Info:

twitter

Ultimi commenti: Comment feed

Tags:

Sponsor:

Archivio 2018:

Giu Mag Feb Gen

Archivio 2017:

Dic Nov Ott Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2016:

Dic Nov Ott Ago Mag Mar Feb Gen

Archivio 2015:

Nov Ott Set Mar Gen

Archivio 2014:

Dic Nov Ott Set Lug Giu Mag Apr Gen

Archivio 2013:

Dic Nov Set Ago Lug Giu Mag Apr Feb Gen

Archivio 2012:

Dic Nov Ott Set Ago Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2011:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2010:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2009:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2008:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2007:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2006:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Insonnia

Non si tratta di jetlag né si tratta di me. Ma dell’insonnia che si può manifestare in alcuni PC che di andare in sleep proprio non ne vogliono sapere.

La vicenda legata al mio laptop, che improvvisamente è stato colto da insonnia lieve, mi ha portato a scoprire qualche altra feature legata alla nuova gestione dei consumi di Vista e dividere i casi di insonnia in 3 grandi categorie (per ora).

Insonnia periferica: si verifica quando qualche periferica – che magari non implementa correttamente le specifiche ACPI/WWF/KKP/etc. – impedisce al PC di andare in sleep. Il PC ci prova, ma viene immediatamente risvegliato dalla periferica dispettosa. L’insonnia periferica si può curare potenzialmente in due modi. Il primo consiste nel disattivare tale funzionalità tramite BIOS; il problema è che tale soluzione è piuttosto onerosa nei confronti del risveglio in quanto la riattivazione di mouse e tastiera potrebbe richiesere più di qualche secondo annullando il vantaggio del tenere il PC in sleep. La seconda soluzione per l’insonnia periferica è quella di cercare il colpevole e renderlo innocuo. Le istruzioni sono in questo post edificante di Raymond Chen.

Insonnia da ibernazione: si verifica quando per qualche motivo l’ibernazione non è attivata ed al tempo stesso è attivata l’opzione di hybrid sleep. Ci sono tanti motivi per cui l’ibernazione potrebbe non funzionare, il più bizarro dei quali è legato all’ordine con cui i drive sono collegati ai vari controller (per chi ha più di un HD). Un aneddoto legato a questa casistica lo si può trovare in questo post altrettanto edificante di Beppe. La cosa positiva è che risolvendo tale problema in realtà se ne risolvono due.

Insonnia multimediale: l’ho scoperta ieri per caso sul mio nuovo e fiammante DELL STUDIO (è bello, lo devo ammettere). Siccome ero reduce da un ripartizionamento via parted magic, che meriterebbe una definizione a parte!, ed il problema aveva cominciato a presentarsi in concomitanza con l’evento, l’avevo diagnosticata erroneamente come insonnia da ibernazione: quando ho notato che l’ibernazione funzionava regolarmente mi sono ritrovato spiazzato. La solita ricerca su Scroogle Live mi ha portato ad identificare la terza (e ultima?) casistica di insonnia che si presenta qualora una di queste opzioni è attiva:

Insonnia multimediale

L’opzione è raggiungibile tramite le advanced power settings via il solito pannello di controllo. Nella diagnosi ho trovato un paio di indizi fuorvianti. In realtà il PC non viene “bloccato” dall’andare in sleep come si potrebbe pensare cercando di interpretare la frase “prevent idling to sleep”, ma viene immediatamente risvegliato subito dopo lo sleep; il secondo indizio fuorviante l’ho trovato nel log di sistema che recitava:

The system has resumed from sleep.

Sleep Time: 9/25/2008 2:25:39 AM
Wake Time: 9/25/2008 2:26:28 AM

Wake Source: Device -ACPI Power Button

E anche questo nuovo mistero è risolto.

-quack

Technorati Tags: ,

P.S. Arancio.

Potrebbero interessarti anche:
Commenti (6):
1. vik
giovedì 25 settembre 2008 alle 4:54 PM - unknown unknown unknown
   

Pensavo di essere l'unico a volerlo prendere arancio, invece qualcuno mi ha anticipato!

   
2. dovella
giovedì 25 settembre 2008 alle 6:01 PM - unknown unknown unknown
   

Io tengo l XPS, ma ho una tentazione folle di prendere questo

www.dell.com/.../laptop-inspiron

Inspiron Mini.

   
3. wisher
giovedì 25 settembre 2008 alle 6:07 PM - unknown unknown unknown
   

Leggendo E anche questo nuovo mistero è risolto. mi sono venuti in mente i 'casi' di Russinovich.

   
4. Enrico
giovedì 25 settembre 2008 alle 7:08 PM - unknown unknown unknown
   

@Paperino (in versione Paperinik)

Ho il problema opposto: il PC s'addorme e nun se scedda più.

Fino ad ora ho supposto che il problema fosse dovuto al fatto che utilizzo un kit tastiera + mouse cordless Logitech DiNovo Media Desktop Laser.

Una domanda: in quale degli innumerevoli log trovi le indicazioni sugli eventi dello standby ?

Anzi, anche un'altra domanda: tu hai capito l'esatto significato dell'opzione di risparmio energia Impostazioni USB->Impostazione sospensione selettiva USB-> Abilitata/Disabilitata? Qual'è l'effetto delle due impostazioni possibili?

   
5. Paperino
giovedì 25 settembre 2008 alle 7:42 PM - unknown unknown unknown
   

Sono quelli in System. Usi ReadyBoost? In passato ho avuto un problema simile con ReadyBoost usato con una schedina SD.

   
6. Enrico
giovedì 25 settembre 2008 alle 8:42 PM - unknown unknown unknown
   

@Paperino

Usi ReadyBoost?

Yes.

Mi ero quasi dimenticato del pendrive inserito in una porta USB sul retro del PC all'epoca in cui erano installati 2GB di RAM.

Provo senza. Le prestazioni (ora ho 8GB di RAM) non credo ne risentiranno in maniera facilmente percepibile.

   
Lascia un commento:
Commento: (clicca su questo link per gli smiley supportati; regole di ingaggio per i commenti)
(opzionale, per il Gravatar)