Trading Places

Quando leggo notizie così provo ad immaginare come sarebbe l’informatica se Apple avesse il monopolio del S.O. desktop (ipoteticamente appellato come MelaSoft WindOXS):tradingplaces

  1. l’UNICO(*) modo per pubblicare applicazioni per WindOXS è tramite il WindOXS store. Pagando il 30% degli introiti per la tangente per il supporto logistico
  2. non si potrebbero sviluppare browser, programmi di posta et similia alternativi a quelli installati con il sistema (lookout express .2 e Internet OXSplorer .6)
  3. l’SDK di WindOXS sarebbe disponibile solo con la firma di una licenza strangolatoria in cui MelaSoft è l’unica a decidere vita e morte e boccare l’applicazione per chattare perché chi chatta può dire le parolacce!!
  4. per navigare su Internet l’unica opzione sarebbe usare i servizi di PIcM che approfitterebbe dell’esclusiva WindOXS per far pagare leggermente il doppio per il servizio di connessione
  5. Scrivere applicazioni che non piacciono neanche al PIcM porterebbe automaticamente alla perdita della licenza di sviluppo
  6. I developer potrebbero subire la concorrenza sleale di Geeglo: se Geeglo usa API non documentate va bene, se invece lo fa il developer sfigato è la fine
  7. Ad ogni aggiornamento di sistema ci sarebbe il rischio di vedere il dispositivo trasformarsi in zucca mattone qualora il furbetto di turno abbia tentato di bypassare le stringenti protezioni
  8. L’unico modo di copiare canzoni su WindOXS è usare MelaSoft IStunes.
  9. Tutti i dati da e per il WindOXS PC passerebbero solo via IStunes. Nessuna presa USB, nessun floppy, niente di niente.

Stavo per dimenticare il punto dieci:

WindOXS girerebbe solamente se HW MelaSoft; ma questo accade già, non c’è bisogno di un monopolio.

-quack

P.S. nel frattempo mi sto godendo i privilegi del rooting del GPhone:

GPhoneRooting

UPDATE: ciò che Apple toglie, Apple potrebbe ridare, così senza apparente ragione.
(*) enfasi aggiunta alla parola UNICO. Pare spesso sfuggire quest’ovvia differenza.

Potrebbero interessarti anche:
Commenti (38): [ Pagina 1 di 2  - più vecchi ]
9. FDG
mercoledì 11 marzo 2009 alle 3:20 PM - safari 528.16 OS X 10.5.6
   

A parte che questo modello si applica all'iPhone e la generalizzazione è una evidente forzatura, mi pare che la scelta di Apple stia facendo scuola:

news.cnet.com/8301-13860_3-10193205-56.html

$99 per registrarmi + $99 per ogni applicazione, in più allo sviluppatore spetta solo (scrivo solo per ironizzare) il 70% dei ricavi. In più MS valuterà se l'applicazione può essere pubblicata o meno.

Ci saranno delle differenze, ma mi pare che la strada sia quella.

Ora che facciamo, stabiliamo che Microsoft è meno cattiva e quindi giustificabile? Oppure non c'è da giustificare o non giustificare altro che una strategia commerciale e la maggiore o minore capacità di offrire un servizio?

Diciamo che ogni tanto il papero deve postare un articolo che rinvigorisca il sentimento anti-apple. Altrimenti che lo tiene a fare questo blog? I troll di turno si scoccerebbero e se ne andrebbero altrove, tipo su P.I., a fare il loro lavoro.

   
10. FDG
mercoledì 11 marzo 2009 alle 3:20 PM - safari 528.16 OS X 10.5.6
   

p.s.:

   
11. il nonno
mercoledì 11 marzo 2009 alle 4:35 PM - IE 8.0 Windows Vista
   

FDG, quello non e' mica l'unico modo per distribuire applicazioni per Windows Mobile, dai su puoi fare di meglio, riprova

   
12. Paperino
mercoledì 11 marzo 2009 alle 4:52 PM - firefox 3.0.7 Windows Vista
   

Ci saranno delle differenze, ma mi pare che la strada sia quella.

Sì, sì certo, piccole differenze come quella tra poter scegliere come distribuire l'applicazione (WinMo, GPhone) e non poter scegliere (IPhone).

>_< perchè non metti i link per postare i tuoi articoli su facebook etc etc????

è un'idea ma non ho mai sopportato l'idea di tanti piccoli indiani link. Ci penserò.

ciao Gravinico

???

   
13. zakk
mercoledì 11 marzo 2009 alle 5:21 PM - safari 528.16 OS X 10.5.6
   

I windozziani quando insultano la mela mi fanno quasi tenerezza

Di' un po' Paperino, il 30% richiesto da Microsoft per Skymarket  è anche quello una tangente?!?

(Per chi non lo sapesse Skymarket è il clone made-in-redmond di Apple AppStore, identico nel funzionamento, solo più costoso per gli sviluppatori, dato che vogliono 99$ l'anno E 99$ per applicazione)

   
14. Paperino
mercoledì 11 marzo 2009 alle 5:28 PM - firefox 3.0.7 Windows Vista
   

@zakk

tangente = obbligatorio.
obolo = volontario.

vedi commento numero 12.

(lo so c'è un fondo di paraculaggine, ma almeno sia concessa...)

   
15. Enrico FOLBlog
mercoledì 11 marzo 2009 alle 5:51 PM - firefox 3.0.7 Windows Vista
   

@FDG

mi pare che la scelta di Apple stia facendo scuola

Beh d'altronde cosa aspettarsi quando, fatta una delle tante puttanate di Apple, i suoi concorrenti anzichè assistere ad un linciaggio hanno assistito ad una parata in cui gli agguzzini venivano portati in trionfo?

Si sono adeguati. Come temevo. E temo che andrà sempre "peggio".
Dato che ora si comincerà a giustificare ogni porcata con la frase "si ma lo fa anche tizio e allora?".

P.S.:
"Peggio" lo penso se mi pongo nell'ottica del consumatore.
Se passo dall'altra parte della barriccata è tutto uno scintillio dorato di nuov opportunità di guadagno. Tutto senza muovere un pelo in più; cioè facci la stessa cosa di prima,  ma riesco a farmela pagare profumatamente.
In sostanza, così come il monopolio lo fanno i consumatori scegliendo in massa un prodotto anzichè un altro, l'evitare di protestare difronte a cosa per cui varrebbe la pena farlo, spinge tutti i produttori a comportarsi allo stesso modo.
La cosa peggiore sarà quando tutti ci costringeranno a comprare qualcosa, a caro prezzo, e poi pretenderanno di indicarci anche in che modo usarlo, vietanto o permettendo a secondo del proprio tornaconto. Come ora fa Apple.

   
16. Dovella RC_ITA
mercoledì 11 marzo 2009 alle 6:01 PM - firefox 2.0.0.20 Windows 98
   
   
17. Dovella RC_ITA
mercoledì 11 marzo 2009 alle 6:02 PM - firefox 2.0.0.20 Windows 98
   
   
18. zakk
mercoledì 11 marzo 2009 alle 7:33 PM - safari 528.16 OS X 10.5.6
   

@Paperino: probabilmente tu avrai informazioni migliori su Skymarket. Le mie fonti (ad esempio qui: http://www.guardian.co.uk/technology/blog/2008/sep/01/microsoftskymarketcomingfor) parlano di un "closed, locked-down model like Apple's".

   
19. 0verture
mercoledì 11 marzo 2009 alle 7:37 PM - firefox 3.0.7 Windows XP
   

Beh d'altronde cosa aspettarsi quando, fatta una delle tante puttanate di Apple, i suoi concorrenti anzichè assistere ad un linciaggio hanno assistito ad una parata in cui gli agguzzini venivano portati in trionfo?

 

parlano di un "closed, locked-down model like Apple's".

Se la gente è stupida, chi vieta a furbi ed approfittatori di abusarne ulteriormente ?

   
20. Paperino
mercoledì 11 marzo 2009 alle 8:07 PM - firefox 3.0.7 Windows 7
   

@zakk:

non so molto di SkyMarket ma a parte la percentuale identica SkyMarket IPhoneStore sono diversi, ne parla Mary Jo osservatrice super attenta. Questa è un'altra differenza interessante:

Microsoft will allow devs to see detailed feedback about their app-certification application throughout the approval process via the developer portal, officials emphasized.

(The transparent-feedback perk is no doubt in response to Apple, whose iPhone app store approval policies have been criticized by a number of developers for being murky.)

Resta il fatto che SkyMarket non è l'UNICO modo di vendere le applicazioni WinMo. Puoi venderle per conto tuo sul tuo sito o su uno dei tanti dedicati e quindi decidere o meno se conviene offrire l'obolo (opzionale!) o pubblicare per conto proprio. Stessa cosa per Android Market. L'IPhone store invece lo sappiamo come funziona. Infine volevo ricordare che prima che l'SDK fosse reso pubblico quel genio di Steve Jobs cercò di smerciare "Safari Mobile" come IPhone SDK ufficiale. Ad posteriorem...

@Binary.Coded.Brain:

il mio amico Luca mi ha spiegato il riferimento Gravinico. Ho aggiunto la possibilità di condividere il link su Facebook...

   
21. Enrico FOLBlog
mercoledì 11 marzo 2009 alle 9:30 PM - firefox 3.0.7 Windows Vista
   

@zakk

parlano di un "closed, locked-down model like Apple's".

Vedi?

Sta già succedendo. Come ho detto prima:

...l'evitare di protestare difronte a cosa per cui varrebbe la pena farlo, spinge tutti i produttori a comportarsi allo stesso modo....

   
22. Enrico FOLBlog
mercoledì 11 marzo 2009 alle 9:37 PM - firefox 3.0.7 Windows Vista
   

@Paperino

Resta il fatto che SkyMarket non è l'UNICO modo di vendere le applicazioni WinMo. Puoi venderle per conto tuo sul tuo sito o su uno dei tanti dedicati

Addirittura, ho sentito dire, ma non ne sarei sicuro, che, pensa te...ma mi sembra così assurdo...se realizzi un'applicazione per il TUO smartphone..ma ripeto sono solo voci...la puoi tranquillamente...anzi, la potresti persino utilizzare....bada bene...senza pagare nessuno....seee figurati. E quando mai?

Sicuramente sono le solite chiacchiere da Apple-hater.
A me pare normalissimo che una volta che compri uno smartphone Apple, sia Apple stessa  a dirti cosa e come utilizzarlo, con quali applicazioni.
Se poi vuoi installare un'applicazione TUA, fatta DA TE, è ovvio che tu debba pagare chi ti ha consentito di avere per le mani un simile gioiellino.
Anzi la DEVI per forza mettere sull'Apple Store e sperare che a Steve piaccia, altrimenti, com'è normale che sia, per il tuo bene, non puoi utilizzarla.
Mi sembra il minimo per ripagare tanta benevolenza.

Perciò, l'ho sentito dire, ma l'esser libero di usare un oggetto che possiedo, liberamente, come mi pare mi sembra così sensato da essere assurdo.

   
23. Gabriele
mercoledì 11 marzo 2009 alle 11:30 PM - firefox 3.0.7 Ubuntu 8.10
   

@Paperino

Wow, e così vorresti poter usare il software a tuo piacimento.

E poter studiare le API e fare delle modifiche migliorative se ti va o delle applicazioni nuove.

E magari poterle redistribuire senza sottostare a stupide restrizioni.

Non so perché ma ho una strana sensazione di deja-vu!

   
24. Paperino
mercoledì 11 marzo 2009 alle 11:45 PM - firefox 3.0.7 Windows 7
   

Wow, e così vorresti poter usare il software a tuo piacimento.

E poter studiare le API e fare delle modifiche migliorative se ti va o delle applicazioni nuove.

E magari poterle redistribuire senza sottostare a stupide restrizioni.

No. Voglio semplicemente un sistema che mi permetta di usufruire delle applicazioni scritte dal migliore offerente. Studiare API, modifiche migliorative, ecc. sono passatempi per geek. In parole povere mi sento a mio agio in quella bellissima sensazione di equilibrio che esiste tra ciò che è anarchia (4 modelli diversi di stack audio, 2 desktop environment, 3 modelli diversi di cattura video, ecc.) e ciò che è completa prescrizione (1 solo programma di posta, 1 solo browser ecc.). Semplice no?

   
25. zakk
mercoledì 11 marzo 2009 alle 11:57 PM - safari 528.16 OS X 10.5.6
   

@Enrico FOLBlog:

Sta già succedendo. Come ho detto prima:

...l'evitare di protestare difronte a cosa per cui varrebbe la pena farlo, spinge tutti i produttori a comportarsi allo stesso modo....

Da un lato potrei anche essere d'accordo. Però evitiamo di fare voli pindarici del tipo: "Microsoft fa lo store chiuso? E' colpa di Apple, ovvio..."

   
26. Paperino
mercoledì 11 marzo 2009 alle 11:59 PM - IE 8.0 Windows 7
   

Ma potreste spiegarmi cosa significa in questo contesto "store chiuso" vs. "store aperto"?

   
27. 0verture
giovedì 12 marzo 2009 alle 1:03 AM - firefox 3.0.7 Windows XP
   

Paperino credo che dovresti domandarti quanta gente crede che dentro microsoft ci sono reparti R&D invece di C&C (Complotti e Congiure) perchè purtroppo l'abitudine di vedere microsoft come chissà quale bestia permette a molte altre (nettamente peggiori) di fare il bello ed il cattivo tempo.

   
28. LOL
giovedì 12 marzo 2009 alle 12:36 PM - firefox 3.0.6 Windows XP
   

Insomma uno scenario appena di poco peggiore della xbox 360 ;-)

   
29. hexaae
giovedì 12 marzo 2009 alle 1:08 PM - IE 7.0 Windows Vista
   

Molto carino e divertente!

   
30. Paperino
giovedì 12 marzo 2009 alle 4:35 PM - firefox 3.0.7 Windows Vista
   

Anche per XBOX360 c'è qualche scelta in più. http://creators.xna.com/en-US/

   
31. Gabriele
giovedì 12 marzo 2009 alle 10:58 PM - firefox 3.0.7 Ubuntu 8.10
   

@Paperino

In parole povere mi sento a mio agio in quella bellissima sensazione di equilibrio che esiste tra ciò che è anarchia (4 modelli diversi di stack audio, 2 desktop environment, 3 modelli diversi di cattura video, ecc.) e ciò che è completa prescrizione

Se a te la libertà di scelta sembra anarchia... Fa lo stesso effetto a tutti quelli che vengono da Windows...

"come tre programmi per fare la stessa cosa? E quale scelgo?"

"Quello che ti piace di più o che fa meglio per te!"

"No, davvero, è troppo complicato..."

Non prendiamoci per i fondelli. In certe cose a Apple riesce ciò che Microsoft ha tentato per anni. Ma dire che Apple è una gabbia senza dire che condivide lo stesso approccio al software di Microsoft (formati proprietari, EULA, licenze restrittive, obblighi, divieti e soprattutto tutto a pagamento...) mi sembra tipo "la volpe e l'uva".

Ok Microsoft non ha ancora fatto le zozzerie di Apple con l'iphone.

Ma intanto vuole anche lei aprire i suoi stores. Non saranno obbligatori? Può darsi che in effetti non glielo lascino fare, ma te ci giureresti che magari su qualche piattaforma tipo Win Mobile non ci proveranno?

Cmq si sa le aziende hanno come obiettivo l'utile. Ossia cercheranno sempre di schiantare la concorrenza con le buone (qualità) e alcune a volte con le cattive (brevetti, FUD, pratiche scorrette). Le regole antimonopoliste sono state fatte proprio per quello, per evitare abusi.

Su MacOSX c'è un solo programma di posta o un solo browser? No. Sapevano che lì non avrebbe funzionato (perché MacOSX ha una diffusione tutto sommato limitata).

Ma sull'iphone invece dove hanno un market share importante, controllano l'hw e l'sdk? TA-DA viene fuori l'occhietto fatto a $$!

Nulla di nuovo sotto il sole...

   
32. 0verture
giovedì 12 marzo 2009 alle 11:24 PM - firefox 3.0.7 Windows XP
   

Se la libertà di scelta non affossasse le possibilità di crescita di una valida alternativa non si chiamerebbe anarchia...

Sinceramente accendere un giorno ubuntu, scoprirlo che non suona più quindi dopo un paio d'ore di smarrimento alla ricerca di eventuali volumi muti o va a sapere cosa, prendere atto di scaricare i sorgenti di tutti i stack audio e perdere altre tre/quattro ore di ./configure make e make install non è proprio il concetto di pomeriggio ideale che una persona normale si sogna....

   
33. il nonno
giovedì 12 marzo 2009 alle 11:28 PM - IE 8.0 Windows 7
   

Gabriele,

ti prego... non metterti anche tu a fare dietrologia su Microsoft ipotizzando scenari di sopruso che esistono solo nella testa di chi se li inventa...

Sto ancora aspettando che Microsoft impedisca agli utenti di far girare applicativi open source su Windows... che a star a sentire le Cassandre di qualche anno fa doveva essere cosa certa e prossima ad accadere... quindi please, please, please, almeno qui evitiamo di cadere così in basso.

   
34. 0verture
giovedì 12 marzo 2009 alle 11:50 PM - firefox 3.0.7 Windows XP
   

nonno non dire così, lo sanno tutti che microsoft è l'avanposto dell'inferno !

Dentro microsoft, non ci sono programmatori e reparti di ricerca e sviluppo ma stanzini sigillati con antichi rituali shintoisti che contengono essenze demoniache dove si progetta e si crea il male assoluto.

Dentro questi ambienti, stile salotto del castello del conte dracula, ci trovi le peggiori essenze che la storia ricordi: a cominciare dalla testa di hitler dentro un barattolo di vetro pronta a dispensare consigli come il nixon di futurama, bin laden, saddam, mister burns :D, gli alieni, varie organizzazioni cattotemplaromassoniche ed ovviamente un satanista che prima di ogni seduta evoca l'anticristo Bill Gates (del resto è scortese non invitare il padrone di casa).

Ogni volta che si trovano, complottano e cospirano per trovare sistemi sempre più ingegnosi per rubare le anime alla gente. Parlano in codice usando i versetti dell'apocalisse di giovanni e sghignazzano sapendo che ogni volta faranno qualcosa di laido (questo tra una coppa di sangue di vergine e l'altra, servite dai satiri che lavorano come camerieri).

Solo gli angelici paladini, uniti sotto il simbolo del grande gnu, hanno capito tutto, hanno riconosciuto il male e deciso di porvi fine !

Loro hanno visto la verità (che è quella che sto riportando ora) e sono convinti che nulla potrà fermare la loro giustizia divina !

I 4 stack audio sono come i corni a Gerico: 666 giri intorno al Cocito (Redmond) e questo si scalderà di tanto amore e diventerà una nuova papete beach !

(poi la storia si interrompe qui perchè, trovarli 4 pirla che fanno girotondo così tante volte ed ovviamente nella stessa direzione, con la stessa ritmica nel suonare, lo stesso passo... ecc.ecc. tra l'amante del jogging e quello che invece voleva fare il giro col piper mentre si faceva un'overdose di fernet branca...)

   
35. Paperino
venerdì 13 marzo 2009 alle 3:23 AM - firefox 3.0.7 Windows 7
   

Se a te la libertà di scelta sembra anarchia...

Io penso da developer. Se devo scrivere un'applicazione mi piacerebbe prendere dipendenze su un numero limitatissimo di variabili: possibilmente 1 solo file system, 1 solo desktop environment, ecc. ecc.

L'approccio del massimo comun divisore non funziona in quanto chi scrive applicazioni (e alla fine l'utente finale) non può trarre vantaggio dalle peculiarità di un set di API rispetto ad un altro. E a quel punto vale la pena avere 3 stack audio diversi? Figuriamoci poi chi deve "supportare" i prodotti: es. tipico l'applicazione XYZ non funziona bene con lo stack audio ABC se hai la scheda audio KKK.

Quest'impressione è estremamente rinforzata quando provi a leggerti la documentazione di MythTV sulle schede di acquisizione: un incubo alla Dylan Dog. Ed io invece pensavo che, avendo un ex-mediacenter a disposizione, provare finalmente MythTV fosse un gioco da ragazzi...

   
36. 0verture
venerdì 13 marzo 2009 alle 1:05 PM - firefox 3.0.7 Windows XP
   

MythTV

Non me ne parlare... Quando ho visto che per catalogare le copertine dei film DOVEVO TRASFORMARMI IN UN DB-ENGINEER per configurare MySQL, alla non ricordo più quale richiesta di password (perchè si sa, prendetemi tutto ma non toccatemi la lista dei divx, ops xvid perchè divx è robba del maligno...) ho direttamente staccato il cavo della corrente e preso in ipotesi di installare windows sul mediacenter.

Alle schede di acquisizione non ci sono neppure arrivato ma se parli di incubo alla DylanDog ti credo sulla parola...

   
37. Paperino
giovedì 17 dicembre 2009 alle 9:37 PM - firefox 3.5.6 Windows 7
   

Non è che ci abbia preso male: Finally, we have a few issues, since Apple doesn't want us on the Mac platform and is blocking us a lot, and refuses to explain why.

fonte: http://forum.videolan.org/

(in poche parole papà Steve si arrabbia se i bambini giocano con VLC; non avrai altro player all'infuori di iTunes)

   
38. 0verture
giovedì 17 dicembre 2009 alle 10:33 PM - firefox 3.5.6 Windows 7
   

Mai provato a vedere quanto costano i codec compatibili con quicktime ? C'è da aprirsi i polsi con una pala e dissanguarsi con un'idrovora. Figurati se è accettabile un player che fa andare tutto gratuitamente.

   
[ Pagina 1 di 2  - più vecchi ]
Lascia un commento:
Commento: (clicca su questo link per gli smiley supportati; regole di ingaggio per i commenti)
(opzionale, per il Gravatar)