Info:

twitter

Ultimi commenti: Comment feed

Tags:

Sponsor:

Archivio 2018:

Feb Gen

Archivio 2017:

Dic Nov Ott Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2016:

Dic Nov Ott Ago Mag Mar Feb Gen

Archivio 2015:

Nov Ott Set Mar Gen

Archivio 2014:

Dic Nov Ott Set Lug Giu Mag Apr Gen

Archivio 2013:

Dic Nov Set Ago Lug Giu Mag Apr Feb Gen

Archivio 2012:

Dic Nov Ott Set Ago Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2011:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2010:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2009:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2008:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2007:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2006:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Spazzacamino

Tanto tempo fa un mio amico mi raccontava la storia di un preventivo per la pulizia SpazzaChimneydel camino. Sono passati circa 18 anni da allora ed alcuni dettagli sono ormai sfumati: non ricordo se fosse una storia riportata o vissuta in prima persona o addirittura una leggenda metropolitana. Fatto sta che a tale spazzacamino venne chiesta un'indagine sul problema che affliggeva la ciminiera.

Lo spazzacamino esordì con un "non vi prendete a bile" (che in pugliese vuol dire "non vi preoccupate") per poi dettagliare scientificamente il problema con la seguente frase:

[Quelle] sono le crosche della natura liofilizzate nella verticabilità del tubo: basterà rastremare le ottusità degli angoli ed il gioco è fatto.

Chissà che avrei pagato per vedere lo sguardo stupefatto di chi aveva ricevuto tale referto, tramandato poi di amico in amico secondo antica tradizione orale. Se dopo 18 anni ancora ricordo quasi parola per parola, un motivo c'è. No?

-quack!

Technorati Tags:

Potrebbero interessarti anche:
Commenti (1):
1. Ampere73
domenica 1 luglio 2007 alle 6:11 PM - unknown unknown unknown
   

Confermo....la storiella è stata tramandata ed arrivo tanto tempo fa pure da noi :-) vero paperino??

Potresti anche parlare delle frasi di un mitico musicista delle nostre parti....tipo quella che racconta del personaggio in questione che in un albergo del nord in trasferta con un gruppo folkloristico locale, dopo aver esaminato la piccola camera assegnatagli, guardò il portiere e gli disse:"...signorina noi in questa stanza........ non ci capiamo..." e la signorina:"mi spieghi allora".... e lui:"...ho detto che  noi non ci capiamo...".... e reiterarono la cosa, tipo un film di Totò

purtroppo per iscritto non rende :-) specie per i non pugliesi a cui dò la chive di lettura: "capiamo" = essere in grado di alloggiare in modo comodo

   
Lascia un commento:
Commento: (clicca su questo link per gli smiley supportati; regole di ingaggio per i commenti)
(opzionale, per il Gravatar)