A Ovest Di Paperino

Welcome to the dark side.

  • Sono un coglione!!!

    Saró un coglione, ma spero che - insieme a tanti altri - riusciamo a mandarti a far in c##o! Devil Devil Devil

    PS: avendo giá votato, sono piú coglione di voi!

  • Le migliori di Berlusconi: sesto posto

    Sul popolo bue:

    La media degli Italiani è un ragazzo di seconda media che nemmeno siede al primo banco... È a loro che devo parlare.

    (Corriere della Sera, 10 dicembre 2004)

     

  • Le migliori di Berlusconi: settimo posto

    De genitalibus:

    Battibecco con un giovane contestatore. Un altro giovane ha urlato contro l'auto blu: "Evviva Vittorio Mangano!" l'ex stalliere del premier legato a Cosa nostra. Berlusconi sceso dall'auto, si é avvicinato con foga al giovane, gli ha puntato l'indice contro e gli ha detto: "Tu non ti puoi permettere, tu sei un coglione!".

    (La Repubblica, 21 Marzo 2006)

    Veltroni é un coglione.

    (1 settembre 1995)

    Quelli che votano a sinistra sono coglioni

    (4 Aprile 2006)

    Siete tutti coglioni

    (11 Aprile 2006, da pronunciare in caso di vittoria della CdL)

  • Le migliori di Berlusconi: ottavo posto

    A quasi settantanni, ancora un playboy:

    Il premier italiano ieri, all'apertura dell'Authority Alimentare a Parma aveva detto di aver usato anche le sue armi da playboy per convincere la presidente finlandese, Tarja Halonen, a lasciare all'Italia la nuova istituzione europea, che pura la Finlandia ambiva ad avere.

    (Corriere della Sera, 23 Giugno 2005)

  • È arrivato il giorno...

    Dopo tanti anni (quasi otto) è accaduto l'imprevedibile: ho ricevuto un'offerta dalla concorrenza che non si può davvero rifiutare (ha a che fare con la statistica ed in particolare i processi di Poisson). Ahimé toccherà imparare qualcosina di Linux e cominciare a scrivere codice in C++ dopo circa 9/10 anni. Per fortuna non mi devo spostare fisicamente, visto che la posizione è nei paraggi (Kirkland, solo qualche miglio in pi). Auguratemi in bocca al lupo. Wink

  • Le migliori di Berlusconi: nono posto

    Il premier si è anche esibito nell'immancabile barzelletta. Questa volta, a partire da Follini e dall'essere democristiani. "La sapete quella di Nerone - inizia Berlusconi - che preoccupato dai sondaggi chiede a Tigellino di organizzare qualcosa per far crescere la sua popolarita? C'era Nerone che chiede a Tigellino - racconta Berlusconi interpretando la barzelletta in romanesco - 'Inventami qualcosa...'. 'Che ne dici - gli risponde Tigellino - di 15 leoni gajardi e 150 cristiani? Sai che bello, riempiamo il Colosseo con una folla incredibile, sai che spettacolo. E Nerone, 'Mi raccomando i leoni forti eh...', 'Tranquillo, imperatore, vedrai che combinano, non gli diamo da mangiare per 15 giorni...'. Arriva il gran giorno - prosegue Berlusconi - e i leoni entrano nel Colosseo ruggendo, mettendo quasi paura agli spettatori delle prime file. Poi scendono nell'arena i 150 cristiani. A quel punto si forma una grande confusione, una nuvola, grida, urla, canti. Dopo un po' si alza la nebbia, finisce la confusione e si vedono i 15 leoni stecchiti a terra e i 150 cristiani salmodianti. Allora Nerone, irritato, si rivolge a Tigellino: 'Ti avevo detto cristiani, non democristiani....'.

    (6 Ottobre 2005)

    P.S. Dall'inventore di "Romolo e Remolo" non ci si pu aspettare accuratezza. Anyway, il Colosseo è stato costruito DOPO la morte di Nerone. Big Smile

  • Le migliori citazioni di Berlusconi: decimo posto

    Visto che mancano solo 10 giorni al voto, ecco qui la mia classifica delle miglioricitazioni di Berlusconi(una al giorno stile hit parade): cosa non si farebbe per qualche indeciso in più.

    Un malato di AIDS va dal medico e gli chiede: Dottore, cosa posso fare per la mia malattia?
    Il medico risponde: Faccia delle sabbiature.
    Ma dottore, mi faranno veramente bene?
    Bene no, ma sicuramente si abituerà a stare sotto terra
    (Ansa, 3 aprile 2000, ore 20.48)

  • L'Elogio della pazzia

    D'Alema non poteva far di meglio nell'esprimere come la penso:

    Meno male che mancano solo dieci giorni alla fine di questa campagna elettorale, o ci ritroveremmo in guerra con tutta l'umanità

    A tal proposito, son felice di poter contribuire a mandare a casa il nostro "Clown Maximo". L'unico dispiacere è che con questa legge elettorale truffaldina, non c'é neanche lo sfizio. Infatti, lo stesso autore, dixit:

    Lo dico francamente: la legge elettorale l'ho scritta io, ma è una porcata. Bisognerà riscriverla.. E' una porcata fatta volutamente per mettere in difficoltà una destra e una sinistra che devono fare i conti con il popolo che vota (Roberto Calderoli, Lega Nord, già vicepresidente del Senato e ministro delle Riforme Istituzionali, Ansa, 15 marzo 2006).

    Alla sinistra chiedo, in caso di vittoria, un po' di bollito di bambino; da queste parti è considerata una primizia. Wink

  • House remodeling: in progress...

    Oh my God! I lavori di rimodernamento della cucina/living room proseguono alla grande. Finalmente sono riuscito a far portare i cavi AV sul camino: 8 AV, 1 Cable-TV e 2 HDMI. Dovrebbero bastare per collegare tutte le possibili sorgenti AV di questo mondo (PVR, XBOX, lettore DVD). Ora si tratta solo di scegliere il giusto televisore e son molto indeciso tra un Viewsonic (con un solo ingresso HDMI) e un Philips (un po' più costoso, ma con due prese HDMI: PVR+XBOX hidef). Consigli?

  • Anche le formiche...

    Formica Blog!! ...nel loro piccolo bloggano! Smile

  • Non toccate quell'HW

    Sommario di una scenetta accaduta realmente:
    capo: Hey, avrei bisogno di scambiare il monitor col tuo (motivi estetici)
    io: hey, facciamo durante il weekend? Sai sono paranoico e sto debuggando
    capo: eh, ma che vuoi che sia... 2 cavi
    io: ok
    -ZAP- (il pc freeza, gli schermi vanno a puttane, la sessione di debugging segue)
    io: poi dicono che *IO* sono paranoico. Devil

  • Francia vs. Apple

    Leggevo in questi giorni che la Camera Francese ha approvato una legge - che dovrebbe passare in Senato più in là - che costringerebbe i produttori di canzoni con DRM all'interoperabilità. Ammettendo che la legge passi, ci sarebbero un paio di possibilità che non elenco.

    Questo mi fa capire quanto sia difficile intervenire in materia: quanto è giusto spingersi nel chiedere "interoperabilità"? Io non ho ancora un'opinione.

  • Ritorna la sfida del mese

    Dopo tutti i casini tecnici con il mio ISP - che ha pensato di migrare il tutto su 64 bit - ho deciso di riscrivere il blog da zero. Ho fatto delle piccole prove con ASP.Net e "oh my God" tutto il processo di sviluppo e' stato notevolmente semplificato. Ecco come voglio approcciare il problema:

    1. Usare le master pages per avere il look consistente
    2. Creare un Web-Control ad-hoc in grado di fare il rendering dei vari templates. Ho fatto qualche prova e io stesso ho detto: "wow"
    3. Obbedire ai requirement stringenti di security del mio ISP dando la possibilita` di usare Access/SQL Server semplicemente cambiando un parametrillo di configurazione
    4. Usare la parte WebServices per interfacciare il tutto con BlogJet. Da questo punto di vista penso di prendere un po' di codice in prestito da dasBlog.

    La challenge sembra interessante. Per ora sono riuscito ad avere piu' o meno lo stesso look and feel, ma decisamente con molta, molta funzionalita` in meno. Sara' un progetto lento, per ora sono hostato sul vecchio server che ogni tanto singhiozza.

     

  • Blackout

    Negli scorsi giorni ci son stati un po' di problemuzzi sul server che ospitava questo blog. Probabilmente, sarà spostato ancora su un altro server (sempre con la stessa URL per cui in fin dei conti non cambia proprio niente).

    P.S. I problemuzzi non sono ancora finiti... Sad

  • Pop quiz (1)

    Cosa c'è di sbagliato nel codice qui sotto (in C#)?

    try 
    { 
        .... 
    } 
    catch(XYZException e) 
    { 
        if(e.Message.StartsWith("The server is offline")) 
        { 
            // do something 
        } 
        else 
        { 
            // do something else 
        } 
    }

     

  • Mi sento un po' tedesco

    Mi capita spesso di essere in imbarazzo con i miei colleghi per qualche uscita del nostro "Presidente" (mi ricordo la battuta sulla superiorità dell'occidente costatami più di qualche imbarazzo). Ma questo video, che in Italia è stato direi "censurato", è spettacolare.

  • Tracking down a memory leak

    Uno dei vantaggi dei linguaggi managed (Java, C#, ecc.) è quello di rendere quasi impossibili - a meno di imperizia - i memory leaks. Quando però succede, sono guai. Dopo averci perso quasi 24 ore, ho un suggerimento per me stesso. Questo articolo è semplicemente favoloso!

  • Corollario al post precedente

    Solamente: "Come Volevasi Dimostrare"

    Questi tempi erano gli stessi di Windows XP prima del service pack 2. La disponibilità di banda larga a "basso prezzo" ha cambiato l'informatica per sempre. Qualcuno si è dovuto adeguare, qualche altro ha preferito raccontare favole.

  • Perché non mi piace Unix

    Ho abbandonato ogni tentativo di capire Unix il giorno in cui mi è successo questo: ero nel LAB di Matematica presso la facoltà di Scienze di Bari che scrivevo il codice per la parte pratica del corso di Calcolo Numerico (materia interessante ma alquanto astratta: avendo studiato su fotocopie di appunti presi in classe è stata la prima volta che ho organizzato un falò post corso). Molti programmi numerici li avevo scritti nella comodità di casa mia sul mio PC (MS-DOS allora!), ma quelli che avevano bisogno di plotter andavano scritti nel LAB per poter dimostrare la conoscenza delle librerie grafiche del compilatore Fortran usato nel lab. Il lab girava su un mini computer con una ventina di terminali, due floppy drives, un paio di stampanti ed un plotter su cui ci girava l'ennesima versione di Unix (manco a dirlo solo un paio di terminali erano 'grafici' nel senso che si poteva vedere un'anteprima di quello che si plottava, ma la modalità grafica era completamente incompatibile con quella testo per cui si doveva scrivere la riga di comando alla cieca: tecnologia antidiluviana immagino tuttora in uso visti i fondi per le Università). Ero li che copiavo i miei file sul floppy (lo spazio a disposizione della sessione era solo per la sessione: uno script malefico cancellava tutto a fine giornata visto che l'hard disk era di qualche decina di MB) e spentasi la lucina rossa - mentre pensavo chissà che - ho tolto il floppy dal drive.
    ANATEMA. Non avevo "smontato" il filesystem (lo avevo sempre fatto). I venti terminali si son bloccati tutti, il contenuto del floppy è andato perso e l'amministratore ha dovuto: sbloccare i terminali, ripristinare la normalità, usare un tool per formattare il floppy (il SO si rifiutava di riconoscerlo persino come floppy vuoto!) e darci una mano a recuperarne i file. Per mezz'ora sono stato involontariamente l'incubo del LAB. Li ho detto a me stesso "Unix, no grazie".

    In mia opinione (e non solo mia) Unix è vecchio. Ho provato Linux diverse volte, ma solo da immagini preconfezionate per Virtual PC: mi terrorizza l'idea di driver scritti su stracci di documentazione o basati su reverse engineering. E da un paio di anni a questa parte, mi terrorizza l'idea di software di sistema compilato senza "canary" (vedi XP service pack 2). Ma su questo ci torno.

    -Quack

  • Apple style

    Questo che riporto dal sito di Apple era vero fino a 2 giorni fa:

    Go ahead, just try to play Halo on a budget PC. Most say theyre good for 2D games only. Thats because an integrated Intel graphics chip steals power from the CPU and siphons off memory from system-level RAM.

    Tradotto in soldoni:

    I chip grafici di Intel fanno cagare perché rubano memoria di sistema e preziosi cicli di CPU

    Ma ecco che, meravigliosamente dopo l'uscita dei nuovi Mac Mini:

    Mac mini features a graphics processor integrated into the system, and one thats no slouch, to boot. The Intel GMA950 graphics supports Tiger Core Graphics and the latest 3D games. It shares fast 667MHz memory with the Intel Core processor, for an incredible value proposition.

    Che gran parac*li quelli del marketing! Big Smile Cliccate qui per saperne ancora di più