Info:

twitter

Ultimi commenti: Comment feed

Tags:

Sponsor:

Archivio 2018:

Gen

Archivio 2017:

Dic Nov Ott Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2016:

Dic Nov Ott Ago Mag Mar Feb Gen

Archivio 2015:

Nov Ott Set Mar Gen

Archivio 2014:

Dic Nov Ott Set Lug Giu Mag Apr Gen

Archivio 2013:

Dic Nov Set Ago Lug Giu Mag Apr Feb Gen

Archivio 2012:

Dic Nov Ott Set Ago Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2011:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2010:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2009:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2008:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2007:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2006:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

I miei guai con Windows 7

In realtà non si tratta di guai con l’OS in sé per sé ma mi sembrava male non continuare la saga cominciata con i miei guai con il Dell (*) (nonno-copyright). Sono problemi che sto riscontrando solamente sulla workstation e molto probabilmente più a causa dell’arcana combinazione di HW/SW installato che di altro.

  1. Messenger Crash. Se messenger è impostato per l’avvio automatico al logon, in un buon 80% dei casi va in crash (access violation) immediatamente. Il mio sospetto è che il logon sia così veloce che non tutti le dipendenze sono caricate nell’ordine testato. Workaround temporaneo: evitare il caricamento automatico di messenger
  2. La SD card di Android si “smonta” immediatamente dopo la conferma. Sono in diversi a riportare questo problema che credo sia dovuto alla combinazione astrale “build del tabaccaio” + Workstation; sul laptop funziona tutto bene e prima della build taroccata sembrava funzionare alla perfezione. Workaround definitivo: aFile per Android, che crea un server WebDAV che funziona benino e mi permette di fare l’upload/download via WiFi. Sinceramente il workaround è meglio del problema e sfido i possessori di iPhone a fare altrettanto (please, non invidiatemi ) fixed con la nuova versione della build taroccata made in tobacco.
  3. Explorer freeza per circa un minuto se si clicca il tasto destro in un folder di rete: sembrerebbe un problema del menù di Mercurial; disabilitandolo tutto funziona come prima, ma per ora uso il condizionale in mancanza di controprova…
  4. Durante un risveglio mi son beccato questo errore atroce:
    The platform firmware has corrupted memory across the previous system power transition.  Please check for updated firmware for your system.
    Praticamente il BIOS ha corrotto la memoria durante l’accensione o lo spegnimento. Evento molto più unico, che raro…

Altri guai a seguire (forse?)

-quack

(*) tutti scomparsi con l’installazione di Windows 7.

Potrebbero interessarti anche:
Commenti (103): [ Pagina 1 di 4  - più vecchi ]
74. floo
giovedì 26 novembre 2009 alle 10:07 PM - firefox 3.6 Windows 7
   

Aggiungo sul computer sfigato

No, dai, il computer vecchio è destinato ai miei, non agli esperimenti

La partizione è sempre disponibile, per Linux. Ma non da solo, mai come sistema principale.

   
75. lzk87
domenica 6 dicembre 2009 alle 2:14 PM - IE 8.0 Windows 7
   

più che altro non si è mai visto un Win User che va in giro a dire "passate a win! i vostri sistemi son brutti e lenti!" e dopo siamo noi "gli sfigati" lol..

   
76. NickelGreen
domenica 6 dicembre 2009 alle 4:38 PM - IE 8.0 Windows 7
   

più che altro non si è mai visto un Win User che va in giro a dire "passate a win! i vostri sistemi son brutti e lenti!" e dopo siamo noi "gli sfigati" lol..

Appunto

   
77. Gabriele
domenica 6 dicembre 2009 alle 6:26 PM - firefox 3.5.5 Ubuntu 9.10
   

@mastrobriva

Ottimo intervento. Li hai convinti tutti. Davvero!
Torna pure fra 10 anni

@lzk87

più che altro non si è mai visto un Win User che va in giro a dire "passate a win! i vostri sistemi son brutti e lenti!"

Linux l'ho usato per la tesi di laurea che ho fatto nel 1997... quindi ho gia' dato quando era effetivamente "cool" usare Linux... adesso se non ti dispiace preferisco usar roba un filino meno preistorica e non essere un altro sfigato che nel 2009 pensa che Linux sia una cosa "moderna"

Della serie, le ultime parole famose!

@dovella et al.

1. Non mi pare il caso di partire con la sequenza di offese per un intervento da "evangelist". Anche perché diversi qui presenti hanno fatto dell'intervento di disturbo sui forum dei mac-users una forma d'arte (si fa per dire).

Un po' di rispetto per un collega

2. Adesso mi aspetterei da voi un po' di insulti anche per bondocks.
Non mi pare che il suo intervento sia qualitativamente molto più elevato rispetto a quello di matrobriva.

3. Il mondo andrebbe correttamente diviso non fra chi usa un SO e chi un altro, ma tra chi ragiona e chi insulta.
Cercasi appartenenti alla prima categoria!

   
78. EnricoC.
domenica 6 dicembre 2009 alle 6:26 PM - firefox 3.5.5 Windows 7
   

Io almeno quando venivo a flammare nell'era Apple non usavo emoticon di messenger

   
79. 0verture
domenica 6 dicembre 2009 alle 6:56 PM - firefox 3.5.5 Windows 7
   

Linux l'ho usato per la tesi di laurea che ho fatto nel 1997... quindi ho gia' dato quando era effetivamente "cool" usare Linux...

Effettivamente nel 97 usare linux era veramente cool. Poi s'è trasformato tutto in un pollaio

   
80. il nonno
domenica 6 dicembre 2009 alle 7:05 PM - IE 8.0 Windows 7
   

più che altro non si è mai visto un Win User che va in giro a dire "passate a win! i vostri sistemi son brutti e lenti!" e dopo siamo noi "gli sfigati" lol..

Confesso... l'ho fatto l'altro giorno... su un forum di motociclisti, un tipo che conosco di persona ha scritto chiedendo aiuto perche' iPhoto continua a chiedergli di importare due foto che ha gia' importato piu' volte... gli ho detto di buttare via OS X e di passare a Windows 7!!!

   
81. EnricoC.
domenica 6 dicembre 2009 alle 7:21 PM - firefox 3.5.5 Windows 7
   

Ancora meglio nel 96, con la mitica Suse 6.3

Mitica quasi quanto Windows Nt!

   
82. EnricoC.
domenica 6 dicembre 2009 alle 7:22 PM - firefox 3.5.5 Windows 7
   

Pardon, era il 1999 non il 1996

   
83. floo
domenica 6 dicembre 2009 alle 7:26 PM - firefox 3.7 Windows 7
   

diversi

Strano, io non ricordo di essere andato su dei forum Mac a consigliare loro il passaggio a Windows. Quando usi il "diversi", evita le generalizzazioni.

Non mi pare che il suo intervento sia qualitativamente molto più elevato

Ma non mi pare nemmeno abbia detto che Linux è un sistema lento e brutto... Ha solo detto che si trova meglio con Windows, e lo trova più semplice da utilizzare.

Il mondo andrebbe correttamente diviso non fra chi usa un SO e chi un altro, ma tra chi ragiona e chi insulta.

Un mix tra le due divisioni bisognerebbe fare. Chi usa un SO e rispetta, anche se non condivide, le scelte altrui, chi usa un SO e non rispetta le scelte altrui. Penso di considerarmi il più delle volte appartenente alla prima categoria e difatti prendo insulti dalla seconda.

   
84. Edward
domenica 6 dicembre 2009 alle 7:41 PM - firefox 3.5.5 Windows 7
   

@ Overture:

Effettivamente nel 97 usare linux era veramente cool. Poi s'è trasformato tutto in un pollaio.

[OT] Usare Linux nel 1997 non era cool, era un compito da Unix geek nel senso piu' letterale della parola: i manuali di una distro coprivano praticamente la sola installazione, la configurazione a mano del sistema e qualche preferenza dell'autore (dilemma amletico: twm vs FVWM95 vs BlackBox) perche' si dava per scontato che l'utente conoscesse almeno in parte il sistema ed i programmi (ergo: scoperto in universita', amico smanettone, ecc.).

Si stava passando dai kernel 1.2 (stabili) e 1.3 (testing) all'allora nuovo 2.0, il mondo si divideva in Red Hat e in "Linux NON e' Red Hat" (Debian, Slackware e altre distro che si sono perse nelle nebbie del tempo), ecc.

Ci siamo gia' dimenticati che uno dei compiti principali dei primi LinuxDay italiani era si' diffondere Linux, ma soprattutto installare e configurare un sistema completo sul computer del visitatore che ne avesse fatto richiesta? Questo nel 2001 e con distro quasi user-friendly come Mandrake, non ai tempi del System V: oggi l'installazione e' una demo banale, tanto il rilevamento hardware di Ubuntu/OpenSUSE/Fedora digerisce quasi tutto ...

[/OT]

 

Edward

   
85. 0verture
domenica 6 dicembre 2009 alle 7:55 PM - firefox 3.5.5 Windows 7
   

Questo nel 2001 e con distro quasi user-friendly come Mandrake, non ai tempi del System V: oggi l'installazione e' una demo banale, tanto il rilevamento hardware di Ubuntu/OpenSUSE/Fedora digerisce quasi tutto ...

Però a quei tempi il problema più grosso era capire come far girare la cosa, non come adesso che si deve sbattere il muso contro "mi spiace ma non facciamo il programma/driver/sarcassochetipare per la tua distro" perchè ci stanno troppe cose.

   
86. il nonno
lunedì 7 dicembre 2009 alle 12:05 PM - IE 8.0 Windows 7
   

Usare Linux nel 1997 non era cool, era un compito da Unix geek nel senso piu' letterale della parola

Il fatto che abbia dovuto ricompilare il kernel dopo aver corretto un baco nei sorgenti del compilatore C non mi pare cosi' da geek

   
87. Gabriele
martedì 8 dicembre 2009 alle 6:58 PM - firefox 3.5.5 Ubuntu 9.10
   

Il fatto che abbia dovuto ricompilare il kernel dopo aver corretto un baco nei sorgenti del compilatore C non mi pare cosi' da geek

Credo che sarebbe stato lo stesso per tutti i sistemi operativi. Ah no, per alcuni non hai modo di correggere i bug se li trovi...

   
88. il nonno
mercoledì 9 dicembre 2009 alle 2:33 AM - safari 531.21.10 OS X 10.6.2
   

Non lo ritengo necessariamente un pregio... anzi.

Così come non ritengo un pregio il fatto che il software open source abbia mediamente così tante release ravvicinate. La mia esperienza con VirtualBox, tanto per andare sul concreto, non si può certo definire all'altezza di quella con VirtualPC 2007, che nei due anni che l'ho usato non ha avuto aggiornamenti ma neppure problemi, tutti le features funzionavano. VirtualBox in due mesi ha avuto 4 aggiornamenti, l'ultimo ho deciso di saltarlo ed aspettare visto la non buona esperienza accumulata, con continui problemi e bachi vistosi su funzionalità base (clipboard e shared folders) non ancora sistemati dopo svariate release.

 

   
89. NickelGreen
mercoledì 9 dicembre 2009 alle 8:47 PM - IE 8.0 Windows 7
   

I bug facciamoli correggere a chi il sistema operativo lo fa.
Ma che è sta cosa che si ficca mano dove non si sa? Sta compilazione casereccia della qualsiasi è ridicola sia come filosofia che come pratica.

   
90. il nonno
mercoledì 9 dicembre 2009 alle 9:40 PM - IE 8.0 Windows 7
   

NickelGreen, un po' come quelli che mettono mano alla centralina dell'auto o della moto per migliorarne le prestazioni e finiscono a fare solo danni inenarrabili

   
91. lzk87
mercoledì 9 dicembre 2009 alle 10:10 PM - IE 8.0 Windows 7
   

hey raga il mio intervento non voleva suscitare polemiche

ciao a tutti!

   
92. Gabriele
giovedì 10 dicembre 2009 alle 1:04 AM - firefox 3.5.5 Ubuntu 9.10
   

@Nickelgreen

Ma che è sta cosa che si ficca mano dove non si sa? Sta compilazione casereccia della qualsiasi è ridicola sia come filosofia che come pratica

Dipende molto da chi la fa.

Se tu fossi un meccanico compreresti una macchina di cui non puoi aprire il cofano?

Tieni conto anche che a studiare non si rompe nulla ma si impara molto.
Diciamo che con infinite centraline a costo 0 sperimentare è divertente, no?

   
93. NickelGreen
giovedì 10 dicembre 2009 alle 1:25 AM - IE 8.0 Windows 7
   

Se tu fossi un meccanico compreresti una macchina di cui non puoi aprire il cofano?

Infatti non compro iPhones...
Di Windows non è che non posso aprire il cofano, ma non sono autorizzato a cambiare la batteria dell'auto con un'altra "ad minchiam" solo perchè sono uno smanettone di batterie. A quello ci pensa il meccanico e sappiamo tutti che è meglio quello autorizzato (nel caso di una 147, ad esempio).
Ma al di la della battuta è come al solito l'esempio della ricetta della torta al ristorante. Prova a chiedere gli ingredienti al cuoco e a dirgli che sarebbe bene che mettesse più zenzero perchè così è poco...

Sperimentare va benissimo. A quello serve Linux. Per le cose serie e per lavorare, no,
Poi, una cosa fondamentale che non viene capita da chi è fan sfegatato dell'open a tutti i costi, è che nel mondo economico attuale, NON funziona. Ma c'è qualcosa che impedisce a HP di mettere sui suoi pc una sua distro di Linux? Assolutamente no, così come nulla ha impedito a chi li produce di mettere Linux sui netbook. Sappiamo già come va a finire. Non ci trovano su windows e restituiscono.
Forse una "speranza" per Linux viene da Chrome OS. Ma, come si è visto, quel sistema operativo della Grande Sorella, ops, Google, è un bel calcio nei denti (per non dire una presa per il Q) per chi difende a spada tratta l'"Open Source". Cornuti e mazziati.

   
94. Gabriele
giovedì 10 dicembre 2009 alle 2:01 AM - firefox 3.5.5 Ubuntu 9.10
   

Sperimentare va benissimo. A quello serve Linux. Per le cose serie e per lavorare, no

Ahem... non mi pare che i server siano tutti Windows. E nemmeno tutti i desktop.
Non mi pare i supercomputer usati per le simulazioni numeriche siano Windows (sono quasi tutti Linux in effetti, ma forse ci giocano...).
Non credo che a Montain View giochino e basta.

Potresti avere diversi Linux-box a casa tua e non saperlo nemmeno.

Ti ho fatto giusto qualche esempio.

Ah, io nel mio piccolo ci lavoro e ci gioco.
Se mi fai vedere in cosa migliorerebbe il mio lavoro acquistando Windows 7 ti ascolto volentieri.
Non sto scherzando.

Ma c'è qualcosa che impedisce a HP di mettere sui suoi pc una sua distro di Linux?

Assolutamente no

Infatti sui server lo fa. O meglio li vende senza sistema operativo e ne supporta diversi (tra cui diversi Linux). Sui desktop posso sempre averli senza senza sistema operativo.
Se l'hw è supportato non vedo come mi possa essere utile HP.
Che fai, se hai un problema di configurazione sw lo rimandi in assistenza? Chiami MS?

così come nulla ha impedito a chi li produce di mettere Linux sui netbook. Sappiamo già come va a finire. Non ci trovano su windows e restituiscono.

Dell dice parecchio il contrario, ho postato le mie fonti. Ma se te sei convinto così, non credo che bastino i fatti a farti cambiare idea...

Ma, come si è visto, quel sistema operativo della Grande Sorella, ops, Google, è un bel calcio nei denti (per non dire una presa per il Q) per chi difende a spada tratta l'"Open Source". Cornuti e mazziati.

Perché? Il codice sorgente è aperto e rilasciato con licenza aperta. Nessuno ti impone di installarlo e trovi molti computer che non lo hanno preinstallato. Tutto l'opposto di Windows.
Non vedo prese per i fondelli.
È solo un approccio diverso, non ti piace, non lo usi.

Però mi domando, hai mai letto l'EULA dei prodotti che usi? Perché sembrerebbe di no. Mi pare che ti scandalizzi per 1 dopo aver accettato 10...

   
95. Edward
giovedì 10 dicembre 2009 alle 12:09 PM - firefox 3.5.5 Windows 7
   

@ nickelgreen:

Sperimentare va benissimo. A quello serve Linux. Per le cose serie e per lavorare, no,

Andiamo nickel, non e' il caso di trolleggiare: Gabriele ha gia' risposto.

Inoltre la discussione sta diventando OT: e' un thread sui problemi di 7, non sull'ennesima guerra fra os.

 

Edward

   
96. 0verture
giovedì 10 dicembre 2009 alle 12:47 PM - firefox 3.5.5 Windows 7
   

Linux non si diffonde perchè il suo scopo è rovinare una giornata perfetta. Dal momento che per definizione non esistono giornate perfette, vengono a mancare le ipotesi per la diffusione di linux

   
97. Edward
giovedì 10 dicembre 2009 alle 1:27 PM - firefox 3.5.5 Windows 7
   

@ Overture:

Ti ci metti pure tu?

 

Edward

   
98. NickelGreen
giovedì 10 dicembre 2009 alle 2:53 PM - IE 8.0 Windows 7
   

Gabriele, sai benissimo che l'open di Chrome OS è una presa per i fondelli perchè è implementato da Big G e autorizzato solo da Big G.  Non parlo di Mandriva, Suse, Ubuntu, Kubuntu o questi altri.

E, parlando di server, non mi pare che Red Hat sia proprio regalato.
Non capisco questa visione di "open" come meglio di "closed".
Dipende, per il sistema, cosa fa e cosa è possibile farci sopra non che tipo di "ricetta" ha.
Queste posizioni mi ricordano quelle dei radicali italiani che si lamentavano in continuazione della disparità di accesso ai mezzi di informazione di massa (parlo degli anni '80 quando la tv non era ancora berlusconica). Pensavano che avendo lo stesso spazio degli altri avrebbero preso anche il 30%. alle elezioni. Follie.

Non ho alcuna intenzione di convincerti che usare Windows 7 (o windows in generale E' MOLTO MEGLIO per tutta una serie di motivi che non ho alcuna voglia di elencare qui). Sarebbe come convincere un cattolico che la verginità della madonna è una idiozia. Tempo perso.

   
99. Gabriele
giovedì 10 dicembre 2009 alle 7:39 PM - firefox 3.5.5 Ubuntu 9.10
   

Gabriele, sai benissimo che l'open di Chrome OS è una presa per i fondelli perchè è implementato da Big G

No. In parte Ubuntu, in parte Moblin ed in parte kernel. Basta informarsi un minimo.

e autorizzato solo da Big G

No. Puoi scaricare il codice, compilarlo, modificarlo ecc ecc. Sono i servizi di Google che sono appunto di Google e hanno la loro licenza.
Come i servizi di tutte le aziende del mondo. Non ne vedo nemmeno una che offra i suoi servizi gratuitamente.
Codice != servizi

E, parlando di server, non mi pare che Red Hat sia proprio regalato.

Non esiste solo Red Hat. Debian è "regalato".

Non ho alcuna intenzione di convincerti che usare Windows 7 (o windows in generale E' MOLTO MEGLIO per tutta una serie di motivi che non ho alcuna voglia di elencare qui).

Devo dire che a me le dimostrazioni alla "ultimo teorema di Fermat", ossia "la dimostrazione è fantastica ma purtroppo non te la posso dire" non è che mi convincono tanto.

Considera dunque anche la possibilità che io non venga convinto non perché sono dogmaticamente a favore o contro, ma perché i tuoi motivi non sono validi o non lo sono per me.

A me sembra dogmatico asserire come fai tu che cosa si possa o non si possa fare con un sistema operativo che non conosci.

Tu avessi detto che con Windows si possono fare i giochi ma non è serio farci un server saresti stato insultato (forse giustamente) per 50 posts.
Diciamo che a volte la parola fanatico è usata senza comprenderne il significato

@Edwards

Hai ragione, ora smetto perché siamo davvero OT, e decisamente non ne vale la pena.

   
100. 0verture
giovedì 10 dicembre 2009 alle 7:45 PM - firefox 3.5.5 Windows 7
   

No. Puoi scaricare il codice, compilarlo, modificarlo ecc ecc. Sono i servizi di Google che sono appunto di Google e hanno la loro licenza.

Ma a quel punto che te ne fai di un sistema operativo che ha solo un browser ed è scremato di tutto il resto ?

No sarebbe stato meglio fin dal principio creare un ambiente operativo su misura di quei mini cosi con quei mini monitor a risoluzioni strambe ?

   
101. Snake
giovedì 10 dicembre 2009 alle 7:58 PM - firefox 3.5.5 Windows 7
   

Devo dire che a me le dimostrazioni alla "ultimo teorema di Fermat", ossia "la dimostrazione è fantastica ma purtroppo non te la posso dire" non è che mi convincono tanto.

 

Manca la definizione canonica del teorema, ma la correttezza è stata dimostrata da più di 10 anni.

   
102. NickelGreen
giovedì 10 dicembre 2009 alle 8:22 PM - IE 8.0 Windows 7
   

<ot>

A me sembra dogmatico asserire come fai tu che cosa si possa o non si possa fare con un sistema operativo che non conosci.

Chi dice che non conosco un so? Quale? Perchè dire "linux" è come dire "gli insetti" - sono miliardi. Parliamo anche di ReactOS? (per carità, no)
Il mio dogmatismo dove risiederebbe? (non è polemica, giurin giuretta, non capisco, molto banalmente). Almeno io non giudico "bene" una cosa open e male una "proprietaria". Dipende, come dicevo.

L'uso di un os?
MS Office? (parlo di suite di scrittura professionali)
Games? (parlo di giochi qualsiasi, nel senso che entri in un negozio e scegli un gioco per pc e ce lo installi - spesso trovi quello che è anche su altre piattaforme: playstation/xbox ecc)
Suite grafiche (adobe - siamo sempre in ambito pro)?
Versatilità/compatibilità/configurabilità?
Supporto HW?
Sincronizzazione con altri hardware? (telefoni, chiavette, mp3 player ecc)
Installazione semplice di qualsiasi programma si voglia o di qualsiasi aggiornamento?
E il vario indotto aziendale di accrocchi per la gestione di dati e di altre attività commerciali che ha spinto a mettere XP Mode in Windows 7?

Questa è la realtà di cosa deve fare un so oggi.

Quando si dice che "manca qualcosa" ma basta "compilare" mi sembra che la cosa vada bene in ambito sperimentale, come dicevo, ma non in ambito domestico/lavorativo.
Il vantaggio di Windows è che è  v e r s a t i l e. Ci puoi fare tutto. Lo stesso non si può dire per altri sistemi o non completamente almeno.

Non è una "guerra" tra os. Non ho alcun problema a dire che, ad esempio, WM 6.5 non regge il paragone con una versione aggiornata di Android o anche, per tanti versi, con un nuovo Simbian.
E' semplicemente che, dopo un po', ci si stufa e stanca di sentire sempre le solite argomentazioni destruens vecchie di 10 anni nei confronti di un sistema operativo che ha tanti meriti dei quali non tutti si rendono conto, evidentemente.
E le solite argomentazioni hanno una base di elitarismo religioso per cui alla fin fine c'è sempre qualcosa che "non va".
"Si Windows 7 è bello, ma non è abbastanza perfetto, ha il registro, ha il codice chiuso e proprietario... " Ma basta, su.

<ot/>

Qualcuno di voi ha notato una "lentezza" nella schermata di personalizzazione del desktop (temi ecc), nel richiamo dei temi presenti, nella versione di 7 a 64 bit rispetto alla 32?

   
103. Gabriele
giovedì 10 dicembre 2009 alle 9:14 PM - firefox 3.5.5 Ubuntu 9.10
   

Manca la definizione canonica del teorema, ma la correttezza è stata dimostrata da più di 10 anni.

Sono stato un po' ellittico in effetti. Io dicevo della dimostrazione data da Fermat stesso: "la dimostrazione di questo fatto è molto bella ma non entra nella cornice del foglio".

Che lascia il sospetto (viste anche le tecniche con cui è stato dimostrato, certamente non disponibili ai tempi) se non abbia voluto burlarsi del lettore.

   
[ Pagina 1 di 4  - più vecchi ]
Lascia un commento:
Commento: (clicca su questo link per gli smiley supportati; regole di ingaggio per i commenti)
(opzionale, per il Gravatar)