Info:

twitter

Ultimi commenti: Comment feed

Tags:

Sponsor:

Archivio 2018:

Gen

Archivio 2017:

Dic Nov Ott Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2016:

Dic Nov Ott Ago Mag Mar Feb Gen

Archivio 2015:

Nov Ott Set Mar Gen

Archivio 2014:

Dic Nov Ott Set Lug Giu Mag Apr Gen

Archivio 2013:

Dic Nov Set Ago Lug Giu Mag Apr Feb Gen

Archivio 2012:

Dic Nov Ott Set Ago Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2011:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2010:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2009:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2008:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2007:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2006:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Cortesia

Nel paese del Customer Service in maiuscolo ogni tanto qualche maleducato lascia interdetti.

PREMESSA: ho palesemente *ma non volutamente* violato i ToS del precedente hoster.
ALTRA PREMESSA: l’hoster ha applicato i termini del ToS alla lettera un paio di volte e ieri in maniera più drastica.

LA STORIA:
Questa è una piattaforma fatta in casa, alla quale mi son sempre dedicato per divertimento. Ad un certo punto volevo provare del codice ASP.Net 4.0 ma godaddy che è uno dei più grandi ed affidabili WebHoster al mondo non aveva ancora deciso di supportare questa nuova versione. Mi son guardato in giro ed ho scoperto, su suggerimento di un paio di amici, ASPNix.com. Bontà loro è uno dei pochi provider al mondo che in shared hosting supporta la modalità full-trust che in un paio di esperimenti mi è tornata più che utile. Visto che offrono una modalità trial gratuita senza limiti di tempo ho spostato ivi un secondo sito web, poi contento della bontà vi ci ho spostato anche il luogo di perdizione. Nella pagina dedicata al trial hosting è scritto a grandi lettere che cercare di fare i furbi ed ottenere più di un account gratuito avrebbe portato alla terminazione di tutto gli account: non sono un furbo, ho pensato di agire in maniera onesta quando ho deciso di aprire un secondo account a pagamento tenendo in vita il primo account gratuito. In realtà avrei dovuto leggere attentamente il contratto (chi lo fa? Queste cose sono così standard) che vieta l’uso del free hosting in concomitanza con un account pagato. Già in precedenza qualcuno ricorderà che il sito è stato “spento” – senza warning – per eccesso di uso di CPU; in quel caso ho promesso di risolvere la situazione e mi hanno rimesso di nuovo perfettamente online. Un paio di giorni fa hanno invece deciso di segare completamente l’account gratuito: di nuovo senza nessuna ammonizione in quanto hanno arbitrariamente deciso che volevo fare il furbo e per tanto hanno deciso di cancellare tutti i dati ad esso connesso. Me ne sono accorto solo casualmente diversi giorni dopo.

Ho cercato di contattare il loro customer center, sia online che telefonicamente. Quello online era “rotto” (forse lo è ancora) dando un errore nonostante risultasse online. Le chiamate al supporto telefonico, che dopo due minuti e ventuno secondi di “disco la preghiamo di attendere in attesa” vengono dirottate alla segreteria, non hanno prodotto nessun risultato nonostante avessi lasciato ben due messaggi. Solo dopo tre giorni di tentativi online sono stato in grado di parlare con qualcuno che mi ha spiegato che – avendo violato il loro ToS agreement – il sito è stato zappato in applicazione di quanto scritto. Nel paese del customer service a tutti i costi in cui i commessi sono capaci di vendere anche solo la scarpa destra per accontentare i clienti, essere trattato come un imbroglione mi ha fatto inca**are come una bestia. In meno di poche ore ho migrato il sito a GoDaddy, chiuso il vecchio account e salutato con “Goodbye and thanks for all the fish”.

L’incredibile conversazione in cui il tecnico ha equiparato la mia esperienza a quella di uno che compra un biglietto per le giostre e si fa male (magari perché il gestore lo prende a fucilate) ha dell’allucinante. Per pubblico lubidrio l’ho registrata qui.

Scrivo questo post in quanto spero apra gli occhi a qualche amico cliente di ASPNix.

-quack

Potrebbero interessarti anche:
Commenti (24):
1. floo
venerdì 25 febbraio 2011 alle 8:13 PM - firefox 4.0 Windows 7
   

Prova commento, QUAAAAACK!

Parte seria:

GoDaddy ora supporta ASP.NET 4.0?

   
2. Paperino
venerdì 25 febbraio 2011 alle 8:30 PM - chrome 9.0.597.98 Windows 7
   

Sì, da diversi mesi. Però se ricordo bene solo sul Grid Hosting, non so se il Shared Hosting supporta 4.0

   
3. floo
venerdì 25 febbraio 2011 alle 8:32 PM - firefox 4.0 Windows 7
   

Ah, ok, buon per te

   
4. Paperino
venerdì 25 febbraio 2011 alle 9:21 PM - IE 9.0 Windows 7
   

Grazie.

(come si può notare finalmente in IE9 hanno sistemato il baco delle lettere accentate.... caso chiuso)

   
5. floo
venerdì 25 febbraio 2011 alle 9:26 PM - firefox 4.0 Windows 7
   

Nella tua build, mica nelle nostre

   
6. Paperino
venerdì 25 febbraio 2011 alle 9:30 PM - chrome 9.0.597.98 Windows 7
   

Ma io lavoro per voi e vi rappresento (immagini rilasciavano la RTM con gli accenti scomposti...)

   
7. floo
venerdì 25 febbraio 2011 alle 9:54 PM - firefox 4.0 Windows 7
   

Grazie al papero avremo la RTM con gli accenti al posto

   
8. Pinco
venerdì 25 febbraio 2011 alle 10:20 PM - IE 7.0 Windows 7
   

Ottimo papero!

Io non ci avevo fatto caso agli accenti scomposti... Adesso provo

pò pà pè pù pì!

   
9. il nonno
venerdì 25 febbraio 2011 alle 10:36 PM - IE 9.0 Windows 7
   

è à ò ù ì

   
10. Paperino
venerdì 25 febbraio 2011 alle 10:55 PM - chrome 9.0.597.98 Windows 7
   

è per il layout che richiedono AltGr. Provate con le parentesi quadre ad esempio...

   
11. floo
venerdì 25 febbraio 2011 alle 11:43 PM - IE 9.0 Windows 7
   

[Quaaaaack!]

#@@@

   
12. floo
venerdì 25 febbraio 2011 alle 11:44 PM - firefox 4.0 Windows 7
   

Le ho viste su IE, e sembravano buone... Boh...

   
13. Pinco
venerdì 25 febbraio 2011 alle 11:54 PM - IE 7.0 Windows 7
   

[è] [ò] [ù] [ì] [à]

   
14. Pinco
venerdì 25 febbraio 2011 alle 11:55 PM - IE 9.0 Windows 7
   

[à] [è] [ì] [ò] [ù]

   
15. Courtaud
sabato 26 febbraio 2011 alle 12:26 AM - IE 9.0 Windows 7
   

Gli accenti ci sono. Il rendering del font, invece, è un po' tremendo, in comparazione.

   
16. floo
sabato 26 febbraio 2011 alle 12:42 AM - firefox 4.0 Windows 7
   

La cosa è stata fatta presente credo da almeno il 60% degli utenti, e non l'hanno cagata

   
17. Phenix
sabato 26 febbraio 2011 alle 1:21 PM - IE 9.0 Windows 7
   

Nessuno aveva provato questa: é.

   
18. AlPa
sabato 26 febbraio 2011 alle 8:28 PM - IE 9.0 Windows 7
   

In realtà mancava questa [È] (che sarebbe l'unica lettera accentata maiuscola che può apparire in un testo italiano)

   
19. Mimì
martedì 1 marzo 2011 alle 5:06 PM - firefox 3.6.13 Windows 7
   

Ho letto la conversazione con l'addetto al servizio clienti e l'ho trovato (l'addetto) sconcertante per più di un motivo:

1. Non sa la differenza tra regola e avvertimento.

2. Non si è scusato per l'accaduto neanche una volta.

La regola violata, poi, è assurda. Un account gratis a tutti, tranne a chi paga; è come se un negoziante che regalasse alcune magliette per farsi pubblicità le negassi proprio a chi fa acquisti sel mio negozio... starebbe tutto il tempo ad indicare i ToS appesi all'ingresso

ehm... scusatemi se ho interrotto la prova-caratteri

   
20. Mimì
martedì 1 marzo 2011 alle 5:08 PM - firefox 3.6.13 Windows 7
   

uff... *negasse

ma perché uno gli errori li vede sempre dopo aver premuto invia?

   
21. Paperino
martedì 1 marzo 2011 alle 6:18 PM - chrome 9.0.597.98 Windows 7
   

Mi è capitato un addetto con le PMS. Infatti dopo alcune ore ho chiesto testualmente: "come si fa a cancellare l'account ed essere sicuri di non ricevere alcun addebito?". Risposta secca: "il vostro account è stato cancellato con successo".
Contro-risposta: GoodBye and thanks for all the fish.

   
22. Snake
mercoledì 2 marzo 2011 alle 11:56 AM - Opera 11.01 Windows 7
   

GoodBye and thanks for all the fish.

Argh, cosa vedono i miei occhi!

So long, and thanks for all the fish!

   
23. Edward
mercoledì 2 marzo 2011 alle 9:40 PM - firefox 4.0 Windows 7
   

@ Snake:

So long, and thanks for all the fish!

Farewell e' piu' adatto alla circostanza, in barba alla citazione corretta

 

Edward

   
24. Paperino
mercoledì 2 marzo 2011 alle 11:03 PM - chrome 9.0.597.107 Windows 7
   

@Snake ed @Edward:

avete ragione entrambi.

   
Lascia un commento:
Commento: (clicca su questo link per gli smiley supportati; regole di ingaggio per i commenti)
(opzionale, per il Gravatar)