voi: questo garantisce la certezza quasi matematica che il desaparecido sia riapparso per chattare con voi.

A dimostrazione di ciò un piccolo esperimento fatto alcuni giorni fa: ero appostato in "tenuta" da cecchino quando ad un certo punto è apparso un desaparecido; curioso qual sono mi son deciso di apparire online. Solo pochissimi istanti dopo, nell'ordine davvero dei millisecondi, il desaparecido mi saluta con il mitico "cià".

Ai miei desaparecido, dedico l'omonimo album dei Litfiba prima maniera. Enjoy

-quack!

Technorati tags:

Pubblicato sabato 12 maggio 2007 alle 7:30 PM - 1 commento so far
Archiviato in: MSN Messenger, Cazzate