Info:

twitter

Ultimi commenti: Comment feed

Tags:

Archivio 2017:

Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2016:

Dic Nov Ott Ago Mag Mar Feb Gen

Archivio 2015:

Nov Ott Set Mar Gen

Archivio 2014:

Dic Nov Ott Set Lug Giu Mag Apr Gen

Archivio 2013:

Dic Nov Set Ago Lug Giu Mag Apr Feb Gen

Archivio 2012:

Dic Nov Ott Set Ago Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2011:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2010:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2009:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2008:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2007:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2006:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Paperinesimo

Al papero dà fastidio essere autoreferenziale e ripetitivo; and he is very guilty of that, lo ammette. Però vorrebbe chiarire un paio di cose una volta e per tutte riguardo questo blog Paperinike l’autore ad uso e consumo dei visitatori futuri. Gli abitué, in quanto tali, sanno già che aria tira da queste parti. 

Nonostante tutto il post va preso con molta ironia. Insomma, come direbbe il mitico Raymond Chen: for entertainment purposes only.

Teorema 0: Il blog del papero non è depositario di nessuna verità assoluta
Questo è un posto di perdizione. È scritto nella tagline ed è più di una battuta.  Sembra strano doverlo chiarire: non sa se è più folle chiarirlo o insinuare il contrario.

Corollario al teorema 0: Il papero non è infallibile
Le critiche nel luogo di perdizione sono più che benvenute, come pure opinioni diverse. Suscitano compatimento quando sono totalmente gratuite e cariche di talebanesimo, a la Fantozzi contro tutti.

Corollario al corollario al teorema 0: Il luogo di perdizione non è l’Accademia della Crusca
Anche il papero soffre di ortografite. Se n’è già parlato in passato. Di solito la gente si accanisce sulla forma quando esaurisce gli argomenti o quando addirittura non ne ha in partenza.

Teorema 1: Il blog del papero non è un organo di informazione
Visto il gran segreto con cui si preparano tanti progetti sarebbe paradossale che qualcuno pensi che nel luogo di perdizione si possa leggere qualche “notizia” buona. Ciononostante spera che spunti di riflessione non manchino, insieme a qualche racconto tratto dal quotidiano.

Assioma 0: Al papero non interessa criticare gli altri per sport
Secondo il papero ci sono un sacco di attività molto più interessanti in cui investire il preziosissimo tempo libero. 

Assioma 1: Le passioni informatiche del papero antecedono di parecchio la sua data di assunzione
Il papero si ritiene fortunato di poter lavorare su progetti che reputa interessanti.

I teoremi sono lasciati come esercizio per il lettore; i corollari sono banali una volta dimostrati i teoremi. Per gli assiomi c’è solo la parola del papero. Sorry

-quack

Potrebbero interessarti anche:
Commenti (10):
1. Blackstorm
venerdì 24 ottobre 2008 alle 11:40 PM - unknown unknown unknown
   

Fossi in te modificherei la tagline in modo che linki questo post...

   
2. Edward
venerdì 24 ottobre 2008 alle 11:51 PM - unknown unknown unknown
   

@ Blackstorm: non serve, al massimo aggiungerei una voce "Regole di ingaggio" prima di "About" che linka a questo post.

@ Paperino: se in questa settimana non fosse successa una vera battaglia, avresti scritto il post? Lo chiedo con una punta di amarezza: e' una domanda retorica e mi sento in parte responsabile per essere arrivati a questo punto

 

Edward

   
3. Paperino
sabato 25 ottobre 2008 alle 12:03 AM - unknown unknown unknown
   

@Edward, ottime idee. Regole di ingaggio mi piace, lo faccio subito.

Il post l'avevo scritto già un sacco di tempo fa, era nelle bozze. Le discussioni, soprattutto i tuoi contributi tecnici, le ho apprezzate e pure gli off-topic incidentali. Le min**iate di Franz&Co. un po' meno, soprattutto perché poi è difficile rispondere a domande interessanti come quella di Stefano che voleva sapere come provare SUA o di FDG che postava il link su Anandtech, senza correre il rischio di essere seppelliti dal rumore. Il trollismo è inevitabile, certe demenze sì (ti giuro in passato qualcuno ha scambiato un mio parere come verità assoluta).

   
4. il nonno
sabato 25 ottobre 2008 alle 12:44 AM - unknown unknown unknown
   

Siamo tutti un po' responsabili, ma comunque ci siamo divertiti... basta che non diventi un'abitudine!

   
5. Paperino
sabato 25 ottobre 2008 alle 12:48 AM - unknown unknown unknown
   

Responsabili di che?
Ad occhio e croce meno del 3% dei commenti è da buttare via. Però puntualizzare che questa non è l'Accademia della Crusca (è incredibile che abbia dovuto farlo per la seconda volta poi!) mi sembrava necessario.

   
6. NickelGreen
sabato 25 ottobre 2008 alle 11:34 AM - unknown unknown unknown
   

I troll sono il prezzo da pagare per la notorietà...

   
7. Gioxx
domenica 26 ottobre 2008 alle 2:34 AM - unknown unknown unknown
   

NickelGreen ha ragione. I visitatoti abitudinari (vedi me via feed e nei commenti quando lo ritengo necessario) sanno bene cosa proponi quotidianamente, sanno bene come ragioni, conoscono la tua "passione per le sfide tra Vista e sistemi alternativi", in pratica "ti conoscono e ti seguono perché interessati".

Fine del discorso ... la bellezza del feed o del blog letto via browser quotidianamente è che puoi continuare a frequentarlo come nulla fosse (apprezzandone e commentandone i contenuti) o abbandonare tale "pratica" da un giorno all'altro, viva la libertà di scelta!

Quindi vecchio mio è d'obbligo la frase "del vecchio adagio":

"Chi mi ama mi segua, gli altri si fottano!"

Take it easy!

   
8. Paperino
domenica 26 ottobre 2008 alle 6:03 PM - unknown unknown unknown
   

@Gioxx:

semplicemente grazie.
PRECISAZIONE: forse ho dato l'impressione opposta, ma non sono mai stato così sereno in vita mia.

   
9. NON CLICCATE QUI
lunedì 27 ottobre 2008 alle 12:39 PM - unknown unknown unknown
   

"I troll sono il prezzo da pagare per la notorietà"

AH AH AH!

Divertentissimo!

   
10. Paperino
lunedì 27 ottobre 2008 alle 4:33 PM - unknown unknown unknown
   

Caro spammatore misterioso,

la mia pazienza sta per esaurirsi. Però nonostante tutto non ho ancora perso il buon umore, per cui ti do un paio di consigli:

1) questi atti da teppistello 15 enne (parlo di età mentale) sono pericolosi se ci si firma in maniera plateale. Infatti dalla foto ti ho riconosciuto subito, sei quello a destra. Il partner a sinistra potevi sceglierlo meglio non ha nessuna somiglianza con certi personaggi che si divertono con certe pratiche.

2) questa volta, visto che per lo meno la nostra simpatia è reciproca, ho cancellato il link. Gli atti da teppistello sono severamente vietati - se fatti in maniera consapevole - dalla legge. Fare una cosa del genere a casa mia è molto grave.

3) gli atti da teppista non sono cool. Se fossi presidente di un club che predica la coolness sinceramente mi vergognerei di avere "membri" nello stesso club come te.

4) occhio che a giocare col fuoco ci si può bruciare le mani; ti ricordo che OSX è stato il primo OS a cadere nelle mani degli hacker al CanSecWest. Prima o poi certa non-curanza finirà per farti molto male.

Teppistello avvisato mezzo salvato.

P.S. dubito che questo messaggio possa servire a qualcosa. Continuo comunque a credere nella possibile umanità di talune persone, un altro mio limite. 

   
Lascia un commento:
Commento: (clicca su questo link per gli smiley supportati; regole di ingaggio per i commenti)
(opzionale, per il Gravatar)