Info:

twitter

Ultimi commenti: Comment feed

Tags:

Sponsor:

Archivio 2018:

Gen

Archivio 2017:

Dic Nov Ott Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2016:

Dic Nov Ott Ago Mag Mar Feb Gen

Archivio 2015:

Nov Ott Set Mar Gen

Archivio 2014:

Dic Nov Ott Set Lug Giu Mag Apr Gen

Archivio 2013:

Dic Nov Set Ago Lug Giu Mag Apr Feb Gen

Archivio 2012:

Dic Nov Ott Set Ago Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2011:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2010:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2009:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2008:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2007:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2006:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Craigslist zoo

Giorni fa mentre il portatile era in vendita su craigslist, in un annuncio in cui a malapena specificavo il modello per via del fatto che qualche dispettoso lo ha flaggato come improprio o duplicato, il solito truffatore mi ha mandato dopo 10 minuti la seguente email esca:

I wasn't expecting a reply so soon but all the same thanks.i will not be
able to pay cash,reason being that i am not a united states
citizen,However am buying thisfor a freind who is in need of this item
as as a matter of urgency, i would
appreciate if you allow me to pay through paypal and i will add 100usd as
shipping cost..However if you dont have paypal account you can just log on
to paypal.com and set up an account it is free easy and secure to pay and
receive money through paypal.or if you would also like me to pay
through money order.if i pay through money order same shipment fee applies too
so you can get back to me with your full name and your full contact
address so i can send payment
.so get back to me asap

Ora io mi chiedo: ma chi è quel genio che pensa che un venditore si possa fidare di uno sconosciuto che comprerebbe un laptop per un amico senza avere un minimo interesse per quello che sta comprando? Un truffatore della domenica stile banda degli onesti?

BandaOnesti

-quack

Technorati Tags:

Potrebbero interessarti anche:
Commenti (21):
1. deviantdark
venerdì 27 giugno 2008 alle 10:38 AM - unknown unknown unknown
   

Più che un PC a lui servirebbe un dizionario...

Comunque PayPal è sinonimo di garanzia... perché dovrebbe "truffarti" invitandoti a creare un account PayPal per pagarti con quel metodo?

   
2. Edward
venerdì 27 giugno 2008 alle 12:18 PM - unknown unknown unknown
   

@ deviandark: perche' la carta di credito associata all'account paypal del sedicente compratore potrebbe essere scoperta?

Edward

   
3. Edward
venerdì 27 giugno 2008 alle 12:25 PM - unknown unknown unknown
   

E chiude l'account poco dopo [1].

Edward

[1] en.wikipedia.org/.../Advance_fee_fra

   
4. Jack
venerdì 27 giugno 2008 alle 12:59 PM - unknown unknown unknown
   

Paypal sinonimo di sicurezza? stanno sempre di più aumentando le frodi, dovrebbero inventarsi un nuovo modello di pagamento, qualcosa di più sicuro ma non vedo niente in arrivo, solo nuove modalità di frode.

OT: esteso il supporto a xp fino al 2014?

www.informationweek.com/.../showArticle.jht

   
5. Enrico
venerdì 27 giugno 2008 alle 1:04 PM - unknown unknown unknown
   

@Edward

Non mi è chiaro in che modo si possa realizzare la truffa con Paypal.

Quel che puo' succedere "sfruttando" Paypal è:

"The scammer will send a payment via PayPal, then contest the transaction and attempt to have PayPal's investigators reverse it."

In sostanza l'acquirente truffatore invia il pagamento con Paypal e poi lo contesta.

A quel punto, pero', Paypal blocca entrambi i pagamenti (non restituisce i soldi all'acquirente ne' li accredita al venditore fino a contesa risolta).

Ma quando Paypal notifica al venditore l'avvenuto pagamento è perchè ha reperito i fondi (che quindi certamente esistono da qualche parte).

Quindi alla fine "dell'investigazione" Paypal da' ragione all'uno o all'altro.

La truffa è più facilmente realizzabile con assegni (le modalità sono nen spiegate nella voce di Wikipedia che hai linkato); ma non mi è proprio chiaro come il truffatore possa esser certo di farla franca con Paypal.

Probabilmente è più facile effettuare la truffa tramite l'emittente della propria carta di credito (il c.d. chargeback).

ma tutti i chargeback sono in realtà procedure avviate al di fuori di PayPal.

Il rischio, cioè, è lo stesso che si corre accettando il pagamento con carta di credito, ma non è un rischio aggiuntivo indotto dall'utilizzo di Paypal.

   
6. marco
venerdì 27 giugno 2008 alle 4:01 PM - unknown unknown unknown
   

Basta che il "pagatore" invii una e-mail di accredito falsa che sembra provenire da Paypal, chiedendo il codice di spedizione per sbloccare il pagamento.

   
7. deviantdark
venerdì 27 giugno 2008 alle 4:18 PM - unknown unknown unknown
   

Fino a pochi mesi fa Ebay stessa informava i suoi utenti di essere a rischio pagando oggetti con carte PostePay, e li invitava a usare PayPal.

Poi, da qualche tempo, PayPal gestisce anche PostePay e il problema non si pone.

Io non credo che ci sia gente così gnocca che abbocchi ancora al phishing.

E se ci fosse, Paperino non è tra questi. Quindi l'ipotesi di una ricevuta PayPal falsa è da scartare.

Il "chargeback", come spiegato da Enrico, potrebbe essere un'ottima mossa truffaldina... peccato che PayPal non c'entri nulla con questo.

Indi... dov'è la sòla?

   
8. ilSilente
venerdì 27 giugno 2008 alle 4:36 PM - unknown unknown unknown
   

Io ho assistito ad una _tentata_ truffa ai danni di un amico. Il tentativo era contraffare la mail di notifica di PayPal. Phishing tranquillamente aggirabile aprendo il browser e digitando l'indirizzo di PayPal senza cliccare sulla mail.

   
9. Enrico
venerdì 27 giugno 2008 alle 5:43 PM - unknown unknown unknown
   

@marco

Basta che il "pagatore" invii una e-mail di accredito falsa che sembra provenire da Paypal, chiedendo il codice di spedizione per sbloccare il pagamento.

Seeee, perchè in fronte ho scritto "Giocondo"!

   
10. FDG
venerdì 27 giugno 2008 alle 5:44 PM - unknown unknown unknown
   

Cioè, se una mail di notifica non è sufficiente per accertare che la transazione sia andata a buon fine, basta accedere col proprio account e verificare. Giusto?

Secondo me, ci sono più motivi per preoccuparsi degli acquisti che delle vendite. Una volta che la transazione va a buon fine, il problema non è più tuo. Al contrario, se paghi e poi non ti arriva nulla...

   
11. Enrico
venerdì 27 giugno 2008 alle 5:45 PM - unknown unknown unknown
   

@deviantark

Da sempre PayPal gestisce le Postepay, nel senso che possono essere utilizzate come fonte dei fondi necessari per l'acquisto.

Cio' che Ebay sconsiglia è il pagamento effettuando una ricarica postepay altrui.

   
12. Edward
venerdì 27 giugno 2008 alle 6:18 PM - unknown unknown unknown
   

@ Enrico: non conosco truffe che sfruttino vulnerabilita' intrinseche di Paypal, generalmente lo scammer puo fingersi un acquirente che dichiara di non aver ricevuto l'oggetto e chiede il chargeback, come hai scritto, oppure usare una carta di credito della quale denunciera' lo smarrimento / il furto in seguito: la banca associata alla carta sospende le transazioni e il venditore non riceve nulla. Se quest ultimo ha spedito subito l'oggetto senza aspettare l'accredito, non lo riavra' indietro.

Edward

   
13. Paperino
venerdì 27 giugno 2008 alle 7:08 PM - unknown unknown unknown
   

In passato ho quasi preso una sòla involontaria come venditore proprio tramite Paypal: il compratore aveva fatto qualche pasticcio con la carta di credito, tipo dichiararne lo smarrimento, e Paypal dopo avermi accreditato l'importo si è arbitrariamente ripresa i soldi indietro dopo 24h. Io avevo purtroppo già spedito il libro ma per fortuna il compratore mi ha pagato con un assegno. Quindi per rispondere a FDG controllare personalmente online che l'accredito sia finalizzato non basta.

Credo che lo scopo di queste truffe sia appunto di usare il phishing nei confronti dei meno esperti: le vittime sono ancora tante e avere nome e cognome di solito aiuta.

Quello che mi sorprende è la superficialita da truffatori della domenica. Forse la quantità - ovvero contattare quanti più polli possibili - sia più conveniente della qualità. La cosa buffa è che tutti i truffatori si presentano usando cognomi che sono in realtà nomi. Marc Anthony, Janet Larry, ecc. Forse c'è qualcosa di psicologico sotto.

   
14. Paperino
venerdì 27 giugno 2008 alle 8:22 PM - unknown unknown unknown
   

Eccone un altro:

Many thanks for the quick response, Am not in State to complete this

transaction with you in person at this moment,Am currently in Germany

for conference meeting and I will like to purchase this item to my

company agent located overseas. so, I will be adding an extra $200.00

USD to cover the shipment cost.Making $950.00 USD Payment will be made

Via my PayPal Account cos its secure and safe.Get back to me with the

PayPal ID or you send me a paypal payment request for the payment.Hope

to hear from you soon.

Sono proprio tentato di abboccare

   
15. Edward
venerdì 27 giugno 2008 alle 9:48 PM - unknown unknown unknown
   

@ Paperino: se vuoi abboccare, fingiti senza Paypal ed insisti per un bonifico bancario (*bank* wire transfer, niente MoneyGram, Western Union o altri servizi alla "chi si e' visto si e' visto" :-P). Prendere fregature con le banche e' piu' difficile, benche non sia impossibile.

Edward

   
16. deviantdark
sabato 28 giugno 2008 alle 12:45 AM - unknown unknown unknown
   

Mi son spiegato male: PostePay è sempre stato possibile usarla con PayPal, o, meglio, come carta di trasferimento fondi.

Quello che non era possibile era il trasferimento del denaro guadagnato dal conto PayPal al conto PostePay.

Quel denaro rimaneva "bloccato" sul conto PayPal.

Ricordo bene che una volta dovetti inserire nel mio conto PayPal anche la carta di credito di mio padre [del suo conto] per poterci trasferire i soldi di una vendita Ebay.

Ora non è più così...

Per la precisione

   
17. Kersal
lunedì 30 giugno 2008 alle 5:31 PM - unknown unknown unknown
   

ho un amico con un negozio in EBay che si fa pagare con paypal. Tempo addietro ha spedito una macchina fotografica il cliente l'ha ricevuta (ha la ricevuta di TNT) e poi ha dichiarato di non avere ricevuto la merce, poi ha chiuso il suo account su E-Bay e su Paypal. Paypal ha ripreso i soldi dal venditore, che per fortuna intanto ne avevi prelevati una parte.

Risultato: il tipo è sparito con la macchina fotografica, paypal ha fatto causa al mio amico in quanto vuole da lui i soldi, e ora si aspetta una causa. Il danno è che ora lui non può vendere più su ebay (dove era conosciuto come power seller)

   
18. deviantdark
lunedì 30 giugno 2008 alle 9:26 PM - unknown unknown unknown
   

Se ha la ricevuta di TNT... che cos'ha da temere?

   
19. Kersal
martedì 1 luglio 2008 alle 12:57 PM - unknown unknown unknown
   

assolutamente niente!! Il problema è che se leggi le condizioni di contratto di Paypal c'è scritto chiaramente che il compratore ha 6 mesi (!) per potere contestare la spesa! E IMMEDIATAMENTE paypal si prende i tuoi soldi e apre la contesa. Il problema è che la controparte non esiste più e non esiste più una carta di credito, quindi PayPal ci rimette di tasca sua circa 1000 euro! Ovviamente non vuole rimetterceli e quindi, come prima battuta, ha preso i 1000 euro dal conto PayPal del mio amico, il quale però in quel momento ne aveva solo 300! E quindi Paypal gli ha fatto causa per avere gli altri 700!

C'è di più: il mio amico ha fatto regolare denuncia. Nella denuncia appare chuiaramente la consegna ad un certo "Daniele Silvestri" (coincidenza?) in via bla bla bla...e ancora la polizia dopo 6 mesi non è andata a bussare alla porta del signore in quella strada!

I danni per il mio amico sono 2:

1) 300 euro presi da PayPal!

2) il fatto di non potere più usare PayPal perchè se qualcuno versa soldi, Paypal se li trattiene!

Per il primo problema si dovrà agire legalmente contro Paypal (facile in ITalia, no??), per il secondo non c'è rimedio!

   
20. juan
domenica 21 novembre 2010 alle 12:19 AM - IE 8.0 Windows XP
   

salve a tutti..ho letto con interesse le email delle truffe cosidette alla"  nigeriana" e mi e' capitato solo oggi di ricevere 2 pagamenti da gente residente all'estero per un laptop ed un telefonino che secondo accordi presi dovrei spedire all'estero..solo che ho notato che i pagamenti sono stati bloccati da paypal o dagli acquirenti in attesa che io invii il codice di tracciabilita'...ma se io dovessi realmente spedire prima di vedere il " COLORE " dei soldi...cosa puo' succedere? grazie per l'aiuto che vorrete gentilmente darmi

saluti. 

   
21. Paperino
domenica 21 novembre 2010 alle 7:14 AM - chrome 8.0.552.200 Windows 7
   

Purtroppo la tracciabilità nei paesi come la Nigeria non esiste. Un po' come l'Italia, dove se non spedisci con un corriere molti pacchi internazionali "spariscono" nel nulla.

Ad ogni modo uno dei problemi più ostici è che paypal pende un po' troppo dalla parte del compratore. Una volta mi è capitato questo: un tipo mi ha fatto il pagamento, io ho prelevato i soldi da Paypal verso il mio conto bancario; a quanto pare il tipo aveva usato una carta di credito che poi ha smarrito e il pagamento è stato "annullato". Io avevo intanto spedito ed ho dovuto mentire al tipo dicendo che a causa dei problemi avevo sospeso la spedizione e nel frattempo il tipo mi ha mandato l'assegno. L'intoppo era un caso di buona fede, però paypal mi ha mostrato il suo lato oscuro. Figuriamoci cosa succede con intoppi creati ad arte...

   
Lascia un commento:
Commento: (clicca su questo link per gli smiley supportati; regole di ingaggio per i commenti)
(opzionale, per il Gravatar)