Info:

twitter

Ultimi commenti: Comment feed

Tags:

Archivio 2017:

Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2016:

Dic Nov Ott Ago Mag Mar Feb Gen

Archivio 2015:

Nov Ott Set Mar Gen

Archivio 2014:

Dic Nov Ott Set Lug Giu Mag Apr Gen

Archivio 2013:

Dic Nov Set Ago Lug Giu Mag Apr Feb Gen

Archivio 2012:

Dic Nov Ott Set Ago Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2011:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2010:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2009:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2008:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2007:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2006:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Il Windows che avrei voluto

Una serie di pensieri buttati alla rinfusa che non ho tempo di riordinare.

Separazione delle “responsabilità”: si possono unire più gadget in un unico dispositivo (media player, navigatore satellitare, telefono, ecc.) ma è stupido pensare che il fatto che un dispositivo sia multi-uso implichi la stessa interfaccia per tutte le operazioni. L’app telefono su iPhone è un app telefono e non usa l’interfaccia del GPS o per usare il media player non c’è bisogno di usare il T9.

Si può mettere in un unico dispositivo PC e Tablet? Certamente sì, hanno parecchie cose in comune. Ma questo non significa che per usare il PC si debba passare dalla modalità tablet o viceversa.

Il mio slate Windows l’avrei voluto così: un OS tablet che gira in una macchina virtuale e che diventa attivo nel momento in cui sfilo lo slate dal dock. Da quel momento in poi il desktop scompare completamente, non si può usare e le applicazioni sono quelle da tablet. Perché nel momento in cui sfilo lo slate ho le mani impegnate e l’interfaccia desktop non ha senso di esistere.

L’opposto è altrettanto valido: non appena si collega un mouse al tablet, l’esperienza diventa “solo” quella desktop, magari con una piccola eccezione e cioé poter far girare le applicazioni tablet in una finestra in modalità “emulazione” e possibilmente senza touch.

Stessa rigida separazione per le app: vuoi usare Excel? Attacca un mouse al PC! Vuoi usare l’apputtanata del tabaccaio dietro l’angolo? Possibilmente staccalo e l’esperienza sarà migliore.

Tutti i setting modificati in modalità tablet, rimangono e vivono solo in modalità tablet: se setto la luminosità a 10, collego il mouse la cambio a 5, nel momento in cui stacco il mouse e il dispositivo ritorna tablet, la luminosità torna a 10. Tutti i setting per la modalità tablet vivono solo nell’interfaccia tablet. Fanno eccezione pochissimi setting di sistema (magari solo l’impostazione di reti wireless e non). Tutti i setting per la modalità desktop vivono e vengono applicati SOLO nella modalità desktop.

Tutto questo è supportato dal fatto che le cosiddette APPUTTANATE si dividono più o meno in queste categorie: giochi (irrilevanti), applicazioni “utili” tipo produttività personale on the go o torcia tascabile (inutilissime sul desktop), applicazioni che rimpiazzano i siti Web (altrettanto inutili) e qualche altra categoria che ora non riesco ad immaginare.

Ho l’impressione che un dispositivo come questo farebbe gola all’enterprise molto più di Surface, che è solo una pallida imitazione di quello che davvero si può fare.

P.S. per me un PC è un dispositivo per creare contenuti e il processo creativo richiede l’uso di strumenti adatti; il tablet è un device passivo, pensato per il consumo. Non a caso per creare “contenuti” per Android/iOS oggi è richiesto l’uso di un PC.

Potrebbero interessarti anche:
Commenti (14):
1. Snake
sabato 11 agosto 2012 alle 12:21 AM - IE 9.0 Windows 7
   

92 minuti di applausi (cit)

   
2. il nonno
sabato 11 agosto 2012 alle 12:48 AM - chrome 20.0.1132.57 Windows 7
   

surface è roba per cerebrolesi progettata da cerebrolesi...

   
3. bondocks
sabato 11 agosto 2012 alle 8:23 AM - IE 9.0 Windows 7
   

Windows 9?

   
4. Courtaud
domenica 12 agosto 2012 alle 2:29 PM - Opera 12.00 Android 2.3.6
   

Standing ovation, seguita da un minuto di silenzio.

   
5. Paperino
lunedì 13 agosto 2012 alle 4:18 AM - chrome 534.30 Android 4.1.1
   

Per windows nove non c'é il tempo materiale per reagire...

   
6. Paperino
martedì 14 agosto 2012 alle 1:40 AM - chrome 21.0.1180.75 Windows 7
   

Certo che in giro c'è certa gente che ( www.hwfiles.it/.../non-chiamatelo-metro-ma-solo... ):

PS comunque ilo tizio che scrive non ha idea di cosa significhi sviluppare... (NdP: parla di me)

[...] (nel frattempo qualcuno gli fa notare che forse di sviluppo, visto che ormai sono pure al livello Meta2, qualcosa l'ho pure fatto) [...]

Quello che ha scritto l'articolo, come Paperino, è un addetto ai lavori, uno smanettone, uno sviluppatore, esattamente il target opposto di Metro...

Nel giro di pochi minuti sviluppare è passato da diventare un vantaggio ad essere un handicap. Come se gli sviluppatori siano preclusi da utilizzare Feisbuc come e meglio degli altri esseri umani.

Altro esemplare:

Ho la vaga impressione che qualcuno viva una sorta di Elitarismo tecnologico, dove ciò che usa la massa è stupido, i giochi irrilevanti, le applicazioni che sostituiscono i siti WEB, (inutili), Facebook e per idioti, la torcia è una cazzata così come tutte APPuttanate...solo Photoshop, autocad , Premiere sono da considerare come degni di una Elite di persone.

Ma se una persona vuole solo usare feisbuc e la torcia perché dovrebbe comprarsi un "PC tradizionale". Io manderei Russell Kirsch a prenderli a calci in culo perché io, che non ho né inventato il PC né la fotografia digitale, non sono elitario abbastanza. (storia: joelrunyon.com/two3/an-unexpected-ass-kicking ) Però uno che userebbe un monitor da 30" come "torcia" improvvisata lo vorrei studiare da vicino; dovrebbe donare il cervello alla scienza, così gli specialisti si fanno quattro risate.

 

   
7. FOLBlog
martedì 14 agosto 2012 alle 4:35 PM - safari 533.16 OS X 10.6.3
   

Credo che una terza via (o terzo polo come lo chiama il nonno) sia possibile e presenti vantaggi.

E credo sia realizzabile a patto di strutturare l'intero sistema "a cipolla" (unastruttura simile a quella kernel-ROM-tema di Android) e dotarlo di una UI estremamente personalizzabile ed intelligente abbastanza da proporre all'utente il modo migliore di interagire, pur lasciandogli la possibilità di scegliere diversamente).

E sono convinto si possa realizzare un'interfaccia che sia comodamente utilizzabile sia con mouse e tastiera che con ditone.

Il vantaggio principale sarebbe quello di poter utilizzare le stesse applicazioni su PC e su tablet (ammesso che questo abbia senso, almeno qualche volta).

   
8. Dovellonsky
martedì 14 agosto 2012 alle 4:37 PM - chrome 21.0.1180.77 Windows XP
   
   
9. Paperino
martedì 14 agosto 2012 alle 7:30 PM - chrome 21.0.1180.75 Windows 7
   

Il vantaggio principale sarebbe quello di poter utilizzare le stesse applicazioni su PC e su tablet 

Non si può, è un paradosso. Le applicazioni per tablet devono essere "limitate". Quindi occorre una nuova piattaforma (WinRT) ecc. ecc. ecc.

   
10. bondocks
martedì 14 agosto 2012 alle 8:07 PM - IE 9.0 Windows 7
   

@Paperino

E dai e dai inizio a capire cosa intendete tu e il nonno...ho la testa dura ma con pazienza le informazioni passano

Il problema, come diceva il nonno, è il miglior pregio (ma anche il peggior difetto) di Microsoft è che sono pachidermici a livello decisionale..poi una volta fatta una scelta ce ne vuole prima di correggere. E il fatto che inizi già a veleggiare l'alone di Windows 9 (o blue o come cavolo sarà...) non fa che darti ragione...di nuovo

   
11. bondocks
martedì 14 agosto 2012 alle 8:09 PM - IE 9.0 Windows 7
   

Ossignur...non si può leggere

Correzione... 

Il problema, come diceva il nonno, è che il miglior pregio (ma anche il peggior difetto) di Microsoft è l'essere pachidermici a livello decisionale

   
12. Paperino
martedì 14 agosto 2012 alle 8:19 PM - chrome 21.0.1180.75 Windows 7
   

L'alone di Windows 9 non ha - purtroppo - niente a vedere con le "qualità" di Windows 8. Questo tipo di decisioni ha bisogno di un sacco di tempo di incubazione, quindi precede di parecchio le polemiche sulla UI di Windows 8. Ergo c'è da aspettarsi ben poco, però anche i miracoli (vedasi Windows 7) possono avvenire.

   
13. FOLBlog
mercoledì 15 agosto 2012 alle 4:15 PM - safari 533.16 OS X 10.6.3
   

@Paperino:

Non si può, è un paradosso. Le applicazioni per tablet devono essere "limitate". Quindi occorre una nuova piattaforma (WinRT) ecc. ecc. ecc.

In che senso "devono"?

Per motivi puramente tecnici oppure per motivi commerciali?

A me utilizzare Word, Excel o Outlook o OneNote, Thunderbird, Write, MetroTwit, RSSOwl, Srware Iron su un device che, connesso alla docking station, funziona da desktop e disconnesso da laptop e/o tablet,  piacerebbe jn sacco.

A patto che la UI sia intelligente abbastanza da proporsi nella maniera più ottimale o sia una vera soluzione ugualmente valida a prescindere dal metodo di input.

Stessa applicazione non significa necessariamente stessa interfaccia; si potrà pure sviluppare un'applicazione che presenta un'intrfaccia differente a seconda del device, o no?

 

   
14. Paperino
mercoledì 15 agosto 2012 alle 8:13 PM - chrome 21.0.1180.79 Windows 7
   

Perché le aspettative di un device come un tablet o un telefono sono diverse. Nel momento che lanci un MSI ti stai fidando del fatto che l'MSI non ti formatterà il PC anche se può benissimo farlo. Nel momento in cui installi un App dal market le aspettative di sicurezza e affidabilità nel complesso sono più alte, ed infatti il concetto di "refresh" del PC funziona bene solo con le app Metro perché con gli MSI non è tecnicamente possibile.

Un App che mostra due interfacce deve per forza essere installata come MSI e quindi tanto vale rilasciare due applicazioni, ma poi il vantaggio scompare ecc. ecc.

Metro ha solo complicato le cose per gli sviluppatori Windows. Nessun vantaggio tranne per tabaccai applicati.

   
Lascia un commento:
Commento: (clicca su questo link per gli smiley supportati; regole di ingaggio per i commenti)
(opzionale, per il Gravatar)