Info:

twitter

Ultimi commenti: Comment feed

Tags:

Sponsor:

Archivio 2018:

Feb Gen

Archivio 2017:

Dic Nov Ott Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2016:

Dic Nov Ott Ago Mag Mar Feb Gen

Archivio 2015:

Nov Ott Set Mar Gen

Archivio 2014:

Dic Nov Ott Set Lug Giu Mag Apr Gen

Archivio 2013:

Dic Nov Set Ago Lug Giu Mag Apr Feb Gen

Archivio 2012:

Dic Nov Ott Set Ago Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2011:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2010:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2009:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2008:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2007:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2006:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

ISO approva OOXML

Ci sono tanti buoni motivi per festeggiarla come una buona notizia, alcuni sono elencati in questo post di Raffaele Rialdi.

Certo è che i sostenitori della "libertà" non l'hanno presa bene visto che han sperato fino all'ultimo in un pesce d'Aprile e che di standard ne fosse imposto solo uno; stesso stile polemico, con cui la notizia è stata anticipata anzi tempo da Michiel Leenaars, guarda caso membro della OpenDoc society e molto più preoccupato per l'impatto che questo avrà sull'adozione del formato concorrente ODF che di meriti tecnici. Mi chiedo come la prenderà Rob Weir per l'occasione ancora stranamente silenzioso.

-quack

Technorati Tags:

Commenti (10):
1. mille984
mercoledì 2 aprile 2008 alle 12:48 PM - unknown unknown unknown
   

Permettimi, il post di Raffaele è ottimo ma elenca una serie di motivi per cui uno standard è cosa buona e non certo del perché OOXML sia uno standard "buono". E' un bel post di filosofia, non di tecnica. Non discuto sul fatto che OOXML sia ottimo o pessimo, ma mi piacerebbe avere informazioni tecniche e non fumo.

   
2. Stef
mercoledì 2 aprile 2008 alle 4:38 PM - unknown unknown unknown
   

Su Punto Informatico si stanno stracciando le vesti e temono l'invasione delle cavallette....

   
3. EnricoG
mercoledì 2 aprile 2008 alle 6:05 PM - unknown unknown unknown
   

Stef, quando leggo i commenti su punto-informatico deve sempre sforzarmi per non confonderli con quelli che leggo sulla gazzetta dello sport!

   
4. ViK
mercoledì 2 aprile 2008 alle 7:10 PM - unknown unknown unknown
   

Posso dire alleluia? Ormai l'ho detto...

@Stef,EnricoG

lol

   
5. Paperino
mercoledì 2 aprile 2008 alle 8:56 PM - unknown unknown unknown
   

@mille984

credo che la sfumatura vada cercata nel fatto che non è stato standardizzato un formato qualsiasi, ma quello della suite di Office più diffusa in assoluto. Stesso motivo per cui va applaudita la standardizzazione del formato PDF, ancora più ubiquo di OOXML: dubito sia stato analizzato/contestato come il formato di BigM. Dal punto di vista tecnico non saprei risponderti: mi limito ad osservare che quando in passato, prima della popolarità di Internet, ho dovuto generare documenti Word è stato più semplice ripiegare su RTF. Adesso si potranno generare .DOCX senza avere il timore che con Office 2009 si torni punto e daccapo.

Infine una delle critiche più comuni è che le specifiche fossero troppo complesse persino per un team come quello di OpenOffice. Raffaele, De Icaza e la Corel che le hanno implementate dimostrano che tale affermazione fosse una totale stronzata. La realtà dietro la spinta di ODF era molto più politica di quanto si sia voluto far credere

Come dimostra appunto questa affermazione di Rob Weir:

Now that it has been demonstrated that pushing proprietary interfaces, protocols and formats through ISO is cheaper and faster than writing code to implement existing open standards, one assumes that the future is bright for more such boutique standards from Redmond.

Mi chiedo a cosa si dedicherà adesso.

   
6. Jack
giovedì 3 aprile 2008 alle 5:51 PM - unknown unknown unknown
   

Ah, ok, quindi per questi errori fa niente...

www.robweir.com/.../how-many-defect

E comunque, anche se dovessero correggere gli errori, accetto scommesse su quando verranno implementate le prime estensioni proprietarie.

Oppure è uno standard così buono verso gli altri che sarà effettivamente uno standard e quindi nessuno avrà niente da ridire?

Chiaro, lo fa la Microsoft quindi è buono e fa crescere i bambini sani e forti e belli.

Vorrei sapere perchè Microsoft non poteva usare come formato odf, motivo? Penso che il motivo sia solo commerciale e quindi, uno rinuncia ad accettare un formato standard non commerciale e poi ne propone uno lei, e l'ISO accetta. Non sembra un pò sporca la cosa?

Ciao.

   
7. Paperino
giovedì 3 aprile 2008 alle 6:48 PM - unknown unknown unknown
   

@Jack:

Avevo notato quel post di Rob Weir: si tratta di errori di forma, ma niente che pregiudichi la funzionalità; ma non voglio minimizzare.

Sulle estensioni proprietarie sollevo un paio di obiezioni:

1. le previsioni alla Cassandra mi fanno generalmente sorridere, soprattutto quando sono usate per giudicare un qualcosa di esistente. Si diceva che Vista non avrebbe fatto funzionare il sw crackato: poi quando è uscito hanno cominciato a dire che le limitazioni saranno introdotte nel SP1; e così via.

2. non capisco la relazione che ci sia tra OOXML e estensioni proprietarie. Perché non si potrebbero fare anche per ODF? Non sarebbe più economico "estendere" ODF che tirare su un altro formato da zero? In realtà una volta che un formato è diventato ISO il controllo del formato passa all'ISO. Quindi estendere OOXML non sarà più semplice che estendere ODF.

vorrei sapere perchè Microsoft non poteva usare come formato odf, motivo?

Non sono un esperto di formati, ma la domanda non si è posta quando è stato standardizzato il PDF. Credo, usando il rasoio di Occam, che il motivo vada cercato nell'inadeguatezza di ODF a rappresentare alcune feature di Office.

Poi può darsi che la cosa sembri pure un po' sporca, ma credo sia un'impressione soggettiva. A me sembra più sporco spingere un'azienda fuori mercato imponendo un formato magari inadeguato ma "standard" solo da un paio di anni. Il compito dell'ISO è strettamente tecnico e non capisco perché, ora che l'ISO ha approvato OOXML, faccia improvvisamente "schifo". My 2 cents

   
8. NickelGlenn
venerdì 4 aprile 2008 alle 10:49 AM - unknown unknown unknown
   

Leggo in queste critiche sempre e solo ideologia.

Nulla di sostanziale, nulla di utile.

In un mondo in cui una minoranza è detentrice di una verità rivelata dallo spirito *nix (cfr, spirito santo) qualsiasi argomentazione è inutile.

La LORO E' la "verità".

Non se ne esce.

   
9. FDG
lunedì 7 aprile 2008 alle 6:52 PM - unknown unknown unknown
   

@Paperino

Ehm... docx non è OpenXML standard compliant.

   
10. Paperino
lunedì 7 aprile 2008 alle 7:05 PM - unknown unknown unknown
   

@FDG

Hai ragione senza farlo apposta sono stato un po' ambiguo.

"Adesso si potranno generare" va letto come "non appena office 2007 verrà aggiornato per supportare IS 29500".

Interessante questo post di De Icaza

   
Lascia un commento:
Commento: (clicca su questo link per gli smiley supportati; regole di ingaggio per i commenti)
(opzionale, per il Gravatar)