A Ovest Di Paperino

Welcome to the dark side.

  • Steve (Jobs) for President

    Leggo da varie fonti (tra le tante P.I.) che Steve Jobs é riuscito a non farsi mettere a 90 gradi dalle major (non che questo significhi che lui non lo faccia con i suoi clienti: penso ai developers apple ). In un mondo dove i politici (che Beppe Grillo definisce nostri dipendenti) accettano gli interessi delle caste, quella di Jobs é davvero una voce fuori dal coro; a lui vanno i miei sinceri complimenti per questa impresa.

    Un paio di precisazioni: non sono ne a favore ne al contrario del DRM; come qualsiasi altra tecnologia, lascio decidere al mercato: se la formula 99cents per canzone ha fatto il botto e ha reso l'IPod (design superbo lo ammetto, ma con un sacco di features in meno di quello che io considererei il mio lettore personale) un prodotto stellare, vuol dire che gli acquirenti sono felici cosí; anche perché gli acquirenti sanno cosa comprano (e questo vale non solo per ITunes, ma anche per Napster, Yahoo Music, etc.). Divento cattivo quando qualcuno si arroga il diritto di decidere per gli utenti (soprattutto quelli che le companie stesse definiscono "fedelissimi" perché in tempi di P2P a manetta ancora comprano CD) cosa farne dei propri PC. Per questo mi sento felice di aver venduto il mio televisore di marca sospetta proprio alcuni giorni fa. :-)

  • Firefox, security e sul concetto di demenza

    Leggiucchiando in giro son capitato sul sito dei FirefoxFlicks, video promozionali per pubblicizzare Firefox, e mi son imbattuto nel secondo posto classificato. Davidonzo, mia nemesi totale (usa Ubuntu e quindi Firefox), commentando il video definisce demenza l'essenza di IE.

    Un paio di note: nel 2005 ho installato anche io, quando IE fu tempestato da una miriade di bachi di sicurezza, Firefox. Mi ripeto ma Firefox in passato, per il mancato supporto degli ActiveX causa di molti mali nel browser avverso, veniva svenduto come "intrinsecamente" piú sicuro. Peccato che questo intrisecarsi non sia stato di buon auspicio l'anno scorso: 17 bachi di sicurezza per IE, 22 bachi di sicurezza per Firefox (fonte secunia: per IE, per firefox). All'epoca non c'era neanche l'auto upgrade e toccava restare informati per scoprire se la versione di Firefox installata sul proprio PC fosse pericolosa (a differenza del servizio semi trasparente di Windows Update). Risultato disinstallazione immediata di firefox per aver tradito quelle che definisco le mie aspettative (e stendiamo un velo pietoso sul fatto che la cache di Firefox sia gran divoratrice di RAM: stando ai developers non é un baco, ma una feature!)

    Poco piú avanti, leggo di explorer destroyer: un sito che distribuisce script fatti per mandare in tilt IE. Chiunque li puó inserire tra le pagine del proprio sito e costringere gli utenti - se vogliono davvero navigare le pagine di tali siti - a scaricare Firefox. Google fa di piú e dona addirittura un dollaro per ogni copia di Firefox scaricata alla causa (trovo funny che il loro motto sia "don't be evil" E-)). Oddio, ognuno é libero di fare e usare quello che vuole, ma cerco di immaginare chi potrebbe essere cosi idio... ehm intelligente da scaricare tali script e precludere il proprio sito all'89% (o giú di lí) dei navigatori. Beppe Grillo con vocina stridula direbbe: "leggermente in controtendenza"; in un mondo che si muove verso una distribuzione di contenuti da fruire nella maniera piú libera possibile (adoro gli RSS readers e per questo motivo ho tagliato fuori tutti quei feeds che richiedono di aprire un browser per continuare a leggere la news!) questa mi sembra una mossa davvero stonata (qualcuno direbbe demente!).

    Una precisazione: credo sinceramente che la concorrenza nel "mercato" dei browser sia necessaria; é bello vedere features di Firefox implementate in IE7 e features di IE7 implementate come plugin di Firefox. Peró - vestendo i panni del webdesigner e considerando pure che i 2 browser non renderizzeranno mai le pagine in maniera identica al 100% - mi auguro sempre che uno dei due browser la faccia da padrone (purché per gli utenti rimanga free). Ció renderebbe la vita enormemente piú semplice a chi deve mettere mani all'HTML.

    -quack

  • Nirvana

    Ieri sera mi son congratulato per la fine dei lavori di cablaggio del nuovo televisore flat-screen da 37" (collegato ad un windows media center powered con NVidia 6200 (*) che fa un upscaling hardware davvero gustoso), guardandomi questo bellissimo capolavoro di Gabriele Salvatores. Se dovessi elencare cinque motivi per consigliare la visione di questo film ci sarebbero:

     

     

    1. L'interpretazione dei due protagonisti, Jimi e Solo (rispettivamente Christofer Lambert, nel suo piú bel film dopo Highlander e Diego Abatantuono, altra perla soprattutto nelle mani di Salvatores)
    2. La storia: un matrix ante-tempore con influenze di Blade Runner
    3. L'interpretazione di Silvio Rubini - compaesano - nel ruolo di Joystick; grande il suo recitare con smaccato accento gravinese soprattutto quando menziona le "Zony a colori" :-)
    4. La frase: "saresti come un fiocco di neve che non si posa mai"
    5. Il finale che non rivelo; magari qualcuno lí fuori non ha ancora visto il fim.

    quack!

    (*) chi mi conosce sa che odio NVidia: ottimo hardware, ma pessimi driver. Peró a quanto pare, mentre basta una NVidia 6200 AGP per fare upscaling a 1360x785, ci vuole l'equivalente di una ATI x1600 per ottenere gli stessi risultati. Il giorno in cui ci sará un produttore di HW che capirá i bisogni di noi "home mediacenter"-ofili, prevedo che si fará un sacco di soldi

  • C# e IDisposable

    Due dei costrutti piú interessanti ed eleganti del C# sono il lock e lo using, che funzionano in maniera pressocché simile. La feature piú comoda di tali istruzioni é la gestione automatica di quello che avviene implicitamente all'uscita del blocco di codice (e quindi anche in presenza di un eccezione). Nel caso del lock viene chiamato Monitor.Exit, nel caso di using viene chiamato IDisposable.Dispose. Giorni fa, proprio tale "automatismo" mi ha dato un'idea abbastanza simpatica e cioé quella di estendere il concetto di "rilasciare" contenuto nell'interfaccia IDisposable in senso lato. Si potrebbe ad esempio "rilasciare" un oggetto costoso in un pool. Ed é cosí che mi sono "inventato" (*) questo pattern. Siano:

    MyClass un oggetto "costoso"
    MyClassProxy un proxy all'oggetto "costoso" che implementa IDisposable
    MyClassProxyPool un pool di MyClassProxy

    Il pezzo di codice che "usa" MyClass e fa uso del pool diventa:

    using(MyClassProxy proxy = MyClassProxyPool.GetAProxy())
    {
    MyClass realClass = proxy.RealObject;
    realClass.DoSomething();
    ...

    }

    All'uscita del blocco (per un motivo o per un altro) verrá invocato proxy.Dispose(). A questo punto basta fare in modo che tale chiamata restituisca il proxy nel pool ed il gioco é fatto.

    I  C#!!

    -quack

    (*) in realtá qualcuno direbbe che i pattern non si inventano ma si scoprono!

  • A mente fresca (piú un piccolo appunto sulla sfiga)

    Quando ero studente e mi capitava di non riuscire a risolvere un problema (e si faceva sera sui libri di matematica) mia madre mi diceva: "vai a letto, domani mattina ti svegli presto (NdR, l'opzione "vai a scuola senza fare l'esercizio neanche esisteva) e a mente fresca vedrai che ci riuscirai". :-)

    -quack

    per l'appunto: qualcuno avrá notato che il contenuto di questo blog é tornato indietro nel tempo. Il motivo é stato la rottura contemporanea di due drive in RAID su cui gira questo server. Quante sono le probabilitá che questo avvenga? Immagino scarse...

  • Il Vangelo secondo Murphy

    Nel capitolo 3 verso 14 c'é scritto:

    Se qualcosa puó andare male, lo fará (di converso se qualcosa non puó andar male, lo fará lo stesso).

    Anche le leggi della natura obbediscono al Vangelo di Murphy. Uno dei corollari derivanti ha a che fare con la teoria della relativitá applicata ai corpi immobili. Cosa vuol dire? Semplice: la teoria della relativitá ristretta prevede la dilatazione delle lunghezze per velocitá prossime a quella della luce. Applicarla ai corpi immobili non avrebbe nessun senso, ma qui scatta il corollario:

    Se la cucina é disegnata con precisione millimetrica, al momento dell'installazione tutti i mobili si espanderanno e lo spazio millimetricamente destinato agli elettrodomestici non sará piú sufficiente.

    Credo che Murphy abbia preso a piene mani dalle storie Disneyane di Paperino.

    -quack

    PS. per fortuna le dimensioni le ha prese l'installatore stesso... oh my Dog!

  • Sul senso civico

    Una delle cose che assolutamente non rimpiango del mio paese d'origine, é quel fine senso civico che alcuni miei (ex?) compaesani sanno dimostrare. Sono incredulo ed esterrefatto nell'apprendere la notizia attraverso il blog di Beppe Grillo. :

  • Buona Pasqua 2006

    Con questo post voglio fare gli auguri di Buona Pasqua a chi ci crede e a chi no (come me; in tal caso l'augurio é di passare una domenica speciale, magari un po' piú rilassata del solito).

    In particolare i miei auguri vanno alla formichina, ad Ale (che ha trovato questa immagine stupenda), a Claudio e PG, a Stefano, a Donato, a Mario & Nat, a Betto ed Elisa, agli amici Italiani qui nello sperduto Northwest (tanti per ricordarli tutti), agli amici Italiani rimasti in Italia, ai parenti e conoscenti tutti.

    P.S. Spero che l'immagine qui sotto non offenda la sensibilitá di nessuno (é un blog di cazzate, mi si perdoni la leggerezza); da buoni Cristiani immagino facciamo della tolleranza un valore fondamentale

    -quack

  • Perche' Paperino?

    Perché a volte la sfiga si accanisce davvero!!!

    Esempio 1: Apri il forno a microonde e si accende la cucina.
    (Seguiranno altri...)

     

  • Elezioni: un contributo fondamentale

    Tempo fa scrivevo di aver dato per la prima volta - da quando sono all'estero - il mio (con)-tributo elettorale (non per mia volontá). A quanto pare tale contributo é risultato essere prezioso per il progetto di mandare a casa il "Clown Maximo". Un paio di riflessioni:

    • spero che si faccia una legge elettorale seria al piú presto; non é detto infatti che con il maggioritario il centro-sinistra avrebbe perso, ma chiunque avesse vinto non l'avrebbe fatto con una maggioranza risicata.
    • spero che prima di tale legge, si faccia una buona legge sul conflitto di interesse (fino a qualche mese fa il mio pensiero coincideva con quello di Montanelli: l'Italia che ha bisogno di vaccinarsi. Una cosa non aveva peró previsto il buon Indro: che il virus potesse cambiare le regole del gioco da solo, nonostante la pensasse diversamente). Questo eviterebbe anche il circolo vizioso di sinistra con maggioranza risicata, destra con maggioranza bulgara e Berlusconiana basata sulle barzellette.
    • bello infine questo commento di Zucconi; bello soprattutto questo pezzo:

    Questi sono emigrati temporanei o definitivi che non hanno paura dei comunisti, ma hanno paura dei consolati, nei quali entrano tremando al pensiero dell'incubo burocratico che li aspetta per le pensioni, le eredità, le procure, i passaporti. Trattati troppo spesso non come ospiti graditi, come padroni di casa quali sono, ma come rompicoglioni (cito un altro nostro ex ministro, Scajola): i maltollerati da funzionari overworked and understaffed, dotati di attrezzature tecnologiche da Regno Sabaudo, con fondi tagliati da un governo che non esita a spendere centinaia di migliaia di euro per un'inutile missione elettorale di Berlusconi a Washington, ma non trova i soldi per un cancelliere, un computer, un impiegato di concetto, una linea telefonica in più.

    Speriamo per il meglio! Quack!

  • Loops: Pop-quiz (2)

    Nel buon vecchio BASIC 1.0 (quando i numeri di linea erano obbligatori!) l'unico modo per avere un loop era tramite FOR ... NEXT.

    10 FOR I = 1 TO 10
    20 ...
    30 NEXT I
    

    Per abbandonare prematuramente il loop bisognava fare qualcosa tipo:

    20 I=15; GOTO 30

    Oggi ho visto un pezzo di codice in C# che mi ha fatto venire un po' di nostalgia:

    while(nRetries < allowedRetries)
    {
    ....
    if (condition)
    {
    nRetries = allowedRetries;
    }
    }

    Lascio come quiz a voi la risposta corretta :-)

  • Design Patterns: il singleton

    Tra i vantaggi offerti dalla mia azienda, ci sono corsi interni di aggiornamento: uno dei piú interessanti che ho seguito é stato quello sui design pattern diviso in 2 moduli. Ho scoperto che, per quanto ci si doti di buona volontá, i pattern non si possono "capire" semplicemente leggendo un libro. La veritá intrinseca dei pattern puó essere trasmessa efficacemente solo tramite uno scambio docente-alunno. Provate a cercare in giro ad esempio l'implementazione di un singleton in C#. Scoprirete che molte implementazioni non considerano uno degli aspetti fondamentali del pattern stesso, la thread-safety. Ed un singleton che non sia thread-safe ha la sua utilitá ridotta al 20%. In questa pagina, ho trovato la migliore implementazione del pattern (e pensare che é considerato il pattern piú semplice: da sbagliare Smile): versione numero 5 (in alcuni casi overkill, ma ce ne sono altre 4 da studiare).

  • Le massime del Berlusca: Primo Posto

    Questa é senza dubbio da primo posto:

    Su Napoleone scherzavo: io sono il Gesu' Cristo della politica, una vittima. Sopporto tutto, mi sacrifico per tutti

    (Ansa, 12 Febbraio 2006)

    Nel mio piccolo spero che nella sua vita politica incontri prima o poi qualcuno che si identifichi in un centurione romano. :-D

  • Vota Antonio, vota Antonio, vota Antonio

    Ed eccoci a quello che Severgnini ha definito il IV referendum su Berlusconi. Di questa campagna elettorale, seconda solo a quella del 1948, indico la cose che piú mi son rimaste impresse:

    • l'atteggiamento da parcheggiatori di terza fila. Rompere tutte le regole é stato l'imperativo del Clown Maximo e dei suoi seguaci. Andare in televisione senza contraddittorio l'ultimo giorno di campagna elettorale, la campagna degli SMS mandati nel giorno di silenzio, una pagina sulla gazzetta dello sport (vietatissimo: appunto come parcheggiare in terza fila), ballare davanti ad un coro da brividi (Duce! Duce!) oppure dare indicazioni di voto per finta per provocare l'ennesimo richiamo in prima pagina;
    • l'atteggiamento del "si parli male di me, purché si parli": come quando si da del coglione a chi non la pensa come Lui;
    • l'atteggiamento dei Berluscones: quelli che ripetono il verbo parola per parola; quelli che pensano che il popolo di sinistra, che non riesce a capire le "36 grandi riforme" (*), é fatto appunto di coglioni
    • l'atteggiamento di chi, davanti ad un "contratto con gli Italiani" palesemente non rispettato (dove sono le pensioni minime a un milione? dove sono i poliziotti di quartiere? dove sono le due aliquote IRPEF?) che avrebbe dovuto significare il ritiro definitivo del Clown Maximo, ti dice "eh ma io lo voto perché toglierá #inserire_una_tassa_a_scelta#"
    • I manifesti taroccati, alcuni bellissimi:
      Italia, Forza! (Ca vincimu li Mundiali)
      Italia, Forza! (Tanto voto non vi)
      Io c'entro (coi Casini che abbiamo fatto)
      Tanti nuovi poliziotti di quartiere (e ancora non ti hanno preso)

    Per fortuna tra qualche ora é tutto finito. Se il Clown Maximo dovesse vincere ancora non devo fuggire all'estero (ci sono giá). Se dovesse perdere, e mi auguro di parecchio, spero si ritiri a vita privata. Anche se devo dire che, avendo letto l'intervista alla figlia Marina, avrei molto timore che non sarebbe finita qui. Incrociamo le dita.

    -quack

    (*) Se una riforma porta indietro l'orologio politico di 10 anni (vedi porcata di legge elettorale a detta dell'autore stesso) come dovrebbe essere definita? Anti-riforma? Contro-riforma? Invo-riforma?

  • Le migliori del berlusca: secondo posto

    Solo Napoleone aveva fatto di più. E io sono anche molto più alto.

    (da Matrix, 10 Febbraio 2005)

  • Le migliori del Berlusca: terzo posto

    Ipse dixit:

    Se c'è qualcuno che mi ricorda la mitezza di Gandhi, quello è il signor Berlusconi.

    (da La Stampa, 24 dicembre 1994)

    Ma ve lo immaginate Gandhi a dare del coglione a qualcuno? :-D

  • Le migliori del Berlusca: quarto posto ex-aequo

    Per il quarto posto, sono indeciso tra:

    Mi accusando di aver detto più volte che i comunisti mangiano i bambini - ha proseguito -: leggetevi il libro nero del comunismo e scoprirete che nella Cina di Mao i comunisti non mangiavano i bambini, ma li bollivano per concimare i campi

    (26 Marzo 2006, fonte: Corriere della Sera)

    e questa che mi é costata più di qualche imbarazzo:

    Noi dobbiamo essere consapevoli della superiorità della nostra civiltà; il nostro è un sistema che ha garantito il benessere, il rispetto dei diritti umani e, a differenza dei paesi islamici, il rispetto dei diritti religiosi e politici. Un sistema che ha come valore la comprensione delle diversità e la tolleranza

    (Berlino, 27 Settembre 2001; fonte: RAINEWS)

     

  • Quante novit&#225;

    Rieccomi finalmente con un po' di novitá:

    1. Ho "accattato" finalmente un dominio tutto mio: www.blogsphot.com; grazie a Mario per i preziosi suggerimenti. Il nome mi sembrava appropriato per un blog essenzialmente di cazzate.
    2. Ho cambiato piattaforma: a me DBlog piaceva pure tanto, ma ahimé ora sono hostato su un server 64bit, e non c'e' supporto per l'uso di Access DB
    3. Apple ha deciso di offrire BootCamp per poter permettere ai loro utenti di installare windows sui loro PC (qualcuno scherzava sul nuovo motto di Apple: "think the same" :-)); questa mi sembra una grande novitá. Chi vivrá vedrá a chi tutto ció gioverá.
    4. Il remodeling della cucina procede a tratti alterni: presto metteró un bel po' di foto online. Abbiamo avuto qualche incidente di percorso: muri storti, un paio di porte consegnate giá graffiate (il venditore ha provato ha dare la colpa a noi rei di aver scelto un materiale abbastanza delicato; la mia risposta: se permetti vorremmo provare il gusto di essere noi responsabili :-)), un microonde che non c'entra (fisicamente: lo spazio é troppo piccolo: colpa del sito che indicava le dimensioni sbagliate; la morale é non comprare gli elettrodomestici senza vederli fisicamente). Tutto s'aggiusta anche se i tempi si dilatano. Probabile che la nuova cucina veda la luce il 15 Aprile, 2 settimane di ritardo rispetto al previsto (ovvero il 100% di tempo in piú).
    5. Ho scelto il modello di TV flat screen da appendere in "soggiorno" con la benedizione della formichina di casa.

    Incrociate le dita per me. ;-)

    quack

    P.S. l'altra grande novitá era del primo Aprile. Fate pure 2 + 2 :-D

  • Le migliori del Berlusca: quinto posto

    Non ha bisogno di commenti:

    Signor Schultz, in Italia c'è un produttore che sta preparando un film sui campi di concentramento nazisti, la proporrò per il ruolo di kapò.

    (ANSA, 2 luglio 2003)

    (scusate il ritardo...)

  • Nuovo Look (con Thinkjot)

    Dopo aver combattuto a lungo, ecco il nuovo look di questo blog. Esteticamente cambia poco (a parte la sfilza di icone RSS a fianco che spero di modificare con calma), funzionalmente ho sostituito la piattaforma passando da DBLOG (basato su ASP) a Thinkjot (basato su .Net).