Piccole e grandi imperfezioni di Vista

Devo ammettere che una delle cose più irritanti che leggo in giro è la definizione di Vista come "un prodotto che nulla o poco ha aggiunto alla precedente versione", soprattutto in considerazione delle rivoluzioni copernicane che hanno richiesto l'intervento full-time del team AppCompat. Vista non è perfetto ma "quel poco o nulla" mi irrita parecchio.

Speaking of «imperfezioni», sono pure irritanti quelle due o tre regression che ho potuto incontrare nell'uso quotidiano:

  • Sound Recorder: peggiorato tantissimo, sia nella UI che nella funzionalità. Non che fosse così importante, ma per scopi diagnostici tornava sempre utile. Non si può salvare il file come .WAV ma solo come .WMA, il salvataggio è quasi forzato alla fine della fase di registrazione  e la UI è diventata più spartana. Mi piaceva molto l'effetto oscilloscopio dei tempi di XP:
    SoundRecorderXP 
    di gran lunga preferibile alla barra spartana del recorder di Vista:
    SoundRecorderVista
    Poco male, Audacity è comunque molto meglio, però peccato.
  • Wizard dello scanner:
    Come mi manca la possibilità, seppur in maniera convoluta, di scannerizzare più pagine su uno scanner piano senza iniziare il wizard daccapo!
    Se non trovo qualcosa di gratuito e già pronto mi toccherà scrivere un centinaio di righe di codice per un wizard più carino di quello di default (qualcuno ha già fatto il lavoro di importare le API TWAIN in .Net). Si accettano suggerimenti!
  • Gestione delle Webcam:
    Non capisco se sia la mia webcam ad avere problemi o una regression. In XP le WebCam erano elencate in "My Computer" e cliccandoci era possibile scattare uno snapshot. La mia non compare neanche nella lista "Scanners and Cameras":
    CameraVuota 
    salvo poi funzionare tranquillamente con MSN Messenger:
    Ciondolo
    E per scattare lo snapshot lo «snipping tool» torna abbastanza comodo.

Magari, anzi è quasi sicuro, ce ne sono altre, ma queste sono quelle che mi saltano di più all'occhio.

-quack

Technorati Tags:

Potrebbero interessarti anche:
Commenti (32): [ Pagina 1 di 2  - più vecchi ]
3. Paperino
sabato 26 gennaio 2008 alle 1:16 AM - unknown unknown unknown
   

È da provare questo: www.iobit.com/iobitsmartdefrag.html

Anche se la deframmentazione nativa di Vista usa l'IO a bassa priorità quindi anche se dura di più, rompe meno le scatole. Smile

   
4. ViK
sabato 26 gennaio 2008 alle 10:06 AM - unknown unknown unknown
   

Io *odio* 2 cose:

1 - che nel menù start gli elementi come My computer, Documenti etc non abbiano l'icona accanto. Ne rende l'uso poco immediato.

2 - il menù di spegnimento... semplicemente stupido!

   
5. sirus
sabato 26 gennaio 2008 alle 2:40 PM - unknown unknown unknown
   

Cosa non mi piace... ?!

1. Il menù di spegnimento; senza dubbio quello presente in XP richiedeva meno passaggi.

2. La scrollbar all'interno del menù Start; è veramente poco integrata con il resto del menù, un paio di pulsanti come quelli che aprono il vecchio "Tutti i programmi" che fanno scorrere la lista di programmi sarebbe meglio.

3. Il nuovo Pannello di Controllo che senza la ricerca integrata sarebbe veramente complesso da utilizzare.

   
6. Blackstorm
sabato 26 gennaio 2008 alle 10:03 PM - unknown unknown unknown
   

@Sirus: la scrollbar imho è una grande trovata... nel senso che preferisco che il menù di avvio sia lì senza occuparmi tutto il monitor perchè mi fa vedere i programmi su 3 colonne.

   
7. Micky
domenica 27 gennaio 2008 alle 12:17 AM - unknown unknown unknown
   

Ragazzi.... una domanda.... ma xche struggerci con vista.... quando nemmeno bill gates lo usa a casa sua... vedi discorso dei giorni scorsi.... possiamo usare xp.... o leopard.... non trovate....

   
8. Luca
domenica 27 gennaio 2008 alle 11:39 AM - unknown unknown unknown
   

@sirus

invece a me piace la scrollbar per lo stesso motivo di Blackstorm

@sirus, @vik

non capisco cosa non vi piaccia del menù di spegnimento, anzi mi sembra più veloce di XP, senza contare quanto sia più facile personalizzare il comportamento dei tasti (sia fisici che virtuale)

@Micky

... non ti struggere ... troppo ... siamo liberi ... possiamo fare anche ... cose diverse da bill gates ...

   
9. Scrooge McDuck
domenica 27 gennaio 2008 alle 1:41 PM - unknown unknown unknown
   

>Ragazzi.... una domanda.... ma xche struggerci con vista.... quando nemmeno bill gates lo usa a casa sua... vedi discorso dei giorni scorsi.... possiamo usare xp.... o leopard.... non trovate....

No, non trovo, e mi chiedo se la fonte di quello che affermi sia l'intervista al CES di cui ho sentito parlare tantissimo e sempre travisando completamente quanto scritto da Gates (che, no, non ha detto che Vista fa schifo e non credo si sognasse nemmeno di sottointenderlo).

   
10. Shance
domenica 27 gennaio 2008 alle 3:30 PM - unknown unknown unknown
   

Caro Raperino,

io sono passato a casa a iMac 20" con Leopard e in studio a Windows XP Sp2 (prima avevo Vista Business).

Sono felicissimo, avrei dovuto farlo prima.

Sui server ovviamente a Windows Server 2008 e 2003 x64.

   
11. Micky
domenica 27 gennaio 2008 alle 11:36 PM - unknown unknown unknown
   

caro paperino,

oggi non e' il tuo giorno fortunato, anche io sono passato ad imac... e per ora sono contento....

Scusa il tradimento.... ma vista mi ha definitivamente rotto... la mia produttivita' era pari a quella di un messicano durante la siesta...

senza rancore anche a est di topolinia.... :)

   
12. deviantdark
lunedì 28 gennaio 2008 alle 1:03 AM - unknown unknown unknown
   

Beh, tutti sti sfegatati della mela morsicata...

La libertà è bella per questo: che se uno si sente libero di usare un Sistema Operativo ed è appagato da questo, ben venga l'utilizzo.

Che poi i Mac in genere possano avere dei pregi [soprattutto in qualità e velocità] rispetto a Vista, concordo appieno.

Una delle peculiarità dei Mac che ho sempre apprezzato è il fatto che a ogni release di un nuovo Sistema Operativo, il vecchio computer magicamente rinasceva ["it's alive!!"] aumentando le performance... con Windows invece c'è sempre un maggiore utilizzo hardware e un ricambio di pezzi ogni 4/5 anni [tenendomi largo].

Ma personalmente [e paradossalmente] credo che chi usa un Mac è molto meno libero di chi usa un PC Windows.

Poi questa è una mia idea del tutto opinabile, e non voglio di certo convincere qualcuno ad abbandonare il proprio credo Macchista.

Che poi diciamola tutta: è più facile convertire all'islam un testimone di geova che convincere uno passato a mac a tornare a Windows :D

   
13. Shance
lunedì 28 gennaio 2008 alle 10:41 AM - unknown unknown unknown
   

"Ma personalmente [e paradossalmente] credo che chi usa un Mac è molto meno libero di chi usa un PC Windows."

Mi fa un pò triste questa frase, la libertà di una persona ora si giudica dal suo S.O.? Mamma mia!

   
14. deviantdark
lunedì 28 gennaio 2008 alle 3:00 PM - unknown unknown unknown
   

Shance said: "la libertà di una persona ora si giudica dal suo S.O."

Non credo sia troppo arguto fare l'indiano.

Mi pare OVVIO che in un blog del genere i riferimenti, spesso, devono essere filtrati dalla presa di coscienza che si tratta di argomenti relativi all'informatica e alla tecnologia.

E la mia impressione, riguardo ai Mac, è che la libertà di chi li utilizza è più limitata rispetto a una persona che utilizza un SO diverso.

Ma, ribadisco, è un'opinione personale e del tutto opinabile.

Ma non mi si venga a dire che parlo di libertà in senso assoluto perché altrimenti si stravolge il significato di quello che ho scritto.

   
15. Paperino
lunedì 28 gennaio 2008 alle 8:25 PM - unknown unknown unknown
   

Bellissimi commenti davvero, per cui scusate il pippone post weekend.

Due argomenti, forse un po' OT, saltano inevitabilmente fuori quando si parla [male] di Vista.

Il confronto con XP e quello meno giustificabile con Mac.

Partiamo dal primo. Shance è felicissimo di usare XP al posto di Vista Business. Io un sistema operativo, che lascia libero di rapare il file system a zero, non voglio neanche tornare ad usarlo. Le "previous versions" mi hanno salvato il di-dietro già due volte e non riesco più a immaginare l'uso di un PC senza funzionalità di ricerca integrata, a cominciare dal pulsante START. L'ultimo periodo in cui ho usato XP, vivevo come utente limitato e il blog di Margosis era la bibbia quotidiana: quanti di voi, utenti attuali di XP, lo fanno? Shance? Pochi, oserei pure usare la parola "nessuno". Mi sbaglio? Non è un discorso di malware: anche software legittimo, comprato con tanto di licenza d'uso o fornito di sorgente, può accidentalmente creare danni irreparabili: è successo a me solo pochi giorni fa, ovviamente in virtual machine con danno limitato a meno di cinque minuti per la rigenerazione dello snapshot; se fosse stata una installazione reale starei a piangere lacrime amare. Chi vuole tenersi stretto XP, o più genericamente la versione precedente dell'OS, dopo un anno è una costante universale molto grande e pari al 90% della popolazione. Conosco gente che nel 2005 era fiera di usare Win98 e sparlava di XP citando gli stessi identici argomenti che si usano oggi per denigrare Vista

Il confronto con il Mac quasi sempre è fatto con i piedi. Apple vende soprattutto hardware, MS vende soprattutto Sw. Le soluzioni con Vista pre-installato sono spesso lasciate all'onestà dell'OEM nonostante i vari logo program, spesso impotenti per vincoli e cavilli di tipo legale. La cosa più sorprendente è che quando si fa girare Vista sul più scarso dei Mac-Intel, Vista va alla grande. Qualche fan sfegatato (cult of mac) si spinge a dire "hey sul mio Mac Vista gira molto meglio di MacOS". Alcuni dei PC più veloci per determinate categorie sono appunto dei Mac (vietato però citare il rapporto $$/prestazioni). A questo punto la risposta per Micky/Shance dovrebbe essere scontata: sono contento per voi se vi potete permettere un Mac e tutto il software che vi serve per essere produttivi (occorrerebbe però essere più specifici sul significato di questa parola); considerando la mac-tax di questi tempi in Italia è "quite an accomplishment".

Il metodo Paperino è radicalmente diverso: per un quarto del costo mi sarei comprato un QuadCore, scheda video decente, 2GB di RAM e un hardiscozzo da 500GB. Ad occhio e croce qui in USA sotto i 500$ se ci si diverte ad assemblare in casa. Il mio collega che ha avuto tantissimo tempo da perdere su una macchina del genere ci ha fatto girare sia XP che Vista. I risultati vi assicuro sono "counter-intuitive" e conoscendo la persona e la sua metodicità ci metterei la mano sul fuoco; magari la sinistra. Una cosa non mi sembra "fair" per quanto si possa odiare uno dei SO più sconvolgenti, nella sua accezione negativa, rilasciato da BillG&Co è definirlo come un prodotto che "non fa nulla di nuovo"; se non mi sforzassi di essere politically correct sarei anche un po' più dispregiativo: però va di moda, la moda è irrazionale e quindi non posso aggiungere niente.

Infine due parole sul software libero. Che Mac sia una piattaforma locked down non ci sono dubbi. Mentre ora si può tecnicamente e legalmente far girare Vista Home su un VPC, MacOS su HW non Apple è un'"impossibilità teorica". Quello che mi infastidisce, a parte qualche fan-maximo che suggerisce il ridicolo passaggio a Mac agli insofferenti del DRM, è l'uso secondo me sbagliato della parola "libero". Libero sono io che sto ascoltando - gratuitamente - RDS via codec "proprietario". Libero sono io che guardo - gratuitamente - la televisione italiana via IP streammata su un fiume di bit codificati "proprietariamente". Libero sono io che pago il giusto per guardare la TV in High-Definition che mi arriva a casa via sw/codec proprietari. Chi segue propagande bizarre (prima contro il DRM, poi contro specifici formati, ecc.) è condannato ad essere schiavo dei desideri utopistici, laddove non palesemente ipocriti, di pochi singoli. Il DRM nella musica sta morendo non per i sogni utopici di qualche singolo, ma per improrogabili necessità di mercato. Ergo il mio voto col portafogli vale più di anni e anni di propaganda di gente del calibro di RMS: quello, nella stanza dei bottoni, non se lo fila davvero nessuno.

   
16. Enrico
lunedì 28 gennaio 2008 alle 8:51 PM - unknown unknown unknown
   

@Paperino

Tre cose non mi piacciono di Vista:

1) La ricerca non cerca all'interno di cartelle o file crittografati; se esiste un modo per Windows Search a ficcare il naso anche lì non l'ho trovato.

2) Alcune features sono raggiungibili solo in modi quasi da ...geeker; esempio: Modifica Criteri di Gruppo. L'unico modo che ho trovato per accedere alla console è quella di scrivere "criteri" nella search box del pannello di controllo.

3) Non è prevista la possibilità di scedulare un backup in modalita "Backup Complete PC" (la modalità che produce un file immagine del disco, per intenderci). Occorre arrangiarsi con gli script.

   
17. Paperino
martedì 29 gennaio 2008 alle 1:37 AM - unknown unknown unknown
   

Sul discorso Mac, Jeff Atwood non poteva sintetizzare meglio in una singola frase:

<<when you buy a new Mac, you're buying a giant hardware dongle that allows you to run OS X software>>.

www.codinghorror.com/.../001044.html

   
18. deviantdark
martedì 29 gennaio 2008 alle 2:52 AM - unknown unknown unknown
   

Concordo in larga misura con quanto scritto da Paperino.

Soprattutto per quanto riguarda le prime due parti.

Dapprincipio anche io ero uno di quelli "sì provo Vista ma tanto tra un mese rimetto XP", e invece XP non c'è più :)

E non è pigrizia... ghghgh.

   
19. Blackstorm
martedì 29 gennaio 2008 alle 4:28 AM - unknown unknown unknown
   

@Shance:

"Mi fa un pò triste questa frase, la libertà di una persona ora si giudica dal suo S.O.? Mamma mia!"

Chissà perchè pero questa obiezione non la fa nessuno quando lo stesso identico discorso viene tirato fuori dai linuxari.

   
20. micky
martedì 29 gennaio 2008 alle 6:56 AM - unknown unknown unknown
   

Ok dico la mia guardando sul monitor di destra Leopard imac e su quello di sinistra vista sul mio vecchio dell....

Sono off-topic perche' sono passato dalla fase smanettone con tanto tempo libero alla fase... il computer deve fare 4 cose per rendermi la vita piu' facile e possibilmente deve avere il minor downtime possibile (dovuto a virus aggiornamenti vari,spy search e altre affinita')

Morale... chi ha detto che bisogna essere per forza liberi... chi ha detto che dobbiamo poter cambiare il registro di sistema e mille altri parametri per godere ed approfittare del nostro sistema? Quanti di voi mettono mano al motore della macchina per  cambiare la velocita' di punta il consumo di benza.... La macchina e' fatta per camminare dal punto a al punto b, il computer per completare il task x senza troppi sbattimenti.... Giusto?

La stessa cosa vale per il computer che sia pc mac linux o il commodore 64 che tutti noi abbiamo avuto nella nostra infanzia..... Un mezzo di lavoro deve funzionare altrimenti come fanno qui in america viene terminato...(caso tipico di lavoratore sfaticato e di processo bloccato in UNIX)

Tutto sto sbobanamento per dire una cosa a Paperino... il mio tempo e' denaro e se ho dovuto spendere circa 3 volte per comprare un mac rispetto ad un pc nuovo, conto e spero di guadagnare tempo prezioso nella mia vita quotidiana che potro' dedicare invece che a spyboot,al mcafee, o a windows update/care a qualche attivita' piu' ludica tipo la pizza ai pepperoni :)...

ps: Ci sei mancato giovedi alla pizzata :)

   
21. micky
martedì 29 gennaio 2008 alle 6:58 AM - unknown unknown unknown
   

PS Me la spieghi la mac-tax? Mica l'ho capito il riferimento....

   
22. deviantdark
martedì 29 gennaio 2008 alle 10:29 AM - unknown unknown unknown
   

@micky [anche se non sono stato interpellato :D]:

Concordo ampliamente sul fatto che, avendo come obiettivo una produttività maggiore, "intoppi" come la scansione antivirus e via dicendo rischiano di rallentare la performance della macchina.

Ma per il resto del discorso... non me la sento di appoggiarti.

Semplicemente perché ho l'impressione che tu, come molti dei fan evangelisti del Mac, abbiate l'idea di un computer come un elettrodomestico; deve essere funzionale, snello, rapido, e magari anche bello da vedere.

Anche un tostapane efficiente è un ottimo strumento che riveste più o meno le caratteristiche sopra elencate.

Mentre, parlando di computer, c'è qualcosa che va al di là del mero e semplice funzionamento finalizzato all'obiettivo.

Il paragone utilizzato da te, quello con la macchina, rende bene l'idea di come tra te e me l'idea di computer sia agli antipodi.

E [anche] per questo non ho un Mac :D

@BlackStorm:

Che vuol dire?

Che se Shance fosse stati un "linuxaro" non avrebbe mai scritto quella frase?

Io spero e confido ancora in una sua interpretazione sbagliata... vedremo :)

   
23. Scrooge McDuck
martedì 29 gennaio 2008 alle 12:49 PM - unknown unknown unknown
   

>il mio tempo e' denaro e se ho dovuto spendere circa 3 volte per comprare un mac rispetto ad un pc nuovo, conto e spero di guadagnare tempo prezioso nella mia vita quotidiana che potro' dedicare invece che a spyboot,al mcafee, o a windows update/care a qualche attivita' piu' ludica tipo la pizza ai pepperoni :)...

Considerando che aggiornamenti, antivirus e antispyware sono tutti processi che lavorano quasi totalmente in background faccio fatica a capire quale tempo potresti risparmiare...

Anche interpretandolo come deviantdark non sono così sicuro che sia niente di determinante, sono anni (probabilmente 5) che non riesco più ad accorgermi del calo prestazionale dovuto all'antivirus a parte quei 5 secondi in fase di avvio.

In generale faccio fatica a ritenere che questi "impedimenti" possano davvero danneggiare la produttività che, a mio parere, è più dovuta alla qualità dei programmi che alle prestazioni dell'accoppiata hardware/software.

Ovvero, il tempo che può essere limato da una progettazione attenta di un software non può essere ugualiato da ottimizzazioni lato OS o lato hardware.

Poi se il software mac è più comodo, intuitivo e fa risparmiare tempo è un altro discorso (e, non potendolo provare, non ci metto nemmeno bocca).

   
24. Enrico
martedì 29 gennaio 2008 alle 1:15 PM - unknown unknown unknown
   

@Micky

"...chi ha detto che bisogna essere per forza liberi... chi ha detto che dobbiamo poter cambiare il registro di sistema e mille altri parametri per godere ed approfittare del nostro sistema?..."

Libertà=poter scegliere cosa fare.

il DOVER essere liberi è già una negazione della libertà.

Nessuno ha affermato che BISOGNA metter mano al registro di configurazione (anche perchè fortunatamente non è necessario).

Ma un conto è, all'occorrenza, poterlo fare (Windows Style, Linux Style); un'altro è all'occorrenza ...ti attacchi (Mac Style).

In una parola, si chiama versatilità.

Per restare nel tuo esempio automobilistico, tutte le auto prevedono nei pressi del paraurti un gancetto o un anello che serve per agganciare una fune o una catena qualora occorresse trainare o farsi trainare.

Probabilmente non lo userai mai, ma se ti dovesse servire è lì. Ed io, pur non avendolo mai utilizzato, preferisco ci sia!

Ma anche tu, ne son certo.

"...conto e spero di guadagnare tempo prezioso nella mia vita quotidiana che potro' dedicare invece che a spyboot,al mcafee, o a windows update/care a qualche attivita' piu' ludica..."

????

Utilità di pianificazione....ti dice nulla?

Non ci vorrai far credere che tu, utente non utonto, ti occupi a manina degli aggiornamenti, delle scansioni, dei backup....?

Il mio PC non lo accendo (ne' lo spengo) da almeno 3 anni.

Arrivo ed è già acceso, ha già fatto tutti gli aggiornamenti e tutte le scansioni che faccio fare regolarmente più per scaramanzia che per vera necessità (non prendo virus o malware dal 1997).

Più tutta una serie di operazioni ripetitive...

Me ne vado e mi guardo bene dal spegnerlo perchè deve fare backup in due modalità (normale e tramite file immagine delle partizioni). Poi, quando ha finito si spegne da solo.

Nel frattempo, durante la pausa pranzo si è fato qualche altra scansione antimalware o qualche deframmentazione o qualsiasi altra manutenzione mi venga in mente.

In pratica io arrivo e lo uso, non perdo tempo per nessun tipo di manutenzione...

E, pensa, non è un Mac!

L'iMac 20" è a fianco al mio PC con Vista ed al momento lo uso solo per sentire musica (radio in streaming) e per avviare macchine virtuali a schermo intero con VMWare Fusion (con Ubuntu soprattutto): in questo caso apprezzo molto spaces e la possibilità di passare da un desktop all'altro.

   
25. Scrooge McDuck
martedì 29 gennaio 2008 alle 4:45 PM - unknown unknown unknown
   

>Per restare nel tuo esempio automobilistico, tutte le auto prevedono nei pressi del paraurti un gancetto o un anello che serve per agganciare una fune o una catena qualora occorresse trainare o farsi trainare.

Probabilmente non lo userai mai, ma se ti dovesse servire è lì. Ed io, pur non avendolo mai utilizzato, preferisco ci sia!

Oddio, mi è capitato di usarlo proprio ieri, mio padre era rimasto con la batteria a terra, a quel punto basta che attacchi la corda, tiri l'auto un attimo per farle prendere velocità, innesti la marcia ed è fatta.

Sono quelle cose che è sempre meglio avere perché quando ti serviranno potresti sentirne veramente la mancanza.

   
26. Paperino
martedì 29 gennaio 2008 alle 7:36 PM - unknown unknown unknown
   

@Micky:

Partiamo da quella che chiamo la Mac-Tax che è una percentuale che va dal 20% al 100% per il materiale compatibile Mac. In media se prendi qualsiasi software/hardware per PC e ne cerchi l'equivalente Mac finisci per spendere dal 10% al 100% in più e senza controvalore in termini di tempo: spendi di più per prodotti in tutto e per tutto simili. L'esempio classico che faccio è quello del video-editing. Per PC c'è sw molto buono pro-sumer anche sotto i 100$ (ho pagato circa 50$ per il mio Premiere Elements). L'equivalente Mac, Final Cut Express, costa 200$.

Sul discorso strumento di lavoro: hai ragione ma è una visione limitativa del PC. I PC sono strumenti versatili senza che ció implichi che non possano essere considerati degli appliances; e in alcuni casi particolari la versatilità può essere anche di impiccio. Anzi, forse la chiave del relativo successo di Apple va cercata nell'estrema semplicità: però prova a mandare una mail con ricevuta di ritorno e poi riparliamone.

In quanto al discorso sicurezza: l'errore più grosso che si può fare è pensare che, usando OS di nicchia, si diventi invulnerabili. È quello invece il momento in cui si diventa completamente vulnerabili proprio per la tendenza al cliccare tutto: il malware si sta evolvendo e sta diventando cross-platform in quanto fa sempre meno leva su questioni tecniche e sempre più leva su questioni emotive. Sto parlando di phishing e del fatto che siano cominciati ad apparire i primi finti codec per piattaforma Apple. Leggere le reazioni in giro mi ha fatto comprendere quanto l'utenza media Apple sia completamente fuori dalla realtà; quelli poi che si credono "invulnerabili" sono davvero uno spettacolo: mi verrebbe voglia di comprare un Mac e cominciarmi a fare quattro grasse risate a loro spese, ma per fortuna (loro) sono sempre troppo preso con altre cose Big Smile.

Per il resto sono d'accordo con quanto detto dagli altri che confermano il mio pensiero. La tua esperienza con Dell potrebbe essere affetta da come Dell ha venduto/configurato il tuo PC. Sono pochi i vendor che fanno un lavoro egregio nel vendere preinstallati. Tra un anno, quando ti accorgerai che anche i Mac sono computer e si comportano come tali, ne riparliamo volentieri. Oppure semplicemente installa Vista su una partizione del tuo Mac e nota la differenza!

Discorso pizza: ci vediamo ad una delle prossime, finora erano in conflitto con le mie lezioni di nuoto.

   
27. Kersal
mercoledì 30 gennaio 2008 alle 12:04 PM - unknown unknown unknown
   

Da qualche tempo ho capito che l'accapigliarsi mac-vista non ha senso. E lo capisco ancora ora che leggo i vostri commenti. I s.o. di oggi, sia vista che Leopard (ma anche XP e Tiger devo dire) sono eccezionali. E quindi è ovvio che se qualcuno li usa in maniera ottimale ne rimane innamorato!. Non è un problema di libertà ma di "cosa voglio dal mio pc?". E per questo motivo che io non sono riuscito a fare passare un mio amico da Mac a Vista in quanto per quello che faceva lui vista NON era meglio...ma nello stesso tempo anche lui si è arreso quando si è accorto che per quello che facevo io Leopard NON era meglio!.

Detto questo voglio esprimere alcuni miei pareri che vanno oltre la bontà o superiorità di uno dei S.O. sù menzionati:

1) odio in Apple il fatto che tutto sia pensato per portarti ad usare la carta di credito. iTunes ne è l'esempio più lampante!.

2) Penso che chi ha progettato Vista dovesse sforzarsi di metterci dentro qualche cosa in più di *visibile*. Dreamscene, ad esempio, doveva essere di default. Il notepad dovrebbe essere più evoluto. Il REC pure. Lo so che di ognuno di questi si puù trovare un'applicazione free ma non sarebbe più bello se fosse già dentro??

3)Ma perchè non ho mai trovato un bel benchmarck in cui due PC identici facevano girare le stesse applicazioni (tipo Photoshop) e calcolavano i tempi e le capacità dei due S.O.?

   
28. Scrooge McDuck
mercoledì 30 gennaio 2008 alle 4:15 PM - unknown unknown unknown
   

>2) Penso che chi ha progettato Vista dovesse sforzarsi di metterci dentro qualche cosa in più di *visibile*. Dreamscene, ad esempio, doveva essere di default. Il notepad dovrebbe essere più evoluto. Il REC pure. Lo so che di ognuno di questi si puù trovare un'applicazione free ma non sarebbe più bello se fosse già dentro??

Sono d'accordo con te, ma penso che se inserissero soluzioni in grado di non far rimpiangere i sostituti verrebbero subito citati in giudizio (vedasi questione media player).

>3)Ma perchè non ho mai trovato un bel benchmarck in cui due PC identici facevano girare le stesse applicazioni (tipo Photoshop) e calcolavano i tempi e le capacità dei due S.O.?

Probabilmente perché non ci sarebbe nessuna differenza.

D'altronde l'algoritmo di ridimensionamento della immagini di photoshop (per fare un esempio stupido) è efficiente uguale sia che giri sotto Vista che sotto Xp, il codice macchina mica cambia.

   
29. sirus
lunedì 4 febbraio 2008 alle 12:25 PM - unknown unknown unknown
   

@ Blackstorm e Luca

Non mi sono spiegato bene quando ho parlato della scrollbar del menù Start. Approvo l'idea di non avere un menù ad "espansione" in stile XP, quello che non approvo è la pessima integrazione grafica, ESTETICAMENTE non mi piace.

Avete presente il pulsante "All Programs"/"Back" che si vede nel menù Start? Il tutto sarebbe stato molto più gradevole a livello estetico se fossero stati introdotti 2 pulsanti (uno sopra ed uno sotto) con delle frecce di scorrimento al posto dell'intero controllo scrollbar.

Per quanto riguarda il menù di spegnimento, gradisco la configurabilità anche se mi sono perso un pulsante importante (il Log Off), ma ancora una volta non mi piace dal punto di vista estetico (in modo particolare).

   
30. Blackstorm
martedì 5 febbraio 2008 alle 12:27 AM - unknown unknown unknown
   

@sirus:

"Avete presente il pulsante "All Programs"/"Back" che si vede nel menù Start? Il tutto sarebbe stato molto più gradevole a livello estetico se fossero stati introdotti 2 pulsanti (uno sopra ed uno sotto) con delle frecce di scorrimento al posto dell'intero controllo scrollbar."

Non credo di aver capito bene. Tu preferiresti i pulsanti tipo il menu "tutti i programmi" di xp in versione compressa? Cioè quello che occupa una sola colonna e ti permette di scorrere il menu in alto o in basso semplicemente mettendoci sopra il mouse? Mah... questione di gusti. Onestamente preferisco il menù così com'è, visto che mi permette di scorrere utilizzanto la rotella del mouse... O forse non ho cpaito bene cosa intendi.

"Per quanto riguarda il menù di spegnimento, gradisco la configurabilità anche se mi sono perso un pulsante importante (il Log Off), ma ancora una volta non mi piace dal punto di vista estetico (in modo particolare)."

Beh, nella questione estetica non entro nel merito: non si può accontentare il 100% degli utenti, chiaramente. Il pulsante di spegnimento è personalizzabile, almeno, anche se non so, mi lascia quel nonsocchè di potenzialità inespressa... ma credo che sia l'abitudine di anni ai pulsanti "classici".

   
31. sirus
martedì 5 febbraio 2008 alle 12:06 PM - unknown unknown unknown
   

@ Blackstorm

Dal punto di vista del funzionamento il menù attuale è perfetto, compresso, ecc... è solo il lato estetico che non mi convince. ;)

   
32. Bit
mercoledì 13 febbraio 2008 alle 10:59 AM - unknown unknown unknown
   

@Enrico: Hai scritto "1) La ricerca non cerca all'interno di cartelle o file crittografati; se esiste un modo per Windows Search a ficcare il naso anche lì non l'ho trovato.". Mi sembra di aver trovato questa feature, pero' confermami se era quel che cercavi. Andando a Start - Control Panel - System and Maintenance - Indexing Options e cliccando su "Advanced" dovrebbe esserci la prima checkbox che dice "Index encrypted files"

   
[ Pagina 1 di 2  - più vecchi ]
Lascia un commento:
Commento: (clicca su questo link per gli smiley supportati; regole di ingaggio per i commenti)
(opzionale, per il Gravatar)