Aggiornamenti "interessanti"

È stato rilasciato, ma poi sospeso per una incompatibilità, il SP3 di Windows XP. Ma la questione si fa "interessante" in quanto la Microsoft ancora rilascia aggiornamenti per un sistema operativo che dovrebbe essere sostituito da Windows Vista.

Apro una piccola parentesi di storica, fonte Wikipedia.

win2k

29 Luglio 1996 - rilasciato Windows NT 4.0

17 Febbraio 2000 - rilasciato Windows 2000

26 Luglio 2001 - rilasciato un Post SP6a SR per Windows NT 4.0; interessante che MS abbia rilasciato un aggiornamento per un sistema operativo che dovrebbe essere sostituito da Windows 2000

25 Ottobre 2001 - rilasciato Windows XP

29 Agosto 2002 - rilasciato il SP3 per Windows 2000; interessante che MS abbia rilasciato un aggiornamento per un sistema operativo che dovrebbe essere sostituito da Windows XP

26 Giugno 2003 - rilasciato il SP4 per Windows 2000; doppiamente interessante che MS abbia rilasciato un secondo aggiornamento per un sistema operativo che dovrebbe essere sostituito da Windows XP

Credo che a questo punto le possibilità siano due:

  1. la storia è ricca di eventi ripetitivi, come può essere il rilascio dell'ennesimo service pack, decisamente "interessanti"
  2. il mondo è ricco di falsi storici noiosi pronti a mettere in evidenza fatti di scarsissima rilevanza pur di portare un punto a casa

Se interessa in un prossimo post potrei spiegare perché per fare il caffé non servono backdoor.

-quack

Potrebbero interessarti anche:
Commenti (13):
1. PseudoTecnico
mercoledì 30 aprile 2008 alle 7:35 AM - unknown unknown unknown
   

il mondo è ricco di falsi storici noiosi pronti a mettere in evidenza fatti di scarsissima rilevanza pur di portare un punto a casa

Vero

Con la “questione Vista” molti si dimenticano che Windows XP – almeno in Italia – è stato adottato in massa solo dopo il primo service pack, in alcuni casi dopo il secondo: personalmente ho iniziato a fornirlo sui computer nuovi dei clienti a metà tra sp1 e sp2, in una banca-cliente ho iniziato a vederlo girare solo dopo sp2.

Nel frattempo io aspetto il mio nuovo Dell per sostituire il desktop di casa: arriverà con Vista Home Premium, appena uscito dalla scatola verrà piallato con Vista Ultimate (già incluso Sp1).

Giusto per curiosità, qualcuno si ricorda le bestemmie necessarie per installare SP6a su WinNT 4? Credo di aver iniziato a perdere i capelli da allora

P.S. Mozilla rilascia aggiornamenti per almeno 6 mesi dopo l'uscita della nuova versione di un software (Thunderbird o Firefox che sia), e nessuno se ne è mai lamentato, anzi.

   
2. Shance
mercoledì 30 aprile 2008 alle 9:19 AM - unknown unknown unknown
   

Ieri su un Windows XP Sp2 lanciando Windows Update mi sono apparsi 100 "aggiornamenti gratuiti".

Mi sembrano tanti ed un service pack visto come una raccolta di fix è abbligatorio. Anche se sono passati quasi 8 (otto) anni dall'uscita del s.o.

Windows 2000 è stato per caso rilasiato nel 1992?

p.s.

Windows NT 4.0 Sp6"a" è stato rilasciato per correggere gli errori del Sp6

   
3. vik
mercoledì 30 aprile 2008 alle 11:44 AM - unknown unknown unknown
   

Sentire questi discorsi mi fa sentire decisamente giovane!

   
4. PseudoTecnico
mercoledì 30 aprile 2008 alle 12:30 PM - unknown unknown unknown
   

@Shance

Guarda che XP è uscito a fine 2001 (ottobre), quindi gli anni sono 6 e mezzo

In ogni caso l'ultima macchina fatta con XP sp2 ha scaricato circa una novantina di aggiornamenti, quindi 100 update ad oggi è plausibile.

eeeXubuntu appena installato me ne ha scaricati 105 di aggiornamenti (e la versione della distro aveva un paio di settimane), ma non per questo mi sono scandalizzato.

Ultima cosa: non mi pare di ricordare che SP6a fosse stato rilasciato per correggere errori nell'SP6.

   
5. Shance
mercoledì 30 aprile 2008 alle 12:45 PM - unknown unknown unknown
   

Scusate, non sono bravo in matematica e questa notte ho dormito poco...

Riscrivo la frase:

(100 agg.) Mi sembrano tanti ed un service pack visto come una raccolta di fix è abbligatorio. Anche se sono passati quasi 7 (sette) anni dall'uscita del s.o.

Windows 2000 è stato per caso rilasiato nel 1993?

Per quanto riguarda il SP6a è proprio una correzione al SP6:

support.microsoft.com/.../EN-US

   
6. Scrooge McDuck
mercoledì 30 aprile 2008 alle 12:55 PM - unknown unknown unknown
   

Se interessa in un prossimo post potrei spiegare perché per fare il caffé non servono backdoor

Quelli un po' furbi si ricordano ancora la ricerca della Princeton che dimostrava (a detta loro) chissà che vulnerabilità dei sistemi di sicurezza tipo bitlocker.

Facendo 1+1=2 è facile arrivare a capire che a computer live chiunque possa ottenere tutti i dati che vuole, e senza alcun bisogno di backdoor.

Ma d'altronde PI è la terra dei troll e del FUD quindi non è che si possa pretendere chissà che.

   
7. PseudoTecnico
mercoledì 30 aprile 2008 alle 2:50 PM - unknown unknown unknown
   

Grazie per il link su sp6a, stamattina avevo provato a cercare ma nella fretta non avevo trovato nulla

   
8. Emanuele
mercoledì 30 aprile 2008 alle 4:07 PM - unknown unknown unknown
   

Be veramente, Windows XP, è ancora molto diffuso, ed a Roma, molte aziende (IT) preferisco montare Windowx XP a Vista.

Comunque, ben vengano aggiornamenti, purchè migliorano la sicurezza e le prestazioni del sistema operativo.

Tranquillamente aspetto, poi il mio windows update, lo scaricherà automaticamente, sperando che non ci siano spiacevoli sopreso.

Per ora con XP mi trovo molto bene.

Ottimo post, davvero molto interessante.

Complimenti.

   
9. Paperino
mercoledì 30 aprile 2008 alle 7:44 PM - unknown unknown unknown
   

@PseudoTecnico:

Giusto per curiosità, qualcuno si ricorda le bestemmie necessarie per installare SP6a su WinNT 4? Credo di aver iniziato a perdere i capelli da allora

Quella fase me la son persa. Dopo l'installazione di NT4.0, che mi ha costretto a comprare un costosissimo scanner SCSI per compatibilità, sono passato ad essere beta-tester spinto saltando tutti i SP a pie' pari.

@Shance:

Anche se sono passati quasi 7 (sette) anni dall'uscita del s.o.

In realtà un calcolo del genere andrebbe fatto dall'uscita del SP2 (Agosto 2004) che ha richiesto la collaborazione di buona parte del windows team poi abbondantemente ringraziato per il sudore e lacrime che Springboard, insieme al famoso reset del 2004, aveva causato.

Anche se a livello "esteriore" cambiò pochissimo, fu sostituito quasi il 100% dei file binari. Infine c'è da aggiungere che Windows 2000 è tuttora supportato anche se non sono pianificati ulteriori SP.

   
10. Edward
giovedì 1 maggio 2008 alle 4:25 PM - unknown unknown unknown
   

[Digressione nostalgica]

Nel 2003 mi volli togliere uno sfizio installando su un K6-II con 64 MB di ram NT 4 Server, liscio e versione dimostrativa (uno dei tre cd allegati al testo per le certificazioni Microsoft 70-160 e 70-161; il secondo e' un cd con il materiale del corso e il terzo un cd di installazione di IE 4.0, appena uscito al momento della pubblicazione ).

La prima installazione fu un macello: avevo abilitato il PnP nel bios e, ovviamente, NT aveva riconosciuto meta' periferiche e di queste molte erano malfunzionanti (es la scheda di rete, apparentemente riconosciuta ma non attiva oppure una fantomatica COM5 che non sarebbe dovuta esistere, perche' era fisicamente presente solo una seriale). L'avvio sembrava la camminata di un canguro zoppo: spia del controller ide fissa per 60 secondi (forse ricerca dei driver o attesa del timeout della rete), rumori sinistri provenienti dal lettore cd, cambi di refresh dello schermo, mouse utilizzabile 10 secondi dopo la comparsa della schermata "Press CTRL-ALT-DEL to begin"; avevo appena creato Frankenstein

Disabilitai il PnP e reinstallai il tutto: riconoscemento di tutto l'hardware di base, installazione dei driver senza problemi e aggiornamento all'SP6 prima, SP6a poi. Ora finalmente era funzionante, ma non mi ero preoccupato di fare un fine tuning (era solo un esprimento) ed il sistema era incredibilmente lento per un uso desktop: circa tre minuti per il boot, saliti ad oltre 4 quando ebbi la folle idea di installare un antivirus ...

[/Digressione nostalgica]

Tornando IT, quali problemi hai incontrato, Pseudotecnico?

Edward

   
11. PseudoTecnico
giovedì 1 maggio 2008 alle 6:38 PM - unknown unknown unknown
   

Fortunatamente ne ho avuti veramente pochi tra le mani (meno di una decina, praticamente tutti Workstation), ma il software gestionale era certificato solo per sp6 quindi toccava installare.

Morale della favola: se avevi già installato una versione aggiornata di Internet Explorer, non potevi installare il service pack 6 perché si incartava su standard/high encryption (articolo kb).

Allora toccava scompattare il service pack in qualche maniera, cercare il file .inf e modificarlo a mano. La prima volta credo d'averci perso un paio di giorni per trovare la soluzione (Internet a 56k, motori di ricerca decisamente meno efficienti ed ero anche alle prime armi).

   
12. Paperino
giovedì 1 maggio 2008 alle 7:55 PM - unknown unknown unknown
   

@Edward:

Disabilitai il PnP e reinstallai il tutto: riconoscemento di tutto l'hardware di base

Su una directory del CD di installazione era nascosto un driver che abilitava almeno parzialmente il PnP su NT4. Era ben nascosto e lo trovai per puro caso: DRVLIB\PNPISA\x86

Fu abbastanza per far funzionare la prima SoundBlaster PnP.

   
13. Shance
domenica 4 maggio 2008 alle 3:35 PM - unknown unknown unknown
   

Mi ricordo benissimo quei tempi, Microsoft aveva dovuto fare "palla al centro". Se non sbaglio aveva fermato l'uscita di nuovi prodotti per rivedere tutto il codice per aumentare la sicurezza.

Di Windows Sp1 ne giravano parecchi però.

NT4 dove ero io lo usavamo abbondantemente, sia a casa che dove "lavoravo". Non all'università però, li avevo System 7 e Irix.

   
Lascia un commento:
Commento: (clicca su questo link per gli smiley supportati; regole di ingaggio per i commenti)
(opzionale, per il Gravatar)