Info:

twitter

Ultimi commenti: Comment feed

Tags:

Sponsor:

Archivio 2018:

Gen

Archivio 2017:

Dic Nov Ott Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2016:

Dic Nov Ott Ago Mag Mar Feb Gen

Archivio 2015:

Nov Ott Set Mar Gen

Archivio 2014:

Dic Nov Ott Set Lug Giu Mag Apr Gen

Archivio 2013:

Dic Nov Set Ago Lug Giu Mag Apr Feb Gen

Archivio 2012:

Dic Nov Ott Set Ago Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2011:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2010:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2009:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2008:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2007:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2006:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Consigli per gli acquisti #1

Un libro anzi due, un case ed un CPU-cooler ad acqua.

superfreakonomics

Super Freakonomics

Questo libro l’ha consigliato persino Bill Gates via Twitter ed è il seguito di Freakonomics.

I due libri applicano la teoria economica agli eventi comuni; in questo nuovo volume sono raccontate un bel po’ di ricerche interessanti, tra cui: cosa succede se le scimmie imparano l’uso della moneta e perché in Cina i dottori si pagano quando si sta bene.

Morale della storia: scegliere i giusti incentivi è fondamentale, il libro è consigliatissimo, garantisce Bill.

Per quanto riguarda la ferraglia sono rimasto eccezionalmente sorpreso da due acquisti recenti. Il case è made in Corea, un GMC R-4 Bulldozer. Aldilà dell’apparenza giocosa e dei finti martinetti idraulici (in realtà elastici) che tengono lo sportello del drive ottico chiuso contro la forza di gravità, questo case è ge-nia-le. Per un bel po’ di motivi: a vederlo e dal nome sembrerebbe un’enormità. In realtà è più stretto e meno profondo di un CoolerMaster Elite 360 ed entra perfettamente nell’angolo cottura senza dover essere inclinato rispetto alla parete; è dotato di due termometri digitali pare abbastanza accurati; è abbastanza capiente da poter ospitare il raffreddamento ad acqua; è dotato di tre ventole da 12cm che garantiscono un flusso d’aria adeguato al raffreddamento passivo di alcuni componenti. La genialità sta nel fatto di utilizzare una soluzione inusuale per l’ospitalità del drive ottico e degli HD da 3.5”. A parole non si può descrivere, ma su youtube ci sono un paio di video che mostrano il giocattolo in funzione. Unica pecca l’assenza di uno slot da 3.5” esterno, non tanto per i floppy ormai estinti, quanto per la possibilità di integrare un lettore multimediale tutto-fare.

Infine per il raffreddamento a liquido ho comprato una soluzione Corsair H50: mi son convinto guardando il video dell’installazione sul sito del produttore ed una buona serie di review estremamente positive. La mia workstation è diventata praticamente silente. Questo tipo di dissipatore è un royal pain in the arse da installare a posteriori visto che in molti casi è necessario sganciare la scheda madre completamente. Però nel mio caso ho potuto evitare: l’inghippo più grosso è stato quello di cercare una soluzione su come ancorare il gruppo radiatore/ventola al case considerando il fatto che il case di cui sopra ha uno spessore in plastica che separa la ventola dalla parte ILikeItmetallica esterna. Ci ho dovuto pensare parecchio ed alla fine me la sono cavata con un’ottima soluzione invertendo la posizione del radiatore e della ventola; però il tutto mi ha portato via quattro ore passate anche piuttosto in fretta (mi diverto con poco) ma se dovessi rifare da capo ci metterei poco più di 30 minuti e senza danneggiare il danneggiabile.

Tutti e tre gli articoli godono pertanto del mio sigillo di approvazione.

-quack

Potrebbero interessarti anche:
Commenti (13):
1. Courtaud
giovedì 25 febbraio 2010 alle 8:55 AM - Opera 10.10 Windows 7
   

Le foto del case languidamente sdraiato tra le foglie e appollaiato sui rami come la Piccola Vedetta Lombarda potrebbero da sole spingere all'acquisto!

Bella bestia, comunque.

 

   
2. Luigi Bruno
giovedì 25 febbraio 2010 alle 1:28 PM - IE 8.0 Windows 7
   

Bill consigliò (al tempo) anche "Writing Secure Code, 2nd Edition": sulla copertina, in basso a destra, è scritto:"Required reading at Microsoft."

   
3. floo
giovedì 25 febbraio 2010 alle 7:57 PM - firefox 20100208 Windows 7
   

Bill consigliò (al tempo) anche "Writing Secure Code, 2nd Edition": sulla copertina, in basso a destra, è scritto:"Required reading at Microsoft."

L'avranno sicuramente letto. Dopo Blaster e Sasser, ma l'avranno sicuramente letto, nel team di Windows

   
4. Luigi Bruno
giovedì 25 febbraio 2010 alle 8:41 PM - IE 8.0 Windows 7
   

@floo

Io l'ho trovato molto interessante ed utile. Ho letto anche il seguito, incentrato su Windows Vista.

   
5. 0verture
giovedì 25 febbraio 2010 alle 8:43 PM - firefox 3.6 Windows 7
   

Non credo che la causa scatenante sia stata quella. Lì la colpa era principalmente degli utenti che non aggiornavano.

   
6. floo
giovedì 25 febbraio 2010 alle 8:56 PM - firefox 20100208 Windows 7
   

Io l'ho trovato molto interessante ed utile. Ho letto anche il seguito, incentrato su Windows Vista.

Da Vista in poi credo abbiano iniziato a curare davvero come si deve la sicurezza di Windows. Difatti, oggi non abbiamo firewall disattivati di default oppure funzionanti solo in ingresso, noi.

Non credo che la causa scatenante sia stata quella. Lì la colpa era principalmente degli utenti che non aggiornavano.

Se fossero stati solo gli utenti, non avrebbero praticamente riscritto il codice di XP nel Service Pack 2...

   
7. 0verture
giovedì 25 febbraio 2010 alle 9:18 PM - firefox 3.6 Windows 7
   

Beh il grosso dei cambiamenti era stata una restrizione delle libertà disponibili tipo quella sul firewall. Windows 7 lo vedi come fa: prende gli aggiornamenti, te li infila di brutto e se non sei pronto ti riavvia a tradimento la macchina.

Ad un utente responsabile la cosa fa girare le palle soprattutto se ha il vizio di lasciare la macchina a fare cose per conto suo ma con la massa di idioti che c'è in giro era una cosa dovuta

   
8. floo
giovedì 25 febbraio 2010 alle 9:37 PM - firefox 20100208 Windows 7
   

Per l'utente responsabile, c'è sempre la possibilità di installarli manualmente.

   
9. Scrooge McDuck
venerdì 26 febbraio 2010 alle 1:54 AM - firefox 3.6 Windows 7
   

Non mi piace proprio il case, tralasciando il look che mi sembra brutto (io sono per i design minimali) e plasticoso la ventola frontale a led non mi piace come concetto e messa così significa rumore diretto, in più il filtro da rimuovere per la polvere è all'interno quindi scomodo da pulire e non impedisce che la ventola si riempa di polvere, poi ci sono un casino di punti dove piazzare ventole da 80mm (roba che fa tanto XX sec), e nei due posteriori è inserita una ventola da 120mm (?).
Per di più il filtro antipolvere è posto solo davanti, quindi la polvere può tranquillamente entrare dalle altre apertura.
Gli hard disk non hanno alcun sistema per rimuovere le vibrazioni (e più di 2 non se ne possono installare), i piedi del case sono duri e vale lo stesso discorso, non si può mettere un lettore di memory card e la connettività frontale è abbastanza limitata (niente firewire ne eSATA), tra l'altro non capisco nemmeno perché le due prese audio siano inframezzate dalle USB, è più logico metterle vicino così da poter inserire e disinserite cuffie con microfono con un solo movimento, senza staccare prima un cavo e poi l'altro.
Insomma, nessun accorgimento per la silenziosità e scelte abbastanza discutibili.
Carino per gli ingombri ma non farebbe proprio per me, io dovrei invece decidermi a mettere via un po' di soldini e vedere di pigliare un bel Antec P18* per il mio prossimo desktop.

   
10. Paperino
venerdì 26 febbraio 2010 alle 4:02 AM - firefox 3.6 Windows 7
   

Io vi ci ho infilato un HD da 3.5" e un SSD parcheggiato sulla base. Il filtro antipolvere sul retro teoricamente non serve se usi una configurazione push-pull, però effettivamente l'ho scelto per l'ingombro estremamente razionale.

   
11. Stefano
venerdì 26 febbraio 2010 alle 10:20 AM - firefox 3.5.8 Windows 7
   

Ho comprato ieri Freakonomics (versione Spagnola qui a Madrid!)  sembra molto carino, grazie del consiglio!!! QUACK!

   
12. Paperino
venerdì 26 febbraio 2010 alle 7:09 PM - firefox 3.6 Windows 7
   

@Stefano: grazie per la fiducia!

   
13. Stefano
sabato 27 febbraio 2010 alle 12:56 PM - firefox 3.5.8 Windows 7
   

grazie a te del consiglio... e per quanto riguarda la fiducia direi che te la sei guadagnata

   
Lascia un commento:
Commento: (clicca su questo link per gli smiley supportati; regole di ingaggio per i commenti)
(opzionale, per il Gravatar)