Tracking down a memory leak
Uno dei vantaggi dei linguaggi managed (Java, C#, ecc.) è quello di rendere quasi impossibili - a meno di imperizia - i memory leaks. Quando però succede, sono guai. Dopo averci perso quasi 24 ore, ho un suggerimento per me stesso. Questo articolo è semplicemente favoloso!

Pubblicato mercoledì 8 marzo 2006 alle 5:43 AM - 1 commento so far
Archiviato in: Link

Corollario al post precedente

Solamente: "Come Volevasi Dimostrare"

Questi tempi erano gli stessi di Windows XP prima del service pack 2. La disponibilità di banda larga a "basso prezzo" ha cambiato l'informatica per sempre. Qualcuno si è dovuto adeguare, qualche altro ha preferito raccontare favole.

Pubblicato martedì 7 marzo 2006 alle 2:43 AM - 3 commenti so far
Archiviato in: Security

Perché non mi piace Unix

Ho abbandonato ogni tentativo di capire Unix il giorno in cui mi è successo questo: ero nel LAB di Matematica presso la facoltà di Scienze di Bari che scrivevo il codice per la parte pratica del corso di Calcolo Numerico (materia interessante ma alquanto astratta: avendo studiato su fotocopie di appunti presi in classe è stata la prima volta che ho organizzato un falò post corso). Molti programmi numerici li avevo scritti nella comodità di casa mia sul mio PC (MS-DOS allora!), ma quelli che avevano bisogno di plotter andavano scritti nel LAB per poter dimostrare la conoscenza delle librerie grafiche del compilatore Fortran usato nel lab. Il lab girava su un mini computer con una ventina di terminali, due floppy drives, un paio di stampanti ed un plotter su cui ci girava l'ennesima versione di Unix (manco a dirlo solo un paio di terminali erano 'grafici' nel senso che si poteva vedere un'anteprima di quello che si plottava, ma la modalità grafica era completamente incompatibile con quella testo per cui si doveva scrivere la riga di comando alla cieca: tecnologia antidiluviana immagino tuttora in uso visti i fondi per le Università). Ero li che copiavo i miei file sul floppy (lo spazio a disposizione della sessione era solo per la sessione: uno script malefico cancellava tutto a fine giornata visto che l'hard disk era di qualche decina di MB) e spentasi la lucina rossa - mentre pensavo chissà che - ho tolto il floppy dal drive.
ANATEMA. Non avevo "smontato" il filesystem (lo avevo sempre fatto). I venti terminali si son bloccati tutti, il contenuto del floppy è andato perso e l'amministratore ha dovuto: sbloccare i terminali, ripristinare la normalità, usare un tool per formattare il floppy (il SO si rifiutava di riconoscerlo persino come floppy vuoto!) e darci una mano a recuperarne i file. Per mezz'ora sono stato involontariamente l'incubo del LAB. Li ho detto a me stesso "Unix, no grazie".

In mia opinione (e non solo mia) Unix è vecchio. Ho provato Linux diverse volte, ma solo da immagini preconfezionate per Virtual PC: mi terrorizza l'idea di driver scritti su stracci di documentazione o basati su reverse engineering. E da un paio di anni a questa parte, mi terrorizza l'idea di software di sistema compilato senza "canary" (vedi XP service pack 2). Ma su questo ci torno.

-Quack

Pubblicato martedì 7 marzo 2006 alle 2:12 AM - 11 commenti so far
Archiviato in: Cazzate, Aneddoti

Apple style

Questo che riporto dal sito di Apple era vero fino a 2 giorni fa:

Go ahead, just try to play Halo on a budget PC. Most say theyre good for 2D games only. Thats because an integrated Intel graphics chip steals power from the CPU and siphons off memory from system-level RAM.

Tradotto in soldoni:

I chip grafici di Intel fanno cagare perché rubano memoria di sistema e preziosi cicli di CPU

Ma ecco che, meravigliosamente dopo l'uscita dei nuovi Mac Mini:

Mac mini features a graphics processor integrated into the system, and one thats no slouch, to boot. The Intel GMA950 graphics supports Tiger Core Graphics and the latest 3D games. It shares fast 667MHz memory with the Intel Core processor, for an incredible value proposition.

Che gran parac*li quelli del marketing! Big Smile Cliccate qui per saperne ancora di più

Pubblicato venerdì 3 marzo 2006 alle 8:54 AM - 0 commenti so far
Archiviato in: Cazzate

Lèttérê accentate per expat, soluzione 2 (definitiva!)
Avrei potuto editare il post, ma questa pagina valeva un "post" a parte. ArsClip, che è una figata, non è proprio il massimo per scrivere lettere con l'accento visto che l'implementazione si basa sulla clipboard. Molto meglio un keyboard layout, fatto apposta per questo scopo!

Pubblicato giovedì 2 marzo 2006 alle 6:40 AM - 0 commenti so far
Archiviato in: Link