Info:

twitter

Ultimi commenti: Comment feed

Tags:

Sponsor:

Archivio 2018:

Gen

Archivio 2017:

Dic Nov Ott Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2016:

Dic Nov Ott Ago Mag Mar Feb Gen

Archivio 2015:

Nov Ott Set Mar Gen

Archivio 2014:

Dic Nov Ott Set Lug Giu Mag Apr Gen

Archivio 2013:

Dic Nov Set Ago Lug Giu Mag Apr Feb Gen

Archivio 2012:

Dic Nov Ott Set Ago Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2011:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2010:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2009:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2008:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2007:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2006:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Downgrading to Mac #3: printing o quasi

Terzo appuntamento della serie “le mie esperienze con un Mac”. Le puntate precedenti sono qui.

Ho una stampante Canon ip1500, una delle prime inkjet capaci di stampare fronte retro, condivisa in rete via server, il famigerato Windows Home Server di avventure precedenti. Tutti gli altri PC Windows non hanno mai avuto problemi a riconoscerla. Infatti installare una stampante condivisa su Windows è un gioco da ragazzi tramite il wizard che si può lanciare direttamente tramite la finestra di dialogo di stampa.

Printer wizard 1

Printer wizard 2

printer wizard 3

Picture 14

Su Mac l’esperienza è diversa. Mi sarei aspettato qualche difficoltà nell’individuare la stampante, ma non c’è stato nessun problema nell’individuarla tramite browsing via Finder, grazie all’opzione Windows:

 Picture 17b

Il problema è stato quello di selezionare il driver:

 Picture 19

Ho pensato che i driver installati di default non sono così numerosi e allora mi sono premurato di scaricare la versione Mac del driver della stampante dal sito di supporto Canon, ma senza ottenere nessun miglioramento. Mi son fiondato sul sito di supporto Mac ed ho avuto la prima amara sorpresa: i driver Canon non supportano la stampa di rete o non sono compatibili con Cups; una casa privata distribuisce driver più generici che funzionano anche in rete. Per fortuna c’è la possibilità di testare prima di comprare. Installato PrintFab la scelta dei driver migliora di parecchio:

Picture 17

Stavolta la mia stampante è in elenco e mi accingo immediatamente testare la stampa da Mac OS: purtroppo il driver è fin troppo generico (nessuna opzione avanzata di stampa: fronte/retro, selezione del cassetto della carta, ecc.): ma purché stampi…

Picture 18

…ma questo è stato il risultato:

foglio

Un foglio bianco Dash che più bianco non si può. C’è da dire che non si può non apprezzare il supporto nativo della stampa in PDF. Ma è tecnologia disponibile ormai gratuitamente su tutti gli altri OS.

UPDATE: Ho provato i driver GimpPrint (alias GutenPrint) e perlomeno sono riuscito a stampare. Non senza aver dovuto riavviare in quanto non riusciva più a connettersi al server.

-quack

Technorati Tags: ,

Potrebbero interessarti anche:
Commenti (16):
1. Franco
lunedì 14 luglio 2008 alle 8:23 AM - unknown unknown unknown
   

E' una tristezza tutto cio'. Dopo numerose prove, ho dedotto che i driver per Mac appunto non supportavano la stampa di rete. Ma perche' alcuni si ed altri no? Io ho risolto con GimpPrint nel mio caso, tu con PrintFab a pagamento. Ma la mia domanda e': e' il produttore che va driver "monchi"?

Un ragazzo nella tua situzione con un Vista Desktop che faceva da server di stampa, ha preso una Airport Express e stampa anche in wireless con il portatile....

   
2. sirus
lunedì 14 luglio 2008 alle 8:50 AM - unknown unknown unknown
   

Confermo questa strana pratica di alcuni produttori di stampanti, Canon tra tutti che ha un supporto ai sistemi alternativi a Windows che definirei vergognoso.

Io ho risolto il problema comprando una stampante di rete Samsung che ovviamente ha migliorato molto la situazione con tutti i sistemi operativi (se non fosse per il pannello di gestione su Linux che è scandaloso). Ad ogni modo il driver presente per Mac OS X e Linux è comunque un po' tagliuzzato rispetto a quello per Windows (nessuna possibilità di fare stampe fronte-retro in automatico, che è ovviamente supportato, da notare che su una stampante un po' più costosa il supporto esiste).

Nella maggior parte dei casi posso stampare con Mac OS X senza problemi, quando ho bisogno di qualche opzione in più accedo con RDC al desktop Windows e faccio tutto da li.

   
3. dovella
lunedì 14 luglio 2008 alle 10:51 AM - unknown unknown unknown
   

Pingback http://dovellas.spaces.live.com/blog/cns!B957C4A398135A12!2218.entry

   
4. Paperino
lunedì 14 luglio 2008 alle 4:42 PM - unknown unknown unknown
   

@Franco/sirus:

ho provato gimpprint ed i risultati sono molto migliori di quelli di PrintFab, che non stampava una cippa lippa: per lo meno sono riuscito a stampare qualcosa anche se la mia stampante non era in elenco.

Un punto interessante - quando parli di airport express - è il fatto che un sistema Mac funziona quasi come uno windows a patto che tutto l'ecosistema sia Apple: se vuoi stampare in rete compri un Airport Express, se vuoi backuppare in rete compri una Time Capsule, ecc. Oppure come dice sirus, ti compri una stampante di rete di cui ti sei informato in precedenza e che sai che su Mac almeno l'80% della funzionalità è presente. In tutta onestà il nuovo Dell Studio sta diventando molto più appealing. Staremo a vedere se la mia pazienza è sufficiente quando cominceranno a venderne refurbished

   
5. EnricoG
lunedì 14 luglio 2008 alle 8:31 PM - unknown unknown unknown
   

Paperino... perche' non usi Alt-PrtScn invece di fare PrtScn e poi pover ritagliare l'immagine intorno alla finestra che ti interessa?

Su Vista invece c'e' lo Snipping Tool che fa tutto e di piu'.

   
6. Paperino
lunedì 14 luglio 2008 alle 8:48 PM - unknown unknown unknown
   

Ho fatto tutti gli screenshot su Mac con Apple+Shift+4 per averli in un'unica directory. Da quando c'è Snipping Tool non mi ricordo neanche di Alt-PrtScn.

   
7. deviantdark
martedì 15 luglio 2008 alle 12:09 AM - unknown unknown unknown
   

È triste sapere che anche su un onerosissimo OS a pagamento si debba sudare [non come su Ubuntu, cfr. ~$sudo] per via di driver fallaci, mozzi o assenti.

Purtroppo [per te] da quanto leggo in questo spazio la Apple continua fedele sulla sua strada di "certified devices rule".

Per tutto il resto.. c'è MasterCard.

   
8. Franco
martedì 15 luglio 2008 alle 12:47 AM - unknown unknown unknown
   

Penso che in questo caso sia colpa dei driver mozzati o mancanti di canon. GimpPrint e' gratuito, supporta un sacco di stampanti (una montagna di Epson, ma anche io amo Canon, non seccano mai) e anche in Leopard ce ne sono di supportate....

Diciamo che con l'Airport di Apple sono riusciti a rendere facile la stampa via rete, sia per Pc che per Mac.

Secondo te Apple ha messo i bastoni fra le ruote ai driver per farti comprare l'Airport? No, almeno.... non penso!!

   
9. Paperino
martedì 15 luglio 2008 alle 1:02 AM - unknown unknown unknown
   

@Franco:

ho come l'impressione che la stampa di rete in Windows sia una feature trasparente del sistema e cioé per quanto concerne il driver non c'è nessuna differenza tra porta locale e porta remota. Quindi se hai un driver per la stampante è fatta; su Mac invece i driver devono invece esplicitamente supportare la stampa in rete. Questo significa che il costo si sposta dal SO ai produttori di Hardware, che non sempre hanno il budget necessario per implementare tutte le fighetterie in un mercato che corre alla velocità della luce e per una piattaforma che ha una percentuale di mercato che non giustifica eventuali ritorni. FDG, che conosce OSX molto bene, potrebbe confermare questa analisi.

   
10. Shance
giovedì 31 luglio 2008 alle 8:22 PM - unknown unknown unknown
   

Allora!

Prendiamo 2 Windows, Pippo e Pluto, a Pippo attacchiamo una stampante e la condividiamo. A Pluto diciamo di usare la stampante di Pippo. Pippo passa i driver via rete ed il gioco è fatto.

Pluto non stampa sulla porta di Pippo, ma invia la stampa al servizio Spooler di stampa di Pippo. Pippo stampa sulla sua stampante locale.

Una Apple Airport Express, Extreme o un Jet Direct di HP sono dei Print Server, condividono solamente la porta via rete e lo spooler di stampa è gestito in locale dal computer che invia la stampa.

Chi invia la stampa deve avere il driver di stampa adatto, se il produttore lo ha rilasciato.

Non per remare contro, ma lo stesso problema lo si ha in Vista senza i driver nativi quando si tenta di stampare su una stampante CONDIVISA da Windows 2000.

   
11. Paperino
venerdì 1 agosto 2008 alle 12:14 AM - unknown unknown unknown
   

Domanda: se attaccassi la mia Canon ad un'airport express, la stampa in rete funzionerebbe?

Se la risposta fosse sì, basterebbe installare il supporto di questa roba per farlo funzionare? Ho provato ma non ci sono riuscito. Forse è una limitazione del modello di stampa Unix?

 

Non per remare contro, ma lo stesso problema lo si ha in Vista senza i driver nativi quando si tenta di stampare su una stampante CONDIVISA da Windows 2000.

 

Wow. E questo Windows 2000 gira con un HD funzionante o il problema si manifesta solo con gli HD rotti? Scherzo...

   
12. EnricoG
venerdì 1 agosto 2008 alle 1:34 AM - unknown unknown unknown
   

Io uso Vista con un print server sotto Windows Workgroup 3.11 ma stavo pensando di passare a DOS 6.0... Shance te posso tocca'? Ma vedi di andare a c.....

   
13. Shance
venerdì 1 agosto 2008 alle 10:58 AM - unknown unknown unknown
   

@Paperino e EnricoG

Come siete acidi!

Era Windows 2003, non 2000, mi sono sbagliato. Non è una mia invenzione, è vero. Era per dire che se il produttore non rilascia il driver è un problema del produttore e dell'utente che ha deciso di utilizzare una piattaforma con il 7% - 10% di share di mercato.

   
14. Paperino
sabato 2 agosto 2008 alle 2:15 PM - unknown unknown unknown
   

Non è acidità...

Il mio punto è che il modello windows non ha bisogno di "produttori che rilasciano driver predisposti per funzionare in rete". Se con Windows la stampante stampa in locale può essere automaticamente condivisa in rete. Possibile che Unix, il S.O. server per eccellenza, abbia "deficienze" in tal senso? Hai mai provato i printing services per Macintosh? Servono a qualcosa per Leopard? (chiedo con interesse genuino, perché finora ho capito ben poco)

   
15. Edward
mercoledì 6 agosto 2008 alle 10:13 PM - unknown unknown unknown
   

Ritorno dopo quasi un mese di assenza e che trovo? Problemi con stampanti Canon

@ Paperino: Cups e' il sistema di stampa *nix analogo a quello di Windows e consente la condivisione delle stampanti, ovviamente se ha il driver adatto; sfortunatamente una risposta nel forum Apple che hai linkato sostiene che il driver esclude completamente il servizio di stampa e trasmette i dati direttamente alla porta Usb. Se la periferica fosse una scheda audio sotto Windows pre-Vista, il driver si chiamerebbe Asio e sarebbe il benvoluto; essendo una stampante sotto OSX, il driver si chiama "fregatura" e l'accoglienza e' agli antipodi.

Sui "Printing services" ho il sospetto che siano per MacOS 9: comunque un tentativo di installazione lo farei.

Concordo con chi afferma che Canon si cura poco degli OS diversi da Windows: anzi, talvolta i driver sono problematici anche sotto Win. Il caso emblematico e' la vecchia BJC-5000/5100, che ha driver per Win 98 e 2000: i driver per 2000 sono installabili sotto Xp ma non senza problemi (riconoscimento mancato o intermittente, imputato alla diversa gestione della porta parallela sotto XP); ci fu persino una petizione, ma non smosse nulla [1]. Purtroppo la possiedo, 5 o 6 volte l'anno devo stampare dei fogli in A3 e regolarmente litigo con la stampante: il ridotto volume di stampa, che non giustificherebbe l'acquisto di un nuovo modello, ed la disponibilita' delle cartucce mi impediscono di sostituirla

L'altra Canon che possiedo, una iP4200 coeva alla tua 1500, ha driver per Windows buoni e per Linux ... non installabili su distro diverse da Suse 9 e Red Hat 7 a causa di vecchie dipendenze non risolte. Anch'io ho provato i driver di un altro modello: stampa ma male.

Peccato davvero: l'hardware e' valido, le funzionalita' utili e il prezzo delle cartucce onesto ma il supporto driver e' una grossa limitazione.

Edward

[1] www.carletonmacgregor.com/.../canon_bjc-5000_

   
16. emac
mercoledì 29 ottobre 2008 alle 12:23 PM - unknown unknown unknown
   

forse ho capito male io.

allora tu hai collegato una stampante a windows è l'hai condivisa con il mac, giusto?

dopo hai provato a stampare e la stampante non stampa giusto?

ora se la stampante non è post script basta che installi i driver post script su windows e risolvi il problema... su mac a questo punto dovresti vedere le opzioni della stampante.

 

   
Lascia un commento:
Commento: (clicca su questo link per gli smiley supportati; regole di ingaggio per i commenti)
(opzionale, per il Gravatar)