A Ovest Di Paperino

Welcome to the dark side.

  • Po-PoPo-PoPo-Po

    Siamo campioni del mondo! Mondo! Mondo! Mondo!!

    2 giorni son sufficienti per capire che non era un sogno!

  • Goduria in HD

    Devo ammetterlo, ero troppo pigro per andare a ritirare il ricevitore HD (è gratis) per la partita di oggi (studiare cablaggi alternativi, scaricare plugin per mediacenter, ecc.). L'ho fatto e ne è valsa la pena.

    Mi hanno convinto due cose:

    1. Questo sfottò di Severgnini
    2. La minaccia di un amico-collega (dotato di HD) di organizzare un contro-evento a casa sua (c'avevamo visto Italia-USA e non è finita troppo bene) in barba alla mia totale scaramanzia (non ci credo ma funziona) 

    Alla fine la mia scaramanzia ha vinto; ho ritirato il ricevitore ieri, ho fatto i collegamenti, scaricato il plugin firewire per mediacenter ed ha funzionato tutto quasi al primo colpo. Purtroppo gli idioti del palinsesto non hanno previsto i supplementari e quindi non ho potuto registrare le 2 perle dal vivo: per fortuna ce la ridanno stasera. Prometto di mettere i due goal online in risoluzione maxima.

    Ora non ci resta che entrare nella leggenda. Forza azzurri.

    -quack

    P.S. immagino come stia risikando il giornalista Der Stronzen. Ma noi siam fatti, non parole. Fatti: Germania 0 - Italia 2 (due)

     

  • Serve una mano?

    Speroni dixit:

    Gli italiani fanno schifo e l'Italia fa schifo. Perchè non vuole essere moderna e hanno vinto quelli che vogliono vivere alle spalle degli altri

    Bossi dixit:

    Se vince il no non ci resta che andare in Svizzera

    Visto che non mi piace vivere alle spalle di nessuno e che l'Umberto sarà troppo preso nell'impacchettamento e trasloco, mi chiedo: serve una mano???

  • WinFS è morto

    A quanto pare hanno staccato il respiratore a questo progetto che era diventato tutto e niente. Il rammarico più grande è stato il fatto che WinFS ha trascinato via con se ObjectSpaces: ora tocca aspettare il DLINQ per avere un layer di persistenza adeguato.

    Per quanto mi riguarda, nonostance ci fossi un po' affezionato perché in passato ci ho lavorato anche io, sono contento che finalmente sia stata staccata la spina (un anno in ritardo)

  • Se ti distrai te frego

    Questo sembra essere il motto di alcune tipologie aziendali (operatori telefonici in testa) qui in USA. Un paio di esempi dalla mia esperienza quotidiana:

    • Situazione 1:
      a casa ho attivato il blocco delle chiamate interurbane/internazionali. Questo perché nel 2006 chiedere 10cents al minuto o piú per chiamare fuori distretto (e qui in Ammeriga "distretto" non coincide con "prefisso") - quando con le moderne tecnologie VOIP/schede telefoniche le telefonate internazionali sono quasi gratis - é un furto legalizzato; ogni tanto peró questo blocco si "disattiva da solo": automaticamente mi ritrovo fatturate in bolletta decine di $ di chiamate "fuori distretto".
      Soluzione da adottare:
      chiamare l'operatore e chiedere: "come mai il blocco delle telefonate non é piú attivo?". Risposta dell'operatore: "ci scusi; detragga pure dalla bolletta il costo delle interurbane" (traduzione per i polli: noi c'avemo provato... te ne sei accorto, bravo!)
    • Situazione 2:
      ho attivato una carta di credito speciale che offriva interessi 0 per un anno su alcuni prodotti comprati da Fry's (seguirá spiegazione di cos'é Fry's). Nella bolletta del mese scorso c'era un pagamento "minimo dovuto" di 18$. Ho pensato che di solito le bollette indicano un pagamento dovuto minimo automatico, ma quando non ci sono interessi il pagamento é facoltativo. Wrong! Seconda bolletta ricevuta diversi giorni fa:
      pagamento minimo dovuto di 71$ decomponibili in
      18$ pagamento dovuto mese scorso
      18$ pagamento dovuto mese corrente
      35$ di "late fee"
      Soluzione da adottare:
      chiamare l'operatore e chiedere delucidazioni sul "pagamento minimo dovuto"; l'operatore mi ha perdonato la mia ignoranza su tale clausola é ha trasformato il late fee in anticipo sui futuri pagamenti dovuti

    Chiamare l'operatore é una costante gravitazionale ammerigana: in alcuni casi aiuta registrare la conversazione, sempre col permesso dell'operatore (non chiedere il permesso é illegale, nun ce provate!). La differenza con l'Italia é che nel 99.5% dei casi l'operatore risolve la situazione definitivamente; nel 0.4% la minaccia di lasciare l'azienda funziona egregiamente; infine nel restante 0.1% la tattica giusta é chiudere la conversazione e richiamare il call center: molto probabilmente avete beccato un operatore con l'umore sbagliato.

    Devo infine citare le situazioni in cui le offerte che arrivano per posta sono travestite da qualcos'altro: phishing vero e proprio, ma fatto old style.

    -quack

  • Cambiamenti

    wow!
    In una settimana é successo davvero di tutto. La formichina si é laureata: uno dei regali é stata una confezione di Puerto Rico che a quanto pare é il gioco da tavola piú bello in assoluto. Bill Gates ha deciso di andare in pensione mentre le azioni della societá hanno subito un tracollo. Il mio ufficio si riduce (per mia volontá) in minimi termini (un tavolino donato via per dare il posto alla lavagna). Se tutto questo fosse accaduto in uno stato di semicoscienza mi sarei sentito rapito dagli alieni.

    P.S. anche l'uomo ragno si é tolto la maschera. Forse é un messaggio subliminale per farci capire che privacy non ne é rimasta molta in giro.

  • Libro sul comodino

    RootkitsIeri mi é arrivato questo libro. Ad un'occhiata superficiale mi é sembrato ben fatto: il libro é molto orientato sul 'come' piuttosto che parlare degli ultimi ritrovati tecnologici in tale materia (sarebbe stato obsoleto giá alla pubblicazione).
    Maggiori dettagli seguiranno dopo la lettura dei primi capitoli.

  • Soda & mentos, binomio esplosivo

    Se bevete della soda, non buttate giú una mentos (o aspettate a farlo).

  • Che animale sei?

    Circola in questi giorni una mail amerrigana di un predicatore "cristiano" che chiede ai fedeli di pregare per il presidente perché il momento é difficile (la mail faceva menzione dei valori della 101ˆ divisione aerea, che durante la seconda guerra mondiale avrebbe salvato il mondo dal nazismo in un'ultima battaglia eroica: coincidentalmente - e profeticamente perché la mail é partita diversi giorni fa - si tratta della stessa divisione autrice a quanto parte di atrocitá bestiali contro la popolazione civile irachena: 24 morti tra donne e bambini). La mail mi ha dato molto a pensare; sono arrivato a questa teoria (pippa-mentale). Gli essere umani si possono classificare in tre categorie:

    1. Pitoni (predicanti): quelli che di solito la mail la scrivono. A volte si occupano di argomenti superiori e nobili come i diritti dei non nati per poi difendere chi - sui diritti dei nati - ci passa sopra con i carri-armati. Purtroppo sanno di avere questo potere superiore (chiamiamolo carisma) ma a differenza dell'uomo ragno lo usano in maniera irresponsabile. I pitoni non sono di per se cattivi (come la connotazione data spesso a questi animali) ma non per questo meno pericolosi. Tra i pitoni ci sono i genii del marketing, quelli quasi capaci di vendere ghiaccio ai pinguini.
    2. Pecore (passa-parola): quelli che di solito la mail la forwardano. Non vogliono pensare perché sono convinti di appartenere ai buoni (animale piú buono di una pecora non ce n'é). Il problema é che, per quanto innocuo sia, un gregge puó sempre travolgere chiunque. Forza del branco.
    3. Pinguini (partaioli). L'animale piú menefreghista del mondo (forse perché vive al Circolo). Sta bene con i pitoni. Sta bene con le pecore. Ma si esalta in gruppi numerosi e misti. Crede (o non crede), ma sceglie se farlo e soprattutto non disconnette la propria responsabilitá a differenza della pecora.

    Il pinguino, fra tutti, é l'unico che propone pippe-mentali. Per questo mi sento tale. E tu che animale sei?

    Chillax, dudes!


    Un paio di crediti: a Natalik, al windrago e alla formichina (ma siamo davvero in uno zoo? :-D) per avermi ascoltato ed aiutato ad elaborare la teoria.

  • Software scritto col c#*o

    Sono riuscito a scoprire che é possibile accedere ai file audio registrati sul piccolo lettore mp3 comprato per la formichina (Sandisk Sansa m240). Peró il lettore é bacato e la registrazione successiva di piú lezioni ha praticamente danneggiato il file system. Risultato: di 3 registrazioni, solo una é stata recuperata. Non so come si faccia a vendere un dispositivo che - in una delle sue funzioni fondamentali - é profondamente bacata. Come se stampare un documento Word causasse un blue screen in maniera consistente. Al diavolo Sandisk, non compreró mai piú da loro (Aldo Giovanni e Giacomo si sarebbero chiesti: ma chi l'ha testato il prodotto, Topolino? E-))

    -quack

  • If you are not part of the solution...

     

    ...you are part of the precipitate. :-)

     

    Accattativilla qui.

  • Open source made in Microsoft

    Sicuramente la notizia e' passata in sordina (pure troppo secondo me). Il sito e' qui (un nome figo: Codeplex). Tra i progetti davvero interessanti: MSBee e Tao Framework (wow, pure il supporto di Mono. Qualcuno e' impazzito Smile).

    ~Enjoy

  • DRM follie

    Giorni fa ho comprato un piccolo lettore MP3 per la formichina di casa per poter avere la possibilitá di registrare le lezioni senza strapazzarsi con cassette, riversaggi, ecc. Pensavo che la tecnologia fosse arrivata ad un punto tale da permettere alla gente di fare quello che si faceva una volta - come appunto registrare una conversazione - solamente in maniera piú semplice. La mia prima impressione é stata peró estremamente negativa: a quanto pare l'unico modo di ascoltare la lezione é attraverso il dispositivo stesso: il sogno di un riversaggio al "drag-and-drop" é svanito in un attimo. Puó darsi sia solo l'impressione e quindi l'operazione magari é fattibile; ma se davvero questo dispositivo é stato pensato con tale limitazione, non mi resta altro che riportarlo indietro, qui in USA basta tenere la ricevuta per avere il rimborso totale. Quello che piú mi spaventa é il fatto che la tecnologia progredisce, ma contro gli utenti finali. A tal proposito é interessante questo articolo apparso proprio oggi su newsweek. Buona lettura.

  • Report del weekend

    Ecco un paio di cosette che ho scoperto durante il weekend:

    1. Ado.Net 2.0 per Sqlite non funziona in "Medium Trust", in quanto fa uso di Interop. Perché Interop non funziona sotto medium trust? Spiegazione qui. C'é un'alternativa? Sembrerebbe di si, ma il fatto che SharpHsql non é pensato per il multi-threading rende l'alternativa valida. In attesa che qualcuno porti Sqlite in C# (completamente).
    2. Volendo implementare la MetaWebLog API mi son dovuto guardare lo standard XML-RPC. Ovviamente questo layer per .Net non funziona in medium trust (per via dell'uso di Reflection). Ho dovuto scrivere un piccolo stupido wrapper da solo (da pubblicare non appena sará completo) e nel far ció ho scoperto una piccola "omissione" di questo standard: perché le struct non hanno nome? (un baco nella spec immagino).

    Ho avuto modo di guardarmi anche ADO.Net 2.0: quante migliorie soprattutto dal punto di vista dei providers. DbProviderFactory é davvero molto comoda. Notavo infine che di piattaforme blog scritte in .Net non c'é davvero niente (DasBlog non supporta medium trust e quindi non si puó definire funzionante, sugli altri listati qui stendiamo un velo pietoso)

    Enjoy

  • Meritato riposo

    Visto l'andazzo particolarmente convulso di queste due settimane sul lavoro, e dopo il contemporaneo

    1. rilascio della prima beta di Vista Upgrade Advisor
    2. rilascio della prima beta di Application Compatibility Toolkit 5

    e considerando che si avvicina il Memorial Day (una delle poche feste comandate qui in USA) mi concederó un po' al meritato riposo. Voglio spendere un po' del mio weekend time giocando con questo giocattolino.

    Nel frattempo, vista l'ultima mania online (quella dei video: google-video, youtube, etc.) lasciatemi passare - anche per mia futura memoria - un paio di link davvero interessanti:

    • keepvid.com per avere la possibilitá di salvare i filmati in locale
    • FLV Player, per avere la possibilitá di guardare i filmati nello strano formato FLV
    • Total Converter per convertire da un formato all'altro (incluso il suddetto FLV).

    Enjoy!

  • Il tuo PC é pronto per Vista?

    Molti se lo chiedono, da oggi la risposta é online. Non senza un briciolo di orgoglio visto che a questo piccolo progetto ci ho lavorato anche io (lato server). Qui si puó vedere uno screenshot.

  • Per il prof

    Capita nella vita di incontrare tante persone. Non per tutte ci sará posto nella nostra memoria. Alcune invece vi ci entreranno di prepotenza e non ne usciranno mai piú. Tra queste, il mio prof di lettere nei primi anni di liceo: nonostante la materia NON fosse tra le mie preferite, le lezioni del prof Tobia Granieri erano leggere come l'aria. Il tempo passava veloce perché non si trattava mai di una lezione impartita dall'alto: si aveva l'impressione di avere il privilegio di assistere ad uno show, con risvolti di comicitá talvolta irresistibile. Certi gesti, certe frasi, sono scolpite ormai indelebilmente nella mia memoria (mitica fu ad esempio la lezione su alcune religioni all'epoca in voga!): sono sicuro che sia cosí anche per tanti altri miei compagni, nonostante siano passati quasi vent'anni.

    In cuor mio era ancora viva la speranza di un incontro fortuito per le vie del mio paese - quando ogni anno vi ci torno per la consueta vacanza -  ed intavolare cosí una conversazione o magari una partita a scacchi (memorabile il nostro scontro in quel torneo).

    Buon viaggio, prof!

     

  • Oggi stacco

    Ho un po' di nausea: causata dalla lettura dei giornali. Bush dichiara che "sí ci spiava, ma solo quelli che erano amici dei terroristi". A Londra invece parte la sperimentazione dei cani antipirateria. In Italia, mizzega che casino con queste intercettazioni (sono Juventino e questo casino mi aiuta a capire meglio chi in passato possa aver votato FI).

    Ormai é tutto un essere intercettati. Tempo fa installai un plugin per messenger che faceva encryption. Penso sia arrivata l'ora di rimetterlo in uso. Ma per oggi stacco.

    -quack

  • La sensibilitá che nuoce

    Son due giorni che mi sbatto per debuggare l'implementazione di una cache per un webservice presto rilasciato al pubblico. Il mio problema era questo: c'erano alcune chiavi, che davvero non volevano saperne di essere cachate. La cosa piú pazzesca era un preciso numero (il 22% circa) di queste chiavi generate pseudocasualmente.

    L'inghippo: il client é case insensitive, il DB é case insensitive, la cache é case sensitive.

    Ho imparato la lezione (é stata dura perché si trattava di debuggare in condizioni inumane) con dolore. Ora sono in spasmodica attesa che la query qui sotto termini (trattasi solo di qualche milione di records):

    update PnPDevice_Status set pnpID = upper(pnpID) 

  • Apple vs. Linux vs. Windows XP

    Ho trovato questo benchmark interessante. Come tutti i benchmark va preso con le pinze (infatti Linux é stato testato su un HW diverso o almeno cosí mi pare di leggere) ma la teoria in background (sulle modalitá di passaggio dei parametri) mi é sembrata abbastanza verosimile. :-)

    -quack