È un piacere bestiale vedere che qualche volta qualcosa va secondo i piani. Dovevamo essere pronti per domani e lo siamo: Windows Compatibility Center e Windows 7 Upgrade Advisor sono RTM.

Del Windows Compatibility Center (aka WEC) ho coordinato lo sviluppo, anche se verso la fine – quando tutto sembrava andare già per il verso giusto – mi son dato latitante. Per W7UA ci ho lasciato lo zampino in due modi: il primo, molto poco rilevante, è stato quello di giocherellare con la traduzione italiana e segnalare un paio di ‘chicche’. Il secondo contributo, quello più importante, è stato di fare in modo che la quantità di dati disponibile per WEC fosse mappata anche in W7UA con un progetto dal nome in codice PIMS: problema che si è rivelato molto più insidioso di quanto potesse apparire. PIMS è un sistema che utilizzando un meccanismo di feedback migliora i risultati con il passare del tempo. Un progetto abbastanza divertente se non fosse per l’interazione con il test team, che è stato uno dei tanti motivi che mi ha spinto ad abbandonare la via vecchia… Quindi visto che tutto funziona, sto facendo in modo che Venerdì sia l’ultimo giorno, quello di addio ai vecchi compagni e di ben trovati a quelli nuovi.

A proposito di G.A. (general availability ovvero disponibilità al pubblico) mi è venuto in mente un modo per mettere in palio un paio di licenze retail di Windows 7: uno pseudo-concorso grafico/CSS possibilmente inter-nos per rifare quasi ex-novo il tema di questo blog. Al vincitore una licenza di W7 Ultimate, al secondo posto W7 Home premium. I due stili verranno usati come look di default in due fasi separate ed ovviamente devono rispondere ai temi di questo blog: informatica, cazzate, Seattle e…. Paperino.

Prima di lanciare però il concorso ufficialmente, ho bisogno del parere dei possibili partecipanti sulla bontà dell’idea (la cosa deve essere divertente e non vuole essere un tentativo di procurarmi della ‘consulenza grafica’ a poco prezzo). Lasciate un commento in coda a questo post.

-quack