Info:

twitter

Ultimi commenti: Comment feed

Tags:

Archivio 2017:

Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2016:

Dic Nov Ott Ago Mag Mar Feb Gen

Archivio 2015:

Nov Ott Set Mar Gen

Archivio 2014:

Dic Nov Ott Set Lug Giu Mag Apr Gen

Archivio 2013:

Dic Nov Set Ago Lug Giu Mag Apr Feb Gen

Archivio 2012:

Dic Nov Ott Set Ago Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2011:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2010:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2009:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2008:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2007:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2006:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Criticism

L’ultima critica “autorevole” a Windows proviene dalle pagine del New York Times, a firma di Randall Stross professore di business per la San Jose State University. L’autore fa un bella macedonia di concetti e si spinge a suggerire che Microsoft dovrebbe intraprendere la strada intrapresa da Apple con OS X: rompere tutti gli schemi e cominciare da capo.

Dico: ma siamo impazziti? Ma su che pianeta vive Randall Stross per non rendersi conto che la lamentela numero di Vista è stata la compatibilità?

  • Non mi funziona Emule per colpa del DRM
  • Mia suocera ha problemi a stampare con una stampante di 10 anni fa

e via di questo passo. Ed Bott ha raccolto in un post dal titolo autoesplicativo “Apparently, the NY Times fact-checkers took the weekend off” le reazioni all’articolo tendente a rappresentare OS X come l’unico sistema operativo moderno (basato su Unix??!? Jeez).

Come al solito le critiche verso il monopolista sono sempre più acerbe di quelle verso la concorrenza: a scambiare per realtà certe legittime opinioni – su quanto facciano schifo Win32, .Net, ecc. – ci si potrebbe meravigliare che la piattaforma più “florida” e “innovativa” (LINQ on my mind) sia la schifosa piattaforma che detiene il monopolio delle applicazioni[1]. Mi consolo pensando che è la psicologia dello switcher.

Apparentemente invece Apple qualsiasi cosa faccia ha sempre gli utenti dalla sua. Apple fa pagare il 200% in più per la RAM? È perché usa RAM migliore con tecnologia magic dust! Lo schermo diventa nero dopo il reboot? Colpa mia che ci voglio far girare Windows ma sicuramente sarà sistemato nel prossimo aggiornamento! Netbios non funziona in Leopard? Ma è un protocollo antiquato, sostituisci il tuo homeserver con Time Capsule, il tuo mediacenter con AppleTV e il tuo desktop con un Mac Pro!

Toni polemici a parte ho installato la 10.5.4 ma i due problemi più antipatici (lo schermo nero e il protocollo NetBios) non hanno visto nessun segno di miglioramento!

-quack


[1] Oppure qualcuno mi dica come faccio a comprimere un DVD su Mac senza svenarmi con un prodotto che costa la metà del costo dell’OS.

Potrebbero interessarti anche:
Commenti (52): [ Pagina 1 di 2  - più vecchi ]
23. Paperino
giovedì 3 luglio 2008 alle 4:17 AM - unknown unknown unknown
   

@amok:

non credo che per giudicare il successo (e che cos'è il successo? Crescita, Market Share, cosa?) di un prodotto o di un'azienda bisogna per forza lavorarci per. Poi che i clienti di Apple sono davvero famosi per essere soddisfatti nonostante tutto: se col mio modello di Dell avessi avuto problemi con il reboot di Ubuntu, non credo che avrei postato pazientemente su un forum ma sarei passato alla concorrenza. Credo che questo si intenda per belare, poi potrei sbagliarmi.

@zakk:

non credo sia solo una questione di marketing.

   
24. EnricoG
giovedì 3 luglio 2008 alle 10:41 AM - unknown unknown unknown
   

Apple e' 30 anni che fa PC e si parla di successo con le vendite al 4,6% (almeno per quanto riguarda i portabili dove pero' Apple credo vada piu' forte che sul dektop).

Microsoft entra su un mercato quasi saturaro come quello dei lettori MP3 e acquisisce il 4% del mercato in un paio d'anni e si parla di flop.

A voi le conclusioni

   
25. zakk
giovedì 3 luglio 2008 alle 12:18 PM - unknown unknown unknown
   

@Paperino: non è superiorità tecnica (almeno seconde te), fanno i computer chiccosi ma non è questione di marketing (ancora secondo te)...

cos'è allora? una cospirazione internazionale contro microsoft?

   
26. zakk
giovedì 3 luglio 2008 alle 12:29 PM - unknown unknown unknown
   

@EnricoG: bisogna vedere caso per caso: il mercato dei PC è dominato da un solo produttore da circa 15 anni. Guadagnare anche qualche punto in questo mercato è un successo.

Invece il mercato dei lettori MP3 è molto più giovane e dinamico. Qui domina Apple ma alcuni competitor come ad esempio SanDisk hanno acquisito quote di mercato del 10% in un annetto o poco pi.

E' una questione relativa: guadagnare il 4% in un mercato dove nessuno riesce a guadagnare manco l'1% a microsoft è un successo. Guadagnare il 4% in un mercato dove altri competitor hanno guadagnato in condizioni simili il 10% è un flop.

   
27. dovella
giovedì 3 luglio 2008 alle 4:15 PM - unknown unknown unknown
   

con Enrico ed Enrico G. mi piacerebbe formare un gruppo d'assalto.

Quasi quasi mi togliete il mestiere,

che dite?

   
28. NickelGreen
giovedì 3 luglio 2008 alle 4:20 PM - unknown unknown unknown
   

Vorrei ricordare a Zack (perchè la matematica NON è un'opinione) che MS ha venduto Zune solo in Usa e Canada. E il "mercato" a cui ti riferisci è invece mondiale. Do the maths.

Oltretutto dopo 10 anni, l'aver "guadagnato" qualche punto sul mercato dei pc non comporta necessariamente un'aumento tout court. Andrebbe visto "caso per caso".

Diciamo che il Mac rimane inchiodato in settori di "nicchia" (vedi tipografie, adv, cinema/tv ecc) e il suo aumento esiguo di quote di mercato (in 10 anni, vorrei rimembrare 1 punto percentuale da 2 a 3% e non citiamo ambiti particolari per vedere un 4 anzichè un 3. La quota globale è 3 per difetto perchè la quota di mercato attuale e cioè al Q1 è del 2,7%) potrebbe solo voler dire che la sua nicchia è cresciuta e non che ha eroso in altri ambiti con il suo "appeal".

Vedo infatti spesso molti macuser che si beano di queste cifre ma senza mai confrontarle globalmente per trarne delle conclusioni.

In buona sostanza Apple ha un buon traino ed è un ottimo competitor nonostante le sue quote di mercato quasi insignificanti e tutto questo perhcè fa "immagine" o, come dicono i cattivissimi (come me) "hype".

Sulla relatività del mercato di mp3 hai "quasi" ragione tranne che per il fatto che se dici che le proporzioni sono relative dovresti fare un'affermazione coerente con la precedente.

Ribadisco che Zune è presente solo in USA e Canada e in altri paesi arriverà nel 2009.

Quindi è improprio paragonare le quote di mercato globali per prodotti presenti solo in due paesi.

Perchè infatti se si guardano i dati per i rispettivi due paesi allora le cifre sono assai diverse. Siamo sopra al 20%.

blog.blubrry.com/.../zune-podcast-li

   
29. dovella
giovedì 3 luglio 2008 alle 4:27 PM - unknown unknown unknown
   

ma a me sto fatto delle tipografie e cinema mi sta sulle scatole.

Scusate ma vi rendete conto che anche per il cinema e tipolito varie Windows non è inferiore a nessuno o no?

semmai gia di base ti danno final coso o come si chiama lui OK,

ma

sony vegas? i vari Pinnacle?

ma avete capito che a livello di cinema 3d le GPU nvidia non sono manco compatibili coi Mac??

o non lo sapevate?

   
30. zakk
giovedì 3 luglio 2008 alle 4:51 PM - unknown unknown unknown
   

@NickelGreen:

a) SanDisk ha oltre il 10% __in USA__.

b) Le statistiche che hai riportato si riferiscono allo store online a cui Zune si appoggia, non al lettore MP3!

c) Il grande interesse attorno al Mac deriva dal fatto che sta uscendo da quelle nicchie di mercato di cui tu parli.

Io ad esempio fino a un mese fa usavo felicemente Linux su tutti i miei computer... Ora ho comprato un Mac pensando: "Appena mi stufo di MacOs mi installo Linux"... Non credo che l'installerò a breve

E' scoppiato l'amore tra me e il Mac E non faccio parte di nessuna delle nicchie da te citate, anzi uso il computer principalmente per programmarci e per applicazioni di calcolo scientifico.

d) Mi chiamo zakk (con due k)

   
31. Paperino
giovedì 3 luglio 2008 alle 5:19 PM - unknown unknown unknown
   

@zakk:

una cospirazione internazionale contro microsoft?

Ho detto che non è solo marketing, non che non è per niente marketing.

Credo che sia una combinazione di effetti: marketing, soprattutto a livello di gestione dei prezzi. La RAM è la stessa ma viene percepita come "superiore" -> marketing funziona bene.

Mercato: OS X è prettamente un prodotto consumer ed il marketing di Apple lo usa a suo vantaggio. Non credo che con proposte come Rosetta ci si possa sognare di entrare nel mercato aziendale, sempre ammesso che Apple voglia farlo.

Coda lunga: qualsiasi prodotto, anche macchine (e persino uomini/donne!) considerabilmente bruttissime, trova una fetta seppur minuscola di mercato. Con questo non voglio dire che fa schifo, ma che anche se facesse schifo in maniera evidente troverebbe comunque una percentuale minima di acquirenti.

Culto: il culto del Mac è diverso dal culto di Linux (che richiede competenze tecniche ovvero - semplificando terribilmente - alcuni si credono acheri solo perché installano Linux). Apple ha bisogno del culto del brand e ci investe milioni di $$ in marketing, cura maniacale del design, cura maniacale dell'immagine aziendale (vedi censura). E i fanatici del Mac hanno bisogno di Apple; parlo di quelli che se il comando sposta cancella i file ringraziano o di quelli che si sono imbestialiti quando Real Networks ha fatto il reverse engineering di Fair Play per vendere MP3 protetti compatibili con l'iPod. Non credo che ci sia un culto di Windows o del PC in generale: per me è una protesi/strumento di lavoro da più di 20 anni, sono certe soluzioni tecniche che mi fanno estasiare.

   
32. Enrico
giovedì 3 luglio 2008 alle 5:55 PM - unknown unknown unknown
   

@NickelGreen

Il tuo ragionamento non fa una piega.

Ma non ti viene mai il dubbio che questa generosa di profusione di neuroni sia del tutto inutile nelle discussioni con chi, se va bene, la conclude con "uso Leopard perchè Vista fa schifo"?

   
33. NickelGreen
giovedì 3 luglio 2008 alle 6:05 PM - unknown unknown unknown
   

@zakk

Vorrei che mi provassi il punto c). Ho seri, seri dubbi.

In ogni caso sei utente Linux e quindi fai parte di quello ZERO VIRGOLA OTTO percento che da Linux passa a Mac.

In sintesi: irrilevante.

Per quanto concerne il punto b) è voluto il settore. Proprio per far capire quanto il marketing (Apple) non sia consistente con la realtà (le effettive vendite sul totale).

@Erinco

Ma il mio è un esercizio. Serve PRIMA a me stesso.

   
34. Enrico
giovedì 3 luglio 2008 alle 7:27 PM - unknown unknown unknown
   

@zakk

Se c'è qualcuno che non capisco è proprio chi da Linux passa ad Apple....

   
35. Paperino
giovedì 3 luglio 2008 alle 7:56 PM - unknown unknown unknown
   

@Enrico:

in realtà la piattaforma Mac è più appealing per chi passa da Linux: ci sono molte più applicazioni "produttive" (video editing, fotosciopp, ecc.) che funzionano out of the box. Oltre a passare da un sistema in cui il peggio di *nix è più invasivo ad un sistema in cui neanche ti accorgi che è *nix.

È il passaggio da Windows che potrebbe essere più traumatico secondo me. Però meno applicazioni significa anche meno problemi.

   
36. zakk
giovedì 3 luglio 2008 alle 8:46 PM - unknown unknown unknown
   

@Enrico: Linux e Mac OS X hanno molto in comune, anche se non sembra. Sotto c'è sempre UNIX e (volendo) anche X11. Da Leopard in poi è arrivata anche la certificazione UNIX.

Quindi tutte le applicazioni di Linux (e dico tutte) te le puoi ricompilare su Mac. Da Midnight Commander (senza il quale non posso vivere ;-)) a KDE o GNOME, volendo.

@NichelGreen: Non credo esistano statistiche in merito. Io ti ho citato il mio "irrilevante" esempio (fino a due annetti fa non mi sarei avvicinato neanche per idea a quei computer strani con un bottone del mouse solo).

Ma ad esempio, per quanto possa essere irrilevante, anche in Università iniziano a vedersi parecchi MacBook. (e sappi che bazzico in facoltà che non c'entrano nulla con le nicchie di mercato del Mac; c'entrano sicuramente di più con la nicchia Linux).

@Paperino:

ad un sistema in cui neanche ti accorgi che è *nix.

Una delle cose che uso di più su Mac OS X è il terminale... Ma sono un utente Mac atipico probabilmente

   
37. Jammed Death
giovedì 3 luglio 2008 alle 10:14 PM - unknown unknown unknown
   

mi piace questo posto, qui si parla dei vari sistemi operativi senza darsi addosso come delle bestie

   
38. dovella
giovedì 3 luglio 2008 alle 11:00 PM - unknown unknown unknown
   

Jammed Death

chi te l ha detto?

il tempo del dopo birra e si scatena l inferno

   
39. EnricoG
giovedì 3 luglio 2008 alle 11:47 PM - unknown unknown unknown
   

@zakk

Il grande interesse attorno al Mac deriva dal fatto che sta uscendo da quelle nicchie di mercato di cui tu parli

attenzione che Vista sta entrando in quelle nicchie:

createdigitalmusic.com/.../adieu-xp-how-vi

e non e' cosa da poco, anzi direi che e' molto piu' difficile dell'operazione inversa

Anche se a facilitare le cose a Vista c'e' che al mito dell'infallibilita' di OS X ormai credono solo quelli che non lo usano:

createdigitalmusic.com/.../mac-os-x-1054-f

   
40. zakk
venerdì 4 luglio 2008 alle 1:44 AM - unknown unknown unknown
   

@EnricoG: sì forse la Apple sta cedendo qualcosa sulle sue nicchie storiche, ma è anche vero che, ad esempio, sui notebook sta facendo registrare percentuali di vendita che non si vedevano dal 1996.

Che dire... Chi vivrà vedrà

   
41. EnricoG
venerdì 4 luglio 2008 alle 2:03 PM - unknown unknown unknown
   

@zakk

ovvero 4,6%, con una crescita notevole, grazie al fatto che tantissima gente come me lo prende solo perche' ci puo' far girare sopra Windows o Linux.

Passare a Intel e' stata una buona mossa

   
42. zakk
venerdì 4 luglio 2008 alle 2:19 PM - unknown unknown unknown
   

@EnricoG:

Secondo la NPD Apple ha il 14% di quota di mercato sui notebook che tocca il 64% sui PC oltre i 1000$.

Comunque a parte le questioni di numeri, non credo che molte persone che comprano Mac ci installano automaticamente Windows o Linux. In primo luogo perchè hanno pagato anche la licenza di Mac OS X. E comunque basta controllare le statistiche di utilizzo dei browser dove Safari (il browser nativo di Mac OS X) ha il 6%. Aggiungici anche una discreta quota di utenti che usa Firefox per Mac e i conti tornano

Fonte: en.wikipedia.org/.../Usage_share_of_

   
43. Enrico
venerdì 4 luglio 2008 alle 4:12 PM - unknown unknown unknown
   

@Paperino, zakk

Son consapevole delle origini FreeBSDiane di OSX (a volte mi è capitato di definirlo una distro Linux).

Mi riferivo non tanto a questioni tecniche, quanto ad aspetti ideologici ed economici, che spesso sono alla base della scelta *nix.

   
44. Enrico
venerdì 4 luglio 2008 alle 4:25 PM - unknown unknown unknown
   

@zakk

E comunque basta controllare le statistiche di utilizzo dei browser dove Safari (il browser nativo di Mac OS X) ha il 6%. Aggiungici anche una discreta quota di utenti che usa Firefox per Mac e i conti tornano.

Forse è meglio concentrarsi direttamente sulle statistiche di utilizzo dei sistemi operativi, anzichè esibirsi in esercizi di calcolo indiretto.

Anche perchè se è corretto includere nel parco Mac chi ci utilizza Firefox (presente!) occorrerebbe togliere chi Safari lo usa con Windows (chi è causa del suo mal...), o chi Firefox lo usa in ambiente Linux (presente!) o Windows (presente!).

Al pensiero ho già mal di testa

Percio' mi sembrano più corretti dati come ad esempio questi (tra l'altro aggiornati con cadenza periodica), che parlano di una quota di mercato di sistemi Windows di circa il 91% ed una quota di sistemi Mac di circa l'8%.

   
45. NickelGreen
venerdì 4 luglio 2008 alle 5:25 PM - unknown unknown unknown
   

Non sono daccordo.

Il market share dei sistemi operativi è calcolato su effettive licenze vendute per pc. Da questi almeno Paul Thurroit evince che Apple non arriva (per il mercato dei pc) al 3%. Netapplications usa un sistema (cioè l'accesso web) che può fornire un trend ma che è "impuro" e quindi inattendibile per chi vuole dati certi. Questi sono dati reali e non "dati interpolati di trend". Nel post dedicato a "Windows caught between Linux and Apple" si evince, su dati reali di vendita (gli unici su cui non si discute) proprio quelle quote che dicevo.

N.B. Thurrot fa riferimento ai dati 2007 ma nel 2008 non è cambiato granchè

community.winsupersite.com/.../it-s-true-windo

www.systemshootouts.org

Questo articolo significa che ad oggi, con dati di vendita, Apple ha venduto di più, ma questo non dice assolutamente nulla sulle quote di mercato effettive che esistono. Potrebbe anche solo banalmente significare che quasi tutti gli utenti Apple hanno ormai sostituito i loro vecchi powerpc con macchine più moderne oppure sostituito i vecchi eMac e iMac con iMac più moderni. Del resto, in proporzione, si vede che gli altri vendors hanno incrementato maggiormente le loro vendite. Tutto qui.

Se non si mette questo in relazione con il resto si ottengono dati sfalsati che fanno sì esultate i fan di Apple ma che, a mio avviso, li pongono al di là della realtà dei fatti e cioè che Apple NON sfonda. E se con tutto il casino che fa non erode un granchè al mercato dei PC con Windows io fossi nel consiglio di amministrazione di Apple, qualche domanda me la porrei (appunto: visto che il fatturato va bene, perchè non incunearsi? Perchè tutti sti anni per "erodere" uno 0.3%?).

   
46. Enrico
venerdì 4 luglio 2008 alle 5:41 PM - unknown unknown unknown
   

@NickelGreen

il market share dei sistemi operativi è calcolato su effettive licenze vendute per pc.

A me pare che sia più importante cosa venga effettivamente utilizzato, rispetto a cio' che si compra.

Anche perchè con la sola logica dell'acquisto sfuggirebbero i dati relativi ai sistemi operativi free, come Linux.

Inoltre è vero che Netapplication fa un'operazione simile ad una rilevazione statistica, ma mi pare che il c.d. campione sia più che rappresentativo della situazione reale sottostante.

Se si pensa che un campione di 1000 rilevazioni è ritenuto sufficiente per i sondaggi...

   
47. dovella
venerdì 4 luglio 2008 alle 5:50 PM - unknown unknown unknown
   

gran post NickelGreen

   
48. NickelGreen
sabato 5 luglio 2008 alle 2:27 PM - unknown unknown unknown
   

Ma dici gli stessi sondaggi che sballano di quasi 10% le stime elettorali?

Ah... sì, quelli. Allora no, non sono daccordo con te.

:-))

   
49. dovella
sabato 5 luglio 2008 alle 2:27 PM - unknown unknown unknown
   

Ragà PC wolrd ha fatto giustizia sui numeri

If Apple's Share Has Jumped 32%; Vista Has Jumped 355%.

Link all articolo

www.pcworld.com/.../new_survey_vist

ma tutti figure di m@@@@ fa sta apple??

   
50. deviantdark
domenica 6 luglio 2008 alle 6:30 PM - unknown unknown unknown
   

@Paperino:

alcuni si credono acheri solo perché installano Linux

Se si tratta di Gentoo... non ho problemi a confermare quanto da te sostenuto anche davanti a un giudice.

O a una corte suprema.

   
51. Paperino
domenica 6 luglio 2008 alle 6:42 PM - unknown unknown unknown
   

(il tag per quotare è blockquote; urge una legenda HTML visto che è l'errore più comune )

   
52. deviantdark
domenica 6 luglio 2008 alle 7:22 PM - unknown unknown unknown
   

Grazie per la modifica

   
[ Pagina 1 di 2  - più vecchi ]
Lascia un commento:
Commento: (clicca su questo link per gli smiley supportati; regole di ingaggio per i commenti)
(opzionale, per il Gravatar)