Come da tradizione iniziata ormai un decennio fa dal nonno, la lista dei miei personalissimi “guai” con Windows 10, nonostante l’ultimo aggiornamento. Post in continua evoluzione.

  1. SMB/NetBios: non c’è verso di forzare Windows 10 a parlare SMB/NetBios sulla porta 139 (anziché la 445 di default), il che significa un po’ di casini con l’implementazione Linux di SMB. Si risolve disabilitando SMB2/SMB3 su Windows 10 oppure forzando sul server un protocollo antico (pericoloso?)
  2. ho eseguito l’aggiornamento al Creators Update a mano, lanciando l’eseguibile scaricabile dal sito di Microsoft. Persi un po’ di setting come lo sfondo del desktop, alcune impostazioni di rete, browser preferito, ecc. Si può fare l’upgrade passo passo da Windows 3.1 a Windows 7 senza perdere molte impostazioni, ma da Windows 10.1 a Windows 10.2 sembrerebbe una tragedia.

to be continued.