Info:

twitter

Ultimi commenti: Comment feed

Tags:

Sponsor:

Archivio 2018:

Feb Gen

Archivio 2017:

Dic Nov Ott Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2016:

Dic Nov Ott Ago Mag Mar Feb Gen

Archivio 2015:

Nov Ott Set Mar Gen

Archivio 2014:

Dic Nov Ott Set Lug Giu Mag Apr Gen

Archivio 2013:

Dic Nov Set Ago Lug Giu Mag Apr Feb Gen

Archivio 2012:

Dic Nov Ott Set Ago Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2011:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2010:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2009:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2008:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2007:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2006:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Categorie di disinformatici: i ciechi

Giovy dice che dovrei lasciar stare i disinformatici perché son fatti così. Però posso farmi sfuggire un'occasione così ghiotta per commentare questo post? Seguitemi. In rosso i miei commenti; faccio notare che il nostro è un fan sfegatato di Linux per cui i riferimenti a tale OS sono alquanto dovuti

Eccolo qui, dopo mesi e mesi di ritardo (stiamo pur sempre parlando di Microsoft…) arriva il nuovo sistema operativo dello zio Bill: Windows Vista. La domanda è:
NE AVEVAMO VERAMENTE BISOGNO?

<<È eccezionale! Il futuro è qui!>>

Se Vista è veramente il futuro, allora lasciatemi dire che vivremo un futuro di merda.

Come incipit, direi tendenzialmente pessimista. Ma ognuno è libero di esprimersi come vuole e vedere il bicchiere mezzo pieno/mezzo vuoto....

Il grado di cultura è stato abbassato a livelli infimi: questo nuovo sistema operativo è PALESEMENTE rivolto ad un’utenza ignorante; Gates stesso sa che è proprio questo il modo migliore per far soldi su soldi. Intelligente, diabolico, perfido: cos’è che colpisce di più il pubblico medio? La grafica, sempre e solo GRAFICA.

<<Wow, hai visto che grafica? È perfetto!!!>>

Wow, wikipedia dedica una pagina intera alle nuove features di vista e il nostro si ferma alla grafica.

Cosa si cela dietro a questo sistema operativo apparentemente perfetto? Vi spiegherò le cose più importanti che si DEVONO sapere.

Sentiamo. DEVO sapere! Già pregusto!

Avete mai sentito parlare di un certo Palladium quando Vista era ancora in piena fase di sviluppo? Esatto, è stato usato come nome in codice dello sfruttamento del DRM (Digital Rights Management) su Vista. In poche parole, il DRM permette a titolari di qualsiasi forma digitale protetta di controllare periferiche, software, e tutto ciò ad esse legato in modo che non avvengano violazioni di copyright. Legato a questo concetto è il Trusted Computing, le quali compagnie aderenti fanno in modo che il software e l’hardware sia molto più incentrato sulla protezione dei diritti d’autore che su stabilità e performance. Esatto, pagheremo per la protezione, non per le performance che il software/hardware promette di offrire. Mentre prima eri TU a decidere cosa fosse sicuro e cosa no, adesso sono loro che hanno deciso al posto tuo. Questo significa che sarai soggetto a NUMEROSE restrizioni.

Ah ecco... il solito discorso delle finte restrizioni. Devo averlo sentito da qualche altra parte.

Non puoi più usare eMule? Non riesci a riprodurre qualche mp3? Non riesci più a copiare un disco protetto? Non riesci a visualizzare alcuni siti? I driver delle schede audio e video non funzionano più? Se provi a modificare qualche impostazione importante vieni sommerso da popup che ti bloccano? Il motivo principale è perché usi Windows Vista.

Emule funziona anche su Vista64; gli mp3 pure; i siti pure (anzi vanno meglio su IE7 che su Firefox); qualche driver mi ha dato problemucci ma ne ho avuti molto di più su Ubuntu; ecc. Il rasoio di Occam mi porterebbe a pensare: ma se tutto questo non funziona, non è che magari più semplicemente il nostro porti sfiga?

Con l’avvento del Trusted Computing è stato completamente ridefinito il concetto di fiducia. Come già detto, sono le aziende che adesso decidono cosa è degno o meno di fiducia, e loro hanno deciso di non fidarsi di TE. Dunque, se loro non credono in te, perché TU dovresti fidarti di loro?

Windows Vista, tra l’altro, costa decisamente TROPPO (dai 150 ai 600 euro!!!). La scissione tra versioni “ULTRA” “ULTRA PERFECT DELUXE” e “ULTRA MEGA PREMIUM ONNIPOTENZA DELUXE” (è stata una mia esagerazione, non si chiamano così, ma l’effetto è quello…) è un’altra speculazione in tipico stile Microsoft.

Ah si, si certo. Avevamo già capito che Vista costa "TROPPO". Ma speculare sul numero di edizioni (4 per il pubblico) mi pare ridicolo da parte di chi si dice a favore di un OS che ha più di 100 flavor (distro) senza contare i subflavors (KDE/Gnome, KOffice/OpenOffice, Ale/Franz, Standa/Upim, ecc.).

La stessa Microsoft ha confessato che Vista è progettato MALE, quindi non pensate di aver risolto tutti i problemi una volta installato l’OS.

Il nostro deve avere una fonte interna. Peccato non ci sia nessun link a tale confessione. Forse il nostro confonde Microsoft con FSF. Ed io che già pregustavo...

 Siete ancora soggetti a crash di sistema, spyware, trojan e altro malware, per cui dovrete acquistare la suite Windows OneCare pagandola 50 euro all’anno. Nulla vieta che le protezioni offerte da questa suite saranno limitate, come per tutti gli altri software di protezione per Windows.

Azz, mi risultava che ci fossero antivirus gratuiti e che il firewall di sistema fosse già abbastanza "potente". D'altronde il nostro sembra essere mooooolto informato.

Con Windows niente è sicuro.

Anche qui, peccato non ci sia un link. Ma quello che scrive il nostro deve essere Vangelo, non mi spiegherei altrimenti...

Vogliamo parlare delle risorse hardware? Vista succhia un ammontare di risorse immondo; i requisiti minimi sono piuttosto alti: dovrete acquistare componenti hardware più recenti e, soprattutto, compatibili con Windows Vista.

Azz, da che pulpito. Vuoi scommettere che l'hardware compatibile per Linux è molto più comune di quello per Vista?

Cosa può fare esattamente Vista in più di XP?

Fondamentalmente NIENTE. L’unica vera novità è l’introduzione della DX10, il problema è che nessun gioco sfrutterà questa API per mesi a venire. NIENTE??? UNA PAGINA INTERA DI WIKIPEDIA = NIENTE??? Però il fatto che il nostro citi le DX10 mi fa capire che deve essere un giocatore accanito. Pensate che la nuova interfaccia grafica e la visualizzazione delle cartelle virtuali sia una novità? GNU/Linux ci era arrivato anni prima:
per l’indicizzazione dei file c’è Beagle (ma siamo sicuri: c'era un index service in XP già nel 2001); vi piace da morire l’interfaccia grafica di Vista? Provate Compiz o Beryl e vi accorgerete che la GUI di Vista è quasi obsoleta (Azz, ma si era detto che Vista era solo grafica?!?). Amate le widget nel pannello laterale? C’è SuperKaramba.

Wow. Il R&D sembra davvero il punto forte di GNU/Linux. Smile

Vista promette un sistema più protetto e stabile? Forse non sapete che il kernel di GNU/Linux lo è centomila volte di più e che su Linux non siete soggetti ad alcun tipo di minacce comuni.

Questa mi sembra una affermazione mica da poco. Il mio sistema ad esempio è in funzione stabilmente da:

ovvero all'incirca 93+ ore. Per contro un sistema Linux per essere centomila volte (mica balle!) più affidabile deve girare stabilmente per 9.3 milioni di ore. Che in termini di 24h al giorno/365.25 giorni all'anno fa all'incirca 1061 anni. Peccato che Linus abbia cominciato a lavorare su Linux nel 1991 e di anni ne son passati appena 16. Mmm. Forse centomila volte è un'esagerazione come tutto il resto del post?

GNU/Linux è esploso durante l’ultimo anno:

Wow, non sarà pericoloso?

molte persone sono passate al pinguino e si sono pentite di non averlo fatto prima. Per chi non conosceva il concetto di Open Source è bastato sapere che GNU/Linux è gratuito. Non sono qui per illustrarvi tutti i motivi per i quali si dovrebbe preferire Linux, poiché ci vorrebbero ore e ore per elencarli tutti.

Grazie per averceli risparmiati. Non so se avrei retto per ore ed ore...

 Piuttosto, visitate questo sito, spiega in maniera molto semplice le differenze tra GNU/Linux e Windows.

Ah si, certo! Il sito che parla della deframmentazione! Finalmente un po' di informazione affidabile!

Ormai penso sia chiaro. Se con le precedenti versioni di Windows era così, con l’avvento di Vista lo è ancora di più: Windows è un sistema operativo progettato per tenerti legato al guinzaglio come un cane. Usare Windows è come dare il via libera ai ladri per rubarti la biancheria, come camminare per la strada sventolando il codice segreto della tua carta di credito, come essere in un videogioco e dire “Controllami”, come se fossi un masochista e volessi farti male.

Pensaci.

Ci ho pensato; se l'incipit mi sembrava pessimista la conclusione lo è ancora di più. Ma non è che quella del nostro è sfiga e basta (se gli rubano la biancheria per strada, il codice segreto, ecc.)? D'altra parte se uno preferisce esser cieco...

PASSA A LINUX PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI.

Ecco scusami, ma se il nostro conclude così una bella grattata non me la toglie davvero nessuno! E scusate se è poco!

Scusate lo sfogo, ma crepavo a tenere tutto questo dentro Smile

(Aggiornato il 15 Marzo in seguito ad ulteriori spuNoti di humor)

Technorati tags: , ,

Potrebbero interessarti anche:
Commenti (25):
1. Blackstorm
martedì 13 marzo 2007 alle 4:25 AM - unknown unknown unknown
   
Solo qualche breve commento: >Ah si, si certo. Avevamo già capito che Vista costa >"TROPPO". Ma speculare sul numero di edizioni (4 per il >pubblico) mi pare ridicolo da parte di chi si dice a >favore di un OS che ha più di 100 flavor (distro) senza >contare i subflavors (KDE/Gnome, KOffice/OpenOffice, >Ale/Franz, Standa/Upim, ecc.). Vista costa oggettivamente troppo. Se non altro perché in america costa praticamente la metà. Lo speculare sul numero di edizioni a me non pare così ridicolo, perché è vero che Linux ha un miliardo di distro, ed è pure vero che alcune distro sono abomini di programmazione, ma è pur vero che sono praticamente tutte gratuite, e quelle che paghi le paghi per servizi. Vorrei veramente sapere cos'hanno di diverso le 4 versioni di vista (che poi a me risultavano 5, ma non ne sono sicuro, per cui mi fido) >Azz, mi risultava che ci fossero antivirus gratuiti e >che il firewall di sistema fosse già abbastanza >"potente". D'altronde il nostro sembra essere >mooooolto informato. Ti dirò, esistono AV gratuiti, certo. La cosa che a me personalmente dà fastidio è l'impossibilità di disattivare Windows Defender (a meno che non mi abbiano tirato il pacco, la versione che ho provato non me lo faceva disattivare). E questo mi pare sufficiente a dire peste e corna di Vista (almeno da questo punto di vista), dato che io potrei volere una suite di sicurezza che entra in conflitto col Defender. >NIENTE??? UNA PAGINA INTERA DI WIKIPEDIA = NIENTE??? Ti dirò: a me non pare che abbia tutte ste grandi innovazioni. Dal punto di vista della sicurezza non mi pronuncio, le poche feature che ho avuto occasione di testare le considero irritanti ed inutili, mentre per il resto, mi è parso solo un sistema con una indicizzazione migliore, un sistema di navigazione nelle finestre più scomodo rispetto a xp (invece dei tasti indietro e livello sopra c'è la barra del percorso che non mi piace per nulla), e con una tonnellata di grafica inutile. E spiacente, ma onestamente non me ne frega nulla di una tonnellata di grafica totalment einutile, se poi mi trovo con un sistema di navigazione scomodo ed un sistema di sicurezza che rompe le palle se installo, creo o elimino qlcs sulla partizione di Vista, mentre le stesse cose fatte su un'altra partizione non vengono considerate. Mi pare una una strategia quanto meno stupida.
   
2. Paperino
martedì 13 marzo 2007 alle 5:17 AM - unknown unknown unknown
   

Le versioni di vista retail (=leggi per il pubblico) sono 4: Home, Home Premium, Business e Ultimate. La versione "Enterprise" non si può 'comprare'. Poi ci sono anche le versioni K e N per motivi "legali" (di windows XP N non è stata venduta neanche una copia).

La differenza la trovi qui (sorry in inglese): http://www.extremetech.com/article2/0,1697,2068721,00.asp

Windows Defender si può disattivare: disattivarlo by default, come per il firewall, è sbagliato; cosa ridicola è che MS è stata fortemente criticata quando aveva rilasciato il firewall (in XP) ma non l'aveva attivato; è stata criticata in passato perché la gente doveva comprare l'anti-spyware (così si diceva) ma ora che è incluso nel sistema, ti pareva che qualcuno non si lamentasse.

Gli OEM possono cambiare *totalmente* il windows welcome center. Non so "quanto" tu abbia provato - immagino poco - ma si può (cambiare Windows Defender). Ti dirò la mia: molti antivirus/spyware (non dico quali) sono scritti completamente col c**o e capaci di mettere in ginocchio il PC. Defender è scritto con coscienza: di più non posso/voglio dire.

Di grandi innovazioni, se non ti basta una pagina di Wikipedia, non so che farci. Non è cambiata solo la sicurezza ma tanto, tantissimo altro soprattutto nel kernel: memoria e IO con priorità (fra 10 anni, quando Linus e seguaci implementeranno tutto ciò nel 'nuovo' kernel 2.10.x di Linux sarete tutti a gridare all'innovazione) , nuove ACL, virtualizzazione di alcuni folder, e cosi' via.

In explorer il tasto indietro c'è ancora (la freccia in alto a sx qui: http://aovestdipaperino.com/blogfiles/back.jpg) come pure il livello sopra (anzi i "livelli sopra", i piccoli triangolini neri nella stessa immagine). Mi dai l'impressione che tu l'abbia provato ma per non più di qualche minuto.

Poi sinceramente non capisco il discorso delle partizioni: cercare di sovrascrivere C:\windows\notepad.exe è sicuramente più pericoloso che creare un file con lo stesso nome in D:\ e credo di non avere bisogno di spiegare il perché.

   
3. Giovy
martedì 13 marzo 2007 alle 11:25 AM - unknown unknown unknown
   
Purtroppo i Linux-fanatici continueranno a dire tutto quello che gli passa per la mente (anche cose palesemente assurde) contro Vista, ignorando deliberatamente ogni spiegazione che gli verrà data. E' inutile anche parlarci (a meno che non ti piaccia perdere tempo). :P
   
4. Stefano
martedì 13 marzo 2007 alle 12:07 PM - unknown unknown unknown
   
Di cose utili in Vista, ne trovi parecchie? Mi infastidisce che tutti parlino della grafica e nessuno, per esempio, del comando Ximage (per me utilissimo).... Mah...
   
5. Paperino
martedì 13 marzo 2007 alle 6:54 PM - unknown unknown unknown
   

@Giovy: ogni tanto, quando sono un po' giù, mi rileggo questi post parodia e aiutano. Almeno quello!

@Stefano: concordo totalmente!

   
6. Blackstorm
martedì 13 marzo 2007 alle 9:45 PM - unknown unknown unknown
   
>Le versioni di vista retail (=leggi per il pubblico) >sono 4: Home, Home Premium, Business e Ultimate. La >versione "Enterprise" non si può 'comprare'. Poi ci >sono anche le versioni K e N per motivi "legali" (di >windows XP N non è stata venduta neanche una copia). Buono a sapersi. Mi pareva che mi sfuggisse una versione. >La differenza la trovi qui (sorry in inglese): >http://www.extremetech.com/article2/0,1697,2068721,00.asp Mai avuto problemi, con l'inglese... più tardi vado a leggerlo. >Windows Defender si può disattivare: disattivarlo by >default, come per il firewall, è sbagliato; cosa >ridicola è che MS è stata fortemente criticata quando >aveva rilasciato il firewall (in XP) ma non l'aveva >attivato; è stata criticata in passato perché la >gente doveva comprare l'anti-spyware (così si diceva) >ma ora che è incluso nel sistema, ti pareva che >qualcuno non si lamentasse. Mi sono lamentato? Credevo fosse chiaro che non ho avuto occasione di testare Vista a fondo, ma se vuoi te lo dico chiaro e tondo. Semplicemente non sono stato troppo a smanettarci e non ho cercato a fondo l'opzione per disattivarlo, quindi ho dedotto che non ci fosse. Errore mio, ok, ma non mi pare di essere stato particolarmente cattivo. Io non mi lamento del fatto che sia incluso nel sistema, mi lamentavo del fatto che non si possa disattivare, ma se mi dici che si può disattivare, non ho niente da dire. >Gli OEM possono cambiare *totalmente* il windows >welcome center. Non so "quanto" tu abbia provato - >immagino poco - ma si può (cambiare Windows >Defender). Ti dirò la mia: molti antivirus/spyware >(non dico quali) sono scritti completamente col c**o >e capaci di mettere in ginocchio il PC. Defender è >scritto con coscienza: di più non posso/voglio dire. Guarda, come ho detto sopra l'ho provato molto poco, io sul mio pc giro ancora con Xp. Sono sicuro e profondamente convinto che certi antivirus e antispy siano scritti da un cocainomane in astinenza, e che si succhiano tante di quelle risorse da farti desiderare di poter dargli una priorità di processo negativa. Non mi stavo assolutamente lamentando del consumo di risorse di Defender. >Di grandi innovazioni, se non ti basta una pagina di >Wikipedia, non so che farci. Non è cambiata solo la >sicurezza ma tanto, tantissimo altro soprattutto nel >kernel: memoria e IO con priorità (fra 10 anni, >quando Linus e seguaci implementeranno tutto ciò nel >'nuovo' kernel 2.10.x di Linux sarete tutti a gridare >all'innovazione) , nuove ACL, virtualizzazione di >alcuni folder, e cosi' via. Uhm... forse mi hai preso per qualcun altro. Io non sono Masini, e nemmeno un linuxaro a tutti i costi. Sono semplicemente uno che conosce molto meglio win che linux (bellissima la questione della deframmentazione, mi mancava... l'ho letta su un tuo post... supponevo che anche linux avesse una qlc forma di deframmentazione perché non mi tornava che non ne avesse bisogno... c'è da dire, e questo non lo puoi negare, che le FAT frammentavano come il demonio, rispetto a daltri fs... cmq ntfs ho notato che frammenta davvero poco), mi piacerebbe imparare a conoscere entrambi i sistemi a fondo, ma non ne ho il tempo oggettivo. Io non griderò all'innovazione. Queste cose le lascio fare gli altri. Semplicemente voglio fare una chiacchierata in santa pace discorrendo tranquillamente di cose che ignoro o che non mi tornano. Perchè se espongo i miei dubbi devi darmi per forza del fissato linuxaro? >In explorer il tasto indietro c'è ancora (la freccia >in alto a sx qui: >http://aovestdipaperino.com/blogfiles/back.jpg) >come pure il livello sopra (anzi i "livelli sopra", i >piccoli triangolini neri nella stessa immagine). Mi >dai l'impressione che tu l'abbia provato ma per non >più di qualche minuto. Esattamente. Non ci ho smanettato molto. Come livelli superiori, preferivo la sigola icona, ma è questione di gusti. Il tasto back non ci avevo proprio fatto caso, mea culpa. >Poi sinceramente non capisco il discorso delle >partizioni: cercare di sovrascrivere >C:\windows\notepad.exe è sicuramente più pericoloso >che creare un file con lo stesso nome in D:\ e credo >di non avere bisogno di spiegare il perché. Si, ma io potrei benissimo scrivere un file di nome notepad.exe che invece mi va a piazzare un worm/rimuovere un applicativo/cancellare file a caso su D:, senza toccare C:, e verrebbe eseguito lo stesso. dato che io di norma molti programmi li installo su una partizione diversa da qll di Win, per comodità e per organizzazione, mi pare che il problema sia evidente. Un controllo su quello che voglio eseguire/cancellare, non me lo puoi fare solo dove hai il s.o., o per lo meno, mi fai un controllo su operazioni come la cancellazione o la sostituzione a prescindere da dove eseguo il file. Magari è solo una mia fissa, però mi pare che anche il sistema adottato da vista non sia esattamente il massimo. aiuta, certo, ma lascia cmq molta (forse troppa, in ottica sicurezza) libertà su partizioni nelle quali non è instalato win...
   
7. NRK
martedì 13 marzo 2007 alle 9:58 PM - unknown unknown unknown
   
A me vien da ridere più che altro perché nel caso che hai riportato non si tratta nemmeno di fanatismo ma di semplice ignoranza, del tipo "ehi Linux è fico lo dicono qui guarda, dicono anche che Microsoft è il male... non capisco bene ma sarà così, dai guarda lo dicono pure sui forum di Punto Informatico eh, mica ca^^i!". Ho reso l'idea di cosa intendo no? :) Il bello (insomma...) è che questo tipo di casi, secondo me, rappresenta la maggioranza. Insomma, ha ragione Giovy a dire che è solo tempo perso.
   
8. Paperino
martedì 13 marzo 2007 alle 10:34 PM - unknown unknown unknown
   

@BlackStorm:

dal primo commento che hai scritto mi sembravi l'autore originale del post (quello di "meglio esser ciechi"). Se mi son sbagliato (non mi è ancora chiaro Smile), chiedo venia: l'autore del post diceva infatti "PASSATE A LINUX PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI".

Per quanto riguarda le ACL sul drive D: credo che i permessi per la root siano implementati correttamente nel senso che bisogna essere admin per scrivere in D:\; non sono sicuro ne posso provare facilmente, ma ricordo di aver ricevuto un prompt in una occasione simile. Ma il punto che voglio esporre è il concetto di compromissione di sistema.

Se sei ADMIN puoi già formattare il PC, quindi concettualmente puoi fare danni: non c'è antivirus che tenga se un utente vuol vedere il "coniglietto danzare" (http://www.codinghorror.com/blog/archives/000347.html). Se _non_ sei admin, ma puoi sostituire il file notepad.exe, puoi fare danni altrettanto grossi: il primo admin che apre notepad, avrà compromesso a sua insaputa il sistema.

   
9. Blackstorm
mercoledì 14 marzo 2007 alle 3:08 AM - unknown unknown unknown
   
Guarda, sono solo un modestissimo studente di informatica, conosco il giusto di windows e molto meno di linux. Vista lo conosco zero, e vorrei capire le cose come stanno. Windows ha sicuramente i suoi svantaggi, come anche linux. Non sono un crociato, lo ripeto. Probabilmente mi sono espresso male, ma onestamente me ne frega il giusto di chi ce l'ha più lungo (a parte che Stallman mi sta sulle balle, ma questo per motivi che non sono solo la sua visione assolutamente folle dell'open source) fra Linux e Win. Sono solo curioso (secondo il jargon potrei essere definito un hacker, ma in realtà come hacker sono una pippa clamorosa... mi piace però sapere le cose). Essento questo praticamente l'unico blog che parla di Vista in termini che non siano la demonizzazione e il rogo di Bill Gates (il quale mi sta profondamente sulle balle perché ha un sacco di soldi e io no :P - si, è tutta invidia... :)), ho deciso di farmi un giretto nella speranza di leggere qualcosa che mi facesse capire cosa ha di buono Vista (perché qlcs dovrà pur averlo, di questo ne sono convinto. Mi trovo bene con xp, e suppongo che vista aggiunga qualcosa - fosse anche solo un sistema di indicizzazione migliore, ma qlcs deve averlo), senza dover sentire dare addosso a Gates ad ogni parola. Non mi pareva di essere stato un demonizzatore o che, nei miei commenti, semplicemente è il mio modo di esprimermi. Ho ammesso che ho potuto guardare poche features di Vista, e che non sono andato a smanettarci praticamente niente, perché è così, non lo nego... Non avendo al momento 200 euro da spendere per Vista, mi devo appoggiare ad alcuni amici che ce l'hanno, quindi capirai che non posso fare chissà cosa. Ma considerarmi un crociato perché parlo per ciò che so, e perché chiedo se vado giusto o vado errato, mi sembra altrettanto estremista di quelli che condannate. Ciò detto, confido che si sia trattato solo di un malinteso, per cui pietra sopra, e sia chiaro che sono qui per farmi un'opinione oggettiva di Vista, punto, non voglio sostenere ne' una crociata pro-linux, ne' una crocifissione di Bill Gates. Passando alle ACL: credo di aver capito il problema, effettivamente qnd l'ho provato l'ho fatto con i diritti di admin, non ci avevo mica pensato. Giustamente, se sono già admin, posso fare di base parecchi danni, giusto. Sempre a proposito di ACL, visto che dicevi che i linuxari grideranno all'innovazione quando verranno implementate, pare che linux non ne abbia bisogno, perché le stesse cose che fanno le ACL si possono fare attraverso il controllo dei permessi, mi pare... per lo meno questo è quello che mi dicono le fonti apposite (insomma, Masini. ho avuto uno scambio di mail con lui per certe questioni che non è il caso di spiattellare qui, e siamo finiti a parlare anche di qst). Non ricordo se sia proprio il controllo dei permessi dell'utente, se vuoi controllo, cmq il concetto era quello. Secondo te è possibile? PS: se fossi l'autore originale del post, non ammetterei con tanta semplicità di non conoscere bene linux, nn trovi? Uno che fa un articolo del genere come minimo deve dare l'impressione di conoscerlo... :)
   
10. Paperino
mercoledì 14 marzo 2007 alle 3:34 AM - unknown unknown unknown
   

@Blackstorm:

ti ringrazio per aver chiarito.

Torniamo ai miei commenti.

Le ACL ci sono in Linux. Quello che manca è l'accesso all'IO e alla memoria con priorità: un processo potrebbe dire "voglio accedere al file ma con priorità bassa". Stessa cosa per la memoria; l'utilità si manifesta in applicazioni/servizi che dovrebbero girare in background: ne fanno uso OneCare 1.5, SuperFetch, ReadyBoost, ecc. Chiunque può far uso di tali features ed auspico che presto tutto il sw per Windows lo faccia.

Su linux per quanto riguarda il prioritized IO leggevo di patch per il kernel beta scritte da terzi ed ancora instabili (esempio: http://abiss.sourceforge.net/).

Per quanto riguarda le ACL, in Linux/Unix (si dividono in tre tipi: owner, group e root; cito a memoria) sono meno flessibili di quelle di windows  già dai tempi di windows NT 3.5. Questo è sia un bene (maggiore flessibilità) che un male (maggiore complessità). Se dovessi scegliere in questo caso sceglierei per la flessibilità Smile

   
11. Blackstorm
mercoledì 14 marzo 2007 alle 4:21 AM - unknown unknown unknown
   
Scusami, ma il corso di sistemi operativi non arrivava così a fondo: perché è un vantaggio se è il software e non l'o.s. a decidere che priorità avere, o almeno a chiedere una certa priorità? Perdonami ma nn mi viene in mente nulla per cui serva una cosa del genere... Altra cosa: non mi torna mica la tua ultima frase... "Per quanto riguarda le ACL, in Linux/Unix (si dividono in tre tipi: owner, group e root; cito a memoria) sono meno flessibili di quelle di windows già dai tempi di windows NT 3.5. Questo è sia un bene (maggiore flessibilità) che un male (maggiore complessità)" Credo di non avere capito chi è più flessibile di chi... :(
   
12. Paperino
mercoledì 14 marzo 2007 alle 5:41 AM - unknown unknown unknown
   

Infatti quasi tutti i corsi di Sistemi Operativi sono modellati sul libro di Tanembaum, modellato a sua volta su Unix.

Pensa a questo esempio: hai il player DVD che richiede I/O e allo stesso istante il programma di posta fa la stessa cosa. Se non ci fossero le priorità, il SO assegnerebbe la stessa "banda I/O" ad entrambi i processi. Se invece il player DVD fa una richiesta ad "alta" priorità ed il programma di posta a bassa, l'esperienza di playback avrebbe il risultato di essere più piacevole. Il S.O. alla fine altro non è che un controllore di ACLs e un gestore di risorse; se non ci fossero le priorità, tutto l'I/O finirebbe per essere trattato alla stessa maniera. Un altro esempio è la deframmentazione: se lanci una deframmentazione in XP, tutto il PC finirebbe per rallentare perché le richieste di I/O del defrag finirebbero per essere superiori in numero a tutte le altre. Se lanci la deframmentazione in Vista, non te ne accorgi neanche perché il defrag imposta tutto l'I/O in bassa priorità. Questa novità ha infatti notevoli risvolti pratici. Un bellissimo articolo di Russinovich spiega molto meglio questi concetti: http://www.microsoft.com/technet/technetmag/issues/2007/02/VistaKernel/default.aspx?loc=it

Altrettanto interessante questo: http://www.microsoft.com/whdc/driver/priorityio.mspx

Per quanto riguarda le ACL quelle di Windows sono considerate più flessibili/ricche di quelle POSIX; fonte: http://wiki.novell.com/index.php/File_System_Primer alla voce NTFS dice: "Windows access controls (richer than POSIX)". Ciò vuol dire che sono anche più complicate da gestire.

   
13. Thunder Teaser
domenica 18 marzo 2007 alle 12:13 AM - unknown unknown unknown
   

Ciao! Sono il creatore del post su PippaMentis. Guarda, sono sempre stato per la libertà di espressione. Diciamo che avrei preferito che mi aveste risposto direttamente commentando, ma non fa nulla. Vi dico solo che mi ritengo un grande esperto di Windows, uso GNU/Linux da non molto e le ragioni sono moltissime, ma mi piace informarmi e saperne sempre di più. Se aveste provato a cercare tra i commenti del mio post ci sono sicuramente delle persone che la pensano come voi. Premettendo in buona fede che i siti da te elencati non li ho mai visti prima e questa presunta "fonte interna" non la troverete mai. Sicuramente alcune cose scritte da me saranno citate da altri articoli, magari migliaia. Effettivamente quando una cosa è così è così e basta. Senza dire che il commento relativo alle migliaia di flavour su Linux non c'entra veramente nulla. A parte che si tratta di un "effetto collaterale" della licenza GNU GPL, ma non troverai distro dove puoi farci una cosa e altre dove non puoi farla, come su Vista. Inoltre il sito sulle compatibilità di Linux non è completo, ad esempio ci sono il mio modem e la scheda audio che non sono elencate neanche cercandone il chipset. Chiaramente non tutti i rivenditori creano driver anche per Linux, dunque dobbiamo sperare che rilascino almeno il sorgente per buildarne uno compatibile. Un'altra cosa che non hai notato e che io non ho scritto: anche Linux è compatibile con il DRM. Diciamo che il modulo nel kernel per il supporto esiste, e abbiamo la LIBERTÀ di attivarlo/disattivarlo a nostro piacimento. Questo non vuol dire che il sistema sarà controllato da remoto, questa volta non c'è da confondersi con le regole imposte dal Trusted Computing. Come non ho scritto tantissimi vantaggi. Come avrete forse capito, il nostro sito pone come obiettivo l'esprimere il proprio pensiero così com'è, non di fornire per forza recensioni obiettive. In questo caso ho voluto ESPLICITAMENTE porre delle critiche a Vista, e poi a Microsoft, per cui non ho ritenuto necessario creare un articolo con qualcosa che potrete tranquillamente leggere su altri siti che ritenete più affidabili: ho voluto allarmare gli utenti, punto. Diciamo anche (come ho già detto in un commento nel nostro sito) che ci sono COMUNQUE programmi di terze parti, freeware e non. Quello che ho voluto ridicolizzare (andate ad esempio alla parte della suite OneCare) sono le parole dello zio Gates e in genere il comportamento dell'azienda nei confronti dell'utente MEDIO (sottolineato quattro volte!). Esagerare è bello, se vuoi esprimerti in modo ironico, ma, dopotutto, ognuno è libero di installare Vista e fare quello che cacchio gli pare, ma che poi non vengano a piangere quando qualcosa va storto!

Comunque il tuo humour ha fatto ridere anche me in certi punti, in senso buono. Se magari c'è qualcos altro che desiderate sapere, oppurre rinfacciarmi ulteriori cose, sono a completa disposizione. Ma che mi si venga detto IN FACCIA... mi raccomando.

   
14. Paperino
domenica 18 marzo 2007 alle 1:03 AM - unknown unknown unknown
   

Ciao Thunder, diamoci del tu ok?

Cominciamo da quando dici che "dico solo che mi ritengo un grande esperto di Windows". Un esperto basa i suoi ragionamenti sull'"esperienza". Tu in 20 minuti che hai provato ad usare Windows Vista hai già capito tutto su Palladium/DRM/MP3, ecc. Davvero bastano 20 minuti per esprimere giudizi così pesanti? Hai provato a mandare in play un Mp3? Hai provato a vedere un film su Vista? Dubito.

"Effettivamente quando una cosa è così è così e basta.". E di grazia cosa sarebbe così?

"ho voluto allarmare gli utenti, punto." Ed io che vado dicendo? È una vita che dico che si sta facendo FUD su Vista. E _SENZA NEANCHE AVERLO PROVATO_!!

"ognuno è libero di installare Vista e fare quello che cacchio gli pare, ma che poi non vengano a piangere quando qualcosa va storto!"

a. non sto obbligando nessuno

b. "qualcosa va storto" mi sembra FUD

"Ma che mi si venga detto IN FACCIA... mi raccomando"

Qualcun altro ha postato il link al mio blog sul tuo sito. Poi i referral fanno il lavoro sporco Wink altrimenti non saresti qui a spiegarti. Il motivo per cui ho preferito scrivere un post, invece che lasciare un commento, sta nel fatto che con il post (grazie a Windows Vista, wow!) sono libero di "formattacchiare" il testo come mi piace (con colori, immagini e tutto il resto).

Niente di personale, ma se vuoi ti mando un DVD di installazione di Vista così lo provi per sei mesi e poi mi dici.

   
15. Thunder Teaser
domenica 18 marzo 2007 alle 1:42 AM - unknown unknown unknown
   

Ciao paperino! Grazie per avermi risposto :) . Innanzitutto non credo che bisogni per forza provare qualcosa per darne un giudizio. "Se io vedo, credo" e va anche bene così, è più che giusto, ma quando tanti utenti dicono la stessa cosa (ok, non riferiamoci ai newbie che è meglio) basta fare 2+2. Inoltre ho espressamente detto "qualche" mp3, riferito alla MIA esperienza con WMP11, con il quale tutti gli mp3 già esistenti sul pc mi vengono riprodotti, ma quelli scaricati in seguito da client P2P no. Tutti i casi che ho descritto, ad ogni modo, sono stati confermati da me. Per quanto riguarda ciò che è stato sempre definito come "Palladium" (mah...) c'è semplicemente da capire in realtà cosa abbiano a che vedere il DRM e il TCPA con Vista. Di certo le informazioni raccolte sono esatte, non si può negare il fatto che le imprese abbiano deciso di passare a metodi estremi per proteggere il copyright, purtroppo è così: Vista può essere controllato da remoto e lo sai sicuramente. Ciò che dici riguardo al problema della disinformazione (perché il problema è quello), ovvero alle puttanate scritte dagli utenti mesi e mesi prima del rilascio di vista (spero ti ricorderai anche i commenti sui file di eMule...), beh, quelle non le ho nemmeno considerate,. Ho scritto comunque un ultimo commento sul mio articolo originale per chiarire alcune cose, magari lo hai anche letto. Se ho scritto stronzate va benissimo, sono pronto a correggere i miei errori. Purtroppo non si può negare negare che i geek vengano visti come scarti della società da molti (hai mai visto quest'immagine? --> http://img355.imageshack.us/img355/4769/imageproblemnl5.jpg). Purtroppo non sono uno di quelli che attaccano gli altri utenti solamente per vantarsi, ma mi prendo le responsabilità per ciò che dico, altrimenti non starei qui a risponderti. Imparare dai propri errori serve a crescere, dopotutto. Buona serata!

   
16. Paperino
domenica 18 marzo 2007 alle 2:04 AM - unknown unknown unknown
   

Un giudizio dato prima di provare si chiama "pre"-giudizio. Mi fai capire che i tuoi sono appunto pregiudizi.

Per quanto riguarda gli MP3 ho pubblicato un post apposito. Dacci un'occhiata (http://aovestdipaperino.com/archive/2007/03/15/Quegli-MP3-che-non-suonano.aspx) magari ti aiuta a risolvere il problema.

Riguardo Palladium: il DRM di Vista è lo stesso di XP. Il TCM invece viene usato (a parte da Apple) da Bitlocker.

"Vista può essere controllato da remoto e lo sai sicuramente".

Questa è una menzogna partita dai paranoici di associazioni come no1984 (che guarda caso sono associati con vari LUG).

"Purtroppo non si può negare negare che i geek vengano visti come scarti della società da molti"

Sono un geek anch'io, ma uso WindowsSmile. Non mi sento uno scarto e vado in giro con questa: http://mattms.members.winisp.net/images/untitled_small.jpg

"Imparare dai propri errori serve a crescere, dopotutto". Bravo, è per questo che ho usato il tono della satira. Smile Spero tu non me ne voglia.

Leggo subito il tuo commento sul tuo post e per ora buona notte.Wink

   
17. Thunder Teaser
domenica 18 marzo 2007 alle 2:22 AM - unknown unknown unknown
   

Devo dirlo, un uomo vive di pregiudizi... io preferisco farmeli ma non darli a vedere prima di riconsiderarmi, se necessario!!! Grazie mille per la delucidazione sui file mp3, ma non ti ho detto che con software di terze parti (Vedi VLC, che amo) gli mp3 si sentivano correttamente. GSpot, prima di diventare un pinguino, lo utilizzavo molto spesso, soprattutto quando dovevo demuxare l'audio da un filmato per creare dei sottotitoli, dunque non era un problema di codec! Può darsi che le cose adesso siano cambiate, oppure che io e gli altri abbiamo sognato tutto! :P Comunque il mio articolo è riferito ad utenti medi, sicuramente la gente non capirebbe nulla se scrivessi articoli pieni di termini e comandi mai sentiti prima da persone """"normali""".

Va bene la menzogna sul controllo in remoto, ma ricorda che comunque Vista, essendo Windows, è comunque soggetto a problemi di sicurezza tra trojan, spyware e merdaccia del genere. Come fissato della sicurezza molto più che overclocking e aggiornamenti di software e hardware avevo preso le massime precauzioni esistenti (implica un utilizzo della memoria di oltre il 60%, considerando 1 GB di DDR RAM a 400 MHz), ma anche dopo tutta l'attenzione prestata sono comunque rimasto soggetto ad un file di installazione (facciamo nomi!) di una versione di Outpost Firewall che ha completamente rivoltato il mio ambiente operativo a causa della licenza che mi era scaduta (chiamami pazzo, ma avevo acquistato realmente una licenza standard di Outpost!) e che mi ha fatto passare per abituale utente di crack da punire. Adesso uso Kubuntu, e mi sento veramente libero di fare quello che mi pare, ho fatto la mia scelta e non me ne pento. Se con il mio articolo sono riuscito a far aprire gli occhi a chi ancora li ha sbarrati (come i cavalli) su un unico sistema operativo allora sono contento. Che continuino ad utilizzare Windows non mi fa né caldo né freddo. E, per concludere, diamoci sotto con le magliette da geek personalizzate che sono il massimo! ;)

Buona notte.

   
18. Paperino
domenica 18 marzo 2007 alle 6:53 AM - unknown unknown unknown
   

Fidati, Vista è più sicuro di Linux. Su Vista non avresti neanche bisogno di firewall.

   
19. Thunder Teaser
domenica 18 marzo 2007 alle 12:49 PM - unknown unknown unknown
   

Questo lo vedremo tra un po'... Ma quello che a me dispiace è che alla fine ci si trovi sempre e comunque a combattere battaglie inutili tra chi è da una parte e chi da un'altra. Come ci saranno migliaia di utenti che la pensano come te, ce ne saranno altrettanti dalla mia parte. Alla fine ognuno farà sempre e comunque ciò che vuole, ma l'unica cosa che mi ha dato veramente fastidio te l'ho già detta. Non dico di cancellare il tuo articolo, ma almeno di segnalare sotto il mio articolo che sul tuo blog c'è scritto tutto questo. Da lì in poi lasciamo decidere al visitatore di chi fidarsi, d'accordo? Mi sembra la cosa migliore, come minimo.

Cheers,

TK

   
20. Paperino
domenica 18 marzo 2007 alle 4:32 PM - unknown unknown unknown
   

Cercare di raccontare come stanno veramente le cose, non mi sembra una battaglia inutile. Anzi.

Se proprio vuoi un link a questo post, faccio subito.

   
21. Thunder Teaser
domenica 18 marzo 2007 alle 5:02 PM - unknown unknown unknown
   

Grazie.

   
22. Dokugakuji
martedì 27 novembre 2007 alle 2:32 AM - unknown unknown unknown
   

Fidati, Vista è più sicuro di Linux. Su Vista non avresti neanche bisogno di firewall.

o__O Questa è proprio la CAZZATA del millennio!!!!! Ma sei sicuro che non lavori per Microsoft?????Ma perchè questi poveri utenti di linux non li lasciate stare e pensate a risolvere i problemi di windows? pure io uso Vista e mi fa schifo,ma non mi metto a dire che è più sicuro degli altri sistemi operativi. così mi fate sentire un esperto......

   
23. Paperino
martedì 27 novembre 2007 alle 7:17 AM - unknown unknown unknown
   

Noto che sei arrivato su questo blog cercando "fare le pippe a thunder teaser" su google. Devo aggiungere altro? Big Smile

   
24. Lo Smanettone
sabato 1 marzo 2008 alle 3:05 PM - unknown unknown unknown
   

se non fosse che con un pc linux entri senza fatica dentro ad un sistema windows, che linux è quasi totalmente immune da virus (si contano sulle punte delle dita), che è praticamente impossibile crackare linux, e non sto a dilungarmi troppo, linux sarebbe forse paragonabile a windows.

P.S.: il vero linux è precedente a ms-dos: solo il kernel per le edizioni home è stato compilato nel '91

   
25. Lo Smanettone
sabato 1 marzo 2008 alle 3:07 PM - unknown unknown unknown
   

ps: su vista non avresti bisogno di firewall è vero per il 5% grazie al sistema che linux usa da quando è nato, disinformatore

   
Lascia un commento:
Commento: (clicca su questo link per gli smiley supportati; regole di ingaggio per i commenti)
(opzionale, per il Gravatar)