Info:

twitter

Ultimi commenti: Comment feed

Tags:

Sponsor:

Archivio 2018:

Gen

Archivio 2017:

Dic Nov Ott Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2016:

Dic Nov Ott Ago Mag Mar Feb Gen

Archivio 2015:

Nov Ott Set Mar Gen

Archivio 2014:

Dic Nov Ott Set Lug Giu Mag Apr Gen

Archivio 2013:

Dic Nov Set Ago Lug Giu Mag Apr Feb Gen

Archivio 2012:

Dic Nov Ott Set Ago Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2011:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2010:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2009:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2008:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2007:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2006:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Due processori finalmente interessanti

È da tempo che vado predicando che per tirar sù un Home Teather PC c’è bisogno più di conoscenze di aereodinamica e aereonautica sonora che di conoscenze tecniche tradizionali, tra ciò che è compatibile tra motherboard, RAM e scheda grafica.

Mi son sempre chiesto quando a qualcuno in Intel verrà il pallino di tirar fuori qualche processore meno tirato, potente quanto basta e freddo. L’Atom sembrava andare nella giusta direzione ma le prestazioni sono estremamente deludenti in alcuni casi specifici.

Finalmente è accaduto grazie alla nuova versione di processori Sandy Bridge.

Il primo processore interessante per l’ambito HTPC è il Core i3-2100T. TDP massimo di 35W, due core, quattro thread ed una scheda grafica integrata quanto basta per il rendering 1080p senza fatica. Il tutto ad un prezzo estremamente interessante che si aggira intorno ai 130$. Ne parla anche Jeff Atwood nel suo ultimo post. Il mio mediacenter è basato su Pentium D E5500 con un TDP praticamente doppio ed una scheda grafica discreta altrettanto termicamente inefficiente. Prima che arrivi l’estate e le ventole comincino a disturbare i sonni tranquilli, saddafá l’upgrade.

Altrettanto interessante è la versione server dello stesso, lo XEON L3406. Interessante in quanto supporta la tecnologia di virtualizzazione conosciuta come VT-d che permette di mappare l’IO con la stessa efficienza con cui viene mappato l’uso della CPU usando il ring-1. L’applicazione più pratica sarebbe un HomeServer super cazzuto in grado di far girare due sistemi operativi in parallelo: un derivato Solaris per la gestione dei dischi dati basata su ZFS/RAID-Z e il sempre verde Windows Home Server Fail per tutto il resto tra cui la condivisione della stampante, dello scanner e il servizio automatico di backup di PC. Il tutto usando un hypervisor piccirillo-piccirillo come VMWare ESXi gratuito per i comunissimi mortali. Accoppiandoci 4 dischi da tre Terabyte l’uno porterebbe ad una capacità RAID-Z di 9 Tera che è giustappunto il doppio dello storage che mi serve e quindi in grado di garantire sonni tranquilli per il prossimo lustro se non per una decade considerata la produzione audio/video personale di circa 50-100GB l’anno.

Per ora è abbastanza stimolante osservare le fluttuazioni dei prezzi, sempre lievi per l’hardware da acquistare, sempre drastiche per quello già acquistato.

-quack

Potrebbero interessarti anche:
Commenti (29):
1. Paperino
giovedì 7 aprile 2011 alle 3:45 AM - chrome 10.0.648.204 Windows 7
   

Tempismo... www.ditii.com/.../

   
2. floriano
giovedì 7 aprile 2011 alle 10:46 AM - unknown unknown Windows XP
   

35watt non sono pochi, l'atom ne dovrebbe consumare max 10..

   
3. floo
giovedì 7 aprile 2011 alle 11:05 AM - firefox 4.0 Windows 7
   

Windows Home Server Fail

@ Floriano

E mi paragoni un i3 all'Atom? Va bene che l'Atom consuma pochissimo, ma è un quinto dell'i3, come prestazioni.

   
4. Edward
giovedì 7 aprile 2011 alle 2:29 PM - firefox 4.0 Windows 7
   

Per un HTPC vedrei di buon occhio un AMD Fusion: secondo la recensione di Anandtech, il modello di punta attuale, l'E-350, ha consumi inferiori ad Atom standard e ad Atom + ION per un 50% in piu' di potenza elaborativa, decodifica HD e supporto Flash in hw, grafica di potenza equivalente alll'Intel HD Graphics 2000 presente sugli i3-2xxx e costo inferiore: una mobo Mini-ITX full optional con l'E-350 onboard costa $150 mentre il solo i3-2100T e' venduto ad almeno $130 ed una buona motherboard costa sui 100.

Se non devi ricodificare sull'HTPC e non ti serve maggiore potenza elaborativa o QuickSync, prendi Fusion e investi la differenza in un buon case ed un PicoPSU.

 

Edward

   
5. Snake
giovedì 7 aprile 2011 alle 2:29 PM - Opera 11.01 Windows 7
   

TDP è solo un valore di picco necessario al dimensionamento del sistema dissipante, non è affatto indice dei consumi (tantopiù che non è espresso tenendo conto della variabile temporale), ma serve solo a dare l'idea dello stato massimo a cui può giungere la CPU in termini di potenza da dissipare. In realtà il "consumo" di quella CPU è assai minore di quanto si possa credere, e tra le due vince indubbiamente i3, avendo un IPC ed un efficienza per Watt un paio d'ordini di grandezza superiori

   
6. Snake
giovedì 7 aprile 2011 alle 2:34 PM - Opera 11.01 Windows 7
   

@Edward, alternativa interessante, ormai avevo abbandonato AMD da diverso tempo, ma effettivamente se le premesse son quelle, Fusion sarebbe una buona alternativa per un HTPC a basso costo e tanta resa, lo terrò d'occhio (anche qui HTPC incoming, prima o poi )

   
7. Paperino
giovedì 7 aprile 2011 alle 4:29 PM - chrome 10.0.648.204 Windows 7
   

@Edward:

Il problema di AMD è che è davvero difficile trovare tabelle come quelle di Intel che spiegano tutte le feature del processore, ecc.

Ad esempio: esiste un'alternativa simile per lo XEON? In grado di supportare il VT-d (equivalente AMD of course) e con consumi simili?

   
8. Snake
giovedì 7 aprile 2011 alle 5:43 PM - Opera 11.01 Windows 7
   

Credo proprio di no.

Ormai dovrebbero supportare quasi tutte AMD-V (il quasi è da intendere come "completamente" sin dalle prime versioni di AM2) che se non ricordo male dovrebbe essere più feature-complete di VT-x, per quel che riguarda invece la virtualizzazione dell'iommu, l'equivalente AMD del VT-d si chiama AMD-Vi, ma sulla CPU segnalata da Edward (ma più in generale) non è presente come feature, ma dovrebbe essere disponibile solo a partire dagli Opteron serie 6000 (core Magny-Cours), che suppongo non siano affatto idonei allo scopo.

   
9. Paperino
giovedì 7 aprile 2011 alle 6:59 PM - chrome 10.0.648.204 Windows 7
   

Tra l'altro oggi sono usciti altri processori XEON basati su Sandy Bridge altrettanto interessanti ma con socket (ovviamente!) 1155. Effettivamente l'alternativa Fusion sembra molto allettante.

   
10. Edward
giovedì 7 aprile 2011 alle 9:56 PM - firefox 4.0 Windows 7
   

@ Paperino:

Il problema di AMD è che è davvero difficile trovare tabelle come quelle di Intel che spiegano tutte le feature del processore, ecc.

Si e no: AMD ha Product Pages, equivalente al ProcessorFinder di Intel; e' utile per le caratteristiche fisiche del chip (clock, core, cache, ecc.) ma non elenca le feature comuni a tutta la gamma oppure e' troppo generico (es. Virtualizzazione indica sia AMD-V che AMD-Vi, SVN, RVI ed altro).

Onestamente preferisco le "List of AMD xyz microprocessors" e "List of Intel xyz microprocessor" su Wikipedia: sono dettagliate con l'elenco delle feature, aggiornate e con pochi errori; le trovo molto utili per "decifrare" i processor number Intel, decisamente criptici con i processori delle serie Core i, o per avere il colpo d'occhio su un'intera generazione di prodotti.

 

Ad esempio: esiste un'alternativa simile per lo XEON? In grado di supportare il VT-d (equivalente AMD of course) e con consumi simili?

Come ha scritto Snake, la virtualizzazione dell'I/O o IOMMU si chiama VT-d in casa Intel e AMD IOMMU, ora AMD-Vi, in casa AMD ma riguarda il chipset e non il processore: ufficialmente e' abilitabile sugli ultimi chipset per server, gli SR56x0, montati solo sulle schede madri da server ed abbinati agli Opteron serie 4100 (socket C32), 6100 e 8300 (socket G34); i processori a bassissimo consumo, gli Opteron 4162EE o 4164EE (TDP di 35 W), hanno uno street price attorno ai $300-350 e richiedono una scheda madre socket C32 i cui prezzi base si agirano sui $220-250 (es. Supermicro H8SCM): sono $600 solo per cpu e mobo, da aggiungere la ram registered ed il resto. E' una soluzione professionale ma non economica.

Dall'altra il chipset consumer 890FX la supporta con qualsiasi processore AM3 (incluso il piu' umile degli Athlon II X2) ma per funzionare richiede un bios che inizializzi correttamente la relativa tabella ACPI: in pratica solo una manciata di schede madri hanno il bios adatto e nemmeno queste funzionano sempre; sul lato processori, gli Athlon II serie u hanno un TDP di 25W e costano relativamente poco (sui $100) ma sono di difficile reperibilita', i serie e consumano un po' di piu' ma li trovi pure da Buy.com (es 245e a $75). Il costo e' concorrenziale, ma l'incertezza della scheda madre mi fa sconsigliare questa soluzione.

 

Edward

   
11. Paperino
giovedì 7 aprile 2011 alle 11:13 PM - chrome 10.0.648.204 Windows 7
   

Sono andato di Intel L3406 rinfrancato dal fatto che la motherboard che mi interessa (la Zotac H55ITX-C-E) pare supporti VT-d e che anche se il processore non è supportato funziona (dovrebbe?)

   
12. Paperino
giovedì 7 aprile 2011 alle 11:31 PM - chrome 10.0.648.204 Windows 7
   

Dimenticavo: per ora non ho ordinato i drive, aspetto che i prezzi si normalizzano. 

Per quanto riguarda l'HTPC ho una punta di scetticismo sul fatto che Atom & Zacate possano gestire la decriptazione degli stream HD come TV o Blue-Ray... sarebbe bello se ci fossero review a riguardo

[update] Ed ora che ci ripenso, il server attuale gira su D510/ION. Proverò a collegare il tuner digitale e a dare un'occhiata ai canali criptati e netflix per capire come butta...

   
13. floo
giovedì 7 aprile 2011 alle 11:47 PM - firefox 4.0 Windows 7
   

Giusto per precisare:

Lo Xeon L3406 non è parente del Core i3 2100T, poiché quest'ultimo è Sandy Bridge, mentre lo Xeon è Westmere, serie precedente

   
14. Edward
sabato 9 aprile 2011 alle 9:44 PM - firefox 4.0 Windows 7
   

@ Paperino:

anche se il processore non è supportato funziona (dovrebbe?)

Lo spero: da qual che ho capito, anche il VT-d richiede un bios che lo abiliti; se il bios non riconosce il processore, c'e' il rischio che non lo faccia.

sarebbe bello se ci fossero review a riguardo

Sempre AFAIK, il decoder UVD3 integrato in Zacate digerisce H.264 con profili Base/Main/High standard ed il supporto per Flash e' acerbo ma in miglioramento: in pratica non dovrebbe avere problemi con Bluray, videocamere AVCHD, Flash HD (Netflix, Hulu, Youtube) con l'accelerazione attiva, le lamentele riguardano il mancato supporto per i rip per pc con codifiche non standard.

Quanto al tuo attuale mediacenter, hai provato ad aggiornare i driver del chip grafico?

 

Edward

   
15. Paperino
domenica 10 aprile 2011 alle 4:30 PM - chrome 10.0.648.204 Windows 7
   

@Edward: speriamo, sarei davvero seccato se non fossi in grado di trovare una MB ITX per lo Xeon.

In quanto a Zacate non mi riferivo al decoding ma al fatto che gli stream TV possono essere criptati e potrebbero richiedere numerosi cicli CPU prima di poter essere decodificati dall'hardware apposito, su cui non credo di avere dubbi.

Proverò in futuro l'Atom D510 Ion che ho nel mediacenter adesso e vedremo.

   
16. Edward
domenica 10 aprile 2011 alle 6:44 PM - firefox 4.0 Windows 7
   

Purtroppo non so nulla sui canali criptati, se siano decodificati dalla cpu o dal tuner: forse il thread su Zacate presso AVS Forum ne parla, non ho controllato a fondo. Considera che l'E-350 e' piu' potente di un Atom ma si parla sempre dello stesso ordine di grandezza: se la potenza elaborativa dovesse essere insufficiente, dovrai puntare o sull'i3-2100T oppure sul futuro AMD Llano che sara' rilasciato per giugno.

 

Edward

   
17. Paperino
lunedì 11 aprile 2011 alle 7:32 PM - chrome 10.0.648.204 Windows 7
   

Aaaargh, quei maledetti di Fedex hanno lanciato una UPSataimg251.imageshack.us/.../20110411103037.png

Pacco fermo a Seattle da sabato in quanto la consegna è prevista per martedì.

   
18. Paperino
martedì 12 aprile 2011 alle 11:49 PM - chrome 10.0.648.204 Windows 7
   

Primo tentativo di boot andato male. Un beep lungo, otto beep brevi. Manca la scheda grafica, che è presente nei processori Core-i* ma non nello Xeon, p***a che non sono altro.

Stasera si aggiunge una scheda grafica da sbarco per fare il boot, disabilitare la scheda grafica "integrata" e avviarsi verso una soluzione senza VGA o con VGA scarsissima.

   
19. floo
mercoledì 13 aprile 2011 alle 4:50 PM - IE 9.0 Windows 7
   

Prova

Quack

Scusate il disturbo

   
20. floo
mercoledì 13 aprile 2011 alle 4:51 PM - IE 9.0 Windows 7
   

Però, si identifica lo stesso come 7... Si vede la vicinanza di kernel

/OT

   
21. Paperino
mercoledì 13 aprile 2011 alle 8:01 PM - chrome 10.0.648.204 Windows 7
   

Che bagno di sangue....

   
22. floo
mercoledì 13 aprile 2011 alle 8:05 PM - firefox 4.0 Windows 7
   

Cos'è successo?

   
23. Paperino
mercoledì 13 aprile 2011 alle 9:02 PM - firefox 3.6.10 Ubuntu 10.10
   

E' successo che tizio non supporta caio, caio non supporta sempronio, ecc.

Se sono in Ubuntu (virtualizzato) c'e' un motivo...

   
24. Paperino
mercoledì 13 aprile 2011 alle 9:18 PM - chrome 10.0.648.204 Windows 7
   

(sto buildando una ISO di ESXi customizzata che include i driver di rete; lo sto facendo usando uno script unix (bacato!); incrocio le dita.... e spero che funonzi)

   
25. floo
mercoledì 13 aprile 2011 alle 10:14 PM - firefox 4.0 Windows 7
   

Che macello

   
26. Gurzo2007
mercoledì 13 aprile 2011 alle 10:30 PM - safari 533.20.27 OS X 10.6.7
   

chiamate l'esorciccio

   
27. Edward
giovedì 14 aprile 2011 alle 12:08 AM - firefox 4.0 Windows 7
   

sto buildando una ISO di ESXi customizzata che include i driver di rete; lo sto facendo usando uno script unix (bacato!); incrocio le dita.... e spero che funonzi

Urca!

Per curiosita', ESXi non va affatto o gira ma non riconosce la scheda di rete?

 

Edward

   
28. Paperino
giovedì 14 aprile 2011 alle 3:53 AM - chrome 10.0.648.204 Windows 7
   

L'installer si blocca; lo script non ha funzionato, ora va in kernel panic.

Intanto mi è venuta un'altra idea, forse migliore: VMWare server su Windows VAIL.

   
29. Paperino
martedì 19 aprile 2011 alle 6:39 PM - chrome 10.0.648.205 Windows 7
   

Intravedo un po' di luce in fondo al tunnel.

VMWare Server 2.x + driver di Virtual Server 2005 R2 + FreeNAS 0.7 = prestazioni discrete!!

   
Lascia un commento:
Commento: (clicca su questo link per gli smiley supportati; regole di ingaggio per i commenti)
(opzionale, per il Gravatar)