A Ovest Di Paperino

Welcome to the dark side.

  • Sono una min##ia

    Ormai non mi sorprendo più. Anche il nostro ex-premier Berlusconi se ne era accorto. Stavolta me lo ha suggerito un post di un blogger. Smile.

    Motivo? Su Vista Home e Vista Home Premium non c'è il supporto per PC con doppio processore. Bada ben: ho detto doppio processore e non doppio core.

    Quoto perché la questione si fa esilarante:

    Ma a guardare questo schemino (NdR: link) mi sono allarmato.
    [...]
    No, perché notate la seconda riga: SUPPORTO PER DOPPIO PROCESSORE: NO sia in Home Basic che Home Premium.

    Fa niente che qui ci sia un altro "schemino" abbastanza facile da leggere (I beg your pardon è in inglese). Fa niente che questo schema di licensing è valido anche per i prodotti server (e quindi ad esempio una licenza per un SQL Server 2005 per quad core è la stessa per quella "single proc") a differenza di un'altra azienda che lucra sull'open source (ad esempio Oracle). QUINDI - SE NON ANCORA FOSSE CHIARO - VISTA HOME GIRA e SFRUTTA TUTTI I NUOVI PROCESSORI MULTICORE (2, 4, 8)

    Ma di più: qualcuno commentando questa recensione basata su schemino si è spinto oltre:

    La gente non ci capisce UN *** di computer.
    Il non capire un *** sta diventando lo standard medio di qualsiasi utente pc.

    Cigliegina sulla torta queste delicatezze:

    Ma in Microsoft, hanno cominciato a fare come in Fiat? (pippare bamba e organizzare serate con i trans?)(*)

    Praticamente, in Microsoft esistono utenti di serie A [...], B [...] e quelli di serie C [...] oltre, ovviamente, agli utenti di serie Z, ovvero quelli che si beccheranno la versione Starter Edition, che non è in grado praticamente di fare un beneamato ***.

    MA LA VOGLIAMO FINIRE DI SCRIVERE CAZZATE?(**) Smile

     

    Fare recensioni basate su schemini del mio amico, prove di "mio cugino", su articoli basati su altri articoli o su "iononinstalloVistaperchésonocontentodiLinux/MacOsmaciononostantevogliorecensirelostesso" NUOCE GRAVEMENTE ALLA SALUTE. Smile

    -quack

    (*) scusate se sono stato breve e brusco ma ho il trans con la Bamba che mi aspetta

    (**) le cazzate le scrivo anche io, ma per questo motivo ci ho messo un bel disclaimer

    Technorati tags: ,

  • Horrible movies

    Giorni fa ho fatto un abbonamento a blockbuster total che mi permette di vedere quasi un film diverso al giorno. Purtroppo però quando si sceglie in base ad un trailer visto al cinema il pacco è sempre in agguato.

    Uno dei più grandi pacchi che ho ricevuto in questi ultimi anni è un film del 2006 chiamato "Lady in the water" (trailer): trovo ingannevvole il fatto che su IMDB abbia sei stelline (il peggior film che la mia mente ricordi - Magicians - ne ha ben 5!).

    Questo mi fa riflettere sulle meccaniche della statistica. In una popolazione abbastanza grande è veramente molto difficile trovare film che tutti considerino "terribili": c'è sempre qualcuno (magari in qualche modo imparentato) che è disposto a dire che è un bel film o viceversa (nel 1994 evitai al cinema "quattro matrimoni e un funerale" perché un amico me lo sconsigliò vivamente). Anche se sicuramente eviterò i peggiori cento!!!

    -quack

    Technorati tags:

  • Daylight saving: aiut....

    7 anni fa qualcuno dei miei amici passò la notte con un pager (il famoso teledrin) acceso in occasione del cambio di secolo per la paura delle conseguenze del Y2K bug.

    Passato quasi indenne quel periodo ecco un'altra invenzione americana: estendere il periodo dell'ora legale (di qualche settimana) e nel frattempo mandare al diavolo tutti gli algoritmi finora codificati nei dispositivi intelligenti. In pieno rispetto di "non c'è niente di più volatile (in senso C#) di un algoritmo permanente".

    Per chi come me possiede uno smartphone per salvarsi la vita dalle inconvenienze di ricordare tutti i meeting del giorno per fortuna la soluzione c'è ed è semplice. Per i possessori di cellulari/PDA HTC questo link è fondamentale. Il tutto è molto più semplice di un upgrade del firmware Wink. In bocca al lupo comunque.

    -quack

    Technorati tags: ,

  • La matematica non è un'opinione

    Il capitolo tasse è finalmente chiuso: o perlomeno i calcoli associati. Quest'anno che mi son divertito a fare da me le aspettative erano alte. Mi ero illuso, per diversi giorni, di aver trovato un errore nel report datomi dallo studio professionale a cui mi sono rivolto. La cosa buffa è che all'inizio la differenza è stata drastica: tra i miei calcoli e i loro c'era una differenza di 2000$ o giù di li. Poi aggiungi un'entrata qui (sono stato molto ottimista all'inizio), togli una deduzione la, calcola lo standard per Redmond, dividi per 0, moltiplica per meno infinito, l'errore ottenuto è dello 0.26% ed è pure in difetto (e cioé il rimborso alla fine sarà più alto). La cosa più difficile è stata quella di cercare tra montagne di moduli (una ventina di pagine fronte retro) quello che discordasse dagli altri. Ma tutto è bene quel che finisce bene dato anche il weekend un po' sfigato (il DNS che controlla il mio dominio è andato in tilt), visto che anche lo studio professionale - che mi aveva dato una cifra iniziale stimata in difetto - ci ha messo un buon 50% di responsabilità nella discrepanza.

    Ora non resta che firmare, inviare i moduli digitalmente e aspettare con fiducia il rimborso. E speriamo bene!

    -quack

    Technorati tags: ,

  • Imprenditori modello

    Certo che gli imprenditori italiani sono una spanna sopra gli altri: Big Smile

    Paga prostituta con assegno poi lo blocca
    Ma lei lo filma col telefonino e lo incastra

    Dal corriere.it

  • Interviste (parte 1)

    Seguirà un altro post su un altro tipo di intervista. Certo che c'è da chiedersi come abbia fatto Boncompagni a galleggiare tutti questi anni Smile

    -quack

  • Moduli

    Questa è la settimana dei moduli. C'è da compilare quello delle tasse, palloso come un modulo delle tasse, e quello della cittadinanza.

    Per il primo la fortuna è che quest'anno la più grande catena di "preparatori di tasse" H&R block ha deciso di regalare la versione base del loro SW che devo dire la verità è fatto molto bene. Ciò nonostante preferisco che alla fine - la revisione finale - venga fatta da uno studio professionale rinomato: è così che 2 anni fa ho scoperto che il SW aveva mancato una piccola voce nel campo delle deduzioni che stava per mandare in fumo circa 2000$. Quest'anno penso di battere il mio record personale di rimborso e speriamo bene! (A differenza dell'Italia il rimborso avviene nell'arco di pochi giorni lavorativi).

    Il secondo modulo, quello della cittadinanza è alquanto incasinato. Ci sono domande "silly" (tipo se si è stati iscritti al partito Nazista tra il 1939 e il 1945) e domande ben più complesse: quanti giorni sei stato fuori dagli Stati Uniti negli ultimi 5 anni? Per gran fortuna ho documentato fotograficamente tutte le mie vacanze e il timestamp sulle foto combinato con i timbri sul passaporto mi ha aiutato a ricostruire con la precisione dovuta le informazioni necessarie. Nel frattempo sto ancora cercando di interpretare una frase alquanto articolata scritta in "legalese"

    Poi - se tutto va bene - toccherà mettersi a studiare sui libri un po' di storia Ammerigana. Ma quello è niente. E speriamo bene!

    -quack

    Technorati tags: ,

  • Come ti creo un caso[tto]

    1. Joanna Rutkowska fa una recensione di UAC sul suo blog (molto positiva). Tra le cose che scrive, cita il fatto che

     "One thing that I found particularly annoying though, is that Vista automatically assumes that all setup programs (application installers) should be run with administrator privileges"

    2. Mark Russinovich "replica" spiegando che tale decisione è frutto di un compromesso accettabile tra security e usabilità, teorizzando inoltre che "Because elevations and ILs don’t define a security boundary, potential avenues of attack , regardless of ease or scope, are not security bugs"

    3. Joanna che non è d'accordo su quest'ultima affermazione controreplica scrivendo a sua volta un articolo il cui titolo è tutto un programma: "Vista Security Model – A Big Joke?"

    4. A questo punto la storia si fa divertente: qualcuno di slashdot, che di tutta la discussione non ha capito una cippa lippa, nella fretta di spalare la solita merda su Windows, cita  l'articolo di Joanna con un titolo spettacolare: "Very Severe Hole" In Vista UAC Design

    5. Joanna si accorge del malinteso e provvede a spiegare con un altro articolo (Confiusion About The "Joke Post" (*)) a quel qualcuno (citato nell'articolo come "many people") cosa voleva dire in realtà

    Morale della storia: per spalare merda non è assolutamente necessario neanche sapere di cosa si sta parlando. Questi slashdotters: se non ci fossero bisognerebbe inventarli. Big Smile

    Technorati tags: , , ,

  • Scazzi

    Certo che la fauna umana è davvero variegata in questo pianeta. Aveva ragione Rino Gaetano. E meno male che quest'anno torna a Sanremo.

    Ma il cielo è sempre più blu
    ma il cielo è sempre più blu
    Chi vive col padre, chi fa la rapina,
    chi sposa la Gina, chi ha rotto con tutti,
    chi vince a Merano, chi cerca il petrolio,
    chi dipinge ad olio, chi chiede un lavoro...
    Chi mangia patate, chi beve un bicchiere
    chi fuma un toscano, chi vive cent'anni
    chi ha seguito una strada, chi ha fatto carriera
    chi perde la calma, chi non sembra più lui
    chi lamenta un dolore, chi chiede un lavoro
    chi torna sui passi, chi ha visto Onassis
    chi ha preso un diretto, chi canta in falsetto
    Ma il cielo è sempre più blu
    ma il cielo è sempre più blu
    Chi vive in baracca, chi suda il salario
    chi ama l'amore, chi tira al bersaglio
    chi sogna la gloria, chi ha scarsa memoria,
    chi gioca a Sanremo, chi va sotto un treno...
    Ma il cielo è sempre più blu
    Ma il cielo è sempre più blu
    chi ama la zia, chi va a Porta Pia
    chi come ha provato, chi tutto sommato
    chi sogna i milioni, chi gioca d'azzardo
    chi parte per Beirut e ha in tasca un miliardo
    Ma il cielo è sempre più blu
    Ma il cielo è sempre più blu
    chi è stato multato, chi odia i terroni
    chi canta Prévert, chi odia Baglioni
    chi fa il contadino, chi ha fatto la spia
    chi è morto d'invidia o di gelosia
    Ma il cielo è sempre più blu
    Ma il cielo è sempre più blu
    chi legge la mano, chi vende amuleti
    chi scrive poesia, chi tira le reti
    chi mangia patate, chi beve un bicchiere
    chi solo ogni tanto, chi tutte le sere
    chi mangia patate, chi beve un bicchiere
    chi solo ogni tanto, chi tutte le sere
    chi mangia una volta, chi vuole l'aumento
    chi cambia la barca felice e contento
    chi ama la zia, chi va a Porta Pia...
    chi come ha provato, chi tutto sommato
    chi sogna i milioni, chi gioca d'azzardo
    chi parte per Beirut e ha in tasca un miliardo
    chi è stato multato, chi odia i terroni
    chi canta Prévert, chi odia Baglioni
    chi fa il contadino, chi ha fatto la spia
    chi è morto d'invidia o di gelosia

     

  • A volte il bastardo non è il cane

    Senza parole.

  • I miei 5 film da rivedere

    Oggi scorazzando online mi sono imbattuto nel blog di Lino Banfi ed ho potuto apprezzare qualche perla tratta dai sui film. Mi è venuto in mente il fatto che alcuni film possono essere rivisti anche cento volte, ma il risultato non cambia.
    Provando a stilare una improbabile lista, ecco i miei 5 film preferiti:

    1. Vieni avanti cretino: non credo che ci sia qualcuno che non l'abbia mai visto. Una delle scene cult è l'incontro con l'amico di infanzia a Roma.

    2. Toto, Peppino e.... la malafemmena: secondo me il più bel film di Totò in assoluto. Godibile 1000 e più volte

    3. V for Vendetta: forse perchéper me è  molto legato ai tempi che viviamo, questo film è un must.

    4. Fuochi d'artificio: alcune scene, con i commenti fuori campo del regista, sono davvero spassose. Bellissimo

    5. Blues Brothers: vedere il duo John Belushi-Dan Aykroyd ballare è ancora spettacolare. Peccato che molte delle star non ci siano più. Da vedere in lingua originale!

    Se volete condividere i "vostri", usate pure il tag technorati!

    -quack

    Technorati tags:

  • Cingular 3125: finalmon!

    Finalmente la transazione dell'acquisto del mio nuovo cellulare è completata! Yeah. Certo che sono davvero un collettore di sfiga, ma tutto è bene quel che finisce bene.

    La storia: avevo deciso di fare l'upgrade del mio smartphone (che uso tantissimo per la sincronizzazione dei meeting) in vista del fatto che Cingular avesse deciso di proporre un piano aziendale su misura mia (pochissime chiamate) e facesse uno sconto notevole sul telefono, 165$ "IVA" inclusa. Poi qualcosa è andato storto e son rimasto solo con la voglia di fare questo benedetto upgrade: tanto basta per mettere Cingular (provider wireless) sulla lista nera.

    Al che ho provato a cercare in giro qualche telefono "sbloccato"; non capisco infatti perché certi modelli siano esclusiva solo di alcuni carriers. Ne ho trovato uno già sbloccato, ma il tipo chiedeva troppo.

    Allora mi son rivolto al posto dove tutto si può vendere e tutto si può comprare: ebay. Vi risparmio il resto della storia fatta di un po' di casini per ottenere il risultato che volevo: un telefono sbloccato ad un prezzo "competitivo" ~215$

    Un paio di impressioni al volo:

    il telefono ha tutto quello che si può chiedere ad un moderno cellulare: bluetooth, camera, micro SD, display esterno (comodo in fase di riproduzione di MP3 o di chiamate ricevute), ecc. Un solo connettore per tutto: caricabatterie, cuffie, USB che purtroppo è propretario (maledizione). Il fatto però che supporta il bluthooth rende però il tutto meno penoso. Il telefono ha la versione 5 di Windows Mobile (chissà se un giorno potrò metterci la 6) quindi è abbastanza all'avanguardia, e supporta alcuni sw GPS niente male.

    Una recensione più dettagliata seguirà nei prossimi giorni, quando proverò a installarci qualche SW un po' più serio (chessmaster, ecc. Stick out tongue)

     

    -quack

    P.S. Interessante sviluppo sul lato GPS. Via Giovy

    Technorati tags: ,

  • Steve Jobs e la favola del DRM

    Penso che non sia passata inosservata la notizia del fatto che Steve Jobs abbia dicharato che il DRM gli fosse stato imposto; e che lui sognerebbe un mondo iTunes senza DRM. Ovviamente una tale affermazione non poteva certamente passare in sordina.

    Qui sotto alcune opinioni a riguardo da DVDJon:

    Infine c'è da segnalare questo articolo 

    in cui c'è un passaggio abbastanza oscuro (frase in grassetto qui sotto):

    So, what does it do? Takes the high road and fight fair? Heck no, it is trying to abolish all DRM so it can keep iTunes and the iPods closed. If there is DRM, it has to open it all up. If there is no DRM, it can keep a lot of the process closed. Why fight fair when you can change the battlefield and still fight dirty?

    Sono basito e disorientato (anche perché il personaggio tende a mentire spudoratamente)

    -quack

    Technorati tags: ,

  • Una review di Vista UAC

    Senza dar retta alle tante balle del video pubblicitario di Apple vi giro paro paro una review di UAC fatta da qualcuno con gli attributi (ironia della sorte trattasi di una donna). Un brano:

    Many people complain about UAC, saying that it’s very annoying for them to see UAC consent dialog box to appear every few minutes or so, and claim that this will discourage users from using this mechanism at all (and yes, there’s an option to disable UAC). I strongly disagree with such opinion - I’ve been running Vista more then a month now and, besides the first few days when I was installing various applications, I now do not see UAC prompt more then 1-2 times per day. So, I really wonder what those people are doing that they see UAC constantly appearing every other minute… (NdR: come appunto qualcuno vuol far credere)

    Enjoy.

    -quack

    Technorati tags: ,

  • I driver NVidia

    Commentando in giro qua e la, ho detto che non comprerei mai un laptop con una scheda grafica che non fosse ATI.

    La ragione per scartare quelle Intel è che essendo abbastanza giovani, non sono ancora mature dal punto di vista delle performance (checché ne dica Apple). Tra l'altro una delle schede grafiche molto comuni sui laptop era molto problematica con Vista.

    Per quelle NVidia, relegate ormai ad un solo PC, l'odio arriva da molto lontano. Qualche anno fa, durante la beta di Windows MCE 2005, avevo deciso di costruirmi un mediacenter da solo. Sulla lista delle schede grafiche compatibili figurava la MX440 che allora era integrata su alcune schede madre considerate high-end. Siccome cercavo di ridurre l'occupazione fisica al minimo per sfida personale, mi sono affrettato a creare tutta una configurazione basata su tale scheda grafica. La versione beta di MCE vi ci girava abbastanza bene ma siccome faceva uso pesante di directx, un baco nel driver NVidia rendeva di tanto intanto la schermata veramente incasinata. All'epoca mi sono affrettato a segnalare il problema e riportarono che il baco era stato sistemato in una versione successiva dei drivers che però non potevano dare in giro per motivi ecc. ecc. Con pazienza ho aspettato il rilascio ufficiale (chissà quali segreti industriali ci sono in tali drivers(*)) e il giorno del rilascio ho scoperto che i nuovi drivers erano, dal punto di vista delle performance, praticamente inusabili. Per intenderci la barra menù ci metteva più di qualche secondo nel muoversi tra una voce e l'altra. Ho subito prontamente riportato il nuovo problema e alla NVidia hanno risposto picche e che la scheda grafica non era all'altezza delle prestazioni richieste. Già allora ci ho messo una pietra sopra. Oggi riscopro che il lupo può perdere il pelo (forse) ma il vizio è davvero duro a morire.

    -quack

    (*) questa storia la dice lunga sul successo che l'iniziativa di alcuni sviluppatori del kernel di Linux hanno deciso di intraprendere.

  • Lettere accentate per Vista

    A confermare che non c'è niente più temporaneo di qualcosa di definitivo, il layout per expat che avevo trovato parlandone in questo post non funziona su Vista. Ravanando in giro avevo trovato un generatore di layout ma incompatibile con Vista. Guarda caso il 30 gennaio è uscita la versione 1.4 che genera layout per Vista. Per gli expat più pigri ho creato un layout apposito scaricabile da qui che implementa tutte le lettere con l'accento.

    Il ringraziamento solito a Luca per il proof reading grammaticale.

    -Enjoy

    Technorati tags: ,

  • Made in Redmond

    by me. Vista Commemorative Edition

     

    Technorati tags: ,

  • Vista e il prioritized IO

    Un'altra delle nuove features di Vista rispetto a XP e' il supporto del prioritized IO. Questo significa che tutte le API di IO ora supportano diversi livelli di priorita' e che quando il software ne fa impiego alcune operazioni possono diventare completamente "trasparenti" (scansione antivirus, deframmentazione, indicizzazione) mente possono essere promosse ad alta priorita' (playback di mp3, DVD, ecc.).

    Questo non significa che tutto il software gia' esistente sfruttera' automagicamente questa nuova feature, ma che le prossime versioni lo faranno mentre i tool integrati nel sistema operativo lo fanno di gia'. Un ottimo esempio e' OneCare 1.5 (chiamarlo antivirus e' riduttivo). Quando usato con XP, durante la fase di "system tuning", nonostante il processo abbia bassissima priorita', l'uso del PC e' fortemente menomato a tal punto che su XP non ho mai completato una operazione di tuning per intero. La stessa operazione in Vista - grazie ad un IO con priorita' di background - e' diventata completamente trasparente al punto tale che me ne accorgo solamente quando, una volta terminata, appare un balloon nella tray area di notificazione.

    Per sapere qualcosa in piu' su tale tecnologia e altre novita' come il nuovo scheduler, il supporto per l'annullamento dell'IO e altro consiglio l'articolo di Mark Russinovich pubblicato sul technet di questo mese: in inglese e in italiano.

    Da una ricerca superficiale, il prioritized IO non sembrerebbe supportato nel kernel di Linux ma come plugin con ABISS (in verita' non so quanto stabile). Non ho informazioni su sistemi Apple e altri OS. Se qualcuno sa di piu', lasciate un commento e aggiornero' il post.

    Buona lettura

    Technorati tags:

  • Gommisti

    Ieri son passato dal gommista. Anzi dai gommisti, perche' in America una bottega famigliare come quella del mio amico Canio non c'e'. Gia' il nome dei gommisti in America e' tutto un programma: Discount Tires, Les Schwab, Big-O-Tires, ecc.

    Sono andato da Les Schwab perche' e' il negozio accanto al supermercato per eccellenza "Fred Meyer" (ovvero dalla culla alla tomba). In un giorno normale c'e' da aspettare almeno 90 minuti. Nonostante tra centralinisti, receptionisti e gommisti propriamente detti in media ci lavorino 5 persone per macchina; ma ieri sono stato fortunato e son stato servito subito. Compilano un modulo - cose da pazzi - e mi dicono che posso fare shopping per 30 minuti o meno: hanno il mio numero di cellulare e mi chiamerebbero in caso di bisogno.

    La gomma aveva una modestissima perdita (un cm (?) alla settimana) e pensavo fra me e me: adesso mi diranno che la gomma e' vecchia e va cambiata; che non conviene cambiarne una ma cambiare tutto il treno; che c'e' in corso la promozione ed oltre al beef gratis per ogni gomma mi farebbero anche uno sconto sostanzioso. Torno dopo un po' ed il tipo che sembrava piu' un personaggio cinematografico con gli occhiali da sole a contrario che un gommista propriamente detto pronuncia le magiche parole: "you are all set". Gratis, zero, niente. Questo perche' in un passato remoto avevo comprato una ruota di scorta full size per la mia MX3; che quando ho cambiato macchina ci sono tornato e mi hanno ricambiato gratis la ruota; che quando ci son tornato con la macchina della formichina mi hanno bilanciato gratis tutte le ruote.

    Ora considerando il beef, le cinque persone per macchina, tutti i servizi di riparazione e bilanciamento, popcorn e caffe' gratuiti per addolcire (?) le attese: ma quanto cacchio di ricarico fanno su un pneumatico??? Bah.

    C'est l'America`

    -quack

  • Vista reliability monitor

    Una delle features che piu' mi aggrada di Vista e' il nuovo reliability e performance monitor. Lo scenario tipico per chi fa assistenza al proprio gruppo di amici e' di ricevere la fatidica telefonata "a me non funziona piu' XYZ". Alla domanda che cosa hai combinato, la risposta tipica la conosciamo tutti.

    Il reliability si presenta con una schermata simile:

    In alto a destra e' indicato l'indice di affidabilita' (nel caso della figura 3.73) che segue l'andamento dell'istogramma e va da 0 a 10. 
    Sotto c'e' tutta una serie di pallini che registra:

    • software installato
    • crash di applicazioni
    • crash hardware
    • crash di sistema
    • crash di varia natura (tipo abbassamenti di tensione, spegnimenti involontari ecc.)

    Un dettaglio si puo' vedere in figura:

    La quantita' di informazioni registrate e' praticamente impressionante e in casi di cali molto bruschi di performance o di affidabilita' e' facilissimo individuare la causa alla radice.

    Nel caso sopra l'indice basso e' dovuto quasi esclusivamente al crash di "Settlers of Catan" e al baco nel sensore della temperatura. Grazie al reliability monitor son potuto tornare "indietro nel tempo" e scoprire che la prima volta in cui il problema della ventola si e' manifestato risale all'inizio dell'inverno. Una vera e propria scatola nera dell'OS ivi integrata.

    -quack

    Technorati tags: ,