Info:

twitter

Ultimi commenti: Comment feed

Tags:

Sponsor:

Archivio 2018:

Giu Mag Feb Gen

Archivio 2017:

Dic Nov Ott Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2016:

Dic Nov Ott Ago Mag Mar Feb Gen

Archivio 2015:

Nov Ott Set Mar Gen

Archivio 2014:

Dic Nov Ott Set Lug Giu Mag Apr Gen

Archivio 2013:

Dic Nov Set Ago Lug Giu Mag Apr Feb Gen

Archivio 2012:

Dic Nov Ott Set Ago Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2011:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2010:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2009:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2008:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2007:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2006:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Creare un drive USB bootabile con WinPE

UPDATE: in questo post è indicato un metodo più semplice, pratico e veloce.

Avere un drive USB di boot può tornare molto utile nelle occasioni più disparate, sopratutto in casi di data recovery su PC che ormai non fanno più il boot.

Ho parlato tempo fa di WinPE, ma i passi da seguire per creare una immagine customizzata possono essere anche un po' complicati. Ravanando in giro sono riuscito a mettere insieme questa piccola guida.

Questi sono i passi da effettuare per creare un disco di boot con WinPE.

  1. Procurarsi un drive USB vuoto da almeno 256MB; volendo si può - alla fine delle operazioni - usare il drive USB anche per altri scopi: in questo senso più grande il drive, meglio è.
  2. Scaricare e installare il Windows Automated Installation Kit; WinPEformatnel frattempo che il Kit viene scaricato si può passare ai passi successivi
  3. Formattare il drive usando il file system FAT32 come da figura a lato
  4. A questo punto prendere nota della lettera assegnata al drive USB e aspettare che l'installazione del Kit al passo 3 sia completata
  5. Lanciare "Windows PE Tools Command Prompt" che si trova nella cartella programmi chiamata "Microsoft Windows AIK"
  6. Dal prompt di comandi digitare il seguente comando:
    Copype.cmd x86 c:\winpe_x86
  7. Copiare i file sulla chiavetta con questo ulteriore comando, sostituendo F:\ con il nome del drive creato al punto 3:
    xcopy c:\winpe_x86\iso\*.* /s /e /f f:\

Nel folder root della chiavetta USB si possono copiare anche ulteriori programmi utili per scopi diagnostici e/o backup-restore. Alcuni suggerimenti:

  • drive snapshot di cui ho parlato in questo post
  • diskwipe, ottimo per cancellare in maniera sicura gli harddrive in disuso
  • free undelete, per recuperare file cancellati in maniera accidentale.

Ovviamente scompattare i file zip prima di copiarli sul drive. L'ideale è creare un folder chiamato tools e metterci li tutto il software necessario.

Piccola nota: una volta lanciato un sistema con WinPE comparirà un command prompt con il drive corrente settato su X:\
X:\ non corrisponde però al contenuto della chiavetta ma ad un drive virtuale di boot specifico di WinPE. Il contenuto del pen drive è mappato sulla prima lettera di drive libera. Esempio: se il PC in questione ha 2 harddisk e un lettore CD-ROM, il pen drive sarà mappato con la lettera F:\ (C:\ e D:\ saranno assegnate agli harddisk, E:\ al lettore CD-ROM)

Un altro paio di suggerimenti se si vuole usare il drive anche per altri dati:

  1. Nascondere i folder di sistema e file di sistema, cosi da non essere cancellati inavvertitamente: boot, EFI, source e il file bootmgr
  2. Creare un file di testo nella root del drive chiamato WinPE_drive_non_formattare: servirà come promemoria che il drive è bootabile

-enjoy!

Technorati Tags:

Potrebbero interessarti anche:
Commenti (6):
1. realtebo
lunedì 18 giugno 2007 alle 7:31 PM - unknown unknown unknown
   

molto utile, grazie !

   
2. lorenzone92
martedì 19 giugno 2007 alle 8:05 AM - unknown unknown unknown
   

Grazie!

   
3. amok
martedì 19 giugno 2007 alle 6:52 PM - unknown unknown unknown
   

oppure usare bartPE che fa le stesse cose, ma le fa per te. Sul suo sito ci sono le istruzioni anche per la chiave usb.

http://www.nu2.nu/pebuilder/

   
4. cesco
sabato 15 marzo 2008 alle 7:06 PM - unknown unknown unknown
   

X:\ non corrisponde però al contenuto della chiavetta ma ad un drive virtuale di boot specifico di WinPE. Il contenuto del pen drive è mappato sulla prima lettera di drive libera. Esempio: se il PC in questione ha 2 harddisk e un lettore CD-ROM, il pen drive sarà mappato con la lettera F:\ (C:\ e D:\ saranno assegnate agli harddisk, E:\ al lettore CD-ROM)

,,,

ho un "piccolo" problema.

non riesco a leggere il contenuto del cd rom, dove ho la mia cartella con tools.

Il drive d: lo riconosce ma ritorna sempre su x:

HELP ME!!!

   
5. Paperino
sabato 15 marzo 2008 alle 9:15 PM - unknown unknown unknown
   

@cesco:

I filesystem vengono installati durante il boot. Prova ad assicurarti che il CD sia nel lettore e poi riavvia. Fai sapere se il problema si risolve

   
6. NGS
mercoledì 15 aprile 2009 alle 11:32 AM - firefox 3.0.8 Windows XP
   

La tua procedura è molto interessante.

L'ho seguita alla lettera senza nessun problema.

Ma al riavvio con la pen drive mi dice che c'è un disk error.

Hai qualche idea da dove derivi il problema?

   
Lascia un commento:
Commento: (clicca su questo link per gli smiley supportati; regole di ingaggio per i commenti)
(opzionale, per il Gravatar)