Info:

twitter

Ultimi commenti: Comment feed

Tags:

Sponsor:

Archivio 2018:

Gen

Archivio 2017:

Dic Nov Ott Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2016:

Dic Nov Ott Ago Mag Mar Feb Gen

Archivio 2015:

Nov Ott Set Mar Gen

Archivio 2014:

Dic Nov Ott Set Lug Giu Mag Apr Gen

Archivio 2013:

Dic Nov Set Ago Lug Giu Mag Apr Feb Gen

Archivio 2012:

Dic Nov Ott Set Ago Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2011:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2010:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2009:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2008:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2007:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2006:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Blu Ray e Media Center

Incredibilmente ad oggi non c’è una soluzione decente per guardare un Blu Ray direttamente su Media Center. Ho provato due programmi (PowerDVD e TotalTheater) e l’integrazione con MCE è pessima oltre a non supportare correttamente My Movies.

Ho chiesto ad un collega fissato con la super definizione che mi ha guidato verso un processo abbastanza indolore per guardare film ed episodi sul big screen casalingo. Si assume che i contenuti da fruire siano non protetti o che la protezione sia stata rimossa con uno dei tool disponibili gratuitamente.

Il processo di basa sull’uso dei file Matroska (MKV) che rispetto agli AVI hanno un paio di vantaggi: la possibilità di avvolgere contenuti Blu Ray senza bisogno di alcuna conversione.

Primo passo: installare i codec necessari sul computer mediacenter. Ho trovato quelli di shark essere comprensivi di tutto il necessario seppur infarciti di crapware facilmente disinstallabile. Su un sistema a 64 bit è necessario anche installare alcuni codec aggiuntivi, aggiuntivi in quanto da installare in aggiunta a quelli per architetture a trentadue bit.

Secondo passo: installare una chiave di registro disponibile nelle due versioni a 32-bit o 64-bit.

Passo finale: convertire il contenuto BR in MKV tramite il fantastico tool MakeMkv, il migliore in circolazione. È shareware, lo si può provare gratuitamente per 30 giorni rinnovabili se si decide di rimanere con la Beta, sinceramente più stabile di molti prodotti golden. Il risultato finale è un file .MKV che si può mandare in play tranquillamente su Media Center. Se il file contiene diversi stream audio e non si vuole ascoltare lo stream di default l’unica soluzione è di usare VLC.

Enjoy

-quack

Potrebbero interessarti anche:
Commenti (8):
1. Kersal
lunedì 6 dicembre 2010 alle 8:11 AM - firefox 3.6.12 Windows 7
   

E' pazzia. Ti compri un BRdisc e devi sproteggerlo e convertirlo per vederlo degnamente! Allora tanto vale che lo scarichi direttamente da internet! (ironico...)

Io uso power DVD e quando inserisco il BD lui parte uscendo dal mediacenter...

   
2. Giuseppe
lunedì 6 dicembre 2010 alle 8:59 AM - IE 9.0 Windows 7
   

Se il file contiene diversi stream audio e non si vuole ascoltare lo stream di default l’unica soluzione è di usare VLC.

Io penso che VLC legga di tutto. Secondo me se gli si fa aprire un file di testo quello inizia a leggertelo...

   
3. NickelGreen
lunedì 6 dicembre 2010 alle 11:29 AM - IE 9.0 Windows 7
   

Come si comporta WMP?

   
4. floriano
lunedì 6 dicembre 2010 alle 12:30 PM - unknown unknown Windows XP
   

probabilmente non c'è granchè software in giro, forse a casa della scarsa diffusione dei blueray mi sa..

   
5. Snake
lunedì 6 dicembre 2010 alle 1:38 PM - Opera 10.63 Windows 7
   

Non ho mai riprodotto un bluray, ma non mi è chiara una cosa: WMC non supporta il filesystem di un disco bluray (intendo, la struttura propria di un film su BD, un pò come la struttura IFO/VOB di un DVD-Video), o il problema è dettato dai meccanismi di protezione del disco?

Nel secondo caso, non basterebbe una soluzione come AnyDVD HD?

   
6. Paperino
lunedì 6 dicembre 2010 alle 6:41 PM - chrome 8.0.552.215 Windows 7
   

@Snake:

i problemi sono tre.

1) i meccanismi di protezione, che oltre a richiedere royalties, richiedono manutenzione (key deprecation e compagnia bella)

2) la struttura del disco

3) i codec video/audio. Win7 include i codec video necessari, ma per alcuni codec audio come DTS ci vuole la licenza.

La trafila in realtà non è necessaria, se si installa PowerDVD/TotalTheater il disco viene riconosciuto automaticamente e tutto fila liscio anche se poco integrato immagino in quanto ci tengano a mostrare il marchio dei loro prodotti con tutti gli adesivini del pazzo in bella mostra. Il problema è se si vuole creare un archivio alla stregua di MyMovies come mi interessa fare. In quel caso MKV è la via più veloce. I passi sembrano complicati, ma una volta installati i codec e modificato il registry il tutto si riduce ad una sola operazione di ripping come succede per i DVD.

   
7. Paperino
lunedì 6 dicembre 2010 alle 6:59 PM - chrome 8.0.552.215 Windows 7
   

@NickelGreen:

una volta installati i codec sia WMP che MCE (che altro non è che un wrapper di WMP in alcuni casi) leggono i file MKV. Purtroppo non sono riuscito a trovare un modo per supportare gli stream audio alternativi.

   
8. Snake
martedì 7 dicembre 2010 alle 9:01 PM - Opera 10.63 Windows 7
   

Capito, per ora tengo il solo matroska splitter e quel poco che ho provato con WMP non m'ha dato problemi, comunque di solito riproduco praticamente tutto con Media Player Classic, che ha il bonus di macinare le pietre quasi come VLC (ha un bel po' di splitter e decoder built-in), e di supportare DXVA oltre ad un paio di funzioncine accessorie niente male.

   
Lascia un commento:
Commento: (clicca su questo link per gli smiley supportati; regole di ingaggio per i commenti)
(opzionale, per il Gravatar)