Info:

twitter

Ultimi commenti: Comment feed

Tags:

Archivio 2017:

Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2016:

Dic Nov Ott Ago Mag Mar Feb Gen

Archivio 2015:

Nov Ott Set Mar Gen

Archivio 2014:

Dic Nov Ott Set Lug Giu Mag Apr Gen

Archivio 2013:

Dic Nov Set Ago Lug Giu Mag Apr Feb Gen

Archivio 2012:

Dic Nov Ott Set Ago Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2011:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2010:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2009:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2008:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2007:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2006:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Creare una partizione per il restore via WHS

Avevo promesso di creare uno script che rendesse la vita più facile ed eccolo in calce a questo post. Le istruzioni sono semplici. Il post è certificato “works on my machine”

  1. Creare una partizione dedicata da 250MB circa per il restore ed assegnare una lettera qualsiasi (per esempio R:); le istruzioni sono indicate qui.
  2. Copiarvici integralmente il contenuto del Windows Home Server Restore CD. Una versione aggiornata la si può trovare a questo link.
    Una versione ancora migliore arricchita di driver che funzionano al primo colpo la si trova qui. Non è ‘originale’ Microsoft ma funziona benissimo.
  3. Aprire un prompt dei comandi elevato (tasto destro su CMD e poi run as administratore) e lanciare lo script in calce a questo post passando come parametro la lettera assegnata alla nuova partizione.
    Esempio:   bootwhs R:

Lo script si preoccuperà di creare una entry di boot e di settare tutti i parametri necessari al perfetto funzionamento. Lo script può essere usato per aggiungere una boot entry per qualsiasi partizione basata su WinPE/BartPE/etc.
Attenzione: usare versioni di WinPE basate su Windows XP può portare alla cancellazione degli snapshot di Vista. Il Windows Home Server Restore CD è basato su Vista quindi questo rischio non esiste.

-enjoy

Clicca qui per scaricare bootwhs.zip

Potrebbero interessarti anche:
Commenti (12):
1. Kersal
mercoledì 11 febbraio 2009 alle 12:29 PM - unknown unknown unknown
   

scusa la mia ignoranza: ma a che serve esattamente?

   
2. Jack
mercoledì 11 febbraio 2009 alle 2:56 PM - unknown unknown unknown
   

OT: sta uscendo, aspettiamo maggiori informazioni

 

http://www.adamobydell.it/

 

boh, magari per gli stati uniti siamo più avanti. Dico come preview,comunque un paio di considerazioni:

 

1- il mercato del mac book air o dei similari può interessare

 

2- vediamo cosa riescono a farci stare e a che prezzo

 

3. Io sono peggio delle donne quando ci sono i saldi, se lo vedo sento un irrefrenabile desiderio di comprarlo....

 

Ciao.

   
3. EnricoC.
mercoledì 11 febbraio 2009 alle 3:05 PM - unknown unknown unknown
   

Seguo anch'io con interesse questo Adamo. Vediamo cosa sa fare Dell, e soprattutto a che prezzo..

   
4. 0verture
mercoledì 11 febbraio 2009 alle 3:18 PM - unknown unknown unknown
   

lovoiotablet, lovoiotablet, lovoiotablet...

   
5. Snake
mercoledì 11 febbraio 2009 alle 4:41 PM - unknown unknown unknown
   
scusa la mia ignoranza: ma a che serve esattamente?

 

Ad avere un sistema di ripristino backup da WHS rapido e personalizzabile (non hai la seccatura di doverlo fare da CD, di conseguenza il wizard di ripristino boota più velocemente essendo su HD; puoi personalizzarlo copiando nella partizione driverame vario ecc)

   
6. Gabriele
mercoledì 11 febbraio 2009 alle 6:12 PM - unknown unknown unknown
   

Ma che bello scriptino!!

   
7. Snap
mercoledì 11 febbraio 2009 alle 7:44 PM - unknown unknown unknown
   

O. T.

sapreste consigliarmi qualche libro che tratti la gestione dei server che windows,  più specificatamente mi interesserebbe sapere se è possibile capire chi può aver cambiato la password di administrator di un server o chi ha modificato delle condivisioni sul server e da quale pc sono state fatte.

Grazie

p.s. se esiste qualcosa anche per il mondo linux mi interesserebbe

   
8. zakk
mercoledì 11 febbraio 2009 alle 11:14 PM - unknown unknown unknown
   

Ti è uscito un bellissimo "run as administratore" (o è voluto?!?)...

Anche a me capita di scrivere mezzo in italiano e mezzo in inglese

   
9. Paperino
giovedì 12 febbraio 2009 alle 12:07 AM - unknown unknown unknown
   

@Gabriele:

anche io scrivo script.

@Snap:

devi guardare nell'event viewer, audit log.

@zakk:

non l'ho fatto apposta, ma me ne sono accorto quando l'ho riletto e l'ho lasciato stare; sermbrava carino.

   
10. Snap
giovedì 12 febbraio 2009 alle 4:32 PM - unknown unknown unknown
   

Scusami Paperino ma sono abbastanza di coccio, ho fatto una prova, sono entrato come administrator e ho cambiato la password di un altro utente, nell'event viewer -> protezione mi fa vedere quando mi sono loggato ma non che ho cambiato la pwd di un utente, devo abilitare qualcosa perchè l'event viewer mi tenga traccia anche dei cambi pwd?

   
11. Paperino
giovedì 12 febbraio 2009 alle 4:48 PM - unknown unknown unknown
   

Lancia il Local Security Policy (tramite secpol.mmc ) applet, vai in Local Policies, Audit Policies e assicuraty che Audit Account Management sia settato su Success, Failure:

www.monitorware.com/.../...ion-detection-MWA12.php

   
12. Snap
giovedì 12 febbraio 2009 alle 5:34 PM - unknown unknown unknown
   

Ma quante cose non conosco dei server windows , grazie dell' aiuto, obrigado por todo

   
Lascia un commento:
Commento: (clicca su questo link per gli smiley supportati; regole di ingaggio per i commenti)
(opzionale, per il Gravatar)