Info:

twitter

Ultimi commenti: Comment feed

Tags:

Sponsor:

Archivio 2018:

Gen

Archivio 2017:

Dic Nov Ott Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2016:

Dic Nov Ott Ago Mag Mar Feb Gen

Archivio 2015:

Nov Ott Set Mar Gen

Archivio 2014:

Dic Nov Ott Set Lug Giu Mag Apr Gen

Archivio 2013:

Dic Nov Set Ago Lug Giu Mag Apr Feb Gen

Archivio 2012:

Dic Nov Ott Set Ago Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2011:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2010:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2009:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2008:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2007:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Archivio 2006:

Dic Nov Ott Set Ago Lug Giu Mag Apr Mar Feb Gen

Windows XP mode

Tadà.

Proprio mentre si parlava di mancate notizie sullo sviluppo di Virtual PC la feature a sorpresa che – anche se non fa parte della RC di Windows 7 – era stata pianificata per un annuncio a reti unificate.

Ed era esattamente quello che pensavo alcuni giorni fa (a meno di ulteriori sorprese):

E a proposito di annunci misteriosi: non è da sottovalutare quello che verrà annunciato durante la presentazione ufficiale della RC di Windows 7. Io *penso* di sapere di cosa si tratti ma ovviamente non posso rivelarlo nemmeno sotto tortura.

Il forte indizio è stata una mail che invogliava il nostro team a provare in anteprima Virtual XP (diventato ora ufficialmente Windows XP mode) proprio gli stessi giorni in cui era stato fatto l’annuncio ufficiale. Ne sapevo già abbastanza perché un giorno mentre il mio codice compilava, mi sono rovistato tutte le specifiche ufficiali di Windows 7 e per l’occasione dell’annuncio ho lasciato di stucco un po’ di colleghi colti di sorpresa. C’è da aggiungere che ho visto anche cose…

Cose che sotto tortura ho già dimenticato.

Happy weekend

Potrebbero interessarti anche:
Commenti (112): [ Pagina 1 di 4  - più vecchi ]
83. EnricoC.
domenica 26 aprile 2009 alle 9:31 PM - chrome 1.0.154.59 Windows 7
   

@ Paperino

Non ho parole.

Scusa??? Non mi è ben chiara questa tua uscita. Con NetworkManager hai toppato Paperino, che c'entra con lo stack di Linux con il modulo di GNOME per la gestione della Wireless? E' solo un layer sopra..

   
84. 0verture
domenica 26 aprile 2009 alle 9:33 PM - firefox 3.0.9 Windows XP
   

Sono l'unico essere umano che non è MAI riuscito a portare a termine un aggiornamento automatico di Ubuntu ad una versione più recente senza avere qualche problema?

No, assolutamente. E' cosa abbastanza normale...

"Impossibile installare <<b43-fwcutter>>
il sottoprocesso post-installation script ha restituito un codice di errrore 1"

Che vorrà dì ? Semplicemente che il programmatore di tanta finezza ha chiuso la funzione con un return 1 e se va bene non s'è neppure preoccupato di documentare cosa significa nel concreto quel "errore 1" infatti come ti consiglia Enrico C.

Prova ad installarlo in maniera singola e dimmi che errore ti da.

Insomma, tira un sasso nello stagno e vedi se qualcosa si muove.

   
85. 0verture
domenica 26 aprile 2009 alle 9:35 PM - firefox 3.0.9 Windows XP
   

Senza mastruzzare in xorg.conf per usare una risuluzione decente come invece mi tocca fare  SEMPRE su ubuntu.

No, Black, adesso neppure con ubuntu: hanno sostituito tutto con un sistema di rilevamento automatico che se si ingrippa, neanche mettendo mano a xorg.conf risolvi...

   
86. Gabriele
domenica 26 aprile 2009 alle 9:44 PM - firefox 3.0.9 Ubuntu 9.04
   

Grazie al c...o. Ma il nonno di folblog fosse stato da solo e se la fosse fatta lui che avrebbe detto? O che avrebbe fatto?

Ma perché che avrebbe fatto se Win Vista gli continuava a richiedere aggiornamenti per un "unknown bluetooth device".

Se non si riescono a gestire i bluetooth device mica è colpa dell'utente, o no? (si vede lo smiley??)

Quello che voglio dire è che errori ce ne possono essere e a me l'aggiornamento di Ubuntu non mi fa impazzire. Preferisco avere maggiore controllo su cosa sta facendo.

"Impossibile installare <<b43-fwcutter>>
il sottoprocesso post-installation script ha restituito un codice di errrore 1"

Vuol dire c'è stato un errore e questa è la cattiva notizia.

La buona è che non è l'errore 0x12345AABBCC senza uno straccio di file di log.

Puoi guardare

  • /var/log/apt/*.log
  • /var/log/syslog
  • /var/log/dpkg.log

e diversi altri.

La cosa migliore da fare è mettersi in ascolto su tutti i file e vedere se vengono aggiunte righe quando si installa da solo il pacchetto che ha dato problemi.

Lo so la console è brutta e cattiva e i file di testo non sono fighi.

Ma sempre meglio di avere il "Visualizzatore eventi" quando non riesci a fare login sulla macchina, no?

Chissà perchè invece, sotto win, per dire, una installazione pulita di XP, se la facessi ora mi aggiornerebbe il sistema con tutte le patch degli ultimi 7 anni senza darmi alcun problema. E tutto in un giorno.

Hai detto bene, in un giorno, considerando 20 riavvii (a stare bassi) e due service packs. Sempre che non incappi in problemi...

   
87. 0verture
domenica 26 aprile 2009 alle 9:55 PM - firefox 3.0.9 Windows XP
   

La buona è che non è l'errore 0x12345AABBCC senza uno straccio di file di log.

Come già ampiamente contro dimostrato, se inserisci quella roba su google finisci magicamente sulla pagina ufficiale di microsoft che tratta l'errore in questione con fior di soluzioni proposte.

Se inserisci errore 1 per ubuntu vieni catapultato su 1000+1 blog dove l'ultimo pirla si inventa esperto e cerca di risolvere il problema a qualcuno più sfigato di lui, spesso e volentieri senza avere le conoscenze necessarie e comunque sempre parato da "a me così funziona"

Puoi guardare

  • /var/log/apt/*.log
  • /var/log/syslog
  • /var/log/dpkg.log

 

Che nove volte su dieci si limitano a copiare lo stdout che vedi già sul terminale così se il messaggio è "spiacente è successo qualcosa che non so spiegare" dopo hai perfino la diapositiva del momento magico.

Ma sempre meglio di avere il "Visualizzatore eventi" quando non riesci a fare login sulla macchina, no?

Visualizzatore Eventi è una cosa eccezionale, se lo si sa usare.

Hai detto bene, in un giorno, considerando 20 riavvii (a stare bassi) e due service packs. Sempre che non incappi in problemi...

Meglio 20 riavvi e risolvere tutto in una manciata d'ore che stare fermi giornate intere a cercare speranzosi non-soluzioni su blog e forum frequentati da personaggi spesso meno capaci (perchè quelli buoni si mettono sul trespolo come degli avvoltoi sperando sempre che qualcuno alzi la cornetta)

   
88. il nonno
domenica 26 aprile 2009 alle 9:55 PM - chrome 1.0.154.53 Windows 7
   

Ma basta... Ubuntu è un discreto OS, ma smettiamola con sti confronti da "io ce l'ho più lungo"... 

   
89. EnricoC.
domenica 26 aprile 2009 alle 10:00 PM - chrome 1.0.154.59 Windows 7
   

Quoto il nonno, lo sto scoprendo più saggio di quello che pensavo.

Io vorrei solo una risposta da Paperino, non capisco la sua uscita (riesco a spiegarmela solo con il "voglio aver ragione a tutti i costi anche quando non ce l'ho perchè sono un developer MS e io può")

   
90. Paperino
domenica 26 aprile 2009 alle 10:27 PM - firefox 3.0.9 Windows Vista
   

Funziona così su UNIX non siamo abituati a inserire le primitive grafiche nel kernel e tutto lo stack TCP/IP dentro un modulo della GUI..

e

Scusa??? Non mi è ben chiara questa tua uscita. Con NetworkManager hai toppato Paperino, che c'entra con lo stack di Linux con il modulo di GNOME per la gestione della Wireless? E' solo un layer sopra..

Devo fare una analisi del periodo? E va bene, cominciamo.

Cosa significa "noi con Unix siamo abituati"? Che in altri sistemi non è così? Che lo stack TCP/IP (o altri moduli Kernel) sono scritti dentro moduli grafici? Che il layering è una prerogativa di Unix?

Su questo non ho parole.

Sullo stack TCP/IP di Linux: come ho già detto a Gabriele, l'opinione - aldilà dell'episodio del Network Manager - è che sia fragile per un sistema operativo desktop. Pregiudizio? Dubito i pregiudizi si formano a priori, il mio è basato su osservazione (piuttosto limitata ma tant'è). Te la sei letta la storia di Xandros? Certo le possibilità che il problema sia insito nel NM non è nulla, ma se le fondamenta sono poco solide (mia opinione, sia chiaro) i crash (meglio ancora i freeze) dell'interfaccia grafica cominciano ad assumere connotati diversi.

Psychic debugging all'opera, non è infallibile.

   
91. Blackstorm
domenica 26 aprile 2009 alle 10:29 PM - firefox 3.0.9 Windows Vista
   

@Gabriele:

Ma perché che avrebbe fatto se Win Vista gli continuava a richiedere aggiornamenti per un "unknown bluetooth device".

Se non si riescono a gestire i bluetooth device mica è colpa dell'utente, o no? (si vede lo smiley??)

Si, ma non si vede il marsupio

Il problema è che, se permetti, mi preoccupo molto meno del problema del bluetooth, che di base non dipende nemmeno da windows, dal momento che è il blackberry ad avere problemi, ocme da te medesimo segnalato. Invece qui si sta parlando di un sistema che al suo aggiornamento manda in vacca la configurazione grafica. Insomma, mi pare ci sia un pochino di differenza negli attori e nelle conseguenze.

Quello che voglio dire è che errori ce ne possono essere e a me l'aggiornamento di Ubuntu non mi fa impazzire. Preferisco avere maggiore controllo su cosa sta facendo.

Guarda, non posso che essere d'accordo. Ubuntu si è rivelata fallace nel campo dell'aggiornamento più di una volta.

Hai detto bene, in un giorno, considerando 20 riavvii (a stare bassi) e due service packs. Sempre che non incappi in problemi...

In realtà m basta installare i 3 service pack per avere praticamente tutti gli aggiornamenti di sicurezza. Poi provvedo a installare quelli post sp3. Avendo a disposizione una liea ragionevolment eveloce, i sp li scarico in un tempo decente, e gli aggiornamenti successivi non mi impediscono di usare il pc mentre aspetto.

E sottolineo che con windows xp e vista, non ho mai avuto problemi di aggiornamento, nemmeno con sp2 che era fondamentalmente un os quasi completo. Ubuntu dalla 7.10 non è riuscita mai a fare un aggiornamento liscio. Non dico che linux fa schifo, ma oggettivamente da Ubuntu (wannabe user friendly) mi aspetterei un aggiornamento meno traumatico.

 

@nonno

Ma basta... Ubuntu è un discreto OS, ma smettiamola con sti confronti da "io ce l'ho più lungo"...

Sicuro, ma se l'aggiornamento fa cagare, fa cagare, eh

   
92. Paperino
domenica 26 aprile 2009 alle 10:30 PM - firefox 3.0.9 Windows Vista
   

Ma sempre meglio di avere il "Visualizzatore eventi" quando non riesci a fare login sulla macchina, no?

C'è bisogno di fare login per visualizzare gli eventi di un PC in rete? Siamo a questi livelli di (mis)conoscenza?

Remote Registry, Remote Event Viewer, Remote * ....

   
93. EnricoC.
domenica 26 aprile 2009 alle 11:22 PM - chrome 1.0.154.59 Windows 7
   

@ Paperino

Cosa significa "noi con Unix siamo abituati"? Che in altri sistemi non è così? Che lo stack TCP/IP (o altri moduli Kernel) sono scritti dentro moduli grafici? Che il layering è una prerogativa di Unix?

Emmmamma mia, ho anche messo [troll mode] cosa dovevo mettere di più le luci colorate? Era una battuta, anche il "noi con UNIX" era una maniera simpatica (noi chi poi??) per dire che non si giudica lo Stack di GNU/Linux basandosi su NetworkManager che se vuoi che ti dica la verità, fino alla versione 0.6 faceva veramente pietà.

Te la sei letta la storia di Xandros? Certo le possibilità che il problema sia insito nel NM non è nulla, ma se le fondamenta sono poco solide (mia opinione, sia chiaro) i crash (meglio ancora i freeze) dell'interfaccia grafica cominciano ad assumere connotati diversi.

Xandros non la considero nemmeno una distribuzione GNU/Linux.

Piuttosto che Xandros, Windows ME tutta la vita

PS: E non usare Virtual PC che fa cahare per virtualizzare Linux, come ti ha fatto giustamente notare Edward VirtualBox e VMware sono più combatibili con svariate distribuzioni e non soffrono di tutti i problemi che ha Virtual PC nel virtualizzare qualsiasi OS diverso da Windows (problemi che tu stesso hai avuto, in prima persona). 

Accetta un consiglio, usa VirtualBox la prossima volta che provi Ubuntu

   
94. EnricoC.
domenica 26 aprile 2009 alle 11:23 PM - chrome 1.0.154.59 Windows 7
   

Ovviamente un consiglio con la massima umiltà.

   
95. Paperino
domenica 26 aprile 2009 alle 11:39 PM - firefox 3.0.9 Windows Vista
   

non si giudica lo Stack di GNU/Linux basandosi su NetworkManager

Ripetere 10 volte la stessa cosa non la trasforma in verità.

   
96. 0verture
domenica 26 aprile 2009 alle 11:45 PM - firefox 3.0.9 Windows XP
   

Piuttosto che Xandros, Windows ME tutta la vita

Sotto sotto tu ami limpus

   
97. 0verture
domenica 26 aprile 2009 alle 11:53 PM - firefox 3.0.9 Windows XP
   

Ripetere 10 volte la stessa cosa non la trasforma in verità.

Beh lo stack tcp/ip di linux è in grado di fare cose che spesso mi sono sognato di vedere altrove, il guaio è che noi persone non viviamo di input ed output del kernel (in questo, come in tutti gli altri tipo quello della compatibilità dei programmi). Il nostro tramite obbligato è tutto quello strato di librerie e framework che ci hanno montato sopra e se qualcosa non funziona puoi stare certo che il problema si trova sempre lì. Prendi ad esempio il problema della scheda audio audigy con la nuova ubuntu: il modulo del kernel c'è e funziona, la scheda viene rilevata, alsa a sua volta la vede, cerchi in /proc e trovi i riferimenti, anche solo dai tools di gnome la scheda c'è, eppure non suona  (ah prima che qualche genio ci provi: i volumi sono al max).

Di chi sarà la colpa ?

   
98. EnricoC.
domenica 26 aprile 2009 alle 11:58 PM - chrome 1.0.154.59 Windows 7
   

Ripetere 10 volte la stessa cosa non la trasforma in verità. 

Nemmeno distribuire percentuali discutibili sulle colpe di GNU/Linux quando c'è in ballo Virtual PC contribuisce a trasformare opinioni in verità assolute.

Linux che ti piaccia o no lo trovi in molti dispositivi che "muovono Internet" (concedimi il preziosismo). Non mi pare che un prodotto del genere possa avere uno stack di rete mediocre. Critica tutto ma non lo stack di rete, forse stavolta hai alzato troppo il tiro

   
99. EnricoC.
lunedì 27 aprile 2009 alle 12:00 AM - chrome 1.0.154.59 Windows 7
   

Sotto sotto tu ami limpus 

   
100. Paperino
lunedì 27 aprile 2009 alle 12:16 AM - IE 7.0 Windows Vista
   

quando c'è in ballo Virtual PC contribuisce a trasformare opinioni in verità assolute

Giusto per la precisione problemi molto simili (DHCP client che smette misteriosamente di funzionare) si sono verificati anche su un laptop con installazione nativa. Non è una percentuale sparata a caso: nasce dal fatto che il layer di virtualizzazione è molto piccolo. Tra l'altro VPC è la stessa tecnologia di Virtual Server che supporta distribuizioni come Suse e Red-Hat. Ha ragione Edward a dire che Linux non è supportato su VPC (non supportato: non testato abbastanza), ma questo non trasmette automaticamente le colpe al layer di virtualizzazione. Come diceva il mio amico Ivan, un filtro non è altro che un accrocchio di carta crespa, ci vuole un miracolo per fare un filtro fatto male (in riferimento a qualcuno che dava la colpa dei problemi meccanici a filtri di bassa qualità).

   
101. Enrico FOLBlog
lunedì 27 aprile 2009 alle 9:02 AM - firefox 3.0.9 Windows 7
   

@Gabriele

Ma perché che avrebbe fatto se Win Vista gli continuava a richiedere aggiornamenti per un "unknown bluetooth device".

A naso NON avrebbe piallato tutto e reinstalalto l'intero sistema operativo.
Si sarebbe limitato a cliccare sull'apposita voce "Si, ho capito! Però non rompermi più le balle, OK?"

Per la cronaca la vicenda si è conclusa così:
Installazione di Linux Mint 6 e tutto funziona alla perfezione.
L'aggiornamento da Ubuntu 8.04 alle successive mi era stato chiesto con insistenza causa continui freeze del computer.
Che ora sono magicamente spariti.
Ubuntu sta andando e peggiorando.

   
102. Enrico FOLBlog
lunedì 27 aprile 2009 alle 9:33 AM - firefox 3.0.9 Windows 7
   

@Gabriele

Hai detto bene, in un giorno, considerando 20 riavvii (a stare bassi) e due service packs. Sempre che non incappi in problemi...

Ma di che cacchio vai parlando?
Ma da quanti anni è che non metti mano su Windows?
Guarda che non c'è volta (quasi) che Ubuntu non pretenda il riavvio dopo aver fatto gli aggiornamenti. ONn parlo del passaggio da una versione all'altra, ma proprio degli aggiornamenti routinari.

Sarà che ormai sono troppo assuefatto a Vista e che con Windows 7 le cose sono solo migliorate, ma ieri Ubuntu mi ha dato proprio l'impressione di una cosa ingestibile per l'utente normale.
E pensare che dovrebbe essere la distribuzione più user friendly!
A mio parere sta fallendo su tutta la linea.
La mia fortuna è stata che quel PC veniva utilizzato solo come navigatore Internet e non c'erano dati che valesse la pena salvare, altrimenti non oso pensare al lavoraccio per rimetterlo su.
Di sicuro nessun utente normale sarebbe stato capace di uscirne salvaguardando qualcosa.
E mi dispiace fartelo notare ma con Windows (se stiamo aprlando di Windows degli ultimi 7/8 anni) ottenere lo stesso risultato è veramente difficile.
Non parlo di prendere virus o incasinare il sistema con operazioni azzardate, andando a sfrugugliare manualemente in registri di configurazione o cancellando file "inutili" o forzando l'installazione di drivers incompatibili o installando qualunque porcheria capiti a tiro, ma di usare il sistema esattamente nel modo in cui è previsto con il timore di fare qualsiasi cosa possa sembrare azzardato tipico dell'utonto.
Ubuntu si è incasinato facendo un'operazione consigliata dal sistema, con le scelte "consigliate".
Roba che nemmeno Windows 95....



   
103. Enrico FOLBlog
lunedì 27 aprile 2009 alle 10:47 AM - firefox 3.0.9 Windows 7
   

I problemi che aveva quel notebook con Ubuntu erano legati, guarda caso (tanto per suffragare le perplessità di Paperino), all'utilizzo delle schede di rete: sia la wireless
(che è all'origine di quell'errore
"Impossibile installare <<b43-fwcutter>>
il sottoprocesso post-installation script ha restituito un codice di errrore 1"
segnalato durante l'upgrade)
che la scheda di rete cablata.
Ogni volta che si effettuava un download un po' lunghetto, o si guardava un video in streaming, il PC si freezava.
O meglio così mi sembrava. Perchè non avevo ancora effettuato ulteriori prove.
Sospettavo infatti anche dei drivers della scheda video (ATI Mobility Radeon).

Con Linux Mint i problemi son spariti.

   
104. 0verture
lunedì 27 aprile 2009 alle 11:22 AM - firefox 3.0.9 Windows XP
   

Con Linux Mint i problemi son spariti.

Oramai anch'io ci sto passando in pianta stabile. Ubuntu è semplicemente da 1 anno e mezzo a questa parte che fa solamente pena (e purtroppo ci sono cose che neanche mint corregge)

   
105. Jack
lunedì 27 aprile 2009 alle 5:41 PM - firefox 3.6 Windows Vista
   

Ma io sono l'unico fortunato che non ha avuto problemi (seri) con Ubuntu e con i suoi passaggi di versione?

Sarà che prima di sbattere una macchina in produzione faccio il test?

L'unico problema è stato installare un pacchetto con il firmware di una delle due schede di rete, dato che aveva un contratto di licenza diverso, per il resto, zero problemi.

 

Nè sui server nè sui client.

 

Sarò fortunato. E se posso aiutarvi, chiedete, magari mettiamo a posto!

 

Ciao.

   
106. EnricoC.
lunedì 27 aprile 2009 alle 5:49 PM - safari 525.20.1 OS X 10.5.5
   

@ Enrico FOLBlog

Con Linux Mint i problemi son spariti.

Bisognerebbe investigare sul perchè anzichè dedurre da ciò che "Linux Mint è meglio".

Deduzione abbastanza bimbominkiosa tra l'altro.

Secondo questo principio potrei dire "Da quando uso il Mac non ho mai più visto Virus, Trojan e Malware: Mac è meglio di un PC" che è esattamente il luogo comune che si critica più spesso.

Vi ricordo anche che Linux Mint "passa" 3 revision prima di essere rilasciata, sfruttando anche il lavoro degli altri:

Debian -> Ubuntu -> Linux Mint

   
107. Enrico FOLBlog
lunedì 27 aprile 2009 alle 9:59 PM - firefox 3.0.9 Windows 7
   

@EnricoC

Deduzione abbastanza bimbominkiosa tra l'altro.

Non a caso è una TUA deduzione.

   
108. EnricoC.
lunedì 27 aprile 2009 alle 11:07 PM - chrome 1.0.154.59 Windows 7
   

@ Enrico FOLBlog

Non a caso è una TUA deduzione.

Da come ti sei espresso sembrava che Linux Mint fosse la soluzione a tutti i problemi, anche quelli del Terzo Mondo

[cit. Enrico FOLBlog] Con Linux Mint i problemi son spariti.

E grazie al c... aggiungerei, si tratta di un fresh install di una diversa distribuzione sulla stessa macchina. Non vedo in che modo questo dovrebbe relazionarsi con i presunti problemi che hai riscontrato su Ubuntu

   
109. Daniele
lunedì 27 aprile 2009 alle 11:08 PM - firefox 3.0.9 Windows Vista
   

Non a caso è una TUA deduzione.

   
110. Edward
lunedì 27 aprile 2009 alle 11:37 PM - firefox 3.0.9 Windows XP
   

** Public Service Announcement **

Per favore, nessuno dirotti piu' il thread su "Win vs Unix e *nix-like": si parla  di XP Mode in Win 7, quindi ben vengano dubbi sulla virtualizzazione e confronti con altri prodotti ma non flame wars o incontri [virtuali] di boxe.

** End of PSA **

 

Rispondo all'unico messaggio IT:

@ EnricoFOLBlog:

Perdonami, ma XPM è una soluzione per ambiente business in cui i videogames non mi pare siano la priorità.

Lo immagino: infatti alla affermazione seguiva il commento "Dal target di VXPM (versioni Businness, Enterprise e Ultimate) credo di no".

Concordo con te e con Il Nonno riguardo ai dongle hardware ed in genere le periferiche USB: occorrerà certamente uno sforzo da parte di Microsoft per rendere la gestione problem proof.

Su questo non ci piove.

 

Edward

   
111. Enrico FOLBlog
martedì 28 aprile 2009 alle 10:10 AM - firefox 3.0.9 Windows Vista
   

@EnricoC

sembrava che Linux Mint fosse la soluzione a tutti i problemi,

E' stata certamente la soluzione a tutti i probemi di QUEL notebook.

Non sono solito ricavare regole generali da singoli episodi.

L'unica regola generale che posso ricavare dall'osservazione di ciò che mi pare avvenuto in questo ultimo anno, è che Ubuntu è progressivamente peggiorato a partire almeno dalla 8.04 in poi.

E grazie al c... aggiungerei, si tratta di un fresh install di una diversa distribuzione sulla stessa macchina.

Ti faccio notare che su quella stessa macchina una fresh install di
Ubuntu 8.04 causava continui freeze del computer.
Inoltre veniva usata, dat tipico utonto, come ho già detto prima, come "navigatore internet", per leggere le email e chattare tramite pidgin.
L'utente che la utilizzava non era abilitato ad installare nulla, nemmano gli aggiornamenti periodici (ai quali ci pensavo regolarmente io accedendo con un apposito acount utente).
Infine, ultima notizia per avere un quadro preciso, sulla stessa macchina funziona perfettamente Windows XP.

Quindi, Windows XP OK, Linux Mint OK, Ubunto 8.04, 8.10 e 9.04 KO.
Il problema qual'è?

   
112. EnricoC.
martedì 28 aprile 2009 alle 10:29 AM - safari 525.20.1 OS X 10.5.5
   

@ Enrico FOLBlog

Ubunto 8.04, 8.10 e 9.04 KO.

Senza farne un dramma, quando si verifica un freeze del kernel in maniera totalmente random (ma a più riprese nel tempo) nella stragrande maggioranza dei casi si tratta di un driver che fa le bizze e manda in panic il kernel. In questo caso avresti potuto investigare lanciando da terminale un

dmesg

o più semplicemente controllando con calma il contenuto di /var/log/messages.

vim /var/log/messages

Domanda sul notebook, percaso la scheda grafica è ATI Mobile? Se si quale modello?

   
[ Pagina 1 di 4  - più vecchi ]
Lascia un commento:
Commento: (clicca su questo link per gli smiley supportati; regole di ingaggio per i commenti)
(opzionale, per il Gravatar)