Info:

twitter

Ultimi commenti: Comment feed

Tags:

Sponsor:

Archivio 2018:

Feb Gen

Archivio 2017:

Dic Nov Ott Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2016:

Dic Nov Ott Ago Mag Mar Feb Gen

Archivio 2015:

Nov Ott Set Mar Gen

Archivio 2014:

Dic Nov Ott Set Lug Giu Mag Apr Gen

Archivio 2013:

Dic Nov Set Ago Lug Giu Mag Apr Feb Gen

Archivio 2012:

Dic Nov Ott Set Ago Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2011:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2010:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2009:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2008:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2007:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2006:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Gutmann vs il resto del mondo

UPDATED (20 Settembre 2007, 6:46PM):
aggiunto il link alla parte 3 della serie di Ed Bott e un passaggio esilarante su come Gutmann ha usato la documentazione Microsoft per i propri scopi.

Anche di Gutmann ho già abbondantemente parlato in passato e come tale il post potrebbe contenere ripetizioni; però visto che ci sono fresche e grosse novità sull'argomento, ho pensato di farmi un favore e sintetizzare in un singolo articolo quanto sta accadendo in questi ultimi giorni.

In breve: ormai sono in tanti che, in possesso di una copia di Vista, hanno deciso di "vedere" il bluff di Gutmann. Lo hanno fatto dai loro blog George Ou e Ed Bott di ZDNet, come pure Kenneth Fischer di arstechnica.com.

Comincio con i link da cui estrapolerò i brani più interessanti:

  1. Everything you’ve read about Vista DRM is wrong (Part 1)
  2. Everything you've read about Vista DRM is wrong (Part 2)
  3. Everything you've read about Vista DRM is wrong (Part 3)
  4. Busting the FUD surrounding Windows Vista and DRM
  5. Claim that Vista DRM causes full CPU load and global warming debunked!
  6. Gutmann paper cites shoddy web forum postings as source
  7. Peter Gutmann turns to smear tactics with help from PCWorld NZ
  8. Gutmann retreats and refuses to provide slides or any data to support his theories
  9. AACS DRM tentacles reach far into operating systems

La verità imbarazzante è sintetizzabile in questa citazione dello stesso Gutmann (di cui prima non ero riuscito a trovare nessun riferimento scritto):

“Can others confirm this? I don’t run Vista yet, but if this is true then it would seem to disconfirm Microsoft’s claims that the content protection doesn’t interfere with playback and is only active when premium content is present” pag. 35 della versione di Gennaio 2007, disponibile qui.

Tale verità, e cioé che Gutmann ha scritto un intero paper sugli effetti del DRM in Vista senza aver avuto modo di provarlo, è così imbarazzante che ha spinto Bott a dire:

Gutmann is an academic researcher, and the way scientists have worked since the end of the Dark Ages has been with a rigorous set of principles: You start with a thesis, you design experiments that test that thesis, and using those experimental results as well as those of your peers, you assemble evidence that proves or disproves your thesis. Then you publish.
As I noted last month, Gutmann has completely skipped the “experimental” portion of this time-tested process.

E il modo pre-Galileano di fare ricerca di Gutmann l'avevo fatto notare anche io nel post già citato.

Di seguito alcune false affermazioni (qualcuno potrebbe cogliere qualche similitudine a quanto detto da qualche cornacchia nostrana!) smentite all'atto pratico dai blogger sopra-menzionati:

  • Vista non è DRM-compatibile con il bellissimo Samsung Syncmaster 275T
    Falso, tale monitor è compatibilissimo. L'errore nasce dall'ignoranza su ciò che costituisce un output HDCP; DVI è HDCP compatibile, fonte: link 1.
  • Le versioni a 64-bit di Vista caricano solo driver firmati da Microsoft (cfr. con post sui compiti a casa)
    Falso, su tale versione i driver devono essere firmati ma non necessariamente da MS. Basta un certificato KMCS (Kernel Mode Code Signing) dal costo di appena 229$ e che viene venduto da diverse autorità di certificazione (Verisign, Thawte, ecc.); fonte: link 1
  • Alcune combinazioni di interfacce audio/video (ad esempio S/PDIF) non sono compatibili con il DRM di Vista
    Falso; lo stesso Ed Bott ha provato un paio di combinazioni (fonte: link 1) e non ha avuto nessun problema. Se ci fossero stati problemi sarebbero già venuti fuori sui vari forum. Cos'ha provato Gutmann? Niente, come ha lui stesso ammesso: pura speculazione basata su una interpretazione scorretta delle specifiche.
  • Il controllo del tilt-bit richiede continuamente risorse CPU intensive
    Falso; prima di tutto perché questo avviene solo se c'è contenuto protetto che richiede tali controlli. E falseo perché tali controlli, con la media di 30 frame al secondo, non inciderebbero per più dell'1% su una CPU Vista-Compatibile. Fonte: link 1.
  • L'implementazione del DRM è un requisito primario per ricevere il logo Vista per le schede grafiche
    Falso; tale requisito non è richiesto per ricevere il Vista Basic Logo. È richiesto solo per il Vista Premium Logo. Fonte: link 2.
  • HP/Dell/Alienware/etc. per colpa del DRM di Vista smetteranno di vendere media center nel 2007.
    Falso; basta ad esempio visitare il sito della HP. Fonte: link 2
  • La natura del componente chiamato "Media Foundation Protected Pipeline" è così misteriosa che non esiste nessun eseguibile chiamato mfpmp.exe e pertanto è un eseguibile generato al volo
    Falso, basta guardare l'immagine qui sotto. Fonte: link 2

    MFPMP

Mi fermo qui per non togliere al lettore il divertimento. Dovrebbe essere a questo punto chiaro e limpido di che pasta è fatto il paper di Gutmann e tutte le campagne diffamatorie basate su tale paper (che di solito si concludevano con il consiglio di passare ad un sistema operativo della concorrenza incapace di riprodurre MP3 out-of-the-box). Concludo con l'ennesima citazione:

No one has been more active (or successful) in spreading FUD and misinformation about this technology than Peter Gutmann, a researcher from the University of Auckland in New Zealand

Come non essere d'accordo. Anzi l'avevo già detto io!!! Stick out tongue

-quack

P.S. [20/9/2007]
questo brano tratto dal terzo link è a dir poco esilarante (si potrebbe però anche piangere):

The quoting of Microsoft documents is selective to the point of dishonesty. [...] On the next page, I’ll show you where he chopped out a sentence from the Microsoft documentation that completely contradicts his own argument. He’s obviously counting on his readers not checking his sources.

Non solo Gutmann ha fatto la sua analisi basandosi su specifiche molto spesso vecchie ma ha [maliziosamente] omesso alcune frasi che contraddicono quanto da lui detto. Quello di omettere scientificamente brani rilevanti è un vero e proprio lavoro di evangelizzazione e propaganda. Cfr. le vare omissioni nel già citato articolo sui "compiti a casa"

Technorati tags: , ,

Potrebbero interessarti anche:
Commenti (11):
1. lorenzone92
mercoledì 19 settembre 2007 alle 4:10 PM - unknown unknown unknown
   

Post come sempre interessantissimo, grazie!! :)

   
2. Enrico
mercoledì 19 settembre 2007 alle 4:51 PM - unknown unknown unknown
   

Ma almeno, -Guntmann intendo- ci guadagna qualcosa?

Perchè altrimenti, sinceramente, non capisco perchè darsi tanto da fare, ammettere di aver parlato di cose che non si conoscono ("...I don't run Vista yet..."), per poi farsi sputtanare ai 4 venti via web.

E questo è un ricercatore?

La mia idea di in network che aiuti ad individuare simili personaggi mi sembra un po' meno campata in aria!

Se interessa l'ho porposta sul mi blog (Titolo: "Proposta: network anti troll").

P.S.

Ottimo articolo. Come al solito.

   
3. Paperino
mercoledì 19 settembre 2007 alle 5:10 PM - unknown unknown unknown
   

Enrico:

questo è niente. Dovresti leggere in giro:

* quanta gente linka il paper di Gutmann come documento scientifico e trampolino di lancio per attaccare Vista  (FSF in primis; che la dice lunga su quale base "scientifica" FSF affronti certe battaglie "tecnologiche").

* quanta gente ha difeso Gutmann perché ha "semplicemente letto" le specifiche di MS

* quanta gente - come Gutmann - non ha potuto provare perché Vista "costa tanto" (nonostante sia installabile gratuitamente per sei mesi)

* quanta gente - che ha letto qualche paper su Diffie Hellmann e il paper di Gutmann - ha parlato di apocalisse prossima ventura, di MS che vuole impedire di far girare il SW degli utenti, ecc. ecc.

Cosa ci ha guadagnato Gutmann? Bhé viene invitato da "esperto" a diverse conferenze (Usenix ad esempio) ed è salito al rango di "profeta" in una ristretta cerchia di fedeli che considerano i dipendenti MS al pari di Nazisti (tutto scritto nel suo paper, non sto assolutamente esagerando). In cambio lui tiene il paper "aggiornato": ovviamente ben guardandosi da provare la Chimera direttamente.

Aggiungi che il paper è stato strategicamente pubblicato _PRIMA_ del lancio commerciale di Vista (quando nessuno poteva provare la versione finale e cominciarono a essere pubblicate vere e proprie favole come l'impossibilità di ascoltare MP3, Vista distrugge le foto, ecc. Vedi pagina "Bufale in Vista") e capirai l'effetto esplosivo di questo "paper". Basato sul niente. How funny.

   
4. Blackstorm
mercoledì 19 settembre 2007 alle 5:46 PM - unknown unknown unknown
   

Guarda, ora non ho tempo di leggere i tre bloggers da te postati. Ma mi prendo un po' di tempo e li leggo in scioltezza... Subito dopo faccio apposito articolo sul mio post, nonche' doveroso link a questo (chiaramente io saro' un po' piu' acido... di te :))

   
5. Anonimo
mercoledì 19 settembre 2007 alle 5:55 PM - unknown unknown unknown
   

Forse un poco OT, ma quando uscì Vista, alcuni colleghi di corso (Ingegneria Informatica) mi chiesero: "Usi Vista?! E come fai?! Richiede un Dual Core, 2GB di RAM, 40GB di HD e un scheda video di fascia alta per andare lento!"

(Loro "ovviamente" intendevano requisiti minimi.)

Quando poi gli chiesi se lo avevano visto di persona, la risposta fu: "No, l'ho letto sui forum/me l'ha detto un amico".

   
6. Luca
mercoledì 19 settembre 2007 alle 11:32 PM - unknown unknown unknown
   

Sentita ancora stasera:

"Abbiamo girato mezzo mondo per trovare un notebook che avesse XP, ormai tutti vendono solo Vista" - "Perché non volete Vista?" - "Be' a noi serve per lavoro e Vista si sa che dà problemi" - "che problemi? usate un software in particolare o cosa?" - "No, problemi, da quello che si legge in rete..." E qui una serie di luoghi comuni non provati, tipo è lento, non è stabile, non è compatibile ecc. ecc., manco parlassero di beryl/compiz.

Trattandosi di un quasi concorrente, sono felice che sia rimasto indietro Smile come anche altri che lo sconsigliano (noi usiamo Vista in produzione SW senza problemi particolari, ma anzi con notevole soddisfazione sin da metà gennaio, avendolo avuto in anteprima)

I miei colleghi che si occupano di vendite hanno venduto parecchi PC e notebook con Vista, anche se all'inizio dovevano convincere il cliente che avrebbe potuto ascoltare i suoi mp3, scaricare col P2P e magari far girare SW senza licenza. Ovviamente nessuno è tornato a lamentarsi e, in più, nessuno è ancora tornato col PC infestato da virus, spyware, ecc. Normalmente ai tempi di XP una certa percentuale tornava quasi subito col PC inutilizzabile.

Ovviamente Vista non è immune alle cavolate che può fare l'utente, ma a mio modesto parere ci deve essere una correlazione con i progressi ottenuti con Vista in termini di sicurezza.

Per quanto riguarda il tuo post, sebbene come al solito molto preciso e puntuale, mi sembra totalmente inutile. Chiunque può provare che Gutmann dice un sacco di cavolate semplicemente installando Vista come demo (basterebbe un HW decente di 2-3 anni fa).

   
7. Enrico
giovedì 20 settembre 2007 alle 11:24 AM - unknown unknown unknown
   

@Luca

Interessante coincidenza!

Ne chattavo proprio poco fa con un amico!

Testuale chat di MSN di poco fa:

"...

Enrico scrive (10.34):

altro fenomeno

molti clienti a cui consiglio Vista, sono stupiti

dicono che sono l'unico che lo consiglia

Daniele scrive (10.35):

:)

Enrico scrive (10.35):

Sai cosa mi dicono "non ha un sacco di problemi?" ed io "A che problemi si riferisce?" "mah, non so, sento dire che ha problemi" !!

Enrico scrive (10.36):

Constatazione: NESSUNO dei clienti che ha acquistato Vista da noi ci ha ancora riportato il PC perchè ha problemi (nemmeno virus, o spyware!)

Enrico scrive (10.37):

Comincio forse a sospettare che un motivo per sconsigliare Vista ci sia: non porta lavoro

anche se il periodo di osservazione è ancora troppo breve

ed i clienti ancora troppo pochi

Daniele scrive (10.37):

:D non c'avevo pensato a questo risvolto possibile!

...

"

Per il resto, l'esperienza diretta mi porta a sottoscrivere il tuo commento.

   
8. Blackstorm
giovedì 20 settembre 2007 alle 11:33 AM - unknown unknown unknown
   

@Luca: secondo me l'articolo non è inutile, diciamo che invece serve da reference guide... :)

Vedi, un conto è se lo dico io che vista funziona bene, un conto è se lo dice qualcuno ocn una visibilità molto maggiore :)

   
9. EnricoG
giovedì 20 settembre 2007 alle 1:58 PM - unknown unknown unknown
   

Beh Gutmann aveva perso ogni credibilita' da tempo, ma fa sempre bene ricordarlo. ;-)

Come dici giustamente, Gutmann e' pre-Galileano, ma io aggiungerei anche che e' come chiunque altro ami le guerre di religione: non ha alcun interesse a conoscere cio' di cui sta parlando, il suo unico obiettivo e' diffondere disinformazione.

   
10. Scrooge McDuck
giovedì 20 settembre 2007 alle 2:55 PM - unknown unknown unknown
   

Non è mai negativo ribadire l'ovvio, soprattutto quando c'è gente disposta a credere a tutte le panzane pur di rafforzare la propria convinzione.

Tra l'altro consiglierei a paperino il debunking di certe scemenze che sono stati sparate sul comportamento di windows update.

Ultimamente ho avuto il (dis)piacere di leggere un articolo in inglese

www.hardwarelogic.com/.../285.html

Parole su parole solo per aggiungere ipotesi e assunzioni una sopra l'altra con una degna chiusura che dimostra la "fede" del tizio in questione.

E non oso pensare cosa abbiano scritto altrove...

   
11. Blackstorm
venerdì 21 settembre 2007 alle 1:43 AM - unknown unknown unknown
   

Tranquillo Scrooge: risponde il Chief Security Advisor per MS Italia: blogs.technet.com/.../windows-update-si-aggiorna-senza-consenso-spieghiamo-il-vero-e-il-falso.aspx

   
Lascia un commento:
Commento: (clicca su questo link per gli smiley supportati; regole di ingaggio per i commenti)
(opzionale, per il Gravatar)