Perché Steve Ballmer non è Bill Gates

Il 13 Gennaio 2000 Bill Gates lasciò le redini dell’azienda a Steve Ballmer.

Il 13 Gennaio 2000, alla chiusura del mercato, le azioni MS valevano $53.905; i giorni successivi i mercati hanno preso la notizia come buona e le azioni raggiungevano, il 18 Gennaio, il valore di $57.655. Il massimo storico è stato $59.56, il 27 Dicembre 1999.

Quasi dieci anni di carriera, e…

grafico

(nel momento in cui scrivo valgono $28.46, magra consolazione)

Daniel Lyons, il famosissimo fake Steve Jobs, trae qualche conclusione in un articolo intitolato “The Lost Decade”.

Bill Gates vs Steve Ballmer. Certo la MS di Bill Gates era quella “aggressiva”, che ancora attrae le antipatie di tanti a dieci anni e passa dalle violazioni (o presunte) più eclatanti. Però…

-quack

Potrebbero interessarti anche:
Commenti (64): [ Pagina 1 di 3  - più vecchi ]
35. scoriani
venerdì 6 novembre 2009 alle 6:12 PM - IE 7.0 Windows 7
   

Beh, certo il valore dell'azione è un parametro importante, ma non l'unico e fondamentale. Ricorderei a tutti che MS nel 2000 fatturava qualcosa come $8B di cui circa la metà di utili, mentre nel 2008, prima della crisi, era a $62B... un pò troppo per essere attribuito solo alla svalutazione...

L'azione è un pezzetto di proprietà dell'azienda, e il suo valore dipende da una serie di cose, prima tra tutti il numero di queste ultime disponibili sul mercato e, molto importante, la fiducia che il mercato stesso ha nelle capacità di crescita dell'azienda stessa (nessuno investirebbe in un business che non cresce, e con $60B tanto margine magari non ce l'hai...), fiducia spesso influenzata dai famosi analisti di mercato (si si, quelli della Lehman Bros. e sempre quelli che qui in Italia demonizzavano il sistema bancario troppo piccolo e frammentato e ora ci raccontano di banche troppo grandi e lontane dai problemi locali...).

Detto questo non sono un fanatico di Ballmer, sono un super critico di Ozzie, e non mi piace per niente il vero "cane da guardia" che nessuno da fuori conosce e che si chiama Kevin Turner, ex CEO di Wal-Mart (la catena di supermercati... è tutto dire...) ma trovo la maggior parte delle critiche classiche che si sentono in giro sterili e basate su pregiudizi e malafede.

PS: @ilnonno, non vorrei farti cadere un mito, ma Windows Mobile E' Windows CE. Windows Mobile è un nome commerciale della "pacchettizzazione" basata su Windows CE come sistema operativo, così come Symbiam lo è per Nokia e l'iPhone si basa su un kernel freebsd. E' vero, in Microsoft si critica spesso Windows Mobile ma il problema vero è il modello di business diverso dai suoi concorrenti. MS ha deciso che l'integrazione tra il SO e l'hw spetta all'hardware vendor (buoni quelli...) mentre gli altri hanno deciso di farsi tutto in casa. Oltre a questo, l'idea di Windows Mobile come "PC-like" invece che come "phone-oriented" fa il resto dei danni... fosse per me, quel business (come altri) sarebbe stato da cedere all'esterno da un bel pò di tempo!!

 

   
36. Dovella
venerdì 6 novembre 2009 alle 6:32 PM - firefox 2.0.0.20 Windows 98
   

@ scoriani

Che mileggi nella mente?

Per quanto riguarda Kevin T. non ricordo qui in quale post , avevo fatto notare una scena durante l RTM di Windows 7 quando sul palco insieme a Sinofsky e Ballmer sale anche Kevin T.

e qui avevo chiesto, non vi sembra  il padrino?

   
37. il nonno
venerdì 6 novembre 2009 alle 6:38 PM - chrome 4.0.223.16 Windows 7
   

scoriani,

no, Windows CE e Windows Mobile non sono la stessa cosa. Windows Mobile deriva da Pocket PC che e' un subset piuttosto "sub" di Windows CE, poi ci sono le parti specifiche di Windows Mobile che non ci sono in Windows CE. Ed e' proprio la parte specifica di Windows Mobile che e' davvero scadente. E infatti HTC l'ha buttata via in toto sostituendola con il suo codice.

   
38. 0verture
venerdì 6 novembre 2009 alle 6:41 PM - firefox 3.5.4 Windows 7
   

Io proporrei una visualizzazione in ordine operiano o mozilliano ovvero si crea un ballot screen dove ogni scelta carica sempre lo stesso browser tipicamente opera o mozilla.

 

   
39. Paperino
venerdì 6 novembre 2009 alle 7:48 PM - firefox 3.5.4 Windows 7
   

Se Windows Mobile non muore l'anno prossimo, non muore davvero più.

Sinceramente ad una recente presentazione in cui hanno mostrato una feature di WM7 (NDA, non disclosable neanche sotto tortura, niente mail private) mi era venuta veramente l'acquolina in bocca.... poi leggo queste notizie e mi chiedo come mai certa gente abbia ancora un lavoro: "siccome il successo di WM è così grande, d'ora in poi gli ISV lo dovranno comprare in sotto-licenza". Tra iPhone OS e Android 2.0 (totalmente gratuito), sento puzza di cadavere....

   
40. Paperino
venerdì 6 novembre 2009 alle 7:57 PM - firefox 3.5.4 Windows 7
   

@scoriani:

Kevin è il genio dietro la trovata degli asciugamani che un paio di anni fa fece molto scalpore... il classico conta-fagioli...

I miss BillG a lot

   
41. Dovellonsky ™ 【ツ】
venerdì 6 novembre 2009 alle 10:28 PM - chrome 3.0.195.27 Windows 7
   

poi leggo queste notizie e mi chiedo come mai certa gente abbia ancora un lavoro:

 

Ho capito, ma è WM 6.5  non il 7

   
42. Paperino
venerdì 6 novembre 2009 alle 10:49 PM - firefox 3.5.4 Windows 7
   

è windows mobile tutte le versioni.

   
43. Dovellonsky ™ 【ツ】
venerdì 6 novembre 2009 alle 11:28 PM - chrome 3.0.195.27 Windows 7
   

Mi sembra un pochettino assurdo , aspetto che siano meglio chiaro i piani precisi.

   
44. NickelGreen
sabato 7 novembre 2009 alle 1:54 AM - IE 8.0 Windows 7
   

Secondo Paul Thurrot, comunque, Win Mobile 6.5 non è male come si dice
http://www.winsupersite.com/mobile/wm65.asp

   
45. Snake
sabato 7 novembre 2009 alle 1:55 AM - firefox 3.5.4 Windows 7
   

Kevin è il genio dietro la trovata degli asciugamani che un paio di anni fa fece molto scalpore... il classico conta-fagioli...

 

Che sarebbe?

   
46. Paperino
sabato 7 novembre 2009 alle 6:28 AM - firefox 3.5.4 Windows 7
   

http://news.zdnet.com/2100-3513_22-148135.html

Azz, di anni ne son passati 5...

   
47. scoriano
sabato 7 novembre 2009 alle 10:49 AM - IE 6.0 Windows CE/Mobile/Embedded
   

@nonno, guarda che ti sbagli. Stai confondendo il SO con la "personalizzazione" che ne ha fatto MS e con la shell che ogni OEM puo' liberamente creare. Se tu prendi, ad esempio, il mio Htc Touch HD e vai in Info Sistema ti dira' che e' basato su Windows CE 5.2, che la pacchettizzazione e' Windows Mobile 6.1 Professional e che la shell che HTC ha implementato e' TouchFLO. HTC non ha buttato via nulla, ha solo sfruttato la modularita' che esiste da sempre in WinCE per creare delle estensioni della shell. Ti ricordo che PocketPC era solo un'altra di queste pacchettizzazioni, sempre e comunque basata su WinCE.
Su Win Mobile 7 fin'ora ho sentito solo di leggende metropolitane, fatte piu' che altro di restart di progetto e di team piallati... quanti soldi buttati

   
48. scoriani
sabato 7 novembre 2009 alle 10:51 AM - IE 6.0 Windows CE/Mobile/Embedded
   

@paperino

e' un conta fagioli moooolto potente...

   
49. il nonno
sabato 7 novembre 2009 alle 10:57 AM - chrome 4.0.223.16 Windows 7
   

@scoriano/i,

prova a installare Windows CE su un telefono che ha Windows Mobile e viceversa su un device che ha Windows CE.

   
50. Enrico FOLBlog
sabato 7 novembre 2009 alle 11:59 AM - firefox 3.5.5 Windows 7
   

Il valore delle azioni quotate in borsa deriva solo ed esclusivamente dall'incontro tra domanda e offerta.

Chi le vuol comprare è disposto a spendere una cifra massima di X, in considerazioni di vari fattori, a volte personali (fiducia in una crescita, fiducia nell'azienda, ecc), a volte oggettivi come possono esserlo i dati di bilancio.

Chi le vende lo fa normalmente ad un prezzo Y che giudica congruo, anche qui sia sulla base di considerazioni personali (chi ha acquistato a 10 potrebbe ritenere congruo un prezzo di vendita di 17; chi ha acquistato a 18 difficilmente sarà della stessa opinione, ad esempio) sia di dati oggettivi.

C'è e ci sarà sempre un momento in cui X=Y, o perchè X cala a livello di Y o perchè, viceversa Y salira al livello di X.

Dividendi molto alti non saranno mai in grado di bloccare la circolazione e lo scambio delle azioni.
Infatti questo sarebbe solo uno dei fattori che spingerebbero al rialzo la loro quotazione, ma presumibilmente ci sarà smpre qualcuno che sarà disposto a spendere Y per acquistare l'azione e qualcuni che riterrà quell'Y un prezzo congruo per vendere (in borsa gira il detto "vendi e pentiti", che sintetizza la coinvinzione che sia meglio vendere ed incamerare un guadagno -che diventa certo e reale solo in quel momento- piuttosto che essere eccessivamente ingordi e rischiare di non avere nemmeno quel guadagno).

Il valore di un'azione non dipende solo dal valore dell'azienda o dalla sua capacità di produrre utili, ma, e forse in misura nettamente maggiore, dalle prospettive di crescita future, sia dell'azienda stessa che del mercato in cui opera

Ha più possibilità di crescere un'azienda con il 4% di marketshare oppure una che ne possiede l'80%?

E avranno più possibilità di crescita aziende ceh operano in un mercato consolidato (esempio quelle delle auto) o in lento declino (fonti di energia non rinnovabile) oppure in un mercato come quello delle energie rinnovabili/alternative?

A parità di solidità di bilancio, perciò, sul mercato sarà più appettibile un'azienda come Apple (o Google) (che hanno ancora più o meno tanta strada da fare) piuttosto che una coma Microsoft.
Anzi è possibile che sia più appettibile un'azienda attualmente in perdita, ma con prospettive di crescita in un mercato in espansione, piuttosto che un'azienda solida in un mercato maturo.

Il destino di aziende come Microsoft è quello di fungere da "bene rifugio", proprio perchè, una volta raggiunta la solidità  e quadagnata una certa quota di market share, al sua azione tende a tenere un valore piuttosto stabile, sempre più ancorato a valori oggettivi (dati di bilancio e capacità di produrre utili e quindi dividendi) che la rende meno soggetta ad oscillazioni e alle speculazioni.

Basare il giudizio della bontà del business di un'azienda sul valore delle sue azioni, non ha perciò molto senso in quasi tutte le occasioni.

Inoltre, fino al 2001 c'è stata una generale sopravvalutazione delle azioni quotate in borsa (bolla speculativa) che ha riguardato soprattutto le aziende coinvolte nella new economy.
Quante persone si sono arricchite acquistando e rivendendo azioni Tiscali o Seat che ora praticamente valgono pochissimo?

Tutto questo senza considerare che in borsa c'è chi acquista e vende solo a puro scopo speculativo.

 

   
51. EnricoC.
sabato 7 novembre 2009 alle 12:44 PM - firefox 3.5.4 Windows 7
   

@ Enrico FOLBLog

Una spiegazione ineccepibile

   
52. 0verture
sabato 7 novembre 2009 alle 1:14 PM - firefox 3.5.4 Windows 7
   

Supponamo per un momento che le azioni di microsoft siano divise tutte tra amministratori interni (o gente che comunque ha un forte interesse interno) e dipendenti (ai quali vengono date le azioni come pensione e forse in una specie di tfr all'americana non gli viene data possibilità di disporne rimanendo bloccate).

 

Come farebbe ad esserci mercato ?

   
53. scoriani
sabato 7 novembre 2009 alle 4:55 PM - IE 7.0 Windows 7
   

@Overture

Guarda che questi dati sono pubblici, basta andare su qualsiasi sito di finanza tipo http://moneycentral.msn.com/ownership?Symbol=MSFT

Qui vedi le informazioni sulla proprietà, compresi dirigenti e dipendenti, mentre qui moneycentral.msn.com/.../trans.asp puoi vedere tutti i movimenti di azioni fatti da persone interne a Microsoft (ovviamente vedrai i più consistenti).

@nonno

Guarda che basta utilizzare il Platform Builder per ritagliare la propria immagine di SO basato su Windows CE e installarla su qualsiasi scheda con un microprocessore supportato, comprese quelle presenti sui vari telefoni cellulari. Probabilmente non avrai di default uno stack radio GSM, la shell tipica del telefono (ma quella te la puoi scrivere) e qualche altra funzione. Ma il sistema operativo è esattamente lo stesso! Windows CE è un sistema operativo general purpose nato alla fine degli anni '90 per essere utilizzato in ambito embedded. Dato che la telefonia cellulare, con i suoi numeri mostruosi, era l'area dei sistemi embedded più interessante economicamente, è stato naturale pensare ad un utilizzo di questo SO in questo campo. Da qui poi sono cominciati una serie di nomi e iniziative commerciali differenti che hanno contribuito a creare confusione, ma si tratta sempre di particolari pacchettizzazioni costruite su Windows CE. Poi, se vuoi continuare a pensare che siano due cose diverse.... contento tu

   
54. Gabriele
sabato 7 novembre 2009 alle 5:26 PM - firefox 3.5.4 Ubuntu 9.10
   

Certo la MS di Bill Gates era quella “aggressiva”, che ancora attrae le antipatie di tanti a dieci anni e passa dalle violazioni (o presunte) più eclatanti

Lode ai sofisti!

Ma mi pare che le violazioni siano state accertate da chi lo fa di lavoro. E siano passate in giudicato.

Diciamo che lo stato dei concorrenti e lo stato delle regolamentazioni di 10 anni fa erano tali che MS poteva fare il bello ed il cattivo tempo. Aveva buoni prodotti (in generale ma soprattutto rispetto alla concorrenza...), c'erano vuoti legislativi in diversi settori, sapeva conquistare o comprare chi le dava noia e sapeva cogliere rapidamente e sfruttare a suo vantaggio le tecnologie emergenti.

Ora ovviamente le cose sono cambiate. I concorrenti sono migliori (e non si possono comprare), la legislazioni non permette più certe (presunte ) scorrettezze, i consumatori hanno almeno in parte cominciato a capire che esistono delle alternative.

A questo si aggiunga il flop di Vista che era partito come rivoluzionario ed è arrivato ... tardi e male.

Meglio per i consumatori che esistano delle alternative, così anche MS è stata costretta ad aggiustare il tiro con Win 7, che sembra (dalle impressioni di chi lo usa) essere migliore.

Per quanto riguarda le azioni, è vero sì che MS è un'azienda matura e quindi bene rifugio. D'altra parte Google e Apple al momento offrono una maggiore vitalità (se si pensa al successo di alcuni ultimi prodotti, anche in campi dove MS è presente da 10 anni, vedi smartphones) e quindi sono più appetibili (come azioni).
E non è che Google si possa definire esattamente come una startup nata ieri.

Basare il giudizio della bontà del business di un'azienda sul valore delle sue azioni, non ha perciò molto senso in quasi tutte le occasioni.

Su questo sono d'accordo. Investire in azioni vuol dire sperare che crescano, fosse anche perché ci sono dei rumors che l'azienda sia per essere acquistata per un sacco di soldi.

Quindi non è un giudizio sul business.

Il giudizio sulla MS si esplica comprando e usando (o meno) i suoi prodotti e servizi

   
55. Dovella
sabato 7 novembre 2009 alle 7:24 PM - firefox 2.0.0.20 Windows 98
   

OT

engadget   Zune HD v4.3 firmware out now: fixes playcount bug, adds lots of great things (video) http://bit.ly/W5LnP

   
56. Dovella
sabato 7 novembre 2009 alle 7:38 PM - firefox 2.0.0.20 Windows 98
   

@Gabriele

E allora non hai capito quasi niente

   
57. Gabriele
sabato 7 novembre 2009 alle 8:02 PM - firefox 3.5.4 Ubuntu 9.10
   

E allora non hai capito quasi niente

Ti ringrazio per il quasi Illuminami!

Io ho visto nascere Google,  Dove? Ovviamente da Windows

Ho visto nascere Yahoo

Ho visto nascere Opera, Firefox, Amazon Dove? Da Windows!

Tutto quello che oggi esiste è figlio di Windows (Hardware compreso)

Peccato che ti sei rovinato in fondo... eri partito con tono epico alla  Blade Runner!

Io non ho nulla contro la fede però non mi sembra un ragionamento convincente. Google nasce a Stanford e non c'azzecca nulla con Windows.

Anche Red Hat viene da Windows? (@nonno: un'altra azienda degli anni '90 che fa ancora lo stesso mestiere e con profitto
http://www.tuxjournal.net/?p=9972)

Anche il kernel Linux del 1991 viene da Windows?
Anche BSD viene da Windows?
Anche Unix viene da Windows! Corriamo a dirlo a SCO!!

Hai un concetto di "derivative works" che nemmeno i più fanatici assertori della viralità della licenza GPL (se la battuta non si capisce, pazienza)


   
58. Enrico FOLBlog
sabato 7 novembre 2009 alle 8:41 PM - firefox 3.5.5 Windows 7
   

@0verture

Come farebbe ad esserci mercato ?

 

Se le azioni fossero quotate in borsa, anche nel caso limite che hai descritto, il mercato ci sarebbe per definizione.

Il prezzo delle azioni salirebbe fino a quando ci fosse qualcuno disposto ad offrire un prezzo maggiore per acquistarle.
E prima o poi, stanne certo, il prezzo sarebbe tale che qualcuno sarebbe tentato dal vendere, in tutto o in parte.

 

 

   
59. scoriani
domenica 8 novembre 2009 alle 1:54 AM - IE 6.0 Windows CE/Mobile/Embedded
   

@paperino

e' un conta fagioli moooolto potente...

   
60. Paperino
domenica 8 novembre 2009 alle 6:08 AM - firefox 3.5.4 Windows 7
   

@Gabriele:

Ma mi pare che le violazioni siano state accertate da chi lo fa di lavoro. E siano passate in giudicato.

Non mi sembrano che lo siano e comunque l'interpretazione che dare in bundle qualcosa sia abuso di posizione dominante è una completa aberrazione. Per cominciare da definire che cos'è un OS.

Cosa si può definire OS e cosa è "in bundle"? La risposta "c'è un prodotto commerciale della concorrenza" non va bene, anche lo stack TCP/IP era venduto da altre aziende per Windows 3.x (Trumpet Winsock) ma è stato integrato in Win9x e successivi... Abuso di posizione dominante anche quello??

   
61. 0verture
domenica 8 novembre 2009 alle 1:38 PM - firefox 3.5.4 Windows 7
   

Non mi sembrano che lo siano e comunque l'interpretazione che dare in bundle qualcosa sia abuso di posizione dominante è una completa aberrazione.

 

Altrimenti quanti miliardi si dovrebbero far pagare sega e nintendo da sony che con ps2 e ps3 includeva e include tutt'ora un lettore video ? Anzi quanti miliardi dovrebbe pagare sony a tutti i produttori di lettori video ?

   
62. NickelGreen
domenica 8 novembre 2009 alle 2:29 PM - IE 8.0 Windows 7
   

Tutto questo senza considerare che in borsa c'è chi acquista e vende solo a puro scopo speculativo.

La borsa E' pura speculazione. Non ha altri scopi.

   
63. Enrico FOLBlog
lunedì 9 novembre 2009 alle 9:39 AM - firefox 3.5.5 Windows 7
   

@NickelGreen

La borsa E' pura speculazione. Non ha altri scopi.

Beh non proprio.
Per le società quotate è una comodissima fonte di finanziamento a costo zero (circa).
Per tantissimi è un sistema per risparmiare.
Per tanti è pura speculazione.
Dire che è solo uno strumento per speculatori è un tantino riduttivo...

 

   
64. cucurro
martedì 10 novembre 2009 alle 6:28 PM - firefox 3.0.15 Ubuntu 9.04
   

???  interessante

   
[ Pagina 1 di 3  - più vecchi ]
Lascia un commento:
Commento: (clicca su questo link per gli smiley supportati; regole di ingaggio per i commenti)
(opzionale, per il Gravatar)