Giornata di MIX ancora poco interessante in quanto il “Gu” ci ha presentato SL4 in anteprima diversi mesi orsono…. il pensiero va alla concorrenza, visto che in Off Topo è un argomento ancora caldo e visto soprattutto che viene citata dai soliti noti come l’azienda più innovativa dell’universo intero ecc. ecc. La memoria va ad una discussione avuta con amici e colleghi sulla presentazione dell’iPhone 1.0. Qualcuno lo chiamava un dispositivo rivoluzionario altri si limitavano a definirlo evoluzionario. mela_marciaLa prima versione non supportava neanche le reti 3G (quel furbacchione di Steve Jobs raccontava la favola che era impossibile costruire un dispositivo onnipotente e anche 3G senza richiedere alimentazione nucleare salvo poi annunciare una nuova versione pochi mesi dopo). L’unico SDK per l’iPhone era Safari (esiste ancora?) e la volontà di venderlo come tale fu così tanta che fu sponsorizzato il porting di Safari per Windows, uno dei prodotti Software più inutili della storia, utile solo ai webmaster diligenti che volevano essere sicuri che i propri siti web funzionassero decentemente anche su OSX senza doversi svenare con la Apple Tax. Poi è arrivato il jailbreaking e Steve vide che era buono… che effettivamente c’era qualcuno al di fuori di Apple capace di immaginare usi del telefono diversi da quelli immaginabili esclusivamente a Cupertino. Fu così che nacque – secondo la mia modestissima opinione – l’idea dell’iPhone SDK e iFart partì alla conquista del mondo. Nel frattempo la concorrenza annaspava ma tirava fuori prodotti degni di rispetto: quello che ad esempio si poteva fare con il G1 (tethering senza hackeraggi, shopsavvy grazie alla fotocamera capace di mettere a fuoco, ecc.) era addirittura impensabile col telefono made in Cupertino. Alla fine hanno deciso di metterci finalmente una pezza con l’ultimo modello davvero niente male ma neanche niente di che dal punto di vista innovativo. Guardo al percorso evolutivo e noto:

iPhone 1.0 = Mezzo Smartphone + Multitouch + Ottima UI + “Ottimo” browser
iPhone 3G = iPhone 1.0 + 3G + Mezzo Smartphone (l’altra metà che mancava)
iPhone 3GS = iPhone 3G++ (hardware aggiornato alla soglia della decenza)

Last but not least:

iPad = (iPhone con funzionalità --) con dimensioni++

Ovvero praticamente da 3 anni e passa Apple vive di rendita pubblicitaria sull’innovazione: sul come c’è veramente da imparare lezioni e lezioni magistrali di marketing per vaporware. Se si prende l’iPad si può pensare a:

Fase segreta: alcune informazioni lasciate trapelare qui e là per suscitare interesse molto prima di avere qualcosa di concreto. Con una percentuale non irrilevante di clientela questo funziona molto bene, Robert Scoble in un suo twit si diceva pronto a mettersi in fila già dal giorno della presentazione del prodotto sulla fiducia. Contento lui…

Fase pre-lancio: il prodotto viene sottomesso all’approvazione dell’FCC. Alcune informazioni succose potrebbero essere già definite (es. se l’oggetto avrà un telefono o meno, ecc.) per cui Apple tiene tanto a mantenere questo come il più breve possibile.

Fase di lancio: gli aggettivi si sprecano (wonderful, beautiful, magical) il Reality Distortion Field viene pompato al massimo.

Fase di prevendita (opzionale): si annuncia che il tale giorno a tale ora si potrà ordinare il prodotto che sarà consegnato XXX giorni dopo. I trombettieri del Re ovviamente tornano a parlare del nuovo oggetto del desiderio.

Fase di vendita vera e propria, con i più fedeli a fare la fila accampati dal weekend precedente.

Sono convinto però che con l’iPad qualcosa si sia rotto. Se il 10% dei miei colleghi possiede un iPhone (brava Apple, però vorrei sapere quanti dei tuoi clienti/dipendenti possiede a casa un PC con una copia [magari pirata] di Windows: io lo so ma non lo posso dire ed assicuro che è un numero esageratamente grande rispetto a quel dieci), la totalità di quelli da me intervistati mi ha mostrato una smorfia quando è stato presentato l’iPad. Si aggiunga che mai prima d’ora Apple si era dimostrata sensibile ad un ritocco al ribasso del prezzo a pochi giorni dalla fase di lancio.

E ancora: qualcuno mi dica quali sono le novità rilevanti di Snow Leopard a parte la scopiazzatura in fretta e furia di qualche feature di Win7 rispetto a Windows Vista.

Infine sull’innovazione e brevetti: dodici anni fa si scherzava sul fatto che Microsoft avesse brevettato il codice binario. Qualcuno però legga l’articolo e sostituisca Microsoft con Apple e BillG con SteveJ e mi dica se quello stesso post non è molto più verosimile oggi di come lo era oltre una decade fa.

Il tempo dirà se quello che mi sembra un declino innovativo è realistico o meno.

-quack