Donuts in my office

Apr 3, 2009 - 0 comments - Archiviato in: #Cazzate

image

È cominciato come un pesce d’Aprile: un tester ha beccato la workstation di un PM “aperta” ed ha mandato una mail a tutto il team che invitava a passare dall’ufficio del malcapitato per un free donut.

Ieri la faccenda è diventata una tradizione; ho notato la porta dell’ufficio del mio capo spalancata come pure la workstation da tre monitor: troppo invitante da poter essere ignorata ed è partita la seconda mail dal titolo “Donuts in my office”. Certo niente a che vedere con i più elaborati scherzi da cracher o da accher, ma vedere la fila di gente attendere per il free donut è altrettanto impagabile.

-qck

Open Source Goodness

Apr 2, 2009 - 0 comments - Archiviato in: #Cazzate

Negli ultimi giorni c’è stato un susseguirsi di notizie molto interessanti riguardo all’open-source made in Redmond.

Un sacco di colleghi collaborano e sviluppano prodotti open source sia su CodePlex che su Google Code/Sourceforge e ne cito giusto un paio: SubText, SubSonic, DasBlog.

Silverlight 3 supporterà codec di terze parti nel modello a plugin e qualcuno ha preso la palla al balzo per implementare un codec Ogg/Vorbis.

Last but not least, ASP.Net MVC è stato rilasciato ieri con licenza MS-PL che è compatibile OSI; si aggiunge a tanti altri tool di sviluppo importanti sotto MS-Pl: DLR, IronRuby, Ajax Control Toolkit, Silverlight Toolkit. Come ciliegina sulla torta ASP.Net MVC si può installare tramite il Web Platform Installer 2.0, insieme ad altri prodotti non MS-centrici come WordPress.

Mi sarei aspettato quattro righe scarne sui soliti blog dedicati al l’open source ma finora non ho visto niente; neppure sui blog di chi - alla notizia del rilascio di WPI 1.0 - non seppe resistere ad una metafora di MS strega che offre la mela (WPI) a biancaneve:

The picture above, from the Disney classic “Snow White,” illustrates my point. The apple was delicious. The girl ate it and the poison took her. There is no handsome prince in this story, however.

Note the continuum. Here is an open source tool. Here is something with a Microsoft open source license. Here is something with just a Microsoft license. Before you know it you’re one of us.

And you should be one of us, says Microsoft. We make money. You’re a businessperson, you want to make money too. You don’t want to be a dirty hippie in your parents’ garage all your life, do you?

La teoria che l’Open Source per molti è una scusa molto valida per fare crì-crì raccoglie sempre più conferme. Che tristezza.

P.S. piccolo spazio pubblicità per chi vuole approfondire sullo sviluppo con MVC 1.0: consiglio il libro di Simone Chiaretta disponibile in pre-order su Amazon. Ho conosciuto di persona l’autore che seguo da parecchio sul suo blog e mi sento di poter dare il consiglio anche alla cieca.

-quack

Scene da un fire drill

Apr 1, 2009 - 0 comments - Archiviato in: #Cazzate

Scatta l’allarme antincendio, presumendo chedonna megafono fosse un drill, ci avviamo lentamente verso le uscite di emergenza.

Le receptionist si calano completamente nella parte e ci danno indicazioni su come comportarci e come raggiungere l’emergency assembly area, ma in-Scazzati come iene ce ne fottiamo altamente visto che oggi nevica come un pesce d’Aprile.

Al che una receptionist, incazzata, urla al megafono:

We all in this together, this is a REAL DRILL so please move to the back of the building now.

A questo punto non vedo l’ora di partecipare ad una Fake-drill chiedendomi se magari passeranno pop-corn e coca cola a tutti i partecipanti. Peccato solo fosse troppo presto per andare a pranzo.

-quack

Pubblicità 101

Apr 1, 2009 - 0 comments - Archiviato in: #Apple #Cazzate

Sono estremamente sorpreso dal fatto che l’ultimo spot MS sia stato frainteso non poco. Le reazioni si son divise in:

1) quelli sconvolti dal fatto che Lauren fosse un’attrice; probabilmente è lo stesso tipo di persone che a quarant’anni crede ancora nelle fiabe e che pimage ensa che i personaggi degli spot Apple siano due persone vere.

2) quelli che hanno analizzato al microscopio le specifiche dell’HP per concludere che:

The hardware in question is the $699 at Best Buy HP - Pavilion Laptop with AMD Turion™ X2 RM-72 Dual-Core Mobile Processor… It is the epitome of what people dislike about PCs… It runs Vista Home on a slow AMD mobile processor. It has DDR2 RAM which is what $300 Netbooks run.

dimenticando ovviamente che ci sono modelli di Mac più costosi ancora in giro che usano la stessa RAM, usata tra l’altro anche nei MacBook di Dicembre 2008.

3) quelli che hanno costruito un vero e proprio sistema di metriche per dimostrare quante feature in più un Mac ha – per lo stesso prezzo se non di meno – di un equivalente Dell partendo dall’assurdità che si possa stabilire:

peso + dimensioni + costruzione = Fingerprint scanner + eSata + memory card reader

I messaggi dello spot sono molto chiari.

  1. La selezione dei modelli Dell va dai 249$ di un Mini ai 10K$ e passa dei server di fascia alta. Ad incrementi di 100$ o meno e con una gamma di feature che è almeno 20x quella di Apple (AMD vs Intel, Celeron vs. Core I7, 512MB vs 16GB, SSD vs. RAID)
  2. Tale selezione va moltiplicata di qualche mezzo fattore per tutti i vendor esistenti: Asus, Acer, Toshiba, Sony, Lenovo, Gateway, HP
  3. A tale selezione va aggiunto il mercato non indifferente dei PC custom built
  4. last but not least i cicli di refresh hardware sono estremamente più rapidi: per un ciclo di refresh di MacBook Pro si possono contare almeno 4 o 5 refresh dell: 1535, 1536, Studio 15, ecc.

Le probabilità che – se non interessa un laptop esattamente così come pensato (e testato!) da Steve Jobs – si possano risparmiare cifre ragguardevoli comprando un PC che soddisfi le proprie esigenze è molto prossima ad uno, esattamente come è successo a Lauren. In tempi cupi come questi non è cosa da poco.

-quack

P.S. questo è il mio background di Aprile.
image

(fonte)

Fargo 3, the unexpected outcome

Mar 27, 2009 - 0 comments - Archiviato in: #Cazzate

Episodio precedente.

Fargo 3

(fonte)

Da queste parti (per sfortuna) per la pioggia abbondante siamo molto attrezzati.

-quack

99 canzoni…

Mar 26, 2009 - 0 comments - Archiviato in: #Cazzate #Link

…per quando girano velocemente i…

relaxing

Al bassissimo prezzo di 99 centesimi per tutto l’album non si può sbagliare.
Da evitare accuratamente di ascoltare mentre si è alla guida di un veicolo a motore.

-quack

Allegriaaaaaaaaaaaaaaaah

Mar 25, 2009 - 0 comments - Archiviato in: #Cazzate

Ieri, 24 Marzo 2009, sono diventato ufficialmente cittadino ammerigano. Cerimonia molto striminzita a causa del nuovo direttore di agenzia nuovo di pacca ed un po’ borioso.

giuroCome detto altrove, rimango sempre anche cittadino italiano. Come Mike Buongiorno, appunto.

-quack

Pernicioso

Mar 23, 2009 - 0 comments - Archiviato in: #Link

A volte anche Windows Update, in ambiente corporate, può essere una gran rottura di pelotas:

forced restart Notare l’impossibilità di posticipare il riavvio.

In questi casi tornano utili post come questo o quest’altro. Il primo è più pratico in quanto meno invadente.

-quack

P.S. è chiaro che riavvierò il PC ma solamente dopo aver finito quello che sto facendo, diamine!

Running

Mar 23, 2009 - 0 comments - Archiviato in: #Cazzate

Tempo fa per attrezzarmi per il WHS ho inserito nella wish list un display LCD pertelian. Che poi non ho più usato in quanto rivelatosi inutile sull’home server. Però il pallino di mostrare lo stato di download dei file tramite il mio client per FaucetPVR ce l’avevo da un sacco di tempo. Oggi, attrezzatomi di 30 minuti da sprecare, ho modificato il client affinché notifichi gli eventi sul display oltre che sulla Console. Il risultato è estremamente piacevole, con tanto di progress-bar grafica non visibile nella foto.

CIMG6438

Il display è dotato di una libreria .Net (fatta un po’ coi piedi, certi hardwaristi non impareranno mai!) per cui è stato davvero un gioco da ragazzi. La maggior parte del tempo l’ho sprecata spulciando la libreria che è documentata solo tramite un paio di esempi e che nelle sue API non valida neanche i parametri.

Ficus, consigliatissimo per situazioni analoghe!

-quack

Netbux

Mar 21, 2009 - 0 comments - Archiviato in: #Cazzate

Visto che l’argomento e’ diventato in topic dopo l’ultima discussione e’ ora di annunciare urbis et orbis l’arrivo del nuovo pargolo, un dell Mini-9 dotato per ora di un HD SSD da 8GB su cui ci sta girando molto allegramente la penultima build di Windows 7. Lo spazio libero dopo l’installazione del minimo necessario per il blogger girovagante su questo HD e’ ridotto all’osso. Poco sopra il mezzo GB tra mezzucci e trucchetti per recuperare i byte ad uno ad uno. La settimana prossima arriva il rinforzo via NewEgg dove pare ci sia un poster con la mia immagine con tanto di ceri a LED come antidoto scaccia-recessione.

Cosa contribuisce al successo dei netbux? La disponibilita’ free_wifi_signquasi sempre gratuita di Wi-Fi dappertutto: Starbucks offre due ore al giorno (in realta’ poi non controllano) se si fa almeno un acquisto tramite Starbucks card ogni trenta giorni. Tully’s addirittura offre Wi-Fi free, ma segnali come questo qui negli USA (o perlomeno nei dintorni di Seattle o laddove ci sia un briciolo di economia rimasta).

Perche’ la gente compra un netbuc? Perche’ un netbuc e’ _IL_ PC, piu’ personale di cosi’ davvero non si puo’. Perche’ un netbuk lo puoi portare dove non puoi portare un laptop, grazie anche al fatto che un SSD e’ molto meno delicato di un HD meccanico (motivo per cui ho scelto un Dell Mini oltre a quello di un coupon del 15%).

Unico problema: il layout di tastiera per espatriati vista la configurazione dei tasti molto compressa non e’ per niente funzionale. Tocca scriverne uno ad-hoc e correggere tutti gli accenti di questo post.

-quack

CanSecWest 2009

Mar 19, 2009 - 0 comments - Archiviato in: #Security

Safari su MacOS è caduto in pochissimi secondi grazie al solito Charlie Miller; se si aggiunge che non è stato l’unico si può tirare facilmente il quadro della situazione pietosa.

Sono seguiti (credo nell’ordine da quanto si legge fra le righe) Firefox e IE8/Win7, quest’ultimo parrebbe con molta più difficoltà.

image

E per favore cominciamo a chiamare MacOS/Safari con il giusto nome: “giocattoli”.

Sì, sì certo non ci sono “virus” per Mac. A queste condizioni temo non ci sia gusto…

-quack

Firefox vs. Me

Mar 18, 2009 - 0 comments - Archiviato in: #Cazzate

Mi piace tanto l’interfaccia molto user friendly di Chrome ma con molto dispiacere la versione 1.x non gira molto bene su Windows 7. Ho deciso di dare un’altra chance a Firefox a patto che fosse possibile rendere l’esperienza il più possibile simile a quella di Chrome: tab in alto, possibilità di fare una ricerca dalla address bar (le search bar sono secondo me diventate obsolete e con Win7 e il federated search lo saranno ancora di più) ed altre chicche. Devo dire che ci sono riuscito abbastanza bene, come si può giudicare da questo screenshot:

 image

Già che c’ero ho installato qualche estensione gradevole. La lista delle mie preferite in rigoroso ordine alfabetico:

  • AdBlock Plus
  • BetterPrivacy
  • Chromin Frame
  • DownloadHelper
  • DownThemAll!
  • Extended Statusbar
  • Firebug
  • Fission
  • Hide Menubar
  • NoScript
  • ShowIP
  • Tab Mix Plus
  • Total ReChrome
  • User Agent Switcher

Ho abilitato la ricerca via address bar usando queste istruzioni e rimosso la search bar usando le possibilità innate di customizzazione su suggerimento via chat di Edward. All’occhio poco attento la differenza è minima. Le uniche tre feature di cui sento la mancanza (anche se poco per la verità) sono la possibilità di estrarre i tab, la navigazione privata e la sandbox. Per le prime due pare che basti aspettare la versione 3.5. Per la sandbox che mi lamento a fare? Qualcuno da un certo orecchio non sembra davvero sentirci.

Interessanti anche le nuove versioni di Chrome (la 2.0 è molto promettente) e di Opera; la guerra dei browser è più viva che mai.

-quack

Tricky Answers

Mar 17, 2009 - 0 comments - Archiviato in: #Cazzate

Le mie risposte (quelle ufficiali):

What do we call the first ten amendments to the Constitution? Bill of Rights
How many amendments does the Constitution have? 10
We elect a U.S. Senator for how many years? 6 years
The House of Representatives has how many voting members? 435
We elect a U.S. Representative for how many years? 2 years
If both the President and the Vice President can no longer serve, who becomes President? The Speaker of the House (Nancy Pelosy)
Who is the Chief Justice of the United States now? John Roberts
Who wrote the Declaration of Independence? Benjamin Franklin(*) Thomas Jefferson
When was the Declaration of Independence adopted? July 4th, 1776
There were 13 original states. Name three. New York, New Jersey, New Hampshire, Delaware, …
When was the Constitution written? 1787
The Federalist Papers supported the passage of the U.S. Constitution. Name one of the writers. Publius, Hamilton
What territory did the United States buy from France in 1803? Louisiana
What did Susan B. Anthony do? She fought for the women right to vote (**) civil rights
Who was President during World War I? Wilson

(*) mi son confuso con il fatto che Franklin era il più vecchio tra il “comitato” della costituzione.
(**) non so se la mia risposta sarebbe stata sufficiente

La questione interessante è che verranno chieste quattro o cinque domande tra un pool di cento alcune delle quali relativamente facili (Chi è il presidente in carica? Bill Clinton, anzi no… Bill Gates!).

Per principio di reciprocità questo è il test che somministrerei agli Americani che volessero acquistare la cittadinanza italiana:

Pasta italiana

Con un certo qualché di flessibilità ma non troppo: in fondo la percentuale di americani natii che conosce il nome della Speaker of the House è decisamente bassa.

-quack

Tricky questions

Mar 16, 2009 - 0 comments - Archiviato in: #Cazzate

Domande di educazione civica americana:

What do we call the first ten amendments to the Constitution?
How many amendments does the Constitution have?
We elect a U.S. Senator for how many years?
The House of Representatives has how many voting members?
We elect a U.S. Representative for how many years?
If both the President and the Vice President can no longer serve, who becomes President?
Who is the Chief Justice of the United States now?
Who wrote the Declaration of Independence?
When was the Declaration of Independence adopted?
There were 13 original states. Name three.
When was the Constitution written?
The Federalist Papers supported the passage of the U.S. Constitution. Name one of the writers.
What territory did the United States buy from France in 1803?
What did Susan B. Anthony do?
Who was President during World War I?

Cercare le risposte su google è considerato barare. Le mie riposte (senza barare) domani.

-quack

Autoironia

Mar 14, 2009 - 0 comments - Archiviato in: #Cazzate

blogging

Blogging:

Never before so many people with so little to say said so much to so few.

Fonte: il mio spacciatore di poster preferito.

-quack

P.S.: Happy Pi-Day!!

Pane e libertà

Mar 13, 2009 - 0 comments - Archiviato in: #Recensioni

Piccolo spazio pubblicità locale

Domani Dopodomani (domenica) e lunedì andrà in onda su RAI 1 la fiction Pane e Libertà sulla storia di Giuseppe Di Vittorio sindacalista delle mie parti a cui è stata dedicata anche una bellissima statua in una piazza del mio paese adorna di fiori ogni primo di Maggio.

La fiction è girata in parte anche a Gravina con qualche comparsa di mia conoscenza.

-Enjoy

P.S. sarà Venerdì tredici ma ho tutte le intenzioni di chiedere un modem 56K alla mia admin per la connessione a internet:

velocità

Brevetto numero 61440031

Mar 12, 2009 - 0 comments - Archiviato in: #Apple #Cazzate

Anche questo brevetto ha a che fare con la musica.

Si tratta di un sistema e metodo per la riproduzione di brani musicali senza dispositivi elettronici battezzato all’uopo come zufolo vocale o fischietto labiale. Pare sia alla base della prossima versione di iPod, denominata iPod Whistle evoluzione dell’ultima incarnazione di iPod Shuffle: dopo l’iPod senza schermo, dopo l’iPod senza bottoni, finalmente l’iPod senza iPod:

whistle

Per la modica cifra di 80$ si potrà comprare il diritto esclusivo di zufolare qualsiasi motivetto senza dover neanche pagare i corrispettivi a SIAE, RIAA e soci: dopo le canzoni senza DRM sono in arrivo le canzoni senza file.

L’iPod Whistle è completamente impermeabile e permette la riproduzione di zufoli musicali anche sotto la doccia. Pare che l’idea sia il parto geniale del nuovo CEO pro-tempore di Apple, l’italianissimo Carcarlo Pravettoni.

-quack

Fonte della foto.

P.S. ok, ok, è solo per scherzare.

Trading Places

Mar 11, 2009 - 0 comments - Archiviato in: #Apple #Google

Quando leggo notizie così provo ad immaginare come sarebbe l’informatica se Apple avesse il monopolio del S.O. desktop (ipoteticamente appellato come MelaSoft WindOXS):tradingplaces

  1. l’UNICO(*) modo per pubblicare applicazioni per WindOXS è tramite il WindOXS store. Pagando il 30% degli introiti per la tangente per il supporto logistico
  2. non si potrebbero sviluppare browser, programmi di posta et similia alternativi a quelli installati con il sistema (lookout express .2 e Internet OXSplorer .6)
  3. l’SDK di WindOXS sarebbe disponibile solo con la firma di una licenza strangolatoria in cui MelaSoft è l’unica a decidere vita e morte e boccare l’applicazione per chattare perché chi chatta può dire le parolacce!!
  4. per navigare su Internet l’unica opzione sarebbe usare i servizi di PIcM che approfitterebbe dell’esclusiva WindOXS per far pagare leggermente il doppio per il servizio di connessione
  5. Scrivere applicazioni che non piacciono neanche al PIcM porterebbe automaticamente alla perdita della licenza di sviluppo
  6. I developer potrebbero subire la concorrenza sleale di Geeglo: se Geeglo usa API non documentate va bene, se invece lo fa il developer sfigato è la fine
  7. Ad ogni aggiornamento di sistema ci sarebbe il rischio di vedere il dispositivo trasformarsi in zucca mattone qualora il furbetto di turno abbia tentato di bypassare le stringenti protezioni
  8. L’unico modo di copiare canzoni su WindOXS è usare MelaSoft IStunes.
  9. Tutti i dati da e per il WindOXS PC passerebbero solo via IStunes. Nessuna presa USB, nessun floppy, niente di niente.

Stavo per dimenticare il punto dieci:

WindOXS girerebbe solamente se HW MelaSoft; ma questo accade già, non c’è bisogno di un monopolio.

-quack

P.S. nel frattempo mi sto godendo i privilegi del rooting del GPhone:

GPhoneRooting

UPDATE: ciò che Apple toglie, Apple potrebbe ridare, così senza apparente ragione.
(*) enfasi aggiunta alla parola UNICO. Pare spesso sfuggire quest’ovvia differenza.

Fargo 2, la vendetta di Redmond

Mar 10, 2009 - 0 comments - Archiviato in: #Cazzate

Episodio precedente.

Fargo 2 la vendetta

La saga continua? Inutile ripeterlo ma anche a Redmond sta nevicando più quest’inverno che in tutti i miei nove inverni precedenti. Ieri alle 3PM si poteva fare un pupazzo di neve ma alle 6PM sarebbe già scomparso. In Italia si dice che Marzo è pazzo…

-quack

Mediacenter3 il software

Mar 8, 2009 - 0 comments - Archiviato in: #Hardware

Dopo aver completato il setup hardware del giocattolo è toccato al firmware e poi al software.

La nuova ASUS ha alcune delle opzioni BIOS più stupide che io abbia mai visto: è stata incapace di fare correttamente il boot da chiavetta USB (che funziona su tutti gli altri PC compreso il piccolo Atom) e nel momento in cui si dà priorità al lettore DVD rispetto all’HD in assenza di DVD il POST richiede la pressione di un tasto! Cigliegina sulla torta il down-clocking ha reso il sistema completamente instabile al punto che ho dovuto settare tutto sui valori di default: poco male, il sistema è ancora abbastanza salotto-friendly silenzioso e potente quanto basta.

Software: ho installato la versione Home Premium di Vista per poi scoprire che non supporta il remote desktop (capita…). Siccome è importante poter fare manutenzione da remoto perché operare su uno schermo da 37” non è il massimo della vita, sono passato alla Ultimate e via il pensiero. È seguita l’installazione del TV Pack (in un certo senso mi sento un OEM autorizzato!) ed infine ho installato i driver del sintonizzatore ed ho potuto notare la qualità dei codec di default di Windows (MPEG2) rispetto al codec NVidia Pure Video. È seguita la lunga operazione di sincronizzazione dei canali visto che uno dei problemi di HDHomerun è che tale operazione è poco automatica e va fatta tutta a mano. Qualcosa è andato storto tra aggiornamenti Windows, configurazione e Vista Codec Pack e mi ha costretto a reinstallare i driver del sintonizzatore. Ieri sera a notte fonda ho poi completato la sincronizzazione tra i canali e la guida TV online.

Tra i plugin il primo da installare è stato WebMedia per Vista: solita palla dal sito che richiede autorizzazione a spammare con un sistema di registrazione pure abbastanza antipatico. Per recuperare la password non basta l’indirizzo email ma anche ricordarsi tra i tanti quale username è stato usato. È seguito un primo giro tra bugmenot e poi la creazione di un indirizzo fasullo su 10minutemail. Il secondo è stato il tool personalizzato per lo scaricamento dei file da FaucetPvr. Seguirà il plugin più fondamentale di tutti: Karaoke for DirectX.

Per ora sono estremamente soddisfatto dell’upgrade sotto tutti i punti di Vista.

-quack