Info:

twitter

Ultimi commenti: Comment feed

Tags:

Archivio 2017:

Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2016:

Dic Nov Ott Ago Mag Mar Feb Gen

Archivio 2015:

Nov Ott Set Mar Gen

Archivio 2014:

Dic Nov Ott Set Lug Giu Mag Apr Gen

Archivio 2013:

Dic Nov Set Ago Lug Giu Mag Apr Feb Gen

Archivio 2012:

Dic Nov Ott Set Ago Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2011:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2010:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2009:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2008:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2007:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2006:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Activity tracking

Recentemente mi è venuta la fissa di misurare l’attività fisica giornaliera nel tentativo di raggiungere e mantenere l’obiettivo standard “americano” di 10mila passi al giorno.

È un periodo decisamente interessante per quanto riguarda i dispositivi da polso con l’iWatch in dirittura di arrivo e tanta roba interessante, rilasciata nell’arco di un paio di settimane appena trascorse: Fitibit Charge, Sony SWR30, Basis Peak ma anche Striiv Touch, Garmin Vivosmart, ecc. Ne ho provati quattro ed i criteri che mi interessavano sono:

  1. che sia abbastanza accurato e misuri quello che mi interessa (passi, minuti attivi, qualità del sonno)
  2. un dispositivo che somiglia più ad un braccialetto che ad una pacchianata (questo esclude i vari Android Wear, iWatch, Microsoft Band, ecc.). Le pacchianate purtroppo consumano parecchio in termini di batteria e ricaricare un altro gadget con frequenza giornaliera o quasi non è entusiasmante
  3. che sia possibile leggere lo stato direttamente dal dispositivo senza dover necessariamente passare dal cellulare
  4. che ufficialmente (o meno) sia possibile leggere qualche notifica sul dispositivo (non mi interessano i vari twitter/mail/facebook ecc.)
  5. che dia la possibilità di accedere ad una comunità che permetta di confrontare statistiche, cosa che di persona personalmente trovo estremamente motivante
  6. che sia economico, spendere cifre che si aggirano intorno ai 200$ per un cassillo del genere mi sembrano esagerate visto il tipo di attività prevalentemente hobbistica
  7. che non richieda molta “manutenzione”

I quattro che ho provato, e le return policies in america sono una figata per questo, sono in ordine cronologico:

Fitbit Flex, è stato il primo e mi ha aiutato a capire cosa veramente mi interessa. La comunità di Fitbit è fatta benissimo, ho agganciato una decina di amici particolarmente attivi. Purtroppo però ho capito che mi sarebbe piaciuto avere un dispositivo con un display che supporti le notifiche e quindi possa mostrare il progresso ottenuto usando numeri anziché LED. Il fatto che abbiano annunciato nuovi modelli poco tempo dopo il mio acquisto non ha neanche aiutato tanto a digerire il Flex.

Il secondo cassillo è stato un dispositivo che sulla carta sembrava avesse tutte le carte in regole, lo Striiv Touch. Purtroppo all’atto pratico il software sul lato Android era molto scarso (hanno rilasciato da pochissimo un aggiornamento quindi qualcosa potrebbe essere cambiato). Si aggiunga pure qualche vistosa cappella, come ad esempio il fatto che nella modalità sleep non è possibile leggere l’ora e una durata della batteria alquanto scarsa e… anche lo Striiv Touch ha intrapreso la via del ritorno. Ero riuscito a raggiungere l’obiettivo di inviare notifiche personalizzate al dispositivo, che di suo sulla carta doveva essere in grado di mostrare tutte le notifiche di Android, ma con un’affidabilità molto bassa. L’assenza di una controparte cloud, e con essa una qualsiasi forma di comunità, è stato il colpo di grazia.

Sono passato a provare il Garmin Vivosmart che dei quattro considero la migliore implementazione hardware in assoluto. Anche questo dispositivo sembrava potesse farcela: purtroppo come spesso accade ad hardware eccellente viene accoppiato software scritto con i piedi. Il Vivosmart fa intenzionalmente l’unpair – e quindi richiede il pair – ogni volta che deve connettersi al cellulare. La cosa incredibile è questo non avviene quando il dispositivo va fuori range o si spegne il bluetooth, il pairing rimane attivo fino a quando si decide di far parlare fra di loro i due oggetti. Garmin giustifica la cosa con la necessità di bilanciare l’uso con la sicurezza, facendomi credere che temino lo spoofing. L’app dovrebbe fare il pairing automaticamente in background, ma con il Nexus 4/5 questo non funziona. Peccato perché il sito online è fatto abbastanza bene, anche se nella community non vi ci ho trovato praticamente nessuno; e peccato perché si tratta dell’unico bracciale che si può portare sotto la doccia (lo Striiv promette la stessa cosa ma non mi è sembrato “robusto”).  Ultima pecca abbastanza antipatica è il fatto che lo sleep tracking sia mostrato male, con un grafico sull’intensità del movimento che dice poco sulla qualità del sonno in generale. Anche in questo caso, un aggiornamento di qualche giorno fa parebbe aver migliorato il pairing, ma non ho avuto modo ovviamente di provarlo.

Finalmente è arrivato il turno di parlare del mio acquisto più recente e si spera permanente: il Fitbit Charge. Comprato ad una svendita durante il Gray Thursday (*). Offre tutti i vantaggi della comunità numerosa di amici su Fitbit e l’accesso, tramite hackeraggio alquanto istruttivo, al sistema di notifica piuttosto discreto. Durata della batteria stimata intorno alla settimana, connessione BT che funziona SEMPRE quando deve (**), statistiche accurate con la possibilità di calcolare il dislivello in piani grazie all’altimetro e possibilità di misurare la qualità del sonno SENZA DOVER FAR NIENTE a parte indossare il cassillo come un comune orologio. Unica pecca è il non poter indossare il dispositivo durante una doccia o una nuotata, ma per me non sembra un grande problema.

L’hackeraggio dell’app è stato molto divertente per chi come me si diverte a guardare, in casi estremamente circoscritti, il codice di altri. Nello specifico ho notato che una classe incaricata di osservare le notifiche di telefonate in arrivo avesse già la predisposizione nel fare altro. Mi è bastato modificare il manifest dell’app, reimpacchettarla propriamente et voilá la mia app Android può notificare il mio FitBit mandado un messaggio chiamato spiritosamente CAZZABUBBOLA.

Nella mia ricerca mi sono imbattuto ed ho studiato – a livello di visione del codice – anche altri prodotti interessanti:

  • Timex X20/Soleus Go (stesso HW, software leggermente diverso; affetto da gravi problemi di connettività BT e mancanza di Community)
  • Vidonn X5, interessante solo per via dell’esistenza di un’app parallela completamente open source
  • Razer Nabu, appena uscito fresco ma molto aperto a sviluppo esterno con tanto di SDK
  • Pivotal, alquanto interessante visto il prezzo estremamente contenuto; ma ha funzionalità piuttosto limitate

Per ora sono più che soddisfatto, ma il rilascio della versione con Heart Rate monitor del FitBit Charge potrebbe rendere il tutto ancora più interessante.

-quack

(*) Gray Thursday è il nome che i telegiornali hanno dato alle svendite del Black Friday nei negozi fisici che aprono già nella serata del Thanksgiving; pratica purtroppo orribile ma necessaria a contrastare il fatto che i negozi online, data la loro peculiarità di non richiedere personale aggiuntivo, cominciano le svendite un giorno in anticipo

(**) in realtà il primo pairing mi ha dato qualche problema al punto che ho dovuto resettare completamente il mio android. Per fortuna non avevo niente da backuppare a causa di un reset precedente di qualche giorno prima.

Potrebbero interessarti anche:
Commenti (108): [ Pagina 1 di 4  - più vecchi ]
79. FOLBlog
mercoledì 18 maggio 2016 alle 1:12 PM - chrome 50.0.2661.102 Windows unknown
   

Correggo un'affermazione relativa al cardiofrequenzimetro del Vivosmart HR.
E' possibile registrare contemporaneamente la frequenza cardiaca sia sul Vivosmart HR che in un'altra app, con uno smartphone capace di connettersi al bracciale via ANT+ (esattamente come se si trattasse di una fascia cardio).
Occorre impostare il Vivosmart per la trasmissione broadcast del segnale relativo alla frequenza rilevata.

E la frequenza rilevata dal bracciale è più accurata di quel che avevo rilevato inizialmente.
Occorre trovare la misura e la posizione del bracciale più corretta per migliorare la rilevazione.

   
80. Paperino
mercoledì 25 maggio 2016 alle 1:03 AM - chrome 50.0.2661.102 OS X 10.11.5
   

Anche il Pebble 2, ora che ha il monitor HR, non sembra così male...

Sì fa dura per il fitbit...

 

   
81. FOLBlog
giovedì 26 maggio 2016 alle 6:59 PM - chrome 50.0.2661.102 Windows unknown
   

Segnalo il Vivosmart HR+ che, rispetto al Vivosmart HR che possiedo ora, ha in più il GPS (e la stessa durata della batteria a quanto pare).
Non male...

buy.garmin.com/.../prod548743.html

 

   
82. Paperino
giovedì 9 giugno 2016 alle 8:45 AM - safari 600.7.12 OS X 10.10.4
   

Ho perso il mio fitbit in spiaggia. Il prossimo dovrà essere impermeabile e andrà tolto solo per essere ricaricato. 

   
83. Paperino
mercoledì 29 giugno 2016 alle 9:14 PM - chrome 51.0.2704.106 Linux
   

Ho comprato un Garmin Vivosmart HR e mi manca la community di FitBit. La mia impressione è che a FitBit di rilasciare un prodotto "decente" non gliene frega una cippa.

Per decente intendo:

  1. impermeabile (si può comprare un prodotto modificato ma l'altimetro smette di funzionare)
  2. con le notifiche
  3. con il rilevamento delle pulsazioni

I loro prodotti ti fanno scegliere fra 2. (es. fitbit alta) e 3. (charge HR) a meno che non sembri un pataccone (Blaze).

   
84. Mah...
martedì 12 luglio 2016 alle 10:36 AM - firefox 47.0 Windows 10
   

Amazon ha in offerta il Garmin vivofit 2, qualcuno ha pareri in merito?

   
85. Paperino
martedì 12 luglio 2016 alle 9:06 PM - chrome 51.0.2704.106 Linux
   

Bisogna capire quale aspetto interessa.

Ti motiva la competizione? Allora i fitbit sono i migliori device in assoluto.

Il vivofit 2 è ottimo se, a parte non fregartene dell'aspetto social che in Garmin è curato alla cazzo di cane, non ti interessano le notifiche o la lettura seppur approssimata delle pulsazioni cardiache. La batteria dura un anno ed è la parte migliore della questione. 

   
86. Mah...
mercoledì 13 luglio 2016 alle 9:19 AM - firefox 47.0 Windows 10
   

Mi serviva per monitorare un po' di parametri, sonno compreso, e spingermi magari a muovermi un po' di più sulla base di qualche parametro più indicativo del semplice "mi fa male qui".

Alla fine per 59€ l'ho preso.

   
87. Manu
giovedì 14 luglio 2016 alle 5:57 PM - chrome 51.0.2704.103 Windows 10
   

Volevo prenderlo anch'io, ma la modalità Sleep non automatica mi ha bloccato. Aspetto che scenda il prezzo della Xiaomi band 2.

   
88. Paperino
giovedì 14 luglio 2016 alle 6:36 PM - chrome 51.0.2704.106 Linux
   

ma la modalità Sleep non automatica mi ha bloccato. 

Ma sei sicuro?

   
89. Manu
giovedì 14 luglio 2016 alle 7:57 PM - chrome 51.0.2704.103 Windows 10
   

No, hai ragione, c'è ma è stata aggiunta con un update

02/25/2016

An update was released for Garmin Connect that allows the sleep information to automatically be detected from any activity tracking device.

e ho letto una vecchia recensione su Amazon dove diceva che non c'era. Manca comunque la sveglia.

   
90. Paperino
giovedì 4 agosto 2016 alle 10:53 PM - chrome 51.0.2704.103 Windows 7
   

ehm no, niente da fare. Dopo qualche mese con un Garmin che ha tutte le feature HW di cui ho bisogno, posso dire con franchezza che il lato SW fa abbondantemente cagare. Le statistiche sono poco chiare, la UI è estremamente confusa (spesso crasha al lancio, ma non è cosa grave), l'aspetto social è praticamente 0.

E così ho deciso di darmi all'acheraggio. Ho un vecchio fitbit charge a cui ero riuscito già a mandare notifications avendo però la necessità di rimpacchettare l'APK del fitbit. Con un po' di reverse engineering sono riuscito ad emulare il protocollo di comunicazione delle notifiche che - grazie al cloud! - per fortuna non sono criptate. Questo significa che posso scrivere un pezzo di codice equivalente per iOS per fare la stessa cosa e rendere la mia app multi piattaforma. Probabile che torni al Nexus col modello 2016...

   
91. Paperino
mercoledì 31 agosto 2016 alle 10:39 PM - chrome 52.0.2743.116 Linux
   

Forse non servirà acherare più di tanto visto che: investor.fitbit.com/.../default.aspx

Le notifiche arrivano sul Blaze e molto probabilmente anche sul Charge 2. Se così fosse il Charge 2 diventerebbe il dispositivo quasi perfetto: se fosse impermealizzabile e avesse una durata della batteria migliore, toglierei il quasi.

Pazzesco poi che FitBit non proponga accessori da polso non ricaricabili come il VivoFit...

   
92. Paperino
venerdì 2 settembre 2016 alle 12:39 AM - chrome 53.0.2785.89 Linux
   

E ci stiamo avvicinando tantissimo: 
http://www.withings.com/us/en/products/steel-hr

   
93. FOLBlog
lunedì 12 settembre 2016 alle 8:34 PM - chrome 53.0.2785.101 Windows unknown
   

E ci stiamo avvicinando tantissimo: 
http://www.withings.com/us/en/products/steel-hr

Se ricevesse tutte le notifiche, come il Vivosmart HR...

   
94. Paperino
lunedì 12 settembre 2016 alle 8:50 PM - chrome 53.0.2785.101 Linux
   

Non credo ci sia lo spazio, comunque...
Sono al gran segreto a scrivere un pezzo di codice che importi i passi da Garmin/Whitings/ecc. e li scriva sul server di FitBit. 
Ho la risposta a tutte le domande, mi manca il tempo materiale per scrivere il codice in Java e farlo girare... il giorno che lo farò sarò libero di usare quello che mi pare. Garmin purtroppo ha una risoluzione di 15 minuti, Whitings invece sembra avere accesso libero alle API e una risoluzione di un minuto.

Dopo di che, the best of all worlds!!

   
95. Paperino
giovedì 22 settembre 2016 alle 10:00 PM - chrome 53.0.2785.116 Windows 7
   

Ho appena terminato l'upload sul mio account di 100 passi "artificiali"
Adesso devo solo "scaricare" da A e fare l'upload a B.

   
96. FOLBlog
sabato 24 settembre 2016 alle 8:45 AM - chrome 33.0.0.0 Android 4.4.2
   

Vale anche per tutti gli altri dati? 
Sonno, heart rate, minuti di intensità, rilevazione attività attraverso IQmove... 

   
97. Paperino
sabato 24 settembre 2016 alle 4:36 PM - safari 601.1.46 unknown
   

No. Solo passi: emulo il contapassi del telefono che non fornisce questo tipo di informazioni. Gli altri dispositivi criptano end to end.

Tra l'altro sto toccando con mano la qualità del software di Garmin. Pietosa

   
98. Paperino
sabato 24 settembre 2016 alle 6:39 PM - chrome 53.0.2785.116 Windows 7
   

Fantastico: ieri ho sistemato il protocollo di sync, poi mi è venuto il pallino di controllare se ci fosse una API sul server di destinazione per recuperare i passi loggati... e c'è. Ho semplificato ulteriormente il protocollo ma c'era un caso "particolare" da gestire... e bamm, protocollo di sync v3, perfetto.

Ho aggiunto una latenza di 3 minuti per non bombardare il server di partenza con la domanda "ci sono nuovi passi?"

La cosa cool è che potrei riciclare il tutto dovessi un giorno passare al Pebble (simpaticissimo e molto aperto... potrei scrivere un'app per sinconizzare senza passare dai server) o il Whitings Time Steel.

Per ora questo garmin funziona alla grande e lo tengo così com'è

   
99. Paperino
venerdì 30 settembre 2016 alle 6:50 PM - chrome 53.0.2785.116 Linux
   

Che noia: un baco sui server di fitbit... a cavallo della giornata, non mi prende l'ultimo segmento di passi... un numero a caso, tipo 48...

Bah.

   
100. Paperino
venerdì 30 settembre 2016 alle 11:19 PM - chrome 53.0.2785.116 Linux
   

Dopo tanto debugging... ho scoperto che fanno... a fine giornata "rivalidano" i dati, e se ci sono due intervalli sovrapposti con dati diversi cancellano quell'intervallo... mea culpa... mea gravissima culpa...

   
101. floo
giovedì 13 ottobre 2016 alle 8:14 PM - chrome 54.0.2840.59 OS X 10.12.0
   

Buonasera, chiedo qui a chi è ferrato nell'activity tracking.

Ho iniziato ad andare in palestra, ma con mio dispiacere noto che quando imposto la tracciatura dell'esercizio in realtà il mio Sony SmartWatch 3 non rileva nulla o quasi.

Sia con ellittica che con tapis roulant che con cyclette dà scarsi risultati.

È una battaglia persa, almeno per quel che riguarda il mio indossabile, coi movimenti su attrezzi statici o sbaglio io qualcosa?

Ovviamente le normali camminate le rileva in tutta tranquillità, pur con le tolleranze del caso in merito al numero di passi...

Grazie.

   
102. FOLBlog
giovedì 13 ottobre 2016 alle 8:53 PM - chrome 53.0.2785.143 Windows unknown
   

Il Vivosmart Garmin HR ha una funzione (Move IQ) che ha proprio il compito di rilevare autonomamente il tipo di attività svolta.

E' abbastanza recente e credo ancora in work in progress.

Se il Sony non ha una funzione simile, temo dovrai attivare tu manualmente l'inizio e la fine dell'attività, scegliendo anche la tipologia.

 

   
103. floo
giovedì 13 ottobre 2016 alle 9:01 PM - chrome 54.0.2840.59 OS X 10.12.0
   

Lo faccio già, seleziono camminata o pedalata e avvio l'attività ma se ne sbatte, passi e distanza rimangono a zero oppure aumentano di pochissimo nel corso dell'esercizio.

Può anche essere un problema di app (attualmente sto usando Google Fit)?

   
104. Paperino
giovedì 13 ottobre 2016 alle 9:22 PM - chrome 53.0.2785.143 Linux
   

il dispositivo più avanzato era il Basis Peak. Fitbit ha introdotto la funzionalità da poco. Garmin HR dice che io consumo 3400 calorie al giorno, che se fosse vero mi sarei già disintegrato mesi fa.

   
105. Paperino
giovedì 13 ottobre 2016 alle 9:23 PM - chrome 53.0.2785.143 Linux
   

BTW: anche il nuovo Pebble sembra interessante... con la mia conoscenza si potrebbe fare il sync direttamente sui server della concorrenza.

   
106. floo
giovedì 13 ottobre 2016 alle 9:55 PM - chrome 54.0.2840.59 OS X 10.12.0
   

@Paperino:

il dispositivo più avanzato era il Basis Peak. Fitbit ha introdotto la funzionalità da poco. Garmin HR dice che io consumo 3400 calorie al giorno, che se fosse vero mi sarei già disintegrato mesi fa.

E la Madonna, per consumare così tanto secondo il Garmin mangi quanto un camionista

   
107. Paperino
giovedì 13 ottobre 2016 alle 10:36 PM - safari 601.1.46 iPhone 10.0.2
   
   
108. Paperino
giovedì 13 ottobre 2016 alle 10:38 PM - chrome 53.0.2785.143 Linux
   

4800 calorie, neanche Phelps.

   
[ Pagina 1 di 4  - più vecchi ]
Lascia un commento:
Commento: (clicca su questo link per gli smiley supportati; regole di ingaggio per i commenti)
(opzionale, per il Gravatar)