Info:

twitter

Ultimi commenti: Comment feed

Tags:

Archivio 2017:

Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2016:

Dic Nov Ott Ago Mag Mar Feb Gen

Archivio 2015:

Nov Ott Set Mar Gen

Archivio 2014:

Dic Nov Ott Set Lug Giu Mag Apr Gen

Archivio 2013:

Dic Nov Set Ago Lug Giu Mag Apr Feb Gen

Archivio 2012:

Dic Nov Ott Set Ago Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2011:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2010:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2009:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2008:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2007:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2006:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Concorrenza sleale

Tutto vero, ne ho le prove conservate in un memory dump che alcuni marziani che conosco riescono a leggere come se fosse un romanzo.

Ho fatto l'upgrade di un laptop DELL crapwarato da XP a Vista. Durante l'installazione mi è stato suggerito di disinstallare alcune applicazioni: ma visto che era un suggerimento e il laptop era una "installazione a perdere" mi son permesso il lusso di ignorare il suggerimento per vedere come andava a finire.

Male: tra l'altro certo crapware dopo l'upgrade a Vista diventa pure non disinstallabile, per via dell'incompatibilità suddetta. Insomma il peggior crap in circolazione.

È seguito un backup dei dati, un bel formattone soddisfacente (via anche la partizione MediaDirect!), installazione di Vista, SP1 e Dreamscene. Non immaginavo che Dreamscene fosse così accattivante agli occhi del consumer. Così accattivante che adesso anche la formichina - da sempre restia a qualsiasi cambiamento - vuole Vista.

Poi è arrivato l'iPhone e con lui iTunes e i driver USB per far comunicare il PC con il telefono. E con iTunes, senza che ci facessi caso, sono cominciati i bluescreen fino a quando ne ho visto io uno. In diretta. Con in cima, ma solo per poco tempo, il nome del driver colpevole: USBAAPL.SYS

All'inizio non ci ho fatto caso, poi le ultime quattro lettere mi son sembrate troppo familiari. Controllo incrociato sul colpevole:

badapple

Bella roba: si scrivono driver per la piattaforma della concorrenza con quella parte anatomica impropria e poi si fa pubblicità comparativa di cattivo gusto. Mi chiedo quanti clienti iPod/iPhone su Vista sono in grado di leggere altrettanto velocemente il BSOD e fare le corrette analisi. Ne conosco qualcuno di quelli che è passato a MacOS "perché Vista andava in bluescreen": oggi ho sorriso perché facendo due più due mi son ricordato che ovviamente possedeva un iPod e si è prontamente iscritto al club dei bulli di quelli "che Vista fa schifo" (consiglio di dare un'occhiata contiene alcuni brani gustosi!).

Concludo con una domanda da parte del "turista per caso" involontario attore di questa avventura: dato un iPhone "ziphonato", qualcuno può suggerire qualche valida alternativa ad iTunes (anche a pagamento) che consenta l'upload degli MP3 sul melafonino?

-quack

Potrebbero interessarti anche:
Commenti (53): [ Pagina 1 di 2  - più vecchi ]
24. Paperino
domenica 4 maggio 2008 alle 7:06 PM - unknown unknown unknown
   

@FDG:

Attento a quello che dici... facesti la stessa cosa con Safari quando uscì la beta per Windows.

Ma non era quel browser disegnato con la security in mind dal primo giorno??? Quand'è che comincia il giorno 0? Dopo il rilascio???

Le applicazioni Apple usano funzioni che sono presenti in QuickTime

Sul desktop non ho applicazioni Apple installate (non sono stato chiaro nel specificare che è rientrato dalla finestra... di un altro computer). Ho Premiere Elements e il codec quicktime è stato il primo che ho provato e che ha funzionato per aprire i file MP4. Proverò con altri ovviamente ma dipende dalle scelte di Sony.

Ironia, questa sconosciuta.

Di che ironia parli? Di quella della sorte che sul mio laptop l'unico driver che crasha è quello di Apple?

   
25. NickelGreen
domenica 4 maggio 2008 alle 7:07 PM - unknown unknown unknown
   

A me è capitata una sola schermata blu.

E mi capitò quando il pc si riprendeva dalla sospensione.

Sono andato a vedere quale postesse essere il problema ed era dovuto al semplice fatto che era consentito di default alla scheda di rete di spegnere il computer.

Disabilitata questa funzione non ho più avuto nessuna schermata blu.

Inoltre è vero quelloc he dice il Papero.

La maggior parte dei problemi si ha installando il crapware di Apple su pc, spesso non richiesto o installato subdolamente: "bonjour" per l'appunto che ha già un nome che personalmente trovo più che irritante e lo installa anche la suite Adobe e mi piacerebbe sottoporre queto quesito a qualche giudice, visto che van di moda le class-action. Come mai un software di Adobe dovrebbe installare senza chiederlo un software Apple che somiglia tanto a un trojan?.

Posso ancora capire che lo installino iTunes e QuickTime, ma non un'altra casa produttrice di software.

Qui allora mi viene da pensare male e sarebbe ora che qualcuno indagasse su ste cose dal punto di vista della liceità o meno.

Sui computer HP con Vista preinstallato, calo un velo pietoso, perchè sono zeppi di software inutile che si sovrappone in maniera pesante i idiota alle utilities di sistema.

Quello che trovate preinstallato su questi sistemi non è Windows Vista, ma un sistema snaturato e adattato per "veicolare" il software del rivenditore dell'assemblato che di per sé non farebbe gola a nessuno tanto è inutile.

Oltretutto non è software "leggero".

Quindi a sti punti il "resource hog" chi è?

E insistono a dare preinstallata una demo di due mesi di Norton che è ancor più che invasivo.

Su XP mi poteva (forse) stare bene, perchè non ha di default utilities come defender, ma su Vista, a che pro sostituirlo?

Datemi retta: pc nuovo con vista? Bene. Format e install di Vista Ultimate o Home Premium dal suo DVD originale con le sole opzioni di sitema.

Non avviatelo manco la prima volta. Reset, reinstall and have fun.

Non avrete alcun problema.

Io, personalmente, comincio a essere piuttosto irritato e stufo di tutto questo FUD attorno a Vista e a MS in generale, perchè sta diventando una posizione idologica ("un mio amico disse che", "il portale di mia moglie" "il desktop della sorella del cognato di mia cugina..." MA SIAMO SERI, SU'!!!) portata avanti in maniera ipocrita da troppe persone che, evidentemente, non sanno distinguere una USB da un bullone arrugginito.

Ma la lotta contro l'idiozia è dura e lunga a quanto vedo.

   
26. EnricoG
domenica 4 maggio 2008 alle 7:14 PM - unknown unknown unknown
   

@Shance,

se vuoi davvero che si pensi che sai ragionare con la tua testa magari evita di scrivere post come quello su IIS citando il "noto e autorevole" sito di tecnolgia che va sotto il nome di Washington Post... ah ah ah

Mi sa che quello con le braghe calate sei tu... al servizio della solita e ben conosciuta isteria collettiva che prende per vera qualunque affermazione "contro" Microsoft e i suoi prodotti.

   
27. amok
domenica 4 maggio 2008 alle 9:11 PM - unknown unknown unknown
   

Enrico: "conosciuta isteria collettiva" - lo stesso dovrebbe fare per gli altri :-)))

<ironia>

Bonjour serve piu' o meno quanto servono i milioni di servizi NT dormienti di Windows. Stanno la ed entrano in funzione quando chiamanti in causa. Sfortunatamente a volte anche per dare il loro contributo per un BSOD.

</ironia con godimento>

La domanda che mi e' passata per la mente mentre scrivevo e':

Se APPL fa driver di merda perche' stai giocando con un iPhone non e' un controsenso?

Come tutti i migliori post, i commenti sono il vero valore, pure quelli di Enrico :-))

   
28. FDG
domenica 4 maggio 2008 alle 11:03 PM - unknown unknown unknown
   

@Paperino

Ma non era quel browser disegnato con la security in mind dal primo giorno??? Quand'è che comincia il giorno 0? Dopo il rilascio???

Avevi detto:

Chissà perché quando si critica una beta dell'altra casa il parametro di valutazione è invece quello di una versione finale

Ti commenti da solo.

   
29. EnricoG
domenica 4 maggio 2008 alle 11:18 PM - unknown unknown unknown
   

@amok,

non giocare a rimpiattello visto poi che in questo caso la cosa proprio non si applcia. E' evidente che per gli utenti Apple e' una questione di adorazione incondizionata per tutta la linea di prodotti(*), cosa del tutto inesistente per il marchio MS.

Vedi ad esempio il sottoscritto che usa un BB e non certo un Windows Mobile... prova invece a fare una critica all'iPhone(tipo che il supporto BT fa ridere i polli) e vedrai la reazione da checca isterica che riceverai!

(*) il vero slogan di Apple dovrebbe essere "Stop Thinking" altro che Think Different!

   
30. Paperino
lunedì 5 maggio 2008 alle 1:02 AM - unknown unknown unknown
   

@amok:

Sinceramente ho difficoltà a capire il senso di quello che dici/dite. Fino a pochi commenti fa "mi stavo arrampicando sugli specchi" e che la colpa era nell'ordine:

1) di un driver non specificato che andava in conflitto o del fatto che sull'iPhone ci fossero delle foto; controllati tutti i driver, cancellate le foto (Check)

2) di Vista che non implementa l'architettura ideale proposta da FDG per cui crasha se il driver del frullatore è scritto col c*lo; purtroppo un sistema siffatto non esiste (Check)

3) di ziphone in quanto gli iPhone sbloccati sono noti dare questo genere di problemi; ziphone era stato "formattato" e il problema si presenta randomicamente anche senza l'iPhone collegato (Check)

Ora che salta fuori che si tratta inequivocabilmente - come avevo appunto già stabilito nel post - di un driver scritto col deretano ti chiedi perché con l'iPhone ci gioco? Cos'è per usare un prodotto Apple ci vuole necessariamente un atteggiamento pronto alla "pecorina"? Roba che se "Leopard cancella i file mentre li sposto sulla chiavetta USB" devo ringraziare perché Apple in realtà mi vuole insegnare che devo "prima copiare e poi cancellare"??? Come fa notare EnricoG questo è un atteggiamento fanboystico: sicuramente non aiuta a risolvere il problema posto che ripeto è "un driver di Apple manda Vista in BSOD" (sorvolo sul fatto ironico che questo per Apple sia pure un motivo di presa per culo)

Comunque - a scanso di equivoci - chiarisco un po' di punti anche se dubito fossero poco chiari.

1) l'iPhone non è mio e il problema neanche; visto che il BSOD si presenta su Windows mi è stato chiesto di indagare; consigliare al Turista per Caso di "comprare un iMac" per fargli usare l'iPhone non è una soluzione praticabile.

2) l'iPhone è un prodotto che mi piace ma che per ora - come tutti prodotti Apple - non mi serve; per me era/è più importante la sincronizzazione con Exchange: quando sarà si vedrà

3) citando un nostro amico comune l'Apple fa hardware davvero superbo; Vista su MacBook ci gira alla grande e senza "la cacarella"; il software di Apple fa tendenzialmente c*gare e iTunes - che addirittura installa un servizio incaricato di ristabilire la supremazia sulle estensioni musicali - è davvero il peggiore di tutti: vederlo girare sotto Vista poi anche dal punto estetico è un pugno in un occhio. Non sarà un caso che la gente sia disposta a pagare soldi per sostituire un prodotto "gratuito" (vedi anche commento di Jack)

4) se un giorno l'iPhone dovesse essere un qualcosa che risolve qualche mio problema pratico, prenderò in considerazione che per farlo funzionare correttamente potrebbe essere necessario comprare un Mac o convivere temporaneamente con qualche BSOD o che "il supporto per il BT fa ridere i polli": valuterò i pro e i contro e deciderò usando la testa. Dov'è il fanboysmo?

@FDG:

Ho spiegato perché ho criticato la beta. Immaginavo che il "day one" precedesse persino la fase di design. Evidentemente mi sbagliavo.

In quanto al S.O. perfetto dubito che sia fattibile. Se c'è bisogno di DMA (es.: supporto firewire/USB2) qualche driver deve girare per forza in kernel space: credo sia pure dimostrabile pseudomatematicamente.

   
31. EnricoG
lunedì 5 maggio 2008 alle 1:27 AM - unknown unknown unknown
   

@Paperino,

ti posso confermare che sul MacBook 13" con Penryn 2,4 GHz Vista gira egregiamente, dopo un mese e mezzo nessun BSoD, nessun riavvio forzato, nessun comportamento anomalo del sistema o delle applicazioni, continua a funzionare bene anche dopo aver installato quella ciofeca(*) del software Pinnacle (per vedere la TV digitale via adattatore USB).

Pure lo sleep non da' alcun problema.

Sulla stessa macchina Leopard e' andato in crash due volte e un'altra ci ha messo 5 minuti di orologio per fare lo shutdown, ho cosi' imparato che per forzare il reset hardware basta tenere premuto il tasto di avvio per un po', io toglievo la batteria quando Leopard decideva che non era piu' il caso di funzionare, che ingenuo che sono!

Ah dimenticavo, la batteria dura pressapoco uguale, forse un filino di piu' sotto Vista, ma roba da poco.

(*) a parte installare i soliti inutili servizi di software update, il software Pinnacle installa un codec H264 totalmente bacato che manda in crash Explorer o qualunque altra applicazione lo provi ad usare.

   
32. Scrooge McDuck
lunedì 5 maggio 2008 alle 3:02 AM - unknown unknown unknown
   

*messenger*

Quindi fa schifo comunque?

Sì, e non vedo perché non dovrei sostenere la cosa, non sono ancora così asservito al produttore dell'OS che utilizzo da parlare bene di tutti i programmi che produce, pure di quelli più scarsi (penso di aver maledetto IE6 almeno 10 volte più di tutti i software apple sommati tra di loro).

Nel caso di messenger per windows il programma a me non dispiace neanche, non mi è praticamente mai crashato ma per l'istang messaging fa schifo, passino gli url filtrati e certi trasferimenti lumaca (da me ad un fastweb, probabilmente per via del NAT che ha impedito il collegamento diretto) ma accade troppo spesso che i server saltino o siano irraggiungibili.

Se proprio non lo consiglia il dottore io lo eviterei.

*safari*

Ho spiegato perché ho criticato la beta. Immaginavo che il "day one" precedesse persino la fase di design. Evidentemente mi sbagliavo.

Ma anche volendo vedere il "day one" come dopo il rilascio della versione finale (ipotizzando che la prassi Apple sia scrivere codice a cazzo e poi pensare alla sicurezza qualche giorno prima del rilascio finale) Safari ne esce male comunque visto che il macbook air all'ultimo contest pwn 2 own è stato compromesso per via di una sua falla.

Credo che con Safari sia stato introdotto un nuovo concetto di sicurezza, security through marketing, ovvero il software non è sicuro ma reclamizzo che lo sia, tanto gli utenti non si accorgeranno della differenza.

   
33. amok
lunedì 5 maggio 2008 alle 5:09 AM - unknown unknown unknown
   

@EnricoG: io credo che gli MS pro si sentano perseguitanti a vita dalle critiche e che gli APPL pro si sentano speciali perche' ben coltivati da Jobs. Non gioco a rimpiattino, ma se crocificciamo APPL per un crash occasionale bisogna crocifiggere tutti. Essendo un utente di tutti e due gli OS, come consumer la colpa la do sempre e cmq all'OS. Il sistema non dobrebbe mai morire a causa di un driver/programma che non fa la cosa giusta.

@Paperino: Assumendo che hai letto correttamente il minidump, le mie erano ipotesi per farti ridurre lo scope del troubleshoot e non tentativi di salvare la faccia alla mela mozzicata. Come dice il mitico Guy Kawasaki Apple non mi paga. Semmai e' il contrario

   
34. Paperino
lunedì 5 maggio 2008 alle 6:43 AM - unknown unknown unknown
   

@Amok:

il troubleshooting è arrivato ad un punto morto. Appena posso corrompo qualche collega e guardiamo il dump con il debugger.

Tra l'altro ci vedevo poco di troubleshooting in affermazioni come "Il software di oggi ha una vita difficile di sua natura, resta fatto che se attacco un frullatore il sistema non dovrebbe morire perche' il driver e' scritto con le chiappe" o "giocare con l'iPhone è un controsenso".

Come dice il mitico Guy Kawasaki Apple non mi paga. Semmai e' il contrario

E quando mai i fanboy sono stati stipendiati? I fanboy più accaniti sono proprio quelli che spendono di più...

   
35. amok
lunedì 5 maggio 2008 alle 7:06 AM - unknown unknown unknown
   

me la sono proprio cercata. Il silenzio e' d'oro sara' meglio che imparo a diventare ricco. Specialmente se voglio continuare ad essere un fan. eh eh eh.

   
36. io
lunedì 5 maggio 2008 alle 1:19 PM - unknown unknown unknown
   

Media Monkey, Media Monkey, Media Monkey ...

la soluzione migliore per gestire gli mp3 su ipod e non solo ..

   
37. Kersal
lunedì 5 maggio 2008 alle 4:55 PM - unknown unknown unknown
   

@Nikelgreen:

quello che tu scrivi rientra pienamente in quanto ho scritto io. Vista è un ottimo S.O. ma è pubblicizzato da fare schifo. Perchè in Apple non si sognerebbero nemmeno di permettere ad HP o chi per lei di snaturare in quella maniera il proprio S.O.

Eppure è ovvio che il tizio che si compra il superportatile con Vista e lo vede andare a carbone si convince che Vista è una schifezza. E l'utente medio non sa neanche come si incomincia ad installare un s.o.!

Mi pare assurdo che in MS non lo sappiano!

E ancora: in MS stanno già straparlando di Windows 7 e già sento dire "no no Vista non lo compro perchè sta uscendo il windows nuovo". Ma che razza di gente lavora in MS??

@Paperino: la pubblicità di Win95 fece credere a TUTTI che Win95 fosse un S.o. quando sappiamo bene che la sua prima release non era altro che un software DOS in modalità protetta! Eppure tutti erano contenti. Ed è lo stesso per i possessori dei MAC (parlo di utenti medi, ovviamente)! Per loro iTunes è bellissimo ed utilissimo e gli pare normale mettere la carta di credito per potere scaricare le copertine dei CD o dovere aspettare 10 secondi per guardare che video si hanno nel proprio itouch!!!

   
38. Paperino
lunedì 5 maggio 2008 alle 6:26 PM - unknown unknown unknown
   

@amok:

su una cosa concordavo al 100%: che i commenti sono la parte più interessante di questo post. Mi dispiace se posso aver dato involontariamente l'impressione opposta.

@Kersal, @Nikelgreen:

Su una cosa la soluzione Apple è decisamente superiore: offrono un sistema con un O.S. installato alla perfezione. Se un PC preconfezionato è un bagaglio di crapware non darei la colpa a chi fa l'OS: piuttosto mi sorprende la miopia di un produttore di HW che vuole competere in un mercato sempre più aggressivo. Vedi la completa idiozia di Sony che per fortuna ha fatto marcia indietro.

   
39. EnricoG
lunedì 5 maggio 2008 alle 7:02 PM - unknown unknown unknown
   

@Kersal

facile dire che "Apple non si sognerebbero nemmeno di permettere ad HP o chi per lei di snaturare in quella maniera il proprio S.O." un po' meno facile a farsi, considerato che ad MS fanno causa anche se si mette le dita nel naso, figurarsi cosa scatenerebbero se si permettesse di dire cosa presintallare o no.

Io ho avuto l'esperienza con Dell, avevo consigliato ad un amico un portatile come il mio, dopo un paio di settimane che lo aveva me lo porta dicendomi che va lentissimo, beh piu' che lentissimo era totalmente inutilizzabile.

Rimosso Google Desktop e' tornato a vivere.

Ora come pensi che MS possa impedire a Dell di preinstallare simile crapware?

E soprattutto come pensi che possa far capire agli utenti che la colpa non e' di Vista ma quasi sempre di schifezze terze parti?

Vogliamo parlare ad esempio di Symantec Internet Security che diversi miei clienti hanno dovuto disinstallare perche' uccideva le connessioni POP3?

   
40. Enrico
lunedì 5 maggio 2008 alle 7:04 PM - unknown unknown unknown
   

@io

Ho installato Media Monkey in seguito al tuo accorato suggerimento.

Ho avuto la sensazione che sia il risultato di una "deviazione" dal progetto originale WinAmp. Troppe analogie per non pensarlo.

Mi sbaglio?

   
41. Franco
lunedì 5 maggio 2008 alle 8:50 PM - unknown unknown unknown
   

@ Paperino

Ci credi se ti dico che non ho capito se hai risolto??!!!! ahahahahahahahaha!!

Mi sono perso nei commenti.

Avevo detto che bastava cancellare le foto.... sigh.... !!!!

   
42. Kersal
lunedì 5 maggio 2008 alle 8:55 PM - unknown unknown unknown
   

@Enrico:

Allora puoi dire addio a Windows. Non subito, ma tra poco. Sinceramente mi dispiace. (io sono un Vista Fans)

   
43. Paperino
lunedì 5 maggio 2008 alle 9:41 PM - unknown unknown unknown
   

@Franco:

ho cancellato le foto ma lo schermo blu - anche senza l'iPhone attaccato - si è ripresentato Ora che il turista per caso è tornato in Italia, sarà difficile seguire bene la vicenda.

@Kersal:

il fatto che MS non possa imporre l'assenza di crapware non vuol dire che le cose non cambieranno. Qualcosa si muove (vedi Sony appunto!) e il fatto che Apple faccia concorrenza stretta anche al dominio Windows (chi installa Vista su MacOS se lo ritrova senza crapware) non può che far del bene.

   
44. Shance
lunedì 5 maggio 2008 alle 10:31 PM - unknown unknown unknown
   

@EnricoG

Mi sa che quello con le braghe calate sei tu... al servizio della solita e ben conosciuta isteria collettiva che prende per vera qualunque affermazione "contro" Microsoft e i suoi prodotti.

A parte la tentazione di offendere non ho capito cosa intendevi. Dici che l'attacco ai server iis non c'è stato?

   
45. NickelGreen
martedì 6 maggio 2008 alle 3:12 AM - unknown unknown unknown
   

@Paperino

Infatti spero che sta "invasion of the ultra-crapware from outer space" termini e basta.

Io adoro l'hardware che c'è negli assemblati HP, ma detesto come infarciscono di software ridondante (diciamo così, va') i loro ottimi PC. E non danno mai nemmeno il DVD col sistema originale che trovo sia una cosa ancor prima che scorretta, controproducente (e anche un po' idiota, diciamolo).

   
46. EnricoG
martedì 6 maggio 2008 alle 10:31 AM - unknown unknown unknown
   

@Shance

ci sei o ci fai? Sul tuo blog hai scritto un post nel quale fai affermazioni del tutto campate in aria asserendo

non si sono resi conto di avere le braghe calate in internet [riferito a Microsoft]. Come potete leggere, sembra che note case produttrici di Antivirus abbiano fatto notare a Microsoft che qualche cosa non andasse nel codice di IIS6… ma niente... qua leggete l’articolo.

Peccato che "l'attacco" di cui parla l'articolo e' di tipo SQL Injection che non sfrutta alcuna vulnerabilita' di IIS, bensi' errori di programmazione di chi ha sviluppato l'applicazione web.

Se non capisci l'enorme differenza tra una vulnerabilita' di sistema e una applicativa posso solo pensare che tu sia in cattiva fede (escludendo l'ignoranza in materia).

La scusante di essere stato tratto in inganno da un articolo scritto da un incompetente (quale si e' dimostrato l'articolista del Washington Post) non e' una scusante, e' solo la dimostrazione che qualunque falsita' venga scritta su Microsoft viene presa dai fanboy di Apple come verita' assoluta senza essere verificata prima.

Questo atteggiamento e' alla base del successo di quel tipo di marketing che Paperino ha stigmatizzato in questo post. E il tuo continuare ad arrampicarti sugli specchi non fa che confermare la cosa.

Tutti possiamo prendere una cantanota, ma solo i fanboy Apple sono incapaci di ammetterlo.

@amok

non mi sento perseguitato, proprio per niente, rido a leggere critiche infondate o costruite ad arte su prodotti che uso e conosco, tutto qui.

Se il software Microsoft facessero realmente cosi' schifo, quale bisogno ci sarebbe di inventarsi articoli ridicoli come quello appena citato del Washington Post? Basterebbe attenersi alla verita' dei fatti, ma evidentemente la frenesia di poter parlare male di Micorsoft fa fare passi falsi! ah ah ah

   
47. Paperino
martedì 6 maggio 2008 alle 6:37 PM - unknown unknown unknown
   

@tutti:

Credo che l'equazione MS -> bad press, Apple -> good press sia ormai accettabile come realtà concreta.

Tempo fa ai tempi della guerra dei browser nel codice di IE c'era la stringa "Netscape developers are whiners": apriti cielo; oggi Apple rilascia un OS in cui Windows viene dipinto con una immagine risalente a ere geologiche fa e tutti a commentare quanto sono "spiritosi" i programmatori Apple. Bah.

Mi sembra che il marketing a sfondo goliardico di Apple sia diretto ad un gruppo demografico di persone tra i 15 e i 23 anni, quando il massimo della vita è lanciarsi gavettoni tra i corridoi dei colleggi universitari; BTDT (*) Non per niente il personaggio che rappresenta il PC nei vari spot della Apple risulta più simpatico di Justin Long (un esempio www.slate.com/.../2143810 ).

(*) Been there, done that.

   
48. EnricoG
mercoledì 7 maggio 2008 alle 12:07 AM - unknown unknown unknown
   

oggi Apple rilascia un OS in cui Windows viene dipinto con una immagine risalente a ere geologiche fa...

per la cronaca il codice che identifica il tipo di server in Leopard e' piuttosto bacato perche' il mio Dell con Vista la maggior parte delle volte viene scambiato per un server Apple

per non parlare di tutte le volte nella quali Leopard non vede proprio i server di rete... ah ma Leopard non si tocca... ah Leopard e' fikissimo... ah con Leopard funziona sempre tutto!!! :D

   
49. Edward
mercoledì 7 maggio 2008 alle 2:39 PM - unknown unknown unknown
   

Mi sembra che il marketing a sfondo goliardico di Apple sia diretto ad un gruppo demografico di persone tra i 15 e i 23 anni, quando il massimo della vita è lanciarsi gavettoni tra i corridoi dei colleggi universitari; BTDT (*) Non per niente il personaggio che rappresenta il PC nei vari spot della Apple risulta più simpatico di Justin Long (un esempio www.slate.com/.../2143810 )
Continuo nel'OT.

Ho smesso di lanciare gavettoni alle elementari e di riceverli al liceo (si, qualche spiritoso amava lanciare dal tetto gavettoni l'ultimo giorno di lezione ...); all'universita' il massimo era mandare messaggi minatori con "net send" oppure installare un server non autorizzato che ... no, meglio tacere

E' vero che avrei voglia di prendere a schiaffi "Mac" al termine degli spot "Get the Mac", ma il punto piu' irritante e' un altro: il "PC" [meglio, Windows: Apple persiste nel confondere computer con Windows, poi ci lamentiamo degli utonti ...] e' solo una macchina da lavoro ("Faccio degli ottimi grafici a torta"), "Mac" e' un campione nel divertimento (dvd, siti personali, photoediting, ...). Oltre ad essere palesemente falso, si espone ad una critica feroce proprio dal target a cui vuole aspirare: quanti e quali giochi vi sono per OS X? Non sono anche i videogiochi un divertimento?

Edward

Edward

   
50. FDG
giovedì 8 maggio 2008 alle 11:50 PM - unknown unknown unknown
   

@Scrooge McDuck

Safari ne esce male comunque visto che il macbook air all'ultimo contest pwn 2 own è stato compromesso per via di una sua falla

Buchi un sistema in due minuti quando:

- sei uno bravo che da dove metter le mani e che quindi arriva già preparato, così da dimostrare di esser più bravo degli altri per prendersi i soldi del premio che altrove col tuo exploit non guadagneresti

- sei l'attore di un film che recita la parte di un hacker

Di quale delle due situazioni stiamo parlando?

Ci sarebbe un'altra alternativa: non c'è nulla da bucare perché è già aperto. Non stiamo parlando di questo interessante caso. Perché altrimenti avremmo dovuto parlare di cose come... esempio: cercare jms-console come testo contenuto nelle url con google (o altro motore di ricerca a vostra scelta).

...gli pare normale mettere la carta di credito per potere scaricare le copertine dei CD...

Non si paga per le copertine. Vengono scaricate comunque.

@Paperino

Infatti spero che sta "invasion of the ultra-crapware from outer space" termini e basta.

Lo spero anch'io, per tutti i poveri esseri umani di questa terra che sono costretti ad usare un computer.

Mi hai fatto però venire in mente una cosa. Nella logica Apple vs Microsoft che pare affermarsi qui quando si parla di Apple, il crapware potrebbe sembrare un argomento usato da Apple per confrontarsi con Microsoft. Ci si dimentica però che Apple vende hardware e che quando usa questo argomento lo sta facendo contro i suoi diretti concorrenti, cioè HP, Sony, Dell, Acer, Toshiba, Asus e così via. Lo dico così smettiamo di ricadere sempre nello stesso circolo vizioso.

Credo che l'equazione MS -> bad press, Apple -> good press sia ormai accettabile come realtà concreta.

Lo potrai dire soltanto quando misurerai il peso di Apple e Microsoft come inserzionisti.

Tempo fa ai tempi della guerra dei browser nel codice di IE c'era la stringa "Netscape developers are whiners": apriti cielo

Ma furono gli sviluppatori di Apple ad attaccare Microsoft per questo? Forse te la dovresti prendere con altri.

@EnricoG

per non parlare di tutte le volte nella quali Leopard non vede proprio i server di rete...

Samba è una mezza schifezza. Ma per fortuna c'è e comunque non si possono contestare troppo questi risultati ai suoi sviluppatori. La mia idea è che SMB/CIFS dovrebbe sparire dalla faccia della terra. Purtroppo è un'utopia. Per fare un parallelo, io non ho tutti questi problemi a vedere server HTTP, SSH, IMAP, WebDAV e così via.

quanti e quali giochi vi sono per OS X? Non sono anche i videogiochi un divertimento?

Non tutti sono necessari; molti purtroppo mancano; quelli che ci sono preferisco usarli su Mac (se il porting è di qualità decente). Però i giochi per cui uso windows sono una delle cose che mi fanno più soffrire con i computer a causa dei problemi che, senza voler indicare uno specifico colpevole, l'unione di windows+driver+hardware mi danno. Di schermate blu me ne hanno fatte vedere parecchie.

   
51. Paperino
venerdì 9 maggio 2008 alle 12:19 AM - unknown unknown unknown
   

 

sei uno bravo che da dove metter le mani e che quindi arriva già preparato, così da dimostrare di esser più bravo degli altri per prendersi i soldi del premio che altrove col tuo exploit non guadagneresti

 

La sostanza non cambia. Se l'azienda rilascia sul mercato codice exploitabile out-of-the-box ha una bella faccia a fare marketing su un'improbabile sicurezza "superiore".

 

Nella logica Apple vs Microsoft che pare affermarsi qui quando si parla di Apple

 

Faccio notare che si parlava di quello che Apple dice nei suoi spot. Apple vs. PC/Windows. E di quanto predichi bene e poi razzoli male (BSOD made in Apple, bloatware (Bonjour), spyware (Safari)) ecc.

 

Forse te la dovresti prendere con altri.

 

Non me la son presa con la concorrenza, ma con la stampa. Case diverse, reazioni diverse, nonostante la caduta di stile di Apple fosse molto più visibile di una stringa nascosta nel codice.

Non si paga per le copertine. Vengono scaricate comunque.

Ehm poco importa. Altri software lo fanno senza bisogno di carta di credito.

   
52. FDG
martedì 13 maggio 2008 alle 2:08 AM - unknown unknown unknown
   

@Paperino

La sostanza non cambia. Se l'azienda rilascia sul mercato codice exploitabile out-of-the-box ha una bella faccia a fare marketing su un'improbabile sicurezza "superiore".

Un baco può essere più o meno brutto, più o meno problematico, ma si può risolvere. Mentre Microsoft continua a gingillarsi con le problematiche di sicurezza degli Active X anche su IE 8. Ma perché semplicemente non smettete di supportarli? Perché c'è chi li usa? Ma che si fottano! Gli ActiveX sono merda. PUNTO.

Già questo basta e avanza.

bloatware (Bonjour)

Bonjour non è bloatware ma implementazione zeroconf, cioè uno standard. Se microsoft non lo supporta e qualcuno al contrario ritiene importante utilizzarlo non vuol dire che automaticamente possa essere definito bloatware chissà in base a quale giudizio tecnico, che qui non ho visto espresso. Se fosse già supportato nel sistema operativo perderebbe automaticamente la qualifica di "bloatware"? Semmai è bloatware quell'obrobrio ipercervellotico che microsoft cerca di proporre come alternativa a zeroconf. Non serve ad un c... ed è già più complesso per essere meno bacato. Però è Microsoft! Una volta si diceva fosse Apple a soffrire della not invented here syndrome, ora secondo me lo è Microsoft.

Ehm poco importa. Altri software lo fanno senza bisogno di carta di credito.

Altri software non funzionano con uno store. Tu non mi devi dire se è giusto o meno inserire il numero di carta di credito per scaricarsi le illustrazioni degli album (una curiosità: ma non sono anche queste protette dal diritto d'autore?), ma se l'offerta integrata Apple, cioè iPod+software+store ti sembra conveniente o meno. Se non ti piace, affidati ad altro. Se ti piace, non ha senso che ti lamenti del download delle illustrazioni previa registrazione. Io mi trovo bene e quindi non posso lamentarmi di questa cosa.

Magari preferisci un servizio che prossimamente non sarà più supportato e che non ti consentirà più di autorizzare nuovo hardware per fare il play dei tuoi acquisti?

   
53. Paperino
martedì 13 maggio 2008 alle 6:54 AM - unknown unknown unknown
   

 

Un baco può essere più o meno brutto, più o meno problematico, ma si può risolvere.

I disagree. Non è una questione di bachi, è una questione di tecnologie. Le stesse prese per culo nei loro spot (il tagging dei download ad esempio) che saranno implementate poi fra 5 o 6 anni.

Ma perché semplicemente non smettete di supportarli?

In alcuni contesti vedi settore enterprise funzionano molto bene. Con IE8 si farà molto di più per limitarne gli aspetti negativi: l'altro browser, quello senza ActiveX, non mi sembra abbia avuto meno problemi di sicurezza. Certo è sempre ottimo ridurre la superficie di attacco, ma a voler ridurre la superficie di attacco in maniera efficace dovremmo spegnere internet.

Bonjour non è bloatware ma implementazione zeroconf, cioè uno standard.

Permetto di dissentire. Anche Safari è "l'implementazione di uno standard". A pensarci bene anche un OS può essere visto come l'implementazione di uno standard o più standard. Dal punto di vista pragmatico invece Safari e Bonjour non servono a fruire dell'iPhone su Windows. Come il crapware installato di default da Sony e Co. 

Però è Microsoft!

 Stavolta il campanilismo non c'entra.

 ma se l'offerta integrata Apple, cioè iPod+software+store ti sembra conveniente o meno

È semplice. L'offerta "integrata" non conviene. È per questo motivo che una larga percentuale di melafonini viene modificata per funzionare con altri operatori (anche quella è un'offerta integrata). È per lo stesso motivo per cui alla gente iTunes non va proprio giù: io trovo incredibile che ci sia un mercato vero e proprio e ad essere cinici anche abbastanza florido di alternative per iTunes. O non per ultimo il mercato "nero" degli Hackintosh. Richiedere una registrazione con carta di credito è uno dei tanti motivi per cui l'experience iTunes è in mia opinione fallimentare.

Magari preferisci un servizio che prossimamente non sarà più supportato e che non ti consentirà più di autorizzare nuovo hardware per fare il play dei tuoi acquisti?

Il rapporto di musica da me comprata con vs. senza DRM è prossimo allo zero (ho comprato un'unica canzone su MSN Music, nel caso peggiore mi sento eticamente autorizzato a procurarmela in altro modo ). Il mio consiglio è sempre quello di evitare, laddove possibile, soluzioni DRM. Però vorrei sottolineare una cosa: non è che il DRM di Apple abbia resistito perché tecnologicamente superiore; se fosse stato iTMS a versare in condizioni economiche di perdita sarebbe successa la stessa identica cosa. Il DRM secondo me ha molto senso per i servizi basati su subscription; conosco un paio di "abbonati" e sono molto felici della experience. Resta il fatto che io per limiti tecnologici non possiedo ancora un "vero" lettore MP3: la mia opinione va pertanto presa cum grano salis.

una curiosità: ma non sono anche queste protette dal diritto d'autore?

Avrei pensato di sì, ma credo che il tutto rientri abbondantemente nei confini del fair use

   
[ Pagina 1 di 2  - più vecchi ]
Lascia un commento:
Commento: (clicca su questo link per gli smiley supportati; regole di ingaggio per i commenti)
(opzionale, per il Gravatar)